Le società di streaming iniziano a sbarazzarsi dei contenuti woke dopo il crollo di abbonati

Non lo ammetteranno mai apertamente, ma sottostare all’agenda woke fa fallire le aziende.

Hollywood è stata apertamente progressista per decenni, ma questo non è niente in confronto all’invasione della giustizia sociale dal 2016.

Dopo circa cinque anni di un attacco di sinistra senza precedenti all’industria dell’intrattenimento, stiamo finalmente iniziando a vedere la furia perdere ossigeno. C’è una debolezza nelle produzioni woke che i media alternativi hanno sottolineato da molto tempo: non realizzano profitti perché sono progettati per placare una minoranza di zennial di sinistra sul lastrico. Questa è la folla sbagliata su cui fare affidamento per fare cassa a fine anno.

È giusto dire che l’industria dell’intrattenimento è stata parzialmente truffata. In primo luogo, ci sono quegli allettanti prestiti ESG che possono essere facilmente ottenuti fintanto che un’azienda dichiara a gran voce la propria fedeltà all’agenda della giustizia sociale. Poi, naturalmente, c’è il fatto che molti amministratori delegati aziendali e addetti al marketing seguono le tendenze di Twitter con il presupposto ignorante che Twitter sia in realtà un riflesso del mondo reale. La folla woke su Twitter è amplificata dalla società stessa, mentre la maggior parte delle voci contrarie vengono soffocate e sepolte. Chiunque utilizzi l’eco chamber di Twitter come indicatore di marketing sarebbe portato a credere che l’ideologia di sinistra sia l’ideologia prevalente della nazione. Neanche lontanamente.

Alcune aziende si stanno finalmente rendendo conto di questo fatto e stanno prendendo provvedimenti per ridurre la loro esposizione ai contenuti woke, l’altra strada porterebbe solo al fallimento. Ecco il punto: la sinistra potrà rilevare ogni piattaforma per la distribuzione dei media (quasi fatto), ma non possono ancora costringere il pubblico a consumare contenuti woke. Alla fine, la perdita di spettatori e denaro danneggerà i loro profitti.

Warner Media (ora di proprietà di Discovery) sembra essere in prima linea nell’eliminazione dei contenuti di sinistra. Sotto la guida dell’amministratore delegato David Zaslav, Discovery sta analizzando in modo aggressivo Warner per capire perché un’azienda con così tanti marchi e franchise iconici fallisce continuamente al botteghino e in streaming. Zaslav si sta sbarazzando dei contenuti di estrema sinistra trattandoli come il veleno che sono.

Ricordiamo il fallimento di CNN+ dopo meno di un mese di attività quando non riuscì ad attirare abbonati. Ora, Zaslav ha accantonato il film “Batgirl” da 100 milioni di dollari, una parodia woke con registi woke. Secondo quanto riferito, sta anche eliminando l’imminente film di Supergirl, che secondo le voci è stato progettato per sostituire l’amato franchise di Superman con una versione femminile interpretata da un’attrice di origini colombiane (la Supergirl originale dovrebbe essere bianca e bionda).

Un altro evento che ha scioccato la sinistra è stato Netflix che ha cancellato “First Kill”, una serie di vampiri lesbici che nessuno ha chiesto e apparentemente nessuno ha guardato.

Questo è successo dopo che Netflix ha cancellato una serie di programmi woke negli ultimi due mesi, incluso uno spettacolo chiamato “Anti-Racist Baby” scritto dal noto propagandista di Critical Race Theory Ibram X. Kendi e un altro spettacolo animato chiamato “Q-Force” (Forza Queer).

HBO Max ha recentemente cancellato il loro “Gordita Chronicles” dopo una sola stagione; lo spettacolo basato su una famiglia di immigrati dominicani ha fortemente spinto le narrazioni di sinistra sullo stato del gruppo di vittime e ha raffigurato l’America come una nazione razzista e oppressiva. Nessuna menzione del fatto che milioni di persone non bianche cercano di intrufolarsi negli Stati Uniti ogni anno.

Gli esempi dello spurgo di questa merda woke sono infiniti. Questa è una mossa intelligente da parte dei media di intrattenimento poiché il pubblico ha definito con i suoi dollari il fatto che non vuole guardare spazzatura di sinistra. Tuttavia, è troppo poco e troppo tardi?

Alcune aziende come la Disney hanno scelto scioccamente di raddoppiare i contenuti woke (dopo numerosi fallimenti al botteghino) e altre come la Warner hanno perso gran parte della fiducia da parte dei loro clienti. Le aziende e gli addetti al marketing hanno cercato a lungo di invogliare i clienti ricercando ciò che il pubblico desidera. Ma il nuovo modello consiste semplicemente nel DIRE ai clienti cosa acquistare e far vergognare il pubblico a conformarsi a un prodotto se non gli piace. Dal 2016 la strategia dei media è ATTACCARE i clienti in risposta alle critiche piuttosto che ascoltare e apprendere. Non è andata bene. Oggi queste imprese stanno pagando il prezzo delle loro trasgressioni contro il libero mercato.

Fonte

gettyimages-1267429384-768x432-1

Neovitruvian

La censura dei social media è sempre più pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

5,00 €

Ogni singolo senatore democratico ha appena votato contro il definire la gravidanza un processo biologicamente femminile

Il partito della scienza!

Durante l’approvazione dell'”Inflation Increasing Reduction Act” di Joe Biden al Senato domenica, tutti i 50 democratici hanno votato contro un emendamento che cercava di definire la gravidanza come un processo unicamente biologicamente femminile.

L’emendamento è stato introdotto dal senatore del GOP Marco Rubio, che ha osservato: “Le uniche persone in grado di essere incinta sono le femmine biologiche, e quindi, penso che i programmi federali di gravidanza dovrebbero essere limitati alle femmine biologiche”.

“Pochi minuti fa, ho ripercorso 5.500 anni di storia umana e, finora, ogni singola gravidanza umana è stata portata a termine da una femmina biologica”, ha continuato Rubio.

Il senatore ha inoltre affermato: “E quindi, l’unica cosa che sto cercando di fare è assicurarmi che la legge federale sia chiara, dal momento che ogni gravidanza che sia mai esistita è avvenuta in femmine biologiche e che le nostre leggi federali riflettono che sono disponibili programmi di gravidanza alle uniche persone in grado di rimanere incinta: le femmine biologiche”.

La senatrice democratica Patty Murray ha risposto a Rubio, affermando che “è davvero scandaloso che i repubblicani stiano cercando di parlare di gravidanza quando in questo paese in questo momento stanno costringendo le donne a rimanere incinte indipendentemente dalle circostanze, spingendo divieti di aborto crudeli ed estremi”.

Guada:

Mentre tutti i 50 repubblicani hanno votato a favore, tutti i 50 democratici hanno votato contro.

Qual è di nuovo il “partito della scienza”?

Fonte

screen-shot-2022-08-08-at-11.04.37-am-768x432-1

Neovitruvian

La censura dei social media è sempre più pesante, aiutami a sopravvviere con una donazione

5,00 €

Il capo dell’indagine COVID-19 di The Lancet è “convinto” che il virus sia uscito da un laboratorio

Dice che ci sono sforzi per bloccare una vera indagine sul tema.

Il capo della preminente rivista scientifica The Lancet’s COVID-19 Origins Commission è “convinto” che il virus sia uscito da un laboratorio e afferma che gli sforzi per una vera indagine vengono costantemente bloccati.

Il professor Jeffrey Sachs ha detto ad Current Affairs di essere “abbastanza convinto [COVID-19] sia il frutto della biotecnologia di un laboratorio statunitense” e ha avvertito che la ricerca in corso potrebbe portare a un altro focolaio di pandemia.

Sachs osserva che gli scienziati che hanno respinto la teoria della fuoriuscita di laboratorio lo hanno fatto “prima di aver fatto qualsiasi ricerca”, aggiungendo “stanno creando una narrativa. E stanno negando l’ipotesi alternativa senza guardarla da vicino”.

Sachs indica la ricerca sul “guadagno di funzione” e i marcatori genetici trovati nel coronavirus SARS-Cov-2 cose le quali indicano che è stato manipolato in laboratorio per renderlo più letale.

“La cosa interessante, e se così posso dire, è che la ricerca, che era in corso molto attivamente e che veniva promossa, consisteva nell’inserire siti di scissione della furina in virus simili alla SARS per vedere cosa sarebbe successo. Ops!” afferma Sachs.

“Non stanno investigando”, dice Sachs degli scienziati che respingono la fuoriuscita di laboratorio, aggiungendo “Continuano semplicemente a dirci: ”E’ successo al mercato di Wuhan, senza ombra di dubbio!’ Ma non affrontano questo problema alternativo. Non guardano nemmeno i dati. Non fanno nemmeno domande. E la verità è che dall’inizio non hanno posto le vere domande”.

Sachs definisce inoltre gli sforzi per distrarre dalle ricerche che venivano condotti in laboratorio come “deviazioni” e “giochi di prestigio”.

“Ci sono molte ragioni per credere che quella ricerca fosse in corso. Perché ci sono articoli pubblicati su questo. Ci sono interviste su questo. Ci sono proposte di ricerca. Ma NIH non apre bocca. Non sta facendo domane. E anche questi scienziati non si sono mai posti il problema di farlo”, afferma ulteriormente Sachs.

Continua: “Fin dal primo giorno, hanno tenuto nascosta alla vista l’alternativa. E quando discutono dell’alternativa, non discutono della ricerca che si svolgeva, ovvero cercare di confinare i siti di scissione della furina in virus simili alla SARS in un modo da poter creare SARS-Cov-2.

“Quello che sto chiedendo non è la conclusione. Chiedo l’indagine”, esorta Sachs, aggiungendo “Finalmente, dopo due anni e mezzo di tutto questo, è tempo di confessare che potrebbe essere uscito da un laboratorio ed ecco i dati che dobbiamo avere per provare il fatto.

Sachs si rivolge anche a EcoHealth Alliance e Peter Daszak, sottolineando di aver inizialmente nominato personalmente Daszak a presiedere la task force della commissione pandemica di Lancet.

Sachs dice “Mi sono reso conto che [Daszak] non mi stava dicendo la verità. E mi ci sono voluti alcuni mesi, ma più lo vedevo, più mi insospettivo. E così gli ho detto: ‘Senti, devi andartene.'”

Sachs aggiunge che una volta che ha licenziato Daszak, altri scienziati hanno iniziato ad attaccarlo.

“Ho chiesto loro: “Quali sono i tuoi collegamenti con tutto questo?” Non me l’hanno detto. Poi, quando il Freedom of Information Act ha rilasciato alcuni di questi documenti che il NIH aveva nascosto al pubblico, ho visto che anche le persone che mi stavano attaccando facevano parte di questa cosa. Quindi ho sciolto l’intera task force”, osserva Sachs.

“Quindi la mia esperienza è stata quella di vedere da vicino come sono omertosi. E stanno cercando di tenere gli occhi puntati su qualcos’altro.”, avverte ulteriormente Sachs.

Sachs conclude che “non si fida” dei governi e degli scienziati che stanno respingendo la teoria delle fuoriuscite di laboratorio, aggiungendo “Voglio sapere la verità. Perché anche solo con quello che sappiamo della pericolosa ricerca basterebbe per sollevare molte questioni di responsabilità per il futuro. ‘Ehi, su quali altri virus state lavorando? Cosa dovremmo sapere?’”

“Voglio sapere cosa si sta facendo. Voglio sapere cosa stanno facendo anche gli altri governi, non solo il nostro. Voglio un po’ di controllo globale su questa roba”, insiste ulteriormente Sachs.

Il professore infine chiede “un’indagine di supervisione del Congresso bipartisan che abbia potere di citazione”, esortando “Dateci i vostri registri di laboratorio, i vostri quaderni, i vostri file sui ceppi di virus e così via”.

Fonte

gettyimages-1402837034-768x432-1

Neovitruvian

La censura dei social media è sempre più pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Un rituale a Baal? Il simbolismo occulto nella cerimonia di apertura dei Giochi del Commonwealth del 2022

La cerimonia di apertura dei Giochi del Commonwealth del 2022 conteneva alcune scene bizzarre, nelle quali erano coinvolte persone che veneravano un toro gigante. Hanno veramente celebrato Baal? Ecco uno sguardo a questo evento simbolico.

Una delle cose che questo sito ha dimostrato nel corso degli anni è che l’élite occulta ama le cerimonie di apertura. In effetti, questi affari prolissi e altamente simbolici sono diventati niente di meno che mega-rituali che celebrano i piani subdoli e le convinzioni oscure dell’élite.

I piani sono “subdoli” perché vanno sfacciatamente contro il benessere delle masse. Ruotano attorno all’uso della paura, del controllo e della propaganda implacabile per costringere le persone ad accettare una cultura globale che apre la strada a un governo globale.

Le credenze sono “oscure” perché coinvolgono le pratiche più malvagie e depravate conosciute dall’uomo. Riguardano rituali oscuri, sacrifici di sangue e, cosa più disgustosa, strappare l’innocenza ai bambini. In breve, sono tutti incentrati sul satanismo, nel vero senso della parola.

Abbastanza sorprendentemente, tutta questa follia è incorporata in cerimonie che sono osservate da milioni di persone. E la maggior parte degli spettatori non se ne rende nemmeno conto.

Nel 2012 ho pubblicato un articolo sulle cerimonie di apertura e chiusura delle Olimpiadi di Londra che conteneva una quantità sbalorditiva di simbolismo. E le cose sono diventate molto oscure.

La cerimonia di apertura comprendeva un gigantesco Lord Voldemort che incombeva su centinaia di bambini sdraiati nei letti d’ospedale.

La cerimonia di chiusura è stata un sfacciato rituale elitario occulto che includeva persone che giacevano davanti a una piramide degli Illuminati. L’intera faccenda era strapiena di simbolismo.

Nel 2016, la cerimonia di apertura della Galleria del San Gottardo in Svizzera (il tunnel più grande del mondo) è stata un’altra vicenda sbalorditiva, inutilmente oscura e ritualistica

L’intera cerimonia ruotava attorno a un uomo capra che era elogiato e venerato da persone sporche e confuse che rappresentano le masse.

Quasi esattamente 10 anni dopo le Olimpiadi di Londra del 2012, la cerimonia di apertura dei Giochi del Commonwealth si è svolta a Birmingham, in Inghilterra. E, ancora una volta, si è trattato di un affare altamente ritualistico contaminato dalle ossessioni dell’élite occulta. Ecco cosa è successo.

UNCOMMON WHEALTH (RICCHEZZA NON COMUNE)

La cerimonia di apertura dei giochi del Commonwealth è iniziata piuttosto… normalmente. Alcune auto d’epoca di proprietà dei residenti locali sono state portate nello stadio per formare la bandiera dell’Union Jack, un tributo al ruolo di Birmingham nella storia dell’auto. Questa parte dello spettacolo è culminata con il principe Carlo che ha guidato la sua Aston Martin nello stadio.

Automobili, reali e storia locale: il tipo di cose che ci si aspetta da una cerimonia di apertura.

Poi, le cose si sono fatte oscure.

I festeggiamenti si sono fermati bruscamente quando la luce ha illuminati i ballerini mentre facevano il gesto delle corna: stavano annunciando l’arrivo della bestia cornuta.

E’ arrivata poco dopo.

Un enorme toro fumante con gli occhi rossi viene portato nello stadio da donne che tirano delle catene.

Cosa rappresenta? Ecco una spiegazione da Birmingham 2022:

Di fronte a questa spiegazione, vengono subito in mente alcune domande. Primo: cosa hanno a che fare le condizioni di lavoro delle persone nel 19° secolo con un evento sportivo?

La seconda domanda sarebbe: cosa rappresenta il toro? La rivoluzione industriale? L’oppressione degli uomini (anche se le loro condizioni di lavoro non erano migliori)? Non è del tutto chiaro.

Tuttavia, mentre si osserva l’intera cerimonia, diventa chiaro che questa scena rappresenta molto più di uno sciopero dei lavoratori.

Quando le donne lasciano cadere le catene, il toro si arrabbia e tutti cercano di scappare perchè sono in preda alla paura

Quindi, una donna con in mano un frammento di luce (simbolo ricorrente durante la cerimonia) “addomestica” il toro.

Poi, per alcuni imbarazzanti minuti, le persone si radunano attorno al toro letteralmente per adorarlo. Non ci sono altre parole per descrivere cosa sta succedendo.

La donna che è riuscita a placare il toro ora lo sta “cavalcando” mentre tiene un frammento di luce sopra la sua testa. Le persone intorno al toro fanno lo stesso.

Questo è il momento appropriato per notare che Lucifero significa “portatore di luce”. E queste persone stanno letteralmente “portando luce” per onorare il toro. Questo è tutto puro simbolismo luciferino.

Poi si prostrano davanti al toro.

Questo è altamente simbolico e prova che il toro rappresenta più di uno sciopero dei lavoratori (o altro). La definizione di “prostrarsi” è:

disteso con la faccia a terra in adorazione o sottomissione.

Ecco un’altra immagine di persone che si prostrano davanti ad un toro. Il suo nome: Baal.

A Baal viene offerto in sacrificio un bambino mentre le persone si prostrano.

La gente teme, riverisce e porta sacrifici a questo toro da migliaia di anni. Succede ancora oggi.

BAAL

Un’incisione d’epoca di Baal.

Diverse antiche civiltà del Medio Oriente adoravano una divinità chiamata Baal (che significa “maestro” o “signore”). Spesso rappresentato come un toro, si diceva che Baal fosse il figlio del dio principale El.

Il culto di Baal era radicato nella sensualità e prevedeva la prostituzione rituale nei templi. A volte, placare Baal richiedeva il sacrificio umano, di solito il primogenito di colui che compiva il sacrificio. I sacerdoti di Baal si appellavano al loro dio in riti di selvaggio abbandono che includevano grida forti ed estatiche e lesioni autoinflitte.
– Julian Kennedy, il culto di Baal

Quando le religioni monoteiste si diffusero nel Mediterraneo, Baal divenne nientemeno che il volto del male. Ad esempio, Numeri 25:1-3 nell’Antico Testamento afferma:

Mentre Israele si trovava a Shittim, gli uomini iniziarono a indulgere all’immoralità sessuale con le donne moabite, che le invitavano ai sacrifici ai loro dèi. Il popolo mangiò e si prostrò davanti a questi dèi. Così Israele si unì all’adorazione del Baal di Peor. E l’ira del Signore ardeva contro di loro.

Nel Nuovo Testamento, Gesù chiama Satana Belzebù (Ba’al Zebub), associando per sempre Baal a Satana e al “principe dei demoni”.

La storia del culto di Baal è lunga, complessa e correlata ad altre figure come Moloch. Detto questo, una cosa su Baal è chiara: è identificato come un nemico di Dio nei libri sacri dell’ebraismo, del cristianesimo e dell’Islam.

Ed è proprio per questo motivo che l’élite occulta ancora oggi venera Baal. Rappresenta gli antichi dei del passato che si placavano con i sacrifici di bambini e la prostituzione sacra. Cose che l’élite pratica ancora oggi.

CONCLUDENDO

La cerimonia di apertura dei Giochi del Commonwealth è stata stroncata da alcuni critici per essere stata troppo “woke”. Hanno affermato che la presenza di una bandiera LGBT era completamente fuori luogo in un evento sportivo mentre l’ossessiva promozione del multiculturalismo della cerimonia puzzava di propaganda globalista.

In effetti, la cerimonia di apertura ha fortemente promosso il dogma globalista che ruota attorno alla negazione della cultura e della storia locali per promuovere una cultura globale omogenea.

Ma c’è una dimensione spirituale più profonda in questi obiettivi politici. Una convinzione fondamentale dell’élite occulta riguarda il fatto che vogliono diventare dei. È l’obiettivo finale di tutte le società segrete occulte. Pertanto, la figura di Baal in questa cerimonia rappresenta anche l’élite stessa che (nella sua mente) è ascesa al grado di divinità.

Le donne hanno trascinato il toro nello stadio usando le catene allo stesso modo in cui le persone hanno trasportato l’élite attraverso la sottomissione e la schiavitù. Il toro ha cominciato a correre per lo stadio provocando paura e panico allo stesso modo in cui l’élite provoca deliberatamente caos e confusione per portare avanti i suoi piani. Le persone si prostravano davanti al toro nello stesso modo in cui le masse si sottomettono all’élite per paura di esserne calpestate.

E ora questo toro, rappresentante di Baal e dell’élite che si identifica con lui, è in mostra permanentemente a Birmingham.

E’ così che i simboli governano il mondo

Fonte

leadcommon

Neovitruvian

La censura dei social media è sempre più pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Le inquietanti (e profondamente irritanti) agende globaliste nel film di James Bond “No Time to Die”

La storia raccontata in “No Time to Die” ruota attorno a un virus che prende di mira il DNA e che è stranamente simile al vaiolo delle scimmie. Considerando il fatto che il film è stato completato intorno al 2019, la coincidenza è piuttosto inquietante. Il film è un altro caso di programmazione predittiva?

No Time to Die è stato uno dei primi film ad essere distribuito nelle sale dopo i lockdown COVID. E, se gli spettatori si aspettavano una divertente fuga dalla realtà da questo film di successo, beh, non è affatto così. Si sono infatti trovati davanti un James Bond triste, turbato e depresso per circa 3 ore. In effetti, un titolo più appropriato per il film avrebbe dovuto essere A LOT of Time to Die. Perché ci vogliono circa tre ore prima che James Bond si arrenda e muoia. Perché, sì, Bond muore davvero nel film. In un modo strano e codardo.

Quindi, quando il film è (finalmente) finito, la mia faccia era raggrinzita e in totale confusione. Non posso dire di essere un appassionato di James Bond, ma quel film non sembrava affatto James Bond. Non si tratta sostanzialmente di pistole, ragazze e gadget futuristici? Con la faccia ancora accartocciata, ho cercato alcune recensioni di film per assicurarmi di non essere pazzo. Questa è stata la recensione migliore su Amazon.

Una delle tante lunghe recensioni che esprimevano totale odio verso quel film.

Allora cosa è successo a James Bond? Una parola: AGENDA. L’eroe freddo, soave, sicuro di sé, patriottico e donnaiolo del passato non si adatta al clima sociale di oggi. La versione di James Bond di Sean Connery era una versione della propaganda del 20° secolo. Si trattava di promuovere l’MI6 e la Gran Bretagna nel suo insieme attraverso la cultura popolare utilizzando un protagonista carismatico. E ha funzionato.

Tuttavia, siamo nel 21° secolo. Il globalismo ha trasformato l’orgoglio nazionale in vergogna nazionale e la mascolinità in mascolinità tossica. Il James Bond del passato è ora “problematico” e il James Bond moderno deve rispettare l’ortodossia culturale di oggi.

Il risultato è No Time to Die, un prodotto bastardo di questo clima culturale senza gioia. Quasi tutto in questo film è intriso di un’agenda, dall’intera “atmosfera” di Bond alla storia vera e propria basata su virus, che mirano al DNA e la costante paura di essere contaminati da qualcosa. In breve, roba deprimente e poco divertente.

Inoltre, guardare questo film nel 2022 è particolarmente sbalorditivo. Sebbene lo sviluppo di questo film sia iniziato nel 2017, il suo soggetto sembra essere direttamente ispirato dal COVID e dalle epidemie di vaiolo delle scimmie. È quasi come se sapessero che queste cose sarebbero successe.

No Time to Die è un altro esempio di programmazione predittiva? Ecco uno sguardo al film.

INTRODUZIONE SIMBOLICA
Fin dai titoli di testa, gli spettatori vengono sottoposti ad immaginari oscuri e demoralizzanti. Mentre Billie Eilish canta il tema più deprimente di James Bond mai realizzato, le immagini alludono all’orrore a cui stiamo per assistere.

Una figura simile a un soldato con in mano un tridente e uno scudo adornato con l’Union Jack fa la guardia.

In un primo momento, non è del tutto chiaro a chi o a cosa si riferisca questa figura. Tuttavia, mentre guardiamo il film, ci rendiamo conto che rappresenta lo stesso James Bond.

Durante il film, il simbolo che identifica James Bond mentre viene monitorato è Psi, una lettera greca a forma di tridente.

Quindi il soldato con in mano un tridente e uno scudo della Union Jack rappresenta James Bond. Ecco cosa gli succede durante i titoli di coda.

Cade letteralmente. Anche la sua iconica pistola è semi coperta dalla sabbia.

Quindi, vediamo rappresentazioni simboliche della trama principale del film: un virus che prende di mira il DNA che infetta e uccide le persone.

Le pistole a forma di filamenti di DNA rappresentano l’armamento della tecnologia del DNA.

Alcune figure mascherate inquietanti rappresentano le masse. La strana vegetazione che cresce nei loro corpi rappresenta il virus che si sta diffondendo nel loro flusso sanguigno. La testa di una di queste figure esplode, il che significa che il loro DNA è stato preso di mira.

Proprio a questo punto, abbiamo abbastanza informazioni per sapere che questo film sarà triste. Tuttavia, al primo sguardo, nessuno di questi simboli ha senso. La maggior parte degli spettatori è ancora entusiasta di guardare un nuovo film di James Bond pieno di avventura e fantastici gadget.

Quindi, in quale luogo esotico ci trasporterà il film? Un laboratorio a Londra che produce il vaiolo modificato. Stupendo.

LABORATORIO DOVE VENGONO PRODOTTI VIRUS SEGRETI
No Time to Die è stato realizzato alcuni anni prima dell’epidemia di vaiolo delle scimmie del 2022 che ha portato l’OMS a dichiarare un’emergenza sanitaria. Stranamente, il film parla di virus modificati che sfuggono a un laboratorio segreto dell’MI6.

Gli scienziati discutono del “vaiolo armato” che hanno creato.

Uno scienziato dice:

“Sai il vaiolo SLS che stavo usando stamattina? Lo hai visto?”

Poi un altro scienziato scopre che avevano messo un adesivo con la scritta “vaiolo” sul suo pranzo. CHE SIMPATIA!

Arrabbiato per lo scherzo, lo scienziato dice:

“Un giorno metterò l’ebola nel vostro tè. E poi guarderò mentre i vostri volti sanguineranno copiosamente… e riderò”.

L’intera finestra di dialogo sembra essere stata scritta da un tizio che lavora all’OMS o qualcosa del genere.

Quindi i “cattivi” irrompono nel laboratorio e rubano il virus armato. Il suo nome: Eracle.

Eracle è il nome di un eroe divino della mitologia greca. Sebbene sia noto per essere il “protettore dell’umanità”, morì in modo simbolico: attraverso del sangue avvelenato. Nel film, il virus Heracles uccide le persone avvelenando il loro sangue.

Usando un laptop, gli scienziati possono programmare il virus per colpire specifici DNA.

Ad un certo punto, il capo dell’MI6 spiega come funziona:

“Sono nanobot: bio-robot microscopici che possono entrare nel tuo sistema al minimo contatto con la tua pelle. Programmati con DNA per colpire individui specifici. Heracles è stato progettato per essere l’arma più efficiente del nostro arsenale. Passando attraverso le persone in modo innocuo prima di raggiungere l’obiettivo previsto”.

Tuttavia, dal momento che è fuoriuscito dal laboratorio e modificato da scienziati malvagi, il virus ora può colpire famiglie, tratti genetici e intere etnie. La loro conclusione:

“Infetti abbastanza persone… e le persone diventano l’arma.”

Più avanti nel film, alcune persone vengono infettate dal virus. I loro sintomi sono sorprendentemente simili al vaiolo delle scimmie.

I cattivi vogliono usare Eracle per uccidere milioni di persone.

Virus armati, DNA e massiccio spopolamento: queste sono le fantasie finali dell’élite occulta. Abbastanza appropriatamente, No Time to Die è disseminato di riferimenti simbolici all’élite occulta.

ELITE OCCULTA
Il nome del cattivone nel film è Lyutsifer Safin. Il suo nome è una traslitterazione russa del nome Lucifero. La scelta di questo nome serve per assicurarsi che tu capisca che questa è una fantasia d’élite occulta.

Lyutsifer va in giro con una maschera rotta che crea un sottile segno di un occhio che tutto vede.

Come forse saprai, il segno dell’occhio che tutto vede è il simbolo preferito dell’élite occulta. In No Time to Die, il simbolo è ovunque.

In una delle prime scene del film, una giovane Madeleine Swann è “sorvegliata” da un inquietante segno di un occhio.

Ernst Stavro Blofeld, il cattivo principale del franchise di James Bond, mostra l’occhio che tutto vede.

Blofeld “partecipa” alle riunioni d’élite attraverso una telecamera all’interno di un bulbo oculare.

Un altro cattivo ha un occhio bionico. Esplode quando Bond lo uccide.

C’è anche un dialogo sulla perdita di un occhio.

Tutti questi riferimenti a un occhio non sono casuali. Nel corso della storia, coloro che sono al potere hanno intonacato il mondo con i loro simboli. In questo momento, l’élite occulta governa l’intrattenimento, quindi il segno dell’occhio è ovunque.

In effetti, l’intera narrativa di No Time to Die è contaminata dalle ossessioni dell’élite occulta. Una di questi: la distruzione dell’uomo eroe.

LA CADUTA DI JAMES BOND
James Bond era una spia libera, distaccata e avventurosa che viaggiava in luoghi esotici e usciva con bond girls seducenti ma pericolose. E, qualunque cosa gli succedeva, prevaleva.

Il Bond di Daniel Craig è l’esatto opposto di quello che hai appena letto. Se il James Bond della vecchia scuola era imperturbabile, il nuovo James Bond è sempre combattuto. In un paio di occasioni, viene addirittura umiliato.

Mentre è in Giamaica, un nuovo agente di nome Nomi dice a Bond che ora è lei 007. Immagino che James Bond sia solo un doppio zero ora.

Quindi il leggendario 007 non è nemmeno 007 nel suo stesso film. Poi lo vediamo seduto sul sedile del passeggero mentre Nomi lo porta a spasso. È tutto molto simbolico. Si tratta di una sottile evirazione.

Mentre è a Cuba, Bond incontra un agente della CIA di nome Paloma che ha tutte le caratteristiche di una “Bond girl”. Tuttavia, quando Bond si avvicina a lei, lei lo rifiuta con uno sguardo leggermente disgustato sul viso, come per dire “Ew, non toccarmi vecchio pervertito”. Perché questa scena cringe non è stata tagliata in questo film di tre ore? Perché i realizzatori del film pensavano che il suo messaggio fosse molto importante.

Quindi, Bond scopre di avere una figlia con Madeleine Swann. Quest’ultima è la figlia di Mr. White, un cattivo che fa parte della Spectre. Come visto nel mio articolo del 2016 sul film Spectre, questa organizzazione rappresenta l’élite occulta.

In altre parole, Bond si ritrova in una relazione con i cattivi e l’élite occulta in generale. Non è libero né indipendente, è di proprietà e legato a Spectre. Dal momento che Bond rappresenta storicamente la Gran Bretagna, il suo rapporto con Swann rappresenta la Gran Bretagna “sposata” con l’élite globalista.

Quindi, Bond porta tutta la sua famiglia attraverso una serie di situazioni pericolose e appare infelice per tutto il tempo.

Bond è anche infelice a livello fisico.

Q inietta Bond con “Smart Blood”.

I gadget di James Bond erano divertenti e fantastici. Ora sono iniezioni che consentono all’MI6 di tracciare la sua posizione mentre monitora i suoi segni vitali. Questo è l’opposto di divertente e cool. E Bond lo odia.

Durante la sua ultima missione, Bond scopre di essere stato infettato da Eracle. Lyutsifer gli dice che, se si avvicina a Madeleine o a sua figlia, moriranno. Quindi Bond diventa davvero depresso. Ancora.

Questa è la faccia di James Bond quando uccide Lyutsifer, l’ultimo cattivo.

Basta guardare la sua faccia. Pura miseria. Dopo quasi tre ore di film, avevo la stessa identica faccia. E non è nemmeno finita. Le cose riescono ancora a peggiorare.

Con l’approvazione di Bond, l’MI6 ha lanciato missili per distruggere l’isola di Lyutsifer che è stata utilizzata per creare il virus. Tuttavia, invece di fuggire dall’isola prima che i missili esplodano, Bond si arrende e rimane sull’isola. Poi muore, ucciso dai missili sparati dal suo stesso paese.

Qualcuno potrebbe dire: “È così emozionante! Non poteva sopportare di vivere senza la sua famiglia, quindi ha preferito morire. Sono in lacrime.”

Aspetta solo un secondo. Primo, non sapeva nemmeno di avere una figlia due ore prima. E le ha detto circa 7 parole per tutto il film. Forse morire non è l’opzione più razionale, per la bimba, in questo momento.

In secondo luogo, se l’amava veramente, non sarebbe stato comunque preferibile rimanere in vita? Voglio dire, avrebbe potuto comunicare con la sua famiglia usando FaceTime o qualcosa del genere. Non sarebbe una situazione migliore per sua figlia piuttosto che crescere sapendo che suo padre si è praticamente suicidato?

Infine, è JAMES BOND. Ha accesso alle più innovative tecnologie disponibili sulla Terra. Se fosse rimasto in vita per un po’, forse si sarebbe potuta scoprire una cura per Eracle. Allora avrebbe potuto vivere felice e contento con la sua famiglia.

Ma no. Doveva morire. Perché l’eroe forte, impavido e intelligente del passato non appartiene al 21° secolo. Gli eroi moderni sono depressi, iniettati di “sangue intelligente”, infettati da virus creati in laboratorio e uccisi dal loro stesso paese. Ed è esattamente quello che vogliono per te.

CONCLUDENDO
Avrai notato che No Time to Die mi ha un po’ irritato. E credo che questo sia stato fatto apposta. I media controllati dai globalisti si divertono a corrompere i franchise popolari iniettando il loro programma tossico. Sanno che le persone lo odiano, ma lo fanno comunque. Se creassero nuovi franchise contenenti la loro agenda, nessuno li guarderebbe. Quindi cavalcano la popolarità dei franchise esistenti mentre li “infettano” con il loro veleno, allo stesso modo in cui Heracles ha infettato James Bond.

Dall’inizio alla fine, No Time to Die è stato cupo e senza gioia. Perché vogliono che le nostre vite siano desolate e senza gioia. La narrazione ruota attorno a virus, che hanno come obiettivo il DNA, fuoriuscite da laboratori e altri argomenti che inducono ansia. Nel frattempo, James Bond è triste, depresso e gravato dal peso e dalle responsabilità di una famiglia spuntata dal nulla. Poi viene ucciso dal suo stesso paese.

Questo non è intrattenimento, questo è condizionamento sociale. Nemmeno il fottuto James Bond può sfuggire agli strani virus armati dell’élite. Che messaggio invia a noi persone normali?

Insomma, se qualcuno ti chiede:

“Ehi, voglio guardare No Time to Die”.

Diglielo:

“Scusa, non c’è tempo per guardarlo”.

Perché la vita è troppo breve per queste cazzate.

Fonte

lead-notimetodie-1

Neovitruvian

La censura dei social media è sempre più pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

5,00 €

Gli esperti lanciano l’allarme sul Gay Pride in Svezia

Criticano gli organizzatori per non aver fornito alcuna informazione sul vaiolo delle scimmie.

Gli esperti di malattie infettive in Svezia hanno criticato gli organizzatori della parata del gay pride per non aver fornito alcuna informazione sul vaiolo delle scimmie prima di una marcia che avvertono potrebbe essere un evento “super spreader”.

Migliaia di persone si riuniranno nella capitale per lo Stockholm Pride, anche se gli esperti medici sono preoccupati dopo che precedenti epidemie di vaiolo delle scimmie, che colpiscono quasi esclusivamente gli uomini gay, sono state registrate in eventi simili nelle Canarie e in Belgio.

Notando che non c’erano informazioni sul vaiolo delle scimmie sul sito web ufficiale dell’organizzatore, Rolf Gustafson, assistente professore di malattie infettive presso l’ospedale universitario di Karolinska, ha espresso la sua preoccupazione.

“Mi preoccupa e mi rattrista che non prenda assolutamente in considerazione la pericolosità di tale evento. Perché sfortunatamente c’è un maggior rischio di diffusione dell’infezione durante un evento come lo Stockholm Pride”, ha affermato Gustafson.

Il presidente dello Stockholm Pride, Fredrik Saweståhl, ha risposto respingendo la questione, dicendo ai media: “Non è una questione che ci riguarda come festival”.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha recentemente affermato che i casi continuano a diffondersi tra “uomini che fanno sesso con uomini”, tuttavia dopo aver detto che i festival estivi dovrebbero essere limitati, hanno in seguito chiarito che gli eventi del gay pride dovrebbero andare avanti normalmente.

A giugno, un’indagine sui casi di vaiolo delle scimmie dell’Agenzia sanitaria britannica ha rilevato che 151 partecipanti su 152 erano uomini che “si identificano come gay, bisessuali o uomini che hanno rapporti sessuali con uomini”.

La prima persona britannica a contrarre il vaiolo delle scimmie ha riconosciuto di aver contratto il virus dopo aver fatto sesso gay con almeno 10 uomini diversi durante una singola vacanza.

I primi focolai di vaiolo delle scimmie hanno avuto origine in una sauna gay in Spagna e in un festival fetish in Belgio.

Come riportato in precedenza, mentre la comunità medica svedese avverte di un’epidemia di vaiolo delle scimmie allo Stockholm Pride, l’esercito del paese ha espresso pieno sostegno, suggerendo che sostenere il movimento LGBT è importante quanto difendersi dagli avversari stranieri.

Fonte

030822monkeypox1-768x403-1

Neovitruvian

La censura dei social media è sempre più pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

5,00 €

I tedeschi potranno cambiare legalmente il loro sesso una volta all’anno

Approvata una nuova legge a per una “società diversificata”.

In base a una nuova legge, i tedeschi potranno cambiare sesso e nome senza dover sottoporsi ad alcun intervento chirurgico una volta all’anno, ogni anno se necessario.

Sì davvero.

La legge sull’autodeterminazione consentirà alle persone transgender, intersessuali e non binarie di cambiare sesso a piacimento semplicemente visitando un ufficio e firmando un pezzo di carta.

La necessità di presentare un referto medico o di ottenere il parere di un esperto nei procedimenti giudiziari è stata eliminata dalla nuova legislazione, che dovrebbe passare in parlamento prima che i membri del Bundestag vadano in vacanza.

“Per i disabili la legge è umiliante. Alla fine lo sostituiremo con una moderna legge di autodeterminazione. La legge sull’autodeterminazione migliorerà la vita delle persone transgender e riconoscerà la diversità di genere”, ha affermato Lisa Paus, ministro della Famiglia.

“In molti settori, la società è più avanti rispetto alla legislazione. Come governo, abbiamo deciso di creare un quadro giuridico per una società aperta, diversificata e moderna”, ha aggiunto.

La legge codifica ufficialmente la disforia di genere, una malattia mentale, in un diritto fondamentale, essendo stata precedentemente trattata (correttamente) come una malattia.

“Una moderata maggioranza di tedeschi, il 46%, approva i piani del governo, mentre il 41% degli intervistati rifiuta la legge, secondo un sondaggio rappresentativo dell’Istituto YouGov”, riporta Remix News.

L’unica forte opposizione alla nuova legge viene dai gruppi femministi che temono che le donne vengano cancellate e dal partito di destra AfD.

Secondo Stephan Brandner dell’AfD, la legge “non ha nulla a che fare con la libertà, ma è un’espressione di palese negazione della realtà. In biologia, le leggi non possono essere semplicemente ignorate”.

Il partito CDU ha anche avvertito che la nuova legge potrebbe portare all'”arbitrarietà”, mentre il FDP afferma che renderebbe più facile per i criminali nascondersi dalle autorità o dai creditori cambiando il loro nome.

Tuttavia, la legislazione dovrebbe comunque passare, rappresentando un altro completo assalto frontale alla sanità mentale e ancora una volta sfatando il mito secondo cui la comunità LGBT è “emarginata”, quando in realtà gode del pieno sostegno dello stato.

Fonte

020822tranny1-768x403-1

Neovitruvian

La censura dei social media è sempre più pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

5,00 €

Il 96% delle stazioni metereologiche NOAA non sono a norma secondo gli stessi standard dell’organizzazione.

Uno studio in cui si è analizzato il posizionamento delle stazioni metereologiche della National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) ha rilevato che il 96% delle strutture utilizzate per misurare il calore non soddisfacevano gli standard riguardanti il “posizionamento” dell’agenzia.

La ricerca per lo studio mostra che le misurazioni del 96% delle stazioni vengono contaminate dagli effetti dell’urbanizzazione o dal calore prodotto a causa della loro vicinanza all’asfalto, ai macchinari, ad altre fonti di calore ecc…

L’Heartland Institute ha compilato il rapporto utilizzando sondaggi satellitari e dal vivo delle stazioni meteorologiche NOAA che servono a stabilire le temperature “ufficiali” degli Stati Uniti.

“Con una distorsione del 96 percento nelle misurazioni della temperatura negli Stati Uniti, è impossibile utilizzare alcun metodo statistico per ricavare una tendenza climatica accurata per gli Stati Uniti”. Il Senior Fellow dell’Heartland Institute Anthony Watts, che ha diretto lo studio, ha detto che l’annuncio dello studio è stato distribuito alla stampa. “I dati delle stazioni che sono posizionate in maniera corretta mostrano un tasso di riscaldamento negli Stati Uniti ridotto di quasi la metà rispetto a tutte le altre stazioni”.

I ‘Requisiti e gli standard per le osservazioni climatiche [del Servizio meteorologico nazionale]’ del NOAA indicano che gli strumenti per i dati sulla temperatura devono essere “su un terreno pianeggiante e ad almeno 100 piedi da qualsiasi superficie estesa in cemento ‘”, si legge nel comunicato stampa. “E che “si dovranno provarle tutte per evitare le aree in cui è stato dimostrato che il terreno è accidentato o il circolo d’aria producono dati non corretti”.

Heartland ha riferito che lo studio rivela che le istruzioni vengono regolarmente violate.

Sempre nello studio possiamo leggere:

Il National Weather Service (NWS) Cooperative Observer Program (COOP) è una rete di osservazioni meteorologiche giornaliere effettuate da oltre 8.500 volontari. Questi dati, che includono osservazioni della fine del 1800, sono vitali per comprendere il clima degli Stati Uniti e forniscono anche informazioni quasi in tempo reale che supportano previsioni, avvisi e allarmi e altri programmi di servizio pubblico. Le osservazioni vengono effettuate da tutti gli Stati Uniti e dai suoi territori presso i parchi nazionali, le coste marine, le cime delle montagne, le fattorie e molte aree urbane e suburbane. I dati COOP di solito consistono in temperature massime e minime giornaliere, nevicate e precipitazioni totali nelle 24 ore. Le osservazioni possono includere dati idrologici o meteorologici aggiuntivi come l’evaporazione o la temperatura del suolo.

Questo rapporto segue uno studio del marzo 2009, intitolato “Il monitoraggio della temperatura a terra degli Stati Uniti è affidabile?” che ha preso in esame un sottoinsieme di oltre 1.000 stazioni e ha rilevato che l’89% di esse non misurava il calore correttamente.

Ora il problema è aumentato, secondo il team di ricercatori di Heartland.

“Il progetto originale delle stazioni a terra del 2009 ha dimostrato in modo definitivo che il sistema di monitoraggio della temperatura superficiale del governo federale non funzionava, con la stragrande maggioranza delle stazioni che non soddisfacevano gli standard NOAA di affidabilità e qualità”, si legge nell’annuncio. “Le indagini dei cani da guardia del governo OIG e GAO hanno confermato i risultati del rapporto del 2009″, ha affermato H. Sterling Burnett, direttore dell’Arthur B. Robinson Center on Climate and Environment Policy presso l’Heartland Institute che ha esaminato personalmente le stazioni di superficie NOAA questa primavera.

“Questo nuovo studio è la prova di due cose”, ha detto Burnett. “In primo luogo, il governo o è inetto o si rifiuta ostinatamente di imparare dai suoi errori per ragioni politiche. In secondo luogo, non dobbiamo credere alla temperatura “ufficiale” che il governo ci propone.

Ovviamente le stazioni rilevano un dato distorto per quanto riguarda il calore, non è la tendenza della temperatura nazionale”.

Fonte

weather-measurements-640x480-1

Neovitruvian

La censura dei social media è sempre più pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

5,00 €

Il New England Journal of Medicine: i pazienti COVID non vaccinati sono contagiosi per MENO tempo rispetto a quelli sottoposti a vaccinazione o richiami.

Uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine ha mostrato che le persone vaccinate contro COVID-19 sono rimaste contagiose con il virus per un periodo di tempo più lungo rispetto alle loro controparti non vaccinate.

La disparità di contagiosità è stata particolarmente pronunciata tra i non vaccinati e gli individui che non hanno ricevuto un’iniezione di richiamo.

I risultati sono stati pubblicati in una lettera all’editore firmata da dozzine di medici di vari ospedali di Boston, Massachusetts, nel prestigioso New England Journal of Medicine a giugno. Da luglio 2021 a gennaio 2022, i ricercatori hanno studiato 66 partecipanti che hanno contratto il COVID-19, comprese 32 persone con la variante Delta e 34 con la variante Omicron.

I ricercatori hanno compilato una serie di grafici che tracciano per quanto tempo le persone sono rimaste contagiose con il virus, utilizzando sia i test PCR che le colture virali come indicatori.

Quando i dati sono stati separati nelle categorie “non vaccinati”, “vaccinati” e “con richiamo”, le persone che non hanno ricevuto un vaccino COVID-19 sono state contagiose per un periodo di tempo più breve.

Per quanto riguarda i test PCR positivi, entro i primi 10 giorni dalla contrazione del virus il 68,75% dei soggetti non vaccinati non era più contagioso. Al contrario, solo il 29,72% delle persone vaccinate e il 38,46% delle persone con il richiamo non erano più contagiose.

A quindici giorni dall’inizio dello studio, rispettivamente il 93,75% e il 92,31% delle persone non vaccinate e con il richiamo non erano più contagiose; tuttavia, solo il 78,38% delle persone vaccinate non era contagioso.

Lo studio segue una serie di rapporti e analisi simili condotti da ricercatori che hanno dedotto conclusioni simili che minano l’efficacia dei vaccini COVID-19.

L’immunità naturale ha anche dimostrato di essere superiore nella lotta contro l’infezione iniziale di COVID-19.

Nonostante questi dati, che sono stati regolarmente censurati dai “fact checkers” dei social media, la Casa Bianca e i media mainstream hanno continuato a promuovere acriticamente i vaccini COVID-19.

L’adozione dei vaccini COVID-19 da parte di aziende tra cui Pfizer e Moderna segue massicce campagne di lobbying e sforzi di spesa da parte dei giganti farmaceutici.

Fonte

say-no-to-vaccines

Neovitruvian

La censura dei social media è sempre più pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

5,00 €

L’Academy of Breastfeeding Medicine consiglia di utilizzare il termine “latte paterno”

E “persona che allatta” invece di “madre che allatta” perché è più “inclusivo rispetto al genere”

L’Academy of Breastfeeding Medicine negli Stati Uniti ha pubblicato una nuova guida, consigliando agli ospedali e agli operatori sanitari di cambiare il loro linguaggio per essere più “inclusivi rispetto al genere”.

La guida elenca “termini tradizionali” come “latte materno” e quindi suggerisce alternative woke tra cui “latte umano”, “latte dei genitori” e, in modo ridicolo, “latte paterno”.

Il biologo evoluzionista Colin Wright ha twittato uno screenshot, che mostra che la guida suggerisce anche di usare i termini “genitore gestazionale” invece di “madre”, “persona che allatta” invece di “madre che allatta” e “allattamento al petto” invece di “allattamento al seno”:

Anche la parola “seno” non sfugge ai diktat della neolingua, essendo sostituita con “ghiandola mammaria”.

Wright ha detto a The Post Millenial “Questo documento mi è stato inviato da un amico la cui moglie è un’infermiera ospedaliera per le neomamme e i loro bambini”.

“Ha detto che questa nuova “terminologia inclusiva” è stata implementata nel suo ospedale e che gli infermieri e altri professionisti sanitari sono tenuti a chiedere a ciascun paziente quali termini desiderano utilizzare quando discutono delle loro cure”, ha aggiunto Wright.

Ha continuato: “Sebbene questa politica sia descritta come la creazione di un’atmosfera ospedaliera amichevole e ‘inclusiva’, penso che la maggior parte delle persone preferirebbe che gli infermieri si concentrassero su cose più importanti come i farmaci e i dosaggi appropriati invece di dedicare lo spazio mentale alla memorizzazione di elenchi di folli ‘terminologie inclusive”.

Una dichiarazione dello scorso anno sulle nuove linee guida rileva che “l’ABM riconosce che non tutte le persone che partoriscono e allattano si identificano come femmine e che alcuni individui non si identificano né come femmine né come maschi”.

Afferma inoltre che “l’uso di un linguaggio inclusivo di genere è appropriato in molti contesti” e chiede “studi futuri per includere categorie di genere più ampie e includere informazioni sulle terapie ormonali e sugli interventi chirurgici per i pazienti transgender”.

Come abbiamo evidenziato in precedenza, Colin Wright è stato censurato su Instagram per aver pubblicato un grafico che dimostra che gli uomini sono biologicamente più forti delle donne in una serie di sport, anche se hanno subito un trattamento di transizione di genere.

Wright pubblica continuamente articoli su ciò che descrive “pseudoscienza sessuale”:

Fonte

gettyimages-1248807893-768x407-1

Neovitruvian

La censura dei social media è sempre più pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €