Il Wall Street Journal attacca i produttori di vaccini covid e l’amministrazione di Biden per l’ingannevole campagna sui richiami.

Il membro del comitato editoriale del Wall Street Journal, Allysia Finley, ha sparato a zero sui produttori di vaccini per la loro “ingannevole” campagna sui richami, e critica diverse agenzie federali per aver intrapreso “il passo senza precedenti di ordinare ai produttori di vaccini di produrli e raccomandarli senza dati a supporto della loro sicurezza o efficacia”.

“Potresti aver sentito una pubblicità alla Tv che avvertiva della forte probabilità di riprendersi il Covid con sintomi ancora peggiori. Il messaggio, sponsorizzato dal Dipartimento per la salute e i servizi umani, afferma che i vaccini bivalenti aggiornati miglioreranno la tua protezione.

Questa è pubblicità ingannevole. Ma gli elogi dell’establishment della sanità pubblica per i richiami bivalenti non dovrebbero sorprendere. -WSJ”

La narrazione dietro la campagna era semplice; I vaccini mRNA contro il Covid potevano semplicemente essere “modificati” per contrastare nuove varianti: in questo caso, si affermava che i richiami conferissero protezione contro le varianti BA.4 e BA.5 Omicron, insieme al ceppo originale di Wuhan.

Chiamare questa follia, delirio mentale sarebbe estremamente generoso.

Come scrive Finley, sono sorti tre problemi scientifici.

1.Il virus sta mutando molto più velocemente di quanto i vaccini possano essere aggiornati.
2.I vaccini hanno “cablato” il nostro sistema immunitario per rispondere al ceppo originale di Wuhan, “quindi produciamo meno anticorpi che neutralizzano le varianti su cui si focalizzano i vaccini aggiornati”.
3.La protezione diminuisce dopo pochi mesi.

Finley ha i dati che lo supportano…

Due studi nel New England Journal of Medicine di questo mese hanno mostrato che i richiami bivalenti aumentano gli anticorpi neutralizzanti contro le varianti BA.4 e BA.5, ma non significativamente di più rispetto ai richiami originali. In uno studio, i livelli di anticorpi dopo i richiami bivalenti erano 11 volte più alti rispetto alla variante di Wuhan rispetto a BA.5.

Gli autori ipotizzano che l’imprinting immunitario “può rappresentare una sfida maggiore di quella attualmente apprezzata per indurre una robusta immunità contro le varianti SARS-CoV-2″. Questo non è unico per i vaccini Covid o mRNA, sebbene i richiami possano amplificare l’effetto. La nostra prima esposizione da bambini all’influenza, sia per infezione che per vaccinazione, influisce sulla nostra risposta futura a diversi ceppi. -WSJ”

Ecco cosa è successo

Le cellule B della memoria sono state addestrate dal vaccino originale a produrre anticorpi contro il ceppo originale di Wuhan. E come osserva un articolo del New England Journal of Medicine, le persone che hanno assunto il suddetto vaccino originale sono state “preparate” a rispondere al ceppo di Wuhan e “hanno ottenuto una risposta anticorpale inferiore ad altre varianti”.

Gli studi contraddicono direttamente le informazioni di marketing di Pfizer e Moderna, che hanno affermato che i richiami bivalenti hanno prodotto una risposta ai nuovi ceppi (BA.4 e BA.5) che è 4-6 volte quella dei richiami originali, il che secondo il WSJ è “fuorviante. “

Per cominciare, né Pfizer né Moderna hanno condotto uno studio randomizzato.

“Hanno testato i booster originali lo scorso inverno, molto prima della diffusione della BA.5 e 4 mesi e mezzo dopo che i partecipanti alla prova avevano ricevuto il loro terzo vaccino. I bivalenti, al contrario, sono stati testati dopo che BA.5 ha iniziato a diffondersi, da 9 mesi e mezzo a 11 mesi dopo che i riceventi avevano ricevuto il loro terzo vaccino. -WSJ”

Ecco la genialata: “I produttori di vaccini hanno progettato i loro studi per ottenere i risultati desiderati. Le autorità sanitarie pubbliche non si sono fatti problemi, ma perché avrebbero dovuto? Hanno un interesse acquisito nel promuovere i bivalenti.

A giugno, la FDA ha ordinato ai produttori di vaccini di aggiornare i richiami contro BA.4 e BA.5 e ha sollecitato le aziende a eliminarli prima che i dati clinici fossero disponibili. Nel frattempo, il CDC di Biden ha raccomandato i bivalenti a tutti gli adulti senza prove che fossero efficaci o necessari.

Finley osserva inoltre che i produttori di vaccini avrebbero potuto eseguire piccoli studi randomizzati la scorsa estate e all’inizio dell’autunno sui bivalenti, con risultati disponibili entro la fine di settembre. Ma l’amministrazione Biden non ha voluto aspettare (e ora sappiamo perché).

Il CDC ha pubblicato uno studio a novembre che stimava che i bivalenti fossero efficaci solo dal 22% al 43% contro l’infezione durante l’ondata BA.5, alla loro massima efficacia. Quando gli anticorpi sono diminuiti e le nuove varianti hanno preso il sopravvento più tardi in autunno, la loro protezione contro le infezioni è probabilmente scesa a zero.

Fonte

Covid-19 Vaccine Drive Inoculates Thousands Of Elderly In Denver

Neovitruvian

La censura dei social media è sempre più pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

5,00 €

C’è qualcosa di terribilmente sbagliato nel gruppo Gorsad Kyiv ed è peggio di Balenciaga

Gorsad Kyiv è un collettivo di fotografi che collabora con i più grandi marchi del mondo. Apparentemente, tutti ignorano il fatto che il loro lavoro ruota attorno all’abuso e alla sessualizzazione dei bambini. Peggio ancora, alcuni di questi “modelli” sembrano essere delle vere vittime del traffico di minori. Ecco uno sguardo a Gorsad Kyiv.

Gorsad Kyiv è un collettivo fotografico composto da tre artisti: Viktor Vasiliev, Maria Romaniuk e Ulik Romaniuk. Con sede a Kiev, in Ucraina, il gruppo ha collaborato con molte gallerie, riviste, musicisti e marchi come I-D, Vice, Dazed & Confused, Skim milk, Hood by Air, Ariel Pink e altri.

Nel 2022, Gorsad Kyiv è stato nominato nell’elenco di PhotoVogue dei “100 Next Great Fashion Image Makers”.

PhotoVogue Festival riunisce i più grandi nomi dell’industria della moda, insieme a numerosi editori di CondeNast, la megacorporazione che possiede centinaia di pubblicazioni in tutto il mondo. Qui, PhotoVogue presenta una foto di Gorsad che ritrae una ragazza triste e spaventata.

Basta dare un’occhiata ad alcune foto scattate da Gorsad per rendersi conto di una cosa: c’è qualcosa di terribilmente sbagliato in loro. Tutto ciò che riguarda il loro lavoro si riferisce direttamente alla pedofilia, agli abusi sui minori e al traffico sessuale. Molti bambini in queste immagini appaiono in uno stato di sofferenza come se fossero vere vittime del traffico di esseri umani che vengono costantemente drogati e maltrattati.

Invece di essere allarmati da queste immagini, gli “esperti del settore” in realtà celebrano Gorsad e li ricompensano con contratti redditizi. E, dall’inizio della guerra in Ucraina, il collettivo è considerato dai media un “combattente per la libertà”.

Uno dei ridicoli titoli che elogia Gorsad.

Perché l’industria ama così tanto Gorsad e perché non viene indagato dalla polizia? Bene, quando ci si rende conto che le loro opere sono anche piene del simbolismo satanico dell’élite occulta, ci si rende conto di un fatto importante: fanno parte della stessa cultura malata.

Ecco i temi preferiti dal collettivo.

ESTREMA SESSUALIZZAZIONE DEI BAMBINI
Questo è uno di quegli articoli in cui non mi sento a mio agio a pubblicare foto perché sono difficili da sostenere. Tuttavia, questa follia deve essere esposta per quello che è o continuerà a causa dell’indifferenza generale. Non ho scavato queste immagini da qualche oscuro sito Web: le seguenti immagini sono esposte con orgoglio in mostre di moda, importanti riviste e in tutti gli account social media del gruppo.

Quando le riviste di moda descrivono le opere di Gorsad, amano usare le parole “gioventù, innocenza e sessualità”. Questo è un altro modo di dire “pedofilia”. Perché è proprio di questo che si tratta.

Uno screenshot di un’intervista con Gorsad. Devono dare risposte vaghe perché non possono dire apertamente che producono materiale per pedofili malati.

Un semplice sguardo alle seguenti immagini è sufficiente per rendersi conto che si tratta di abuso, sfruttamento e sessualizzazione di bambini da parte di adulti malati.

Ecco alcune immagini dal sito Web e dall’account Instagram di Gorsad.

In una delle sue mostre, Gorsad mostra con orgoglio questa immagine di una giovane ragazza che sembra malata mentre è seduta in una posizione suggestiva. Questa ragazza potrebbe essere una vittima del traffico sessuale.

Per promuovere una mostra, Gorsad utilizza un’immagine altamente simbolica: un pallone attaccato a una catena, che rappresenta l’innocenza della gioventù rovinata dal controllo e dallo sfruttamento.

Questa immagine non potrebbe essere più ovvia. Questa giovane ragazza è incatenata e piena di lividi. Tutto questo è un riferimento al traffico sessuale di minori.

Due giovani ragazze sono incatenate accanto a qualcosa che sembra una grattugia (che potrebbe riferirsi alla tortura).

All’interno dello zaino c’è un dildo. I pedofili adorano mescolare cose da bambini con cose da adulti. Stanno producendo materiale per alimentare questa folla malata.

Questo bambino indossa un collare (usato nel BDSM) e l’intera configurazione è profondamente inquietante.

L’innocenza della giovinezza mescolata a cose da adulti come il fumo.

Come si può considerare “arte” o “moda”? Sembra un catalogo sul traffico di bambini.

La stessa ragazza dall’alto sta sanguinando dal naso. Ma stai scherzando?

Questa bambina indossa un cappello su cui è scritto “BALLS” mentre colpisce suggestivamente un frutto. Accanto alla cornice c’è un libro EROTICA. Non sto scherzando. Stanno mettendo in chiaro che questa è tutta pedofilia.

Bestialità

In uno dei suoi numerosi post sui social media “stand with Ukraine”, Gorsad include questa foto di una ragazza con le catene intorno ai genitali. Si tratta di traffico sessuale.

Una ragazza sanguinante dai genitali. Un riferimento diretto allo stupro.

ABUSANDO DI BAMBINI IN MODO ESTREMO
Gorsad ama rappresentare l’abuso, il tormento, l’umiliazione e la tortura dei bambini. Onestamente non sono sicuro di come queste immagini possano esistere senza un’indagine approfondita della polizia.

Un tema ricorrente nelle opere di Gorsad: bambini che soffocano nei sacchetti di plastica. Celebrazione gratuita dell’abuso.

I bambini senza maglietta vengono fatti soffocare con dei sacchetti di plastica. Non dovrebbero davvero prendere parte a niente di tutto questo.

Un bambino avvolto nella plastica. Sembra che una vittima della tratta di esseri umani venga “eliminata”

Questa immagine non è solo disgustosa, ma trasmette anche la natura profondamente sadica di chi c’è dietro. Costringere le persone a stare nella loro stessa sporcizia provoca un trauma intenso (è una delle principali tecniche di tortura) e questo ragazzo deve affrontare l’umiliazione di posare per una foto. Sono propenso a non includere “effetti speciali” in questa immagine

Hanno portato questa ragazza in un cimitero e l’hanno costretta ad affrontare la morte. Vogliono uccidere l’innocenza dei bambini ed esporli a traumi.

Questo bambino viene “messo a tacere” da un adulto invisibile. Il braccio è ricoperto di lattice, che viene solitamente utilizzato negli abiti BDSM. Si tratta al 100% di abusi sui minori.

Ancora una volta si tratta di umiliazione, controllo e ridurre la persone ad animale.

SIMBOLISMO OCCULTO
Rispetto a quelle sopra, le seguenti immagini sono relativamente più guardabili. Tuttavia, contengono l’esatto simbolismo descritto da anni su questo sito. Attraverso questi simboli, i fotografi ti stanno dicendo che fanno parte della cultura malata e satanica dell’élite che si crogiola nell’abuso e nella profanazione della giovinezza e dell’innocenza. Questo è il motivo per cui vengono celebrati dai mass media invece di essere condannati.

Come affermato in numerosi articoli, il segno con un occhio solo rappresenta il controllo dell’élite occulta. Quel simbolo è su tutte le foto di Gorsad.

Ancora lo stesso simbolo

Una ragazza ha una farfalla che nasconde un occhio. Come visto negli articoli precedenti, questo è il simbolismo della programmazione Monarch..

Un altro tema ricorrente di Gorsad è il satanismo assoluto, combinato con la ridicolizzazione del cristianesimo. Bisogna davvero adorare il male assoluto per concentrare la propria “arte” sulla sofferenza dei bambini. In modo abbastanza appropriato, l’intera industria dell’intrattenimento è intrisa di simbolismo satanico.

Hanno scarabocchiato 666 sulla fronte di questo ragazzo triste e gli hanno fatto una foto. Come la chiamano “arte”, “moda”?

Nell’occultismo, tenere le corna di una capra è altamente simbolico. Si tratta di costringere i bambini ad abbracciare il satanismo.

Un caposaldo del satanismo è il ridicolizzare il cristianesimo. Qui stanno ridicolizzando Gesù e la sua corona di spine.

I modelli mordono la mela del Giardino dell’Eden mentre il proverbiale serpente (che rappresenta Lucifero) è avvolto intorno a loro. Il messaggio: Abbracciano pienamente il male.

Questa immagine presenta un pentagramma invertito che viene utilizzato nel satanismo e nella magia nera. Ecco di cosa parlano. Inoltre, questo è ciò di cui si occupa l’élite occulta. Ed è per questo che ottengono denaro, contratti, riconoscimenti e visibilità.

CONCLUDENDO
Avrei potuto facilmente pubblicare tre volte più foto in questo articolo e avrei potuto includere alcuni dei video inquietanti di Gorsad con i bambini. Ma questo è più che sufficiente. Anche se mi dispiace esporre i lettori a queste immagini angoscianti (certamente mi hanno angosciato), queste immagini devono essere esposte e adeguatamente analizzate in modo che tutti noi assistiamo chiaramente alla cultura malata e sadica che prevale nel mondo dello spettacolo.

Gorsad non è un’eccezione, non è “underground” e nemmeno “controcultura”. È mainstream. Sono stati elogiati da CondeNast, il mega-conglomerato che controlla un numero incredibile di riviste in tutto il mondo. In effetti, coloro che NON fanno parte di questa cultura malata sono quelli che vengono evitati dall’industria.

Come visto in precedenza, numerose immagini di Gorsad ritraggono bambini che appaiono malaticci, come se avessero subito recentemente abusi o traumi. Diverse immagini si riferiscono direttamente alla pedofilia, agli abusi sui minori e al traffico sessuale. Ci sono chiari riferimenti a traumi, torture, violenze e morte combinati con celebrazioni del satanismo e della magia nera.

In breve, Gorsad mette graficamente in mostra tutte le ossessioni dell’élite occulta, nel modo più malato possibile. Se pensi che tutto ciò sia ancora una “teoria del complotto”, sei cieco perché queste immagini non potrebbero essere più chiare.

Fonte

leadgorsad

Neovitruvian

La censura dei social media è sempre più pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

5,00 €

CDC rilascia finalmente le analisi di monitoraggio VAERS per i vaccini COVID

Scritto dal professor Josh Guetzkow tramite Jackanapes Junction,

SOMMARIO:
L’analisi del monitoraggio VAERS del CDC basata sui rapporti dal 14 dicembre 2020 al 29 luglio 2022 per i vaccini mRNA COVID-19 fa emergere chiari segnali di sicurezza se consideriamo il tasso di mortalità e una gamma di eventi tromboembolici, cardiaci, neurologici, emorragici, ematologici, immunitari altamente preoccupanti – eventi avversi mestruali e sistemici (AE) tra gli adulti statunitensi.

Ci sono stati 770 diversi tipi di eventi avversi che hanno colpito soprattuto individui di età superiore ai 18 anni, di cui oltre 500 (o 2/3) mostravano un “segnale di sicurezza” miocardite/pericardite.

L’analisi del CDC mostra che il numero di eventi avversi gravi segnalati in meno di due anni per i vaccini mRNA COVID-19 è 5,5 volte maggiore di tutti i casi gravi segnalati per i vaccini somministrati agli adulti negli Stati Uniti dal 2009 (~73.000 contro ~13.000).

Il doppio delle segnalazioni di vaccini mRNA COVID-19 sono state classificate come gravi rispetto a tutti gli altri vaccini somministrati agli adulti (11% contro 5,5%). Questo soddisfa la definizione CDC di segnale di sicurezza.

Esistono 96 segnali di sicurezza per i ragazzi di 12-17 anni, che includono: miocardite, pericardite, paralisi di Bell, ulcere genitali, ipertensione e frequenza cardiaca, irregolarità mestruali, disturbo delle valvole cardiache, embolia polmonare, aritmie cardiache, trombosi, versamento pericardio e pleurico, appendicite e peritonite, trombocitopenia immunitaria, dolore toracico, aumento dei livelli di troponina, essere in terapia intensiva e terapia anticoagulante.

Esistono 66 segnali di sicurezza per i bambini di 5-11 anni, che includono: miocardite, pericardite, disfunzione ventricolare e disturbo delle valvole cardiache, versamento pericardico e pleurico, dolore toracico, appendicite e peritonite, malattia di Kawasaki, irregolarità mestruali, vitiligine e infezione post vaccinale.

I segnali di sicurezza non possono essere ignorati come parte di segnalazioni “gonfiate”, esagerate, fraudolente o altrimenti artificiali, né possono essere ignorati a causa dell’enorme numero di vaccini COVID somministrati. Ci sono diversi motivi per cui, ma il più semplice è questo: l’analisi del segnale di sicurezza non dipende dal numero di segnalazioni, ma dal fatto che alcuni eventi avversi siano segnalati o meno a un tasso più elevato per questi vaccini rispetto ad altri vaccini non COVID. Altri motivi sono discussi nel post completo di seguito.

Nell’agosto 2022, il CDC ha dichiarato a Epoch Times che i risultati della loro analisi dei segnali di sicurezza “erano generalmente coerenti con il data mining EB [empirico bayesiano] [condotto dalla FDA], non rivelando ulteriori segnali di sicurezza inaspettati”. Quindi o il data mining della FDA era coerente con il metodo del CDC, nel senso che “generalmente” hanno trovato lo stesso gran numero di segnali di sicurezza altamente allarmanti, oppure i segnali che hanno trovato erano attesi. Oppure stavano mentendo. Potremmo non saperlo mai perché la FDA ha rifiutato di rilasciare i risultati del data mining.

INTRODUZIONE
Finalmente! Zachary Stieber di Epoch Times è riuscito a convincere il CDC a rilasciare i risultati del monitoraggio del segnale di sicurezza VAERS per i vaccini COVID-19, e dipingono un quadro molto allarmante (vedi il suo rapporto e i file di dati qui, o se quello è dietro un paywall qui). Le analisi coprono i rapporti VAERS per i vaccini mRNA COVID dal periodo dal lancio del vaccino il 14 dicembre 2020 fino alla fine di luglio 2022. Il CDC ha ammesso di aver iniziato la sua analisi dei segnali di sicurezza solo il 25 marzo 2022 (per coincidenza 3 giorni dopo che un avvocato della Children’s Health Defense ha scritto loro ricordando loro la nostra richiesta FOIA).

[AGGIORNAMENTO: T Coddington ha lasciato un collegamento nei commenti a un sito Web in cui ha reso più accessibili i dati nei file Excel.]

Come me, ti starai chiedendo perché il CDC abbia aspettato più di 15 mesi prima di fare la sua prima analisi del segnale di sicurezza del VAERS, nonostante abbia affermato in un documento pubblicato sul suo sito web che avrebbe cominciato all’inizio del 2021, soprattutto perché VAERS è pubblicizzato come il nostro primo sistema di monitoraggio del vaccino. Potresti anche chiederti come hanno potuto insistere per tutto il tempo che i vaccini COVID-19 sono sottoposti al monitoraggio di sicurezza più rigoroso che il mondo abbia mai conosciuto. Ci tornerò più tardi. Per prima cosa fornirò alcune informazioni di base sull’analisi che hanno fatto (che puoi saltare se sei al corrente) e poi descriverò cosa hanno trovato.

BACKGROUND SULL’ANALISI DEI SEGNALI DI SICUREZZA
Nel giugno 2022, il CDC ha risposto a una richiesta del Freedom of Information Act (FOIA) per il monitoraggio del segnale di sicurezza del Vaccine Adverse Events Reporting System (VAERS), quello che aveva detto che avrebbe fatto settimanalmente a partire dall’inizio del 2021. La loro risposta è stata: non l’abbiamo mai fatto. Poi poco dopo hanno detto che lo avevano fatto fin dall’inizio. Ma nell’agosto 2022, avevano finalmente chiarito la loro storia, dicendo che l’avevano effettivamente fatto, ma solo dal 25 marzo 2022 fino alla fine di luglio. Puoi aggiornarti su questo qui.

L’analisi che avrebbero dovuto fare utilizza i cosiddetti rapporti di segnalazione proporzionali (PRR). Questo è un tipo di comunicazione di analisi della sproporzionalità.

Utilizzato esclusivamente in farmacovigilanza (ovvero il monitoraggio degli eventi avversi dopo l’immissione sul mercato di farmaci/vaccini). L’idea di base dell’analisi della sproporzionalità è prendere un nuovo farmaco e confrontarlo con uno o più farmaci esistenti generalmente considerati sicuri. Cerchiamo la sproporzione nel numero di eventi avversi (AE) segnalati per uno specifico AE rispetto al numero totale di AE segnalati (poiché generalmente non sappiamo quante persone assumono un determinato farmaco). Quindi confrontiamo i farmaci esistenti considerati sicuri per vedere se c’è una percentuale più alta di particolari eventi avversi segnalati per il nuovo farmaco rispetto a quelli esistenti.

Esistono molti modi per eseguire l’analisi della sproporzionalità. Il PRR è uno dei più antichi. Il data mining bayesiano empirico, che avrebbe dovuto essere eseguito su VAERS dalla FDA, è un altro. Il PRR viene calcolato prendendo il numero di segnalazioni per un determinato evento avverso diviso per il numero totale di eventi segnalati per il nuovo vaccino o il numero totale di segnalazioni. Quindi lo si divide per lo stesso rapporto per uno o più farmaci/vaccini esistenti considerati sicuri. Ecco una semplice formula:

Quindi, ad esempio, se la metà di tutti gli eventi avversi segnalati per i vaccini COVID-19 e il/i vaccino/i di confronto sono per la miocardite, allora il PRR è 0,5/0,5 = 1. Se un quarto di tutti gli eventi avversi per il vaccino di confronto sono per la miocardite , allora il PRR è 0,5/0,25 = 2.

Tradizionalmente, affinché un PRR sia considerato un segnale di sicurezza, il PRR deve essere 2 o superiore, avere un valore Chi-quadro di 4 o superiore (il che significa che è statisticamente significativo) e devono essere riportati almeno 3 eventi per un dato AE. (Ciò significa anche che se ci sono tonnellate di eventi avversi diversi segnalati per i vaccini COVID che non sono mai stati segnalati per nessun altro vaccino e non varranno come segnale di sicurezza. Ne ho trovati oltre 6.000 nella mia analisi del segnale di sicurezza dal 2021.

Ovviamente un segnale di sicurezza non significa necessariamente che c’è un problema o che il vaccino ha causato l’evento avverso. Ma dovrebbe far scattare campanelli d’allarme per sollecitare un’ispezione più ravvicinata, come in questo opuscolo del CDC:

Ah sì, condiviso con il pubblico – dopo aver inizialmente rifiutato di condividere i risultati a seguito di ripetute richieste FOIA! Vedremo che il CDC non ha condotto uno studio più mirato su quasi nessuno degli eventi avversi con “nuovi schemi” (aka segnali di sicurezza).

COSA HA FATTO REALMENTE IL CDC?
The Epoch Times ha ottenuto 3 settimane di analisi dei segnali di sicurezza dal CDC per i dati VAERS aggiornati il 15, 22 e 29 luglio 2022. Qui mi concentrerò sull’ultimo, poiché c’è pochissima differenza tra loro ed è più completo. L’analisi del segnale di sicurezza confronta gli eventi avversi 1segnalati al VAERS per i vaccini mRNA COVID-19 dal 14 dicembre 2020 al 29 luglio 2022 con i report per tutti i vaccini non COVID dal 1 gennaio 2009 al 29 luglio 2022.

I PRR sono calcolati separatamente per i bambini di 5-11 anni, 12-15 anni e 18+. Per ogni gruppo di età, sono disponibili tabelle separate per gli eventi avversi di tutte le segnalazioni, gli eventi avversi delle segnalazioni contrassegnate come gravi e gli eventi avversi delle segnalazioni non contrassegnate come gravi.2 Ricordiamo che una segnalazione grave è quella che coinvolge la morte, un evento potenzialmente letale, prolungato ricovero, invalidità o danno permanente o un’anomalia congenita. Mi concentrerò sui rapporti per tutti gli AE.

Hanno anche una tabella che calcola i PRR confrontando i report per il vaccino Pfizer COVID-19 con i report per il vaccino Moderna e viceversa, sempre per tutti i report, solo report seri e report non gravi. Non c’erano risultati degni di nota in quelle tabelle, quindi non ne parlerò. [Modifica: ho dimenticato cosa ha notato Norman Fenton nella sua analisi: la proporzione complessiva di segnalazioni con eventi avversi gravi è del 9,6% per Modern rispetto al 12,6% per Pfizer.] Questo non è sorprendente poiché entrambi i vaccini sono molto simili e quindi dovrebbero presentare eventi avversi relativamente simili se confrontati tra loro e le differenze non sono probabilmente abbastanza grandi da essere rilevate da un’analisi PRR. [Sebbene la differenza nel tasso complessivo di eventi avversi gravi, che non sono specifici di un particolare tipo di evento ma solo quanto sia grave, è stata significativa.]

Il CDC sembra aver calcolato i PRR per ogni diverso tipo di evento avverso riportato per tutti i vaccini COVID esaminati, sebbene sia possibile che ne abbiano analizzato solo un sottoinsieme. Ciò che appare chiaro è che, tra gli AE esaminati, gli unici inclusi nelle tabelle soddisfano almeno una delle due condizioni: un valore PRR di almeno 2 e un valore Chi-quadrato di almeno 4 (Chi è la lettera greca χ e si pronuncia come ‘kai’). Quando entrambe le condizioni sono state soddisfatte, hanno evidenziato l’evento avverso in giallo, che sembra indicare un segnale di sicurezza. Non sono stati elencati eventi avversi del vaccino COVID con meno di 3 eventi segnalati, sebbene per i vaccini non COVID siano stati elencati molti eventi avversi di cui solo 1 o 2 segnalati dal 2009. Le tabelle CDC li includono ancora e li evidenziano in giallo quando il PRR è maggiore di 2 e il valore Chi-quadrato è maggiore di 4, indicando che questi eventi vengono conteggiati come segnali di sicurezza.

QUALI SEGNALI DI SICUREZZA HA TROVATO IL CDC?
Lo dividerò per gruppi di età e il confronto tra Pfizer e Moderna. Iniziamo con il gruppo 18+.

Ci sono 772 eventi avversi che appaiono nell’elenco. Di questi, 770 sono contrassegnati in giallo e hanno valori PRR e Chi-quadro che li qualificano come segnali di sicurezza. Alcuni di questi sono nuovi codici relativi a COVID-19 e ci aspetteremmo che questi attivino un segnale poiché non esistevano negli anni precedenti negli altri vaccini. Quindi, se li togliamo, rimaniamo con 758 diversi tipi di eventi avversi non COVID che hanno mostrato segnali di sicurezza.

Ho raggruppato questi 758 segnali di sicurezza in diverse categorie. La figura seguente mostra il numero totale di eventi avversi segnalati per ciascuna delle principali categorie di segnali di sicurezza:

Analizziamo alcune di queste categorie per esaminare quali tipi di eventi avversi hanno generato il maggior numero di segnalazioni:3

Puoi esaminare gli eventi avversi utilizzando le tabelle Excel fornite dal CDC, che sono state pubblicate da The Epoch Times e Children’s Health Defense ai link all’inizio di questo post.

E I BAMBINI?
Se c’è qualcosa che sembra lontanamente un punto luminoso in tutto questo è che l’elenco dei segnali di sicurezza per i bambini di 12-17 e 5-11 anni è molto più breve di quello per i 18+. Ci sono 96 eventi avversi che si qualificano come segnali di sicurezza per il gruppo 12-17 e 67 per il gruppo 5-11. Quando eliminiamo i nuovi eventi avversi dell’era COVID, ci sono 92 segnali di sicurezza per i bambini di 12-17 anni e 65 per i bambini di 5-11 anni. Ecco i più allarmanti:

Non so perché l’elenco degli AE sia molto più breve per questi gruppi di età. Potrebbe essere che l’elenco degli eventi avversi per altri vaccini per questi gruppi di età sia molto più breve, quindi nel caso in cui gli eventi avversi siano stati segnalati per i vaccini mRNA COVID ma non per altri vaccini, non verrà conteggiato come segnale di sicurezza per definizione .

CONFRONTI CON MIOCARDITE E PERICARDITE
Ci viene detto che l’esistenza di un segnale di sicurezza non significa necessariamente che l’AE sia causato dal vaccino e accetto questa premessa. Ma la pratica corrente sembra essere quella di ignorare i segnali di sicurezza, liquidarli come rumore senza alcuna prova e bloccare qualsiasi indagine su di essi il più a lungo possibile. Il principio di precauzione, tuttavia, impone di presumere che un segnale di sicurezza indichi causalità, fino a prova contraria. Poiché è stato riconosciuto che i vaccini mRNA COVID possono causare miocardite e pericardite (spesso indicate come miopericardite), possiamo prendere questi eventi avversi come una sorta di punto di riferimento e proporre che, come minimo, qualsiasi evento avverso con un segnale di dimensioni uguali o maggiori dovrebbe essere considerate potenzialmente causale e indagate più a fondo.4

Dopo aver eliminato i nuovi eventi avversi dell’era COVID, ci sono 503 eventi avversi con PRR maggiori della miocardite (PRR=3,09) e 552 con PRR maggiori della pericardite (PRR=2,82).5 Ciò significa che il 66,4% degli eventi avversi presentava un segnale di sicurezza maggiore rispetto alla miocardite e il 77,3% erano più grandi della pericardite. Puoi vedere quali erano utilizzando questo file Excel fornito dal CDC e ordinando la scheda 18+ in base alla colonna PRR 12/14-07/29 (colonna E). Quindi basta guardare quali eventi avversi hanno PRR più grandi di quelli per pericardite e miocardite.

Per i ragazzi di 12-17 anni, c’è 1 segnale di sicurezza più grande della miocardite (è “aumento della troponina”) e 14 segnali di sicurezza più grandi della pericardite (esclusa la miocardite), che includono: disturbo alla valvola mitrale, paralisi di Bell, abbondante sanguinamento mestruale, ulcerazione, infezione da vaccino e una serie di indicatori di anomalie cardiache.

Per i bambini di 5-11 anni, il paragone con mio/pericardite è meno pertinente, in quanto sembrano soffrire meno di questo effetto collaterale. Ma possiamo ancora fare il confronto: ci sono 7 segnali di sicurezza più grandi della pericardite, tra cui paralisi di Bell, disfunzione ventricolare sinistra, disfunzione della valvola mitrale e “farmaco resistenza” (presumibilmente significa che hanno ancora il COVID). Esistono 16 segnali di sicurezza maggiori della miocardite (esclusa la pericardite), che oltre a quelli sopra elencati includono anche: versamento pericardico, aumento della pressione diastolica, disfunzione della valvola tricuspide e vitiligine. La tachicardia sinusale (battito cardiaco elevato), l’appendicite e il disturbo mestruale si presentano appena sotto la miocardite.

Ora, se pensiamo che un segnale di sicurezza abbia sia forza che chiarezza, allora il PRR può essere pensato come un indicatore di quanto è forte il segnale, mentre il Chi-quadro è una misura di quanto sia chiaro o inequivocabile il segnale, perché ci dà un’idea di quanto sia probabile che il segnale sia dovuto al solo caso: maggiore è il valore Chi-quadrato, meno probabile è che il segnale sia dovuto al caso. Un Chi-quadro di 4 significa che c’è solo una probabilità del 5% che il segnale osservato sia dovuto al caso. Un Chi-quadro di 8 significa che c’è solo una probabilità dello 0,5% che sia dovuto al caso.6

Per il gruppo 18+, ci sono 57 eventi avversi con un Chi-quadrato maggiore della miocardite (Chi-quadrato=303,8) e 68 con un Chi-quadrato maggiore della pericardite (Chi-quadrato=229,5). Ancora una volta, puoi vedere cosa sono andando al file Excel citato prima.

Per il gruppo 12-17, ci sono 4 eventi avversi con un Chi-quadrato maggiore della miocardite (Chi-quadrato=681,5) e 6 maggiori della pericardite (Chi-quadrato=175,4).

Per il gruppo 5-11, ci sono 22 eventi avversi con un Chi-quadrato maggiore della miocardite (Chi-quadrato=30,42) e 34 eventi avversi con un Chi-quadrato maggiore della pericardite (Chi-quadrato=18,86).

RISPONDERE ALLE OBIEZIONI
Facciamo a meno di alcune delle critiche utilizzate per respingere i dati VAERS, che senza dubbio verranno sollevate se si tenta di portare l’analisi del CDC all’attenzione della gente.

Obiezione: chiunque può riferire al VAERS. I rapporti non sono attendibili. Gli anti-vaxxer hanno fatto molte denunce fraudolente. Nessuno era a conoscenza del VAERS in passato, ora invece sanno cosa è. Così tante persone avevano paura del vaccino, quindi hanno incolpato di esso tutti i loro problemi di salute. Gli operatori sanitari erano tenuti per legge a segnalare determinati eventi avversi, come decessi e anafilassi. Ecc. Ecc.

Tutte queste obiezioni alla fine si basano sull’idea che i rapporti VAERS per i vaccini COVID-19 siano stati gonfiati artificialmente negli anni precedenti per un motivo o per l’altro. Il fatto è, tuttavia, che il CDC ha un metodo per distinguere tra inflazione artificiale e segnale reale. L’idea è semplice: se gli eventi avversi sono gonfiati artificialmente, dovrebbero essere gonfiati artificialmente nella stessa misura. Ciò significa che i PRR per tutti questi segnali di sicurezza dovrebbero essere più o meno gli stessi. Ma anche uno sguardo casuale ai PRR nel file Excel mostra che variano ampiamente, da un minimo di 2 a un massimo di 105 per infezione post-vaccino o 74 per trombosi cerebrale. Questo metodo non si basa sul numero di segnalazioni, ma sul tasso di segnalazione di determinati eventi rispetto a tutti gli eventi segnalati. Semmai, questo metodo tenderebbe a nascondere i segnali di sicurezza in una situazione in cui un nuovo vaccino genera un numero molto elevato di segnalazioni.

Il CDC ci ha persino fatto il favore di calcolare gli intervalli di confidenza superiore e inferiore, il che significa che possiamo essere sicuri almeno al 95% che due PRR siano veramente diversi se i loro intervalli di confidenza non si sovrappongono. Quindi, ad esempio, l’intervallo di confidenza inferiore per la trombosi polmonare è 19,7, che è superiore all’intervallo di confidenza superiore per altri 543 segnali. Segnalazioni artificialmente gonfiate non possono spiegare perché così tanti diversi eventi avversi hanno PRR di grandi dimensioni che sono statisticamente distinti l’uno dall’altro.

Obiezione: i segnali di sicurezza sono dovuti all’enorme numero di vaccini COVID distribuiti. Mai prima d’ora abbiamo distribuito così tante dosi di vaccino. Alla fine di luglio, gli Stati Uniti avevano somministrato qualcosa come 600 milioni di dosi di vaccino a persone di età superiore ai 18 anni. Ma l’analisi del CDC confronta i rapporti VAERS per queste dosi con tutte le dosi per tutti gli altri vaccini per questa fascia di età dal 1° gennaio 2009. Ma dal 2015 al 2020 sono state somministrate oltre 100 milioni di dosi di influenza ogni anno solo a questa fascia di età. In un lavoro precedente, ho stimato 538 milioni di dosi di influenza somministrate a persone di età superiore ai 18 anni da luglio 2015 a giugno 2020. Il numero di vaccini antinfluenzali e altri vaccini non COVID per questa fascia di età somministrati dal 1° gennaio 2009 al 29 luglio 2022 deve essere ben oltre il doppio di questo numero, il che significa che i rapporti VAERS per i vaccini COVID vengono confrontati con i rapporti per almeno il doppio del numero di dosi per altri vaccini. Oltre a ciò, come già notato, la metodologia PRR non dipende, in senso stretto, dal numero di dosi, ma piuttosto dal tasso di segnalazione di uno specifico EA su tutti gli EA per quel vaccino.

Obiezione: i vaccini vengono somministrati principalmente a persone anziane che tendono ad avere problemi di salute, mentre altri vaccini vengono somministrati a persone più giovani. Questa obiezione è affrontata, poiché le analisi sono stratificate per fasce di età. Potrebbe essere ancora in qualche modo valido per il gruppo 18+, tranne per il fatto che nell’analisi del segnale di sicurezza che ho fatto nell’autunno del 2021, ho stratificato per fasce di età più piccole e ho ancora trovato segnali di sicurezza. In ogni caso, questa obiezione non è sufficiente per liquidare l’analisi del segnale di sicurezza, ma richiede piuttosto una ricerca migliore e più raffinata.

Obiezione: i dati VAERS non sono verificati e non possono essere attendibili. Sarò la prima persona a concordare sul fatto che VAERS non è un dato di alta qualità, ma se è completamente inaffidabile, allora come mai il CDC utilizza questi dati per pubblicarli nelle migliori riviste mediche come JAMA e The Lancet? Se i dati fossero privi di valore, allora queste riviste non dovrebbero accettare questi documenti. In quel documento JAMA, hanno riferito che l’80% dei rapporti di miocardite soddisfaceva la loro definizione di miocardite e sono stati inclusi nell’analisi. Molti altri rapporti avevano semplicemente bisogno di maggiori dettagli per la convalida. Inoltre, il CDC ha la capacità e il budget per dare seguito a ogni rapporto ricevuto dal VAERS per ottenere maggiori dettagli e persino cartelle cliniche per verificare il rapporto.

Quindi, se la miocardite mostra un chiaro segnale nell’analisi del CDC, e l’80% di quei rapporti era apparentemente di qualità sufficiente per essere incluso in un articolo pubblicato in una delle migliori riviste mediche del mondo, com’è possibile che tutti gli altri rapporti sono spazzatura? Che tutti gli altri segnali di sicurezza sono privi di significato? Risposta: non lo sono.

E poiché siamo in tema di segnali di sicurezza che si sono rivelati reali, è istruttivo scoprire che l’appendicite si presenta come segnale di sicurezza in tutte e 3 le fasce d’età, da uno studio pubblicato su NEJM basato su cartelle cliniche di oltre un milione di adulti Gli israeliani hanno riscontrato un aumento del rischio di appendicite nei 42 giorni successivi alla vaccinazione Pfizer (ma non a seguito di un test PCR SARS-CoV-2 positivo). Quello studio ha anche riscontrato un aumento della linfoadenopatia (linfonodi ingrossati) dopo la vaccinazione, ma non dopo il test COVID positivo. La linfoadenopatia era un altro segnale di sicurezza.

E questo ci porta alla nostra ultima obiezione da eliminare: tutti questi eventi avversi erano dovuti a COVID. C’era un’epidemia e quindi le persone si ammalavano a causa del COVID e avevano tutti questi problemi che poi venivano attribuiti al vaccino. Tanto per cominciare, come abbiamo appena visto, almeno due di loro (appendicite e linfoadenopatia) non sembrano avere rapporti di rischio aumentati a seguito di un test SARS-CoV-2 positivo, e sappiamo che i vaccini a mRNA aumentano il rischio di mio/ pericardite indipendente dalle infezioni. Quindi, come possiamo presumere che il resto di questi lo sia e liquidarli con un gesto della mano? Non possiamo. Come minimo, abbiamo bisogno di ulteriori indagini. Inoltre, nell’analisi del segnale di sicurezza che ho fatto nel 2021, ho eliminato tutti i rapporti VAERS in cui sul rapporto era indicato qualsiasi segno di esposizione o infezione da SARS-CoV-2, e ho comunque trovato segnali di sicurezza ampi e significativi.

METTENDO LE COSE IN PROSPETTIVA

L’articolo di Epoch Times cita il mio stimato collega e amico, Norman Fenton, professore di gestione del rischio ed esperto di fama mondiale nell’analisi statistica bayesiana: “da una prospettiva bayesiana, la probabilità che il vero tasso di AE dei vaccini COVID-19 sia non superiore a quello dei vaccini non COVID-19 è sostanzialmente zero…. Spetta alle autorità di regolamentazione trovare qualche altra spiegazione causale per questa differenza se desiderano affermare che la probabilità che un AE del vaccino COVID provochi la morte non è significativamente superiore a quella di altri vaccini. (Vedi il suo post sull’analisi del CDC qui.) Lo stesso vale per tutti i segnali di sicurezza che hanno trovato.

Il documento di analisi VAERS SOP del CDC elenca 18 eventi avversi di particolare interesse a cui presterà molta attenzione. Nel loro documento JAMA del 2021 (e presentazioni simili all’ACIP), i ricercatori responsabili dell’analisi dei milioni di cartelle cliniche nel Vaccine Safety Datalink (VSD) del CDC utilizzando la “Rapid Cycle Analysis” hanno studiato solo 23 risultati. Un’analisi simile a quella NEJM da parte di ricercatori israeliani si è concentrata solo su 25 risultati. Confronta questo con gli oltre 700 segnali di sicurezza trovati dal CDC quando alla fine hanno deciso di cercare, e questo non conta nemmeno tutti gli eventi avversi che non sono mai stati segnalati per altri vaccini, quindi non possono mai mostrare un segnale di sicurezza per definizione. Come può il CDC affermare che questi segnali di sicurezza sono privi di significato se quasi nessuno di essi è stato studiato ulteriormente? Eppure siamo certi che questi vaccini hanno subito il più intenso sforzo di monitoraggio della sicurezza della storia. È una sciocchezza completa e totale!


Fonte

vaers-logo

Neovitruvian

La censura dei social media è sempre più pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

5,00 €

Riepilogo di tutti i Twitter Files fino ad oggi, con collegamenti e un glossario

Per coloro che non hanno seguito la vicenda, una raccolta schematica di tutti i Twitter files. Con link e note sulle principali rivelazioni

È il 10 gennaio 2023, il che significa che le storie di Twitter Files stanno uscendo da oltre un mese. Poiché potrebbero essere difficili da seguire se non l’hai fatto fin dall’inizio, ho scritto dei riassunti in pillole di ciascuno dei thread di tutti i giornalisti coinvolti nei Twitter Files e ho aggiunto collegamenti ai thread e agli account di ognuno di essi. Alla fine, in risposta ad alcuni lettori (soprattutto quelli stranieri) che hanno trovato confusi alcuni dei nomi delle agenzie governative, ho incluso anche un breve glossario di termini per aiutare.

In ordine, i thread di Twitter Files:

Twitter Files Parte 1: 2 dicembre 2022, di @mtaibbi

TWITTER E LA STORIA DEL LAPTOP DI BIDEN HUNTER

Ripercorriamo il dramma interno a Twitter che circonda la decisione di bloccare l’accesso a una denuncia del New York Post su Hunter Biden nell’ottobre 2020.

Rivelazioni chiave: Twitter ha bloccato la storia sulla base della sua politica sui “materiali compromessi”, ma i dirigenti sapevano internamente che la decisione era problematica. “Possiamo affermare sinceramente che questo fa parte della policy?” dice il funzionario delle comunicazioni Brandon Borrman. Inoltre: quando un appaltatore di Twitter interroga i membri del Congresso sulla decisione, si capisce che i membri democratici vogliono più censura, non meno, e che “il Primo Emendamento non è assoluto”.

1a. Twitter Files Supplementari, 6 dicembre 2022, di @mtaibbi

L'”USCITA” DEL VICE CONSIGLIERE GENERALE DI TWITTER JIM BAKER

Un secondo round di Twitter Files è stato ritardato, poiché la nuova aggiunta Bari Weiss scopre che l’ex consigliere generale dell’FBI e vice consigliere generale di Twitter Jim Baker stava esaminando i primi lotti di documenti di Twitter Files, la cui consegna ai giornalisti era stata rallentata.

Twitter Files Part 2, di @BariWeiss, 8 dicembre 2022

LE LISTE NERE SEGRETE DI TWITTER

Bari Weiss dà una risposta tanto attesa alla domanda: “Twitter utilizzava lo strumento dello shadow banning?” La risposta è si, solo la società lo chiama “filtro della visibilità”. Twitter aveva anche un consiglio superiore separato chiamato SIP-PES che decideva i casi per account controversi ad alta visibilità.

Rivelazioni chiave: Twitter disponeva di una poderosa strumentazione per controllare la visibilità di qualsiasi utente, inclusa una “Lista nera di ricerca” (per Dan Bongino), una “Lista nera delle tendenze” per il Dr. Jay Bhattacharya di Stanford e un’impostazione “Non amplificare” per l’attivista Charlie Kirk. Weiss cita un dipendente di Twitter: “Pensa al filtro della visibilità come a un modo per noi di sopprimere ciò che le persone vedono a diversi livelli. È uno strumento molto potente”. Con l’aiuto di @abigailshrier, @shellenbergermd, @nelliebowles e @isaacgrafstein.

Twitter Files, parte 3, di @mtaibbi, 9 dicembre 2022

LA RIMOZIONE DI DONALD TRUMP, ottobre 2020 – 6 gennaio 2021

Il primo di una serie in tre parti che esamina come Twitter sia arrivato alla decisione di sospendere Donald Trump. L’idea alla base della serie è mostrare come tutti gli strumenti del “filtro della visibilità” di Twitter sono stati mostrati e implementati dopo il 6 gennaio 2021. Rivelazioni chiave: il capo del trust and safety Yoel Roth non solo si è incontrato regolarmente con l’FBI e il Dipartimento per la sicurezza interna , ma con l’Ufficio del direttore dell’intelligence nazionale (ODNI). Inoltre, Twitter stava applicando in modo aggressivo il “filtro della visibilità” su Trump ben prima delle elezioni.

Twitter Files Part 4, di @ShellenbergerMD, 10 dicembre 2022

LA RIMOZIONE DI DONALD TRUMP, 7 gennaio 2021

Questo thread di Michael Shellenberger esamina il giorno chiave dopo le rivolte del J6 e prima che Trump venisse definitivamente bandito da Twitter l’8 gennaio, mostrando come Twitter abbia riconfigurato internamente le sue regole per bloccare Trump.

Rivelazioni chiave: almeno un dipendente di Twitter era preoccupato per una “deriva pericolosa” in cui “un CEO di una piattaforma online con una presenza globale… può controllare il discorso”. Inoltre, il capo censore Roth vuole bannare il membro del Congresso Matt Gaetz anche se “non aveva violato nessuna policy”.

Twitter Files Part 5, di @BariWeiss, 11 dicembre 2022

LA RIMOZIONE DI DONALD TRUMP, 8 gennaio 2021

Per quanto molti all’interno di Twitter fossero arrabbiati con Donald Trump dopo le rivolte del Campidoglio del 6 gennaio, i membri dello staff hanno faticato a sospendere il suo account, dicendo cose del tipo: “Penso che avremmo difficoltà a dire che si tratta di istigazione”. Come documentato da Weiss, hanno comunque trovato un modo per farlo.

Rivelazioni chiave: c’erano dissidenti nell’azienda (“Forse perché vengo dalla Cina”, ha detto un dipendente, “capisco profondamente come la censura possa distruggere la conversazione pubblica”), ma vengono zittiti da alti dirigenti come Vijaya Gadde e Roth, che ha notato che molti nello staff di Twitter citavano la “banalità del male” e paragonavano coloro che preferivano attenersi a una rigorosa interpretazione legalistica delle regole di Twitter – cioè mantenere Trump nella piattaforma – “ai nazisti che seguono gli ordini”.

Twitter Files Part 6, di @mtaibbi, 16 dicembre 2022

TWITTER, LA FILIALE DELL’FBI

Il contatto di Twitter con l’FBI è stato “costante e pervasivo”, poiché il personale dell’FBI, principalmente a San Francisco, inviava regolarmente elenchi di “rapporti” a Twitter, spesso su americani con un basso numero di follower che facevano tweet scherzosi. I tweeter sia a sinistra che a destra sono stati colpiti.

Rivelazioni chiave: un alto dirigente di Twitter riferisce che “l’FBI era irremovibile, non esistono impedimenti alla condivisione” di informazioni riservate. Twitter ha anche accettato di “rimbalzare” i contenuti sulle raccomandazioni di un’ampia gamma di attori governativi e quasi governativi, dall’FBI all’agenzia per la sicurezza interna CISA al progetto di integrità elettorale di Stanford ai governi statali. L’azienda un giorno ha ricevuto così tante richieste di moderazione dall’FBI, un dirigente si è congratulato con i membri dello staff alla fine per aver completato la “monumentale impresa”.

Twitter Files Part 7, di @ShellenbergerMD, 19 dicembre 2022

L’FBI E IL COMPUTER PORTATILE DI HUNTER BIDEN

La storia dei Twitter Files focalizza la sua attenzione sul rapporto dell’azienda con le forze dell’ordine e l’intelligence federali e mostra un’intensa comunicazione tra l’FBI e Twitter poco prima della pubblicazione della storia di Hunter Biden del Post.

Rivelazioni chiave: l’agente di San Francisco Elvis Chan “invia 10 documenti all’allora capo dell’integrità del sito di Twitter, Yoel Roth, tramite Teleporter, un canale di comunicazione unidirezionale dall’FBI a Twitter”, la sera prima dell’uscita della storia del Post. Inoltre, Baker in una e-mail spiega che Twitter è stato risarcito per “l’elaborazione delle richieste” da parte dell’FBI, dicendo “Sono felice di annunciare che abbiamo raccolto $ 3.415.323 da ottobre 2019!”

Twitter Files Part 8, di @lhfang, 20 dicembre 2022

COME TWITTER HA AIUTATO SILENZIOSAMENTE LA CAMPAGNA PSYOP ONLINE SEGRETA DEL PENTAGONO

Lee Fang fa un’affascinante deviazione, osservando come Twitter per anni ha approvato e sostenuto operazioni segrete sostenute dal Pentagono. Notando che la società ha testimoniato esplicitamente al Congresso di non consentire tale comportamento, la piattaforma è stata comunque un chiaro partner nei programmi sostenuti dallo stato che coinvolgono account falsi.

Rivelazioni chiave: dopo che il comando centrale degli Stati Uniti (CENTCOM) ha inviato un elenco di 52 account in lingua araba “che usiamo per amplificare determinati messaggi”. Alla fine il programma sarebbe stato pubblicato sul Washington Post nel 2022 – due anni dopo che Twitter e altre piattaforme avevano smesso di fornire assistenza – ma contrariamente a quanto emerso in quei rapporti, Twitter conosceva e/o assisteva a questi programmi per almeno tre anni, da 2017-2020.

Lee ha scritto un pezzo di accompagnamento per l’Intercept qui:

Twitter Files Part 9, di @mtaibbi, 24 dicembre 2022

TWITTER E “ALTRE AGENZIE GOVERNATIVE”

Il thread della vigilia di Natale (avrei dovuto aspettare qualche giorno per pubblicarlo!) descrive ulteriormente come funzionavano i canali di comunicazione tra il governo federale e Twitter e rivela che Twitter ha ricevuto direttamente o indirettamente elenchi di contenuti segnalati da “Altre agenzie governative”, cioè la CIA.

Rivelazioni chiave: i funzionari della CIA hanno partecipato ad almeno una conferenza con Twitter nell’estate del 2020 e aziende come Twitter e Facebook hanno ricevuto “briefing OGA” durante le loro regolari riunioni di “industria” tenute in collaborazione con l’FBI e il Dipartimento per la sicurezza interna. L’FBI e la “Foreign Influence Task Force” si sono incontrati regolarmente “non solo con Twitter, ma con Yahoo!, Twitch, Cloudfare, LinkedIn e persino Wikimedia”.

Twitter Files Part 10, di @DavidZweig, 28 dicembre 2022

COME TWITTER HA TRUCCATO IL DIBATTITO COVID

David Zweig approfondisce il modo in cui Twitter ha limitato le informazioni su COVID che erano vere ma forse scomode per i funzionari pubblici, “screditando medici e altri esperti che non erano d’accordo”.

Rivelazioni chiave: Zweig ha trovato un promemoria del personale di Twitter che aveva collaborato con i funzionari dell’amministrazione Biden che erano “molto arrabbiati” per il fatto che Twitter non avesse censurato più account. I funzionari della Casa Bianca, ad esempio, volevano attirare l’attenzione sul giornalista Alex Berenson. Zweig ha anche trovato “innumerevoli” casi di Twitter che blocca o etichetta account “fuorvianti” che erano veri o semplicemente controversi. Un medico del Rhode Island di nome Andrew Bostom, ad esempio, è stato sospeso, tra le altre cose, per aver fatto riferimento ai risultati di uno studio peer-reviewed sui vaccini a mRNA.

File di Twitter part 11 e 12, di @mtaibbi, 3 gennaio 2023

COME TWITTER HA FATTO ENTRARE LA COMUNITÀ DI INTELLIGENCE

e

TWITTER E “L’OMBELICO” DELL’FBI

Questi due thread si concentrano rispettivamente sulla seconda metà del 2017 e su un periodo che va all’incirca dall’estate del 2020 fino ad oggi. Il primo descrive come Twitter sia caduto sotto la pressione del Congresso e dei media per produrre “materiale” che mostrasse una cospirazione di account russi sulla loro piattaforma, e il secondo mostra come Twitter ha cercato di resistere alle richieste di moderazione per il Dipartimento di Stato, ma alla fine ha accettato di lasciare il dipartimento e altre agenzie inviare richieste tramite l’FBI, che l’agente Chan chiama “l’ombelico dell’USG”. Rivelazioni: alla fine del 2017, Twitter prende una decisione interna chiave. Esternamente, la società rivendicherebbe l’indipendenza e prometterebbe che i contenuti sarebbero stati rimossi solo a “nostra esclusiva discrezione”. La guida interna afferma, per iscritto, che Twitter rimuoverà gli account “identificati dalla comunità dell’intelligence statunitense” come “identificati dalla comunità dell’intelligence statunitense come un’entità sponsorizzata dallo stato che conduce operazioni informatiche”.

Il secondo thread mostra come Twitter abbia accolto le richieste di tutti – Tesoro, HHS, NSA, FBI, DHS, ecc. – e abbia anche ricevuto richieste personali da politici come il deputato democratico Adam Schiff, che ha chiesto la sospensione del giornalista Paul Sperry.

GLOSSARIO DEI TERMINI “TWITTER FILES”.
Agenzie governative e ONG

CISA: The Cybersecurity and Infrastructure Security Agency, un’agenzia all’interno del Department of Homeland Security (DHS)

CENTCOM: Comando Centrale delle Forze Armate

ODNI: Ufficio del Direttore dell’Intelligence Nazionale

FITF: Foreign Influence Task Force, un’agenzia di regolamentazione informatica composta da membri dell’FBI, DHS e ODNI

“OGA”: Altra agenzia governativa, colloquialmente – CIA

GEC: Global Engagement Center, una divisione analitica del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti

USIC: comunità di intelligence degli Stati Uniti

HSIN: Homeland Security Information Network, un portale attraverso il quale gli stati e altri organismi ufficiali possono inviare account “segnalati”.

EIP: Election Integrity Project, un cyber-laboratorio con sede presso la Stanford University che invia molti report su Twitter

DFR: Digital Forensic Research lab, un outlet che svolge una funzione simile all’EIP, è finanziato solo dal Consiglio Atlantico

IRA: Internet Research Agency, la famigerata “fabbrica dei troll” russa guidata dallo “chef di Putin”, Yevgheny Prigozhin

Twitter o termini specifici del settore

PII: Può avere due significati. “Informazioni di identificazione personale” sono autoesplicative, mentre “Public Interest Interstitial” è un avviso posto sopra un tweet, in modo che non possa essere visto. Il personale di Twitter usa persino “interstitial” come verbo, come in “Can we interstitial that?”

JIRA: il sistema di ticketing interno di Twitter, attraverso il quale vengono proposti e approvati reclami

PV2: il sistema utilizzato su Twitter per visualizzare il profilo di qualsiasi utente, per verificare facilmente se ha flag come “Trends Blacklist”

Politica di integrità del sito SIP-PES: supporto per l’escalation delle politiche. SIP-PES è come la versione di Twitter di una Corte Suprema di moderazione, che si occupa delle sentenze più controverse e di alto profilo

SI: Integrità del sito. Termine chiave che vedrai ripetutamente nel traffico e-mail di Twitter, in particolare con “escalation”, ovvero tweet o contenuti che sono stati segnalati per la revisione

CHA: attività dannosa coordinata

SRT: squadra di risposta strategica

GET: team di escalation globale

VF: Filtraggio visibilità

GUANO: strumento nel sistema interno di Twitter che tiene un registro cronologico di tutte le azioni intraprese su un account

VIT: Tweeter molto importante.

GoV: Glorificazione della violenza

BOT: nel contenuto di moderazione, un’euristica individualizzata collegata a un account che modera automaticamente determinati comportamenti

BME: sfruttamento massivo dei media

EP abuse: Abuso episodico

PCF: parodia, commenti e account dei fan. “PCF” a volte appare come un motivo per cui un account è sfuggito a un processo di moderazione automatizzato, con un’eccezione limitata

FLC: verifica dell’accesso forzato. Chiamata anche “sfida telefonica”, è un modo in cui Twitter tenta di verificare se un account è reale o automatizzato. Le “sfide telefoniche” si sono viste ripetutamente nelle discussioni sulla verifica di sospetti account “collegati alla Russia”.

Fonte

twitter-files-2-1536x864-1

Neovitruvian

La censura dei social media è sempre più pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

5,00 €

Membro del consiglio di amministrazione di Pfizer ha fatto pressioni su Twitter per censurare le informazioni sul vaccino COVID

La piattaforma ha inserito il tag “fuorviante” sui post riguardanti l’immunità naturale.

Il membro del consiglio di Pfizer, il dottor Scott Gottlieb, ha fatto pressioni su Twitter per censurare le informazioni che mettevano in dubbio l’efficacia del vaccino COVID rispetto all’immunità naturale.

I file Twitter appena rilasciati mostrano che la piattaforma ha censurato un tweet del Dr. Brett Giroir, un membro del consiglio della società biofarmaceutica Altesa Biosciences, che produce farmaci per combattere COVID, dopo che è stato segnalato da Gottlieb.

Nell’agosto 2021, Gottlieb si è lamentato con Todd O’Boyle, un senior manager del team di politica pubblica di Twitter, dell’affermazione di Giroir secondo cui l’immunità naturale offriva una protezione maggiore rispetto al vaccino.

“Ora è chiaro che l’immunità naturale del #COVID19 è superiore all’immunità del #vaccino, di MOLTO. Non c’è alcuna giustificazione scientifica per la prova di vaccinazione se una persona aveva un’infezione precedente. @CDCDirector @POTUS deve seguire la scienza.” ha twittato Giroir.

Gottlieb ha affermato che: “E’ roba che potrebbe corrodere la fiducia nei vaccini. Si trae una conclusione radicale da un singolo studio retrospettivo in Israele che non è stato sottoposto a revisione paritaria. Ma questo tweet finirà per diventare virale ed essere amplificato dai media mainstream.

O’Boyle ha quindi inoltrato l’e-mail di Gottlieb al team di risposta strategica di Twitter per la revisione, ma non ha detto loro che Gottlieb era nel consiglio di amministrazione di Pfizer, riferendosi invece a lui semplicemente come “l’ex commissario della FDA”.

Nonostante Twitter abbia stabilito che il tweet non ha violato le sue regole, ha comunque inserito un tag “fuorviante” sul post, il che significa che le sue risposte, condivisioni e Mi piace sono state disabilitate, seppellendolo nell’algoritmo.

Una settimana dopo, Gottlieb si è lamentato di un altro tweet dello scettico dei lockdown Justin Hart che affermava: “Bastoni e pietre possono rompermi le ossa, ma un agente patogeno virale con un tasso di mortalità infantile di circa lo 0% è costato ai nostri figli quasi tre anni di scuola”.

La preoccupazione di Gottlieb era che il tweet potesse generare dubbi sulla somministrazione del vaccino COVID ai bambini, dato che “sarebbe stato presto approvato per i bambini dai 5 agli 11 anni”.

Il membro del consiglio di amministrazione di Pfizer ha anche precedentemente segnalato un articolo scritto dal giornalista e scettico sul vaccino COVID Alex Berenson, che è stato successivamente sospeso da Twitter.

Gottlieb non era contento che i suoi tentativi di lobbying per conto di Pfizer fossero stati smascherati, lamentandosi del fatto che il rilascio delle sue comunicazioni con Twitter aveva alimentato “un ambiente minaccioso” e portato a “un dialogo più duro, con conseguenze potenzialmente gravi”.

Giroir ha risposto affermando che Gottlieb era sconvolto dal fatto di essere stato colto “apparentemente (mettendo) gli interessi aziendali al primo posto e non la salute pubblica”.

Come abbiamo evidenziato ieri, le e-mail mostrano anche che la Casa Bianca ha fatto pressioni su Facebook per censurare Tucker Carlson e altri per aver espresso scetticismo sul vaccino COVID-19.

Tutto ciò evidenzia ancora una volta il fatto che le politiche di “moderazione dei contenuti” di Big Tech sono state imposte per volere del governo e delle gigantesche aziende farmaceutiche, rappresentando una chiara violazione del Primo Emendamento.

Fonte

100123pfizer1

Neovitruvian

La censura dei social media è sempre più pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

5,00 €

Non c’è stato alcun riscaldamento globale negli scorsi 8 anni e 4 mesi

A livello globale la temperatura è rimasta stabile ormai da 100 mesi.

Il Regno Unito potrebbe aver avuto il suo anno più caldo mai registrato nel 2022 (almeno, secondo i dati frequentemente modificati del Met Office), ma a livello globale la temperatura rimane piatta ormai da 100 mesi, dal 2014. Christopher Monckton scrive dei dati scomodi in Watts Up With That??

Il freddo su entrambe le sponde dell’Atlantico il mese scorso sembra aver avuto il suo effetto sulla temperatura, che è scesa drasticamente rispetto a novembre, allungando la “Nuova Pausa” a otto anni e quattro mesi, come misurato dai satelliti progettati, costruiti e gestiti dal Dr. Roy Spencer e il dottor John Christy dell’Università dell’Alabama a Huntsville.

Il grafico mostra la regressione lineare ai minimi quadrati delle anomalie medie globali mensili della bassa troposfera. Il metodo dei minimi quadrati è stato raccomandato dal professor Jones dell’Università dell’East Anglia come metodo ragionevole per mostrare l’andamento dei dati di temperatura stocastici.

Ricordiamo che il grafico Pausa non costituisce una previsione: riporta semplicemente il periodo più lungo, a ritroso dal presente, durante il quale l’andamento della temperatura non è positivo.

Come sempre, ecco il set di dati UAH completo di 45 anni dal dicembre 1978 al dicembre 2022, che mostra una tendenza al riscaldamento globale tutt’altro che drammatica equivalente a soli 0,134°C per decennio:

Con le emissioni di anidride carbonica che salgono sempre più in alto, la mancanza di riscaldamento per quasi un decennio non infonde esattamente fiducia nei modelli che affermano che la CO2 è il male assoluto.

Da leggere per intero.

Fonte

060123earth1

Neovitruvian

La censura dei social media è sempre più pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

5,00 €

Massimo esperto di cancro: I tumori aggressivi che compaiono dopo i richiami del vaccino covid “non sono una coincidenza”

I booster contro il Covid sembrano causare tumori.

Segue la trascrizione di un nuovo video pubblicato dal miglior specialista sui tumori, il dottor Angus Dalgleish, che è molto preoccupato riguardo al fatto che i booster contro il Covid sembrino causare tumori, un effetto negativo che, secondo lui, “non sembra una coincidenza”.

Sono Angus Dalgleish. Sono un professore di oncologia al St. George’s, un consulente medico oncologo, ho notato che sempre più pazienti hanno una ricaduta tumorale, chiaramente avuta dopo il richiamo.

All’inizio non abbiamo messo insieme le due cose, ma quando un paziente ha detto: “Mi sono sentito malissimo dopo il vaccino, mi sento completamente sdrenato”, hanno descritto sintomi come il Long Covid, per poi, dopo due, tre settimane, un paio di mesi avere una chiara evidenza di ricaduta. E queste ricadute sono piuttosto aggressive. Non sono soft. Sono ricadute che richiedono una terapia sistemica al contrario di un piccolo nodulo che richiede un’incisione chirurgica.

Ma non è solo questo. Guardando alla cerchia dei miei molti conoscenti, che erano sani come pesci – hanno ora noduli e protuberanze e non si sentono bene. E due persone che ho intervistato a lungo, hanno attribuito le loro sofferenze al richiamo. Stavano bene con i primi due vaccini, avevano solo brividi, influenza ecc. Ma dicono ora di essere molto stanchi, molto affaticati, di voler restare a letto, e questo si è trascinato al punto che sono andati dal medico e hanno fatto emocromo e esami e ora ne conosco sette, due hanno la leucemia e altri hanno linfomi e uno di loro ha un melanoma molto grave, che sicuramente è stato istigato dal richiamo.

Quindi davvero voglio portare all’attenzione di tutti che penso che questa non mi sembri una coincidenza e dobbiamo unire le forze e vedere se questo è un effetto reale e se lo è dobbiamo fermare immediatamente tutti i richiami. Grazie.

Fonte

070123vaccine1

Neovitruvian

La censura dei social media è sempre più pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

5,00 €

Rituali e adrenocromo: il significato oscuro di “The Watcher”, una serie Netflix basata su una storia vera

“The Watcher” è basato sulla storia vera di una famiglia del New Jersey che ha ricevuto lettere inquietanti da uno stalker che chiedeva “sangue giovane”. Sebbene il vero colpevole non sia mai stato trovato, la serie Netflix solleva una possibilità: dietro le lettere c’è un culto satanico che estrae l’adrenocromo dai bambini. Ecco uno sguardo al significato oscuro di “The Watcher”.

The Watcher è una serie Netflix basata sulla vera storia dei Broaddus, una famiglia che ha ricevuto una serie di lettere inquietanti dopo aver acquistato una casa nel 2014.

Le lettere e la saga che ne è seguita sono state documentate in un articolo del New York Magazine del 2018 che descriveva in dettaglio il contenuto raccapricciante delle lettere. Dopo anni di indagini e colpi di scena di ogni genere, il colpevole non è mai stato trovato… O è tutto un insabbiamento?

L’articolo che ha ispirato la serie Netflix.

Sebbene la serie Netflix sia considerata un’opera di finzione, la sua premessa segue da vicino ciò che è accaduto nella vita reale.

LA STORIA VERA
Dopo aver acquistato una maestosa casa con sei camere da letto nella ricca città di Westfield, nel New Jersey, la famiglia Broaddus ha iniziato a ricevere lettere bizzarre e sempre più minacciose da uno stalker di nome The Watcher.

Una delle vere buste inviate alla famiglia.

La prima lettera alludeva alla lunga storia della casa e ai potenziali segreti che poteva contenere. Più inquietante, la lettera menziona anche i tre figli della famiglia, definendoli “sangue giovane”. Ecco la prima lettera

“Caro nuovo vicino al 657 Boulevard, permettimi di darti il benvenuto nel quartiere. Come sei finito qui? Il 657 Boulevard ti ha chiamato con la sua forza interiore?

Il 657 Boulevard è molto importante per la mia famiglia ormai da decenni e mentre si avvicina al suo 110° compleanno, sono stato incaricato di guardare e aspettare la sua seconda venuta. Mio nonno sorvegliava la casa negli anni ’20 e mio padre negli anni ’60. Adesso è il mio momento. Conosci la storia della casa? Sai cosa si nasconde tra le mura del 657 Boulevard? Perché sei qui? Lo scoprirò.

Vedo già che hai inondato il 657 Boulevard di appaltatori in modo da poter distruggere la casa. Tsk, tsk, tsk… mossa sbagliata. Non vuoi rendere infelice il 657 Boulevard.

Hai bambini. Li ho visti. Finora ne ho contati 3.

Devi riempire la casa con il sangue giovane che ho richiesto? Meglio per me. La tua vecchia casa era troppo piccola per la famiglia in crescita? O era l’avidità di portarmi i tuoi figli? Una volta che saprò i loro nomi, li chiamerò e li attirerò a me.

Chi sono? Ci sono centinaia e centinaia di macchine che passano ogni giorno lungo il 657 Boulevard. Forse sono in una di quelle. Guarda tutte le finestre che vedi dal 657 Boulevard. Forse sto guardando da una di esse. Guarda fuori da una delle tante finestre del 657 Boulevard tutte le persone che passano ogni giorno. Forse tra loro.

Benvenuti amici miei, benvenuti. Diamo inizio alla festa.”

IL WATCHER

In breve, questa lettera è il peggior incubo di un genitore. Due settimane dopo, la famiglia trova una seconda lettera. Ed è peggio.

“Sono lieto di sapere ora i vostri nomi e il nome del sangue giovane che mi avete portato. Dici spesso i loro nomi.

Il 657 Boulevard è ansioso che tu ti trasferisca. Sono passati anni e anni da quando il sangue giovane ha dominato i corridoi della casa. Hai già trovato tutti i segreti che contiene? Il sangue giovane giocherà nel seminterrato? O hanno troppa paura di andare laggiù da soli. Avrei molta paura se fossi in loro. È lontano dal resto della casa. Se fossi di sopra non li sentiresti mai urlare.

Dormiranno in soffitta? O dormirete tutti al secondo piano? Chi ha le camere che si affacciano sulla strada? Lo saprò non appena ti trasferisci. Mi aiuterà a sapere chi c’è in quale camera da letto. Allora posso pianificare meglio.

Tutte le finestre e le porte del 657 Boulevard mi permettono di osservarti e seguirti mentre ti muovi per casa. Chi sono? Sono l’Osservatore (Watcher) e ho il controllo del 657 Boulevard ormai da quasi vent’anni. La famiglia Woods te l’ha consegnata. Era il loro momento di voltare pagine e l’hanno gentilmente venduta quando gliel’ho chiesto.

Passo molte volte al giorno. 657 Boulevard è il mio lavoro, la mia vita, la mia ossessione. E ora anche tu sei la famiglia Braddus. Benvenuto nel prodotto della tua avidità! L’avidità è ciò che ha portato le ultime tre famiglie al 657 Boulevard e ora ti ha portato da me.

Buon trasloco. Sai che starò a guardare.”

A giudicare dal contenuto di questa lettera, The Watcher vive vicino alla casa e sa come è fatta. Nonostante non possano esserci molti sospetti, la polizia non è mai stata in grado di individuare l’autore. Ciò è particolarmente sconcertante considerando che le lettere sono state consegnate in buste sigillate e scritte a mano.

Alcuni credono che sia tutto un insabbiamento e che la polizia sia coinvolta. La serie Netflix prende questa premessa e la porta in luoghi molto oscuri.

LA SERIE

The Brannocks – una versione romanzata della famiglia Broadus nella vita reale.

Creato da Ryan Murphy (American Horror Stories), The Watcher incorpora fatti della storia reale introducendo diversi elementi inquietanti… che potrebbero essere veri. Ad esempio, nella serie, The Watcher è sospettato di essere un membro di un culto satanico che estrae l’adrenocromo dai bambini nei rituali occulti. Potrebbe sembrare una esagerazione. Tuttavia, le vere lettere specificavano chiaramente di volere il sangue dei bambini.

Al di là delle lettere, la serie esplora vari temi relativi alla società moderna, trasformando la storia di una famiglia che acquista una casa in un commento sulle insidie della vita moderna. In effetti, con il progredire della serie, la casa finisce per rappresentare una società tossica controllata da un’élite contorta mentre i Brannock rappresentano la tipica famiglia americana che tenta di prosperare al suo interno. Ecco uno sguardo più approfondito ai temi della serie.

NON GRADITI
Nella serie, viene subito stabilito che i Brannock stanno acquistando una casa troppo costosa per loro. Volendo offrire ai propri figli una casa spaziosa in un quartiere sicuro, i Brannock hanno utilizzato tutti i loro risparmi, azioni e IRA per finanziare la casa.

Dean Brannock, il capofamiglia, vuole davvero che la sua famiglia sia in quella casa.

Per giustificare la sua decisione, Dean dice:

“Questa è l’America, giusto? Tutti comprano una casa che non possono permettersi”.

Fin dall’inizio, ci viene presentato un potente modo in cui la società è controllata dall’élite: il debito.

I Brannock si rendono presto conto di non “appartenere” a quella casa e alla società d’élite che rappresenta. Quindi, ricevono una lettera dal Watcher (la stessa lettera citata sopra) che conferma questo fatto.

A peggiorare le cose, i vicini inquietanti continuano a dire ai Brannock che li stanno tenendo d’occhio.

Quando vanno alla polizia, i Brannock si rendono conto che qualcosa non va

Il detective dice che conosce la loro situazione finanziaria.

Il detective incoraggia fortemente i Brannock a installare telecamere in casa per sentirsi più al sicuro.

Abbastanza convenientemente, un tizio di nome Dakota che gestisce una società di sicurezza si presenta a casa loro e organizza tutto a un ottimo prezzo.

Sebbene le telecamere siano lì per “sicurezza”, fanno anche sì che i Brannock siano sempre sorvegliati. Come molti altri temi di questa serie, questo può essere applicato alla società in generale.

C’è un altro tema importante nella serie che può essere applicato alla società in generale: la sessualizzazione dei minori.

SESSUALIZZARE LA RAGAZZINA
Una trama importante della serie coinvolge la sessualizzazione della sedicenne Ellie Brannock e la reazione di suo padre. Sebbene questa narrazione non abbia nulla a che fare con la vera storia di The Watcher, si adatta perfettamente al significato più ampio di questa serie: la corruzione della società americana.

Poco dopo essersi trasferita, Ellie trova un rossetto in casa e se lo mette subito.

Dopo aver messo il rossetto, dice “Ehi, marinaio”.

Le parole “Ehi, marinaio” non sono parole civettuole casuali. C’è un po’ di storia dietro queste parole.

“Ciao, marinaio” è una proposta sessuale fatta a un marinaio, presumibilmente da una prostituta o da una donna promiscua, supponendo che il marinaio sia maschio e sessualmente frustrato dopo un lungo periodo in mare.
-En-Academic, “Ciao, marinaio”

Insomma, la casa (che rappresenta una società controllata dall’élite) ha “offerto” a Ellie il rossetto che rappresenta la sua sessualizzazione.

Quindi, le cose si fanno piuttosto difficili da sostenere. Mentre Ellie si mette il rossetto e imita una prostituta, i suoi genitori fanno sesso nell’altra stanza. Tuttavia, vengono interrotti da Ellie che li chiama.

È uno scherzo strano da fare alla tua figlia adolescente.

Quindi si fermano e vanno a cercarla. Dean, presumibilmente ancora accaldato e infastidito dal fatto che non ha potuto concludere, inizia ad essere ossessionato dal rossetto di sua figlia.

L’intera serie è stranamente focalizzata sulla giovinezza.

Mentre Dean non approva che sua figlia indossi il rossetto, Dakota, il ragazzo della sicurezza di 19 anni, lo adora.

Quindi, la serie dedica molto tempo a giocare con il tabù di un minore che ha una relazione con un adulto.

Ellie dice a Dakota che è “roba da galera”… flirtando.

In una scena successiva, Ellie attira Dakota in una piscina e gli chiede di baciarla. Poi Dakota chiede:

  • Quanti anni hai?

– 16.

– Vedi, ho 19 anni. Potrei finire nei guai.

– Sì, beh, allora, questo lo rende solo più eccitante, vero?

  • Sì.

Poi si baciano. Questo è il tipo di dialogo che un pedofilo inventerebbe.

Nel frattempo, il padre di Ellie è sempre più ossessionato dalla sessualizzazione di sua figlia. E sua moglie lo trova strano. Dice alla sua amica:

«Sono Ellie. Il modo in cui le parla. Adesso è un’adolescente e lui la sgrida sempre. Sai, se la camicia le cade dalla spalla… è ridicolo, è strano.

E poi si mette sulla difensiva, dicendo cose come “Non voglio che mia figlia sia sessualizzata”. E io sono tipo “sei tu quello che la sta sessualizzando. Sta solo facendo la bambina”.

Per riassumere questa trama: la casa (che rappresenta la società dell’élite) offre a Ellie lo “strumento” per la sua sessualizzazione. Dopo essere stato coinvolto con un adulto, suo padre cerca di fermare tutto questo. Tuttavia, viene accusato di essere ossessionato dalla sua sessualità, lasciandolo arrabbiato ma impotente.

Alla fine, tutto questo rientra nei piani più ampi dell’élite di normalizzare la sessualizzazione dei minori. Perché sono pedofili che vanno a caccia di bambini.

Non vogliono solo sessualizzare i bambini. Vogliono il loro sangue.

SACRIFICIO DI SANGUE
Nel tentativo di raccogliere maggiori informazioni sul Watcher, Dean Hannock incontra Andrew Pierce, un precedente proprietario della loro casa. Gli dice che la casa – e l’intero quartiere – custodisce oscuri e inquietanti segreti.

Il precedente proprietario della casa spiega cosa fanno i vicini.

Pierce mostra a Dean Brannock una lettera che ha ricevuto dal Watcher.

“Sacrificherai tua moglie o tuo figlio? La casa preferisce il sangue giovane. Potrebbe essere vecchia ora, ma vive ancora. Anch’io. E mi assicurerò che questa casa duri a qualsiasi costo. Presto dovrà scegliere, signor Pierce. Devi presentare un’offerta di sangue.

A quanto pare, per essere accettati in quella casa, bisognava offrire del sangue. Quindi, Pierce spiega cosa è successo quando i vicini hanno fatto da babysitter a suo figlio.

«Era da Mitch e Mo. Ha detto che stava giocando nella loro camera da letto ed è sceso in soggiorno e c’erano tutte queste persone anziane, in piedi in cerchio, con lunghe vesti rosse. E stavano cantando. E, nel mezzo del cerchio, c’è questo bambino su un altare. Gli avevano tagliato la gola. Ne stavano bevendo il sangue.

I vicini cantano intorno a un bambino morto su un altare.

Spiega a Dean:

– Stanno bevendo il sangue dei bambini.

Scusi? Perchè lo fanno? Per sembrare più giovani?

– Mi sono informato. Ci sono questi culti, giusto, e c’è qualcosa nel sangue chiamato adrenocromo che viene espulso dal corpo grazie all’effetto della paura e ne sono drogati.

Pierce spiega anche che ci sono tunnel segreti che conducono al seminterrato della casa.

Una volta, ha trovato un vicino depravato di adrenocromo nel suo seminterrato che succhiava il sangue da suo figlio.

Considerando il fatto che la casa rappresenta una società controllata dall’élite, il fatto che ci siano tunnel nel seminterrato è altamente simbolico. Rappresenta la rete segreta di pedofili succhiasangue che operano proprio nel “seminterrato” della società.

Mentre Dean sta scoprendo queste verità inquietanti, sta anche perdendo la testa. Soprattutto perché non può provare nulla di tutto ciò in modo definitivo e le autorità si rifiutano di indagare su queste affermazioni. In altre parole, si sta trasformando in uno stereotipo di “teorico della cospirazione”.

DISTRUTTO

Dean, il capofamiglia un tempo orgoglioso e di successo, ora è un uomo distrutto.

Preoccupato per la sessualizzazione di sua figlia, dei suoi vicini che sono satanisti strafatti di adrenocromo e del Watcher che lo minaccia, Dean vuole sapere la verità. Tuttavia, questa ossessione gli sta costando. Non riesce a concentrarsi sul lavoro, non riesce a fare felice sua moglie e sta diventando molto irritabile.

Dean passa molto tempo a fissare una stereotipata bacheca “complottista”, completa di fili rossi.

Nel frattempo, la sua famiglia si sta rivoltando contro di lui.

Per vendicarsi di suo padre, Ellie fa un TikTok accusando suo padre di essere un razzista.

Naturalmente, tutti vedono il video e la reputazione di Dean viene distrutta.

Nel frattempo, Nora è incoraggiata a divorziare e a vendere la casa.

Insomma, la famiglia Brannock (che vive in una casa che rappresenta la società dell’élite) è sul punto di implodere. Considerando il fatto che l’élite è in una guerra a tutto campo contro la famiglia tradizionale, questo ha senso.

Alla fine, i Brannock vendono la casa e tornano a New York City. Mentre la famiglia è rimasta unita, i suoi problemi non sono stati risolti. Dean rimane ossessionato dal Watcher e non è in grado di voltare pagina senza risolvere il caso. Sa che c’è una verità più profonda, ma non può provarla, un fatto che lo fa impazzire.

Nonostante non siano più in quella casa maledetta, sono stati “infettati” dalla sua energia malvagia.

Nora ora è… una Watcher.

Su scala più ampia, una volta che le masse entrano in contatto con la società dell’élite, ne vengono contagiate. Anche dopo aver realizzato che è altamente tossico, non possono fare a meno di rimanere affascinati e interrogarsi sulle forze oscure dietro a tutto questo.

CONCLUDENDO
Mentre The Watcher sembra essere una serie su una casa infestata, i temi aggiunti alla storia le conferiscono un’altra dimensione. In The Watcher, la casa rappresenta una società controllata da un’élite occulta malata. Per rappresentare questo fatto, un culto satanico che brama “sangue giovane” ha accesso alla casa usando dei tunnel.

I Brannock che si trasferiscono in quella casa rappresentano la famiglia americana che tenta di prosperare nella società dell’élite. Tuttavia, ci sono molte insidie. La famiglia ora è finanziariamente vulnerabile, è costantemente monitorata attraverso le telecamere, la figlia viene sessualizzata e la moglie pensa di poter fare di meglio. Inoltre, si rendono conto che i “membri rispettati della comunità” sono in realtà satanisti che cercano sangue di bambini.

In breve, The Watcher è l’élite occulta che ti prende in giro. Attraverso il simbolismo, ti stanno raccontando come avvelenano la società e distruggono le famiglie. Ti dicono che potresti aver ragione a farlo notare, ma verrai comunque chiamato pazzo.

E, mentre guardi questa serie Netflix sulle persone ossessionate dall’élite, ti rendi conto che stanno trasformando tutti in … Watchers.

Fonte

leadthewatcher

Neovitruvian

La censura dei social media è sempre più pesante, aiutami a sopravviere con una donazione

5,00 €

Foto simboliche del mese (Dicembre 2022)

In questa edizione di FSDM: Bella Hadid, Doja Cat, Travis Barker, Joe Jonas e altre pedine del settore. Inoltre: i giudici del concorso di bellezza di Miss America sono fuori di testa.

Il Calendario Pirelli è considerato da alcuni il “calendario più prestigioso del mondo”. Mentre, per decenni, si trattava di scatti glamour di modelle di prim’ordine, le edizioni recenti si sono concentrate sulla promozione dell’agenda e delle narrazioni. Come ogni altra cosa nella cultura pop, il divertimento è finito. Il Calendario Pirelli 2023 ruota attorno al concetto di “realismo magico” in cui ogni modello di celebrità interpreta il ruolo di musa ispiratrice. Ed è tutto molto simbolico.

Questa foto si intitola “The Photographer” e tutto in essa urla stregoneria. Per coincidenza, il “realismo magico” è un ottimo modo per definire la stregoneria. A destra, il velo nero crea il simbolo dell’occhio che tutto vede. Questo perché questo calendario è ora sotto il controllo dell’élite occulta.

Secondo il fotografo, Bella Hadid interpreta il ruolo di una”Folletta” – una fata mitologica. Detto questo, anche questa sembra una donna con le corna e poco vestita che impersona un Gesù crocifisso. È stato fatto apposta?

Come spiegato nel mio articolo sulla sua festa di compleanno occulta, Doja Cat è nella “fase di umiliazione” della sua carriera. Il suo recente servizio fotografico con la rivista Dazed continua questa tendenza.

Tutto in questa foto la fa sembrare brutta di proposito e la spoglia della sua dignità. Inoltre, il girocollo, i capelli rasati decolorati, i braccialetti dualistici e l’abito trasparente alludono alla programmazione Beta Kitten.

Qui, Doja usa ingegnosamente le sue mani per fare le corna sulla sua testa. Questo è molto innovativo, non ho mai visto nessuno farlo prima.

Questa è Nicki Minaj nel numero “Royalty” della rivista i-D. Come puoi vedere, anche lei sta facendo le corna con le mani. Detto questo, in cosa consiste la “regalità” che si celebra in quella foto?

In questa foto, fa il segno con un occhio solo, confermando che più che Royalty ci troviamo di fronte alla schiavitù.

Parlando del segno dell’occhio solo, era ovunque il mese scorso ed era ridicolmente sfacciato. Ecco alcuni esempi.

Questa è l’attrice Michelle Yeoh sulla copertina di ELLE USA. Guarda attentamente questa foto. Yeoh fa un segno con un occhio solo usando un occhio onniveggente. Inoltre, ci sono altri due occhi. È letteralmente coperta di occhi. Il messaggio: la possiedono.

Questo è Ryan Reynolds in una foto che promuove il film Spirited. Come puoi vedere, il microfono è posizionato per nascondere un occhio.

Anche l’occhio di Will Ferrell è coperto per assicurarti di capire che si tratta solo del segno con un occhio solo.

In breve: per promuovere un film di Natale su AppleTv, tre star del cinema hanno fatto il segno con un occhio solo.

Madonna ha un occhio coperto dal figlio adottivo. La didascalia: “L’Illuminismo”. Newsflash: nessuno è “illuminato” in questa foto. Soprattutto non Madonna che si sta lentamente trasformando in un mostro

Travis Barker fa il segno dell’occhio per GQ Magazine. Da quando è insieme alla Kardashian, è in piena modalità d’élite occulta.

Un’altra foto dello stesso servizio fotografico. Vibrazioni di schiavitù MK

Quando era di proprietà della Disney, Joe Jonas era una star gigantesca tra bambini e adolescenti. Ora, per rimanere nelle grazie del settore, deve mostrare sottomissione. Quindi deve fare il segno dell’occhio solo…. Ma non è abbastanza per soddisfare i suoi gestori.

Nello stesso servizio fotografico indossa rossetto e unghie dipinte. Devo soddisfare l’agenda di ofuscamento di genere.

Parlando dell’agenda di ofuscamento di genere, continua a raggiungere nuovi livelli di follia e assurdità. Si prega di guardare la seguente immagine di un concorso di bellezza di Miss America a Greater Derry e indovinare chi è il vincitore.

Sì, il vincitore è Brian, l’uomo sovrappeso incrostato di trucco. Questa immagine riflette perfettamente come la società di oggi sia completamente sconvolta. Miss America è un concorso di bellezza. Brian non è una “signorina” né una “bellezza”. Allora perché ha vinto? Perché doveva vincere. La competizione era ovviamente truccata per promuovere un’agenda politica. Brian ha vinto la borsa di studio e il premio in denaro mentre queste ragazze hanno appreso che l’agenda di genere NON è dalla loro parte.

In Francia, i principali rivenditori stanno effettivamente vendendo un gioco da tavolo Antifa. Il gioco incoraggia i giocatori a bloccare l’accesso alle scuole, attaccare persone e organizzazioni “nazionaliste” e lanciare molotov ai poliziotti. I due sfacciati segni con un occhio in alto ti dicono che tutto questo è approvato dall’élite che usa Antifa per distruggere le nazioni dall’interno. L’obiettivo: un governo mondiale unico.

Il giorno del Ringraziamento, The Nation ha pubblicato un articolo da capogiro sulle donne “grate” per i loro aborti. I mass media stanno passando dall’essere “a favore della scelta” a celebrare a tutto campo l’uccisione di bambini nel giorno del Ringraziamento.

Il Washington Post ha recensito un’opera teatrale sui predatori sessuali pedofili… e l’ha definita “brillante”. Secondo il critico Peter Marks: “Le punizioni inflitte ad alcuni pedofili sono così dure e implacabili da essere disumane”. Oh. Stanno davvero cercando di dipingere i pedofili come vittime. Stanno davvero cercando di normalizzare la pedofilia. E stanno persino cercando di renderlo parte della cultura popolare.

Questo è uno screenshot della serie The Santa Clauses su Disney+. Come puoi vedere, i bambini tengono in mano lettere che recitano “Ti amiamo Satana”. Dovrebbe essere uno scherzo perché “Satana” dovrebbe in realtà essere “Santa Claus”. Divertente. Ma, non è uno scherzo. È letterale. I bambini tengono letteralmente in mano le parole “Ti amiamo Satana” durante uno spettacolo di Natale. Cos’altro devi sapere sulla Disney?

Fonte

leadspotm1222

Neovitruvian

La censura dei social media è sempre più pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

5,00 €

L’ex vicepresidente di EcoHealth afferma che il Covid è stato”creato dall’uomo”, fuggito dal laboratorio

Poche ore dopo aver scoperto che il laptop di Hunter Biden non solo non era “disinformazione russa”, ma piuttosto veniva attivamente censurato dai social media, un’altra “teoria del complotto” che è già costata, a tonnellate di onesti cercatori di verità, i loro account sui social media (incluso il mio, più volte).

Questo perché uno scienziato che in precedenza lavorava presso l’Istituto di virologia di Wuhan è ora stato messo a verbale e ha affermato che il COVID è stato “creato dall’uomo” ed è fuori uscito dal laboratorio.

Le affermazioni sono secondo il Post, che ha citato il The Sun, sono contenute del nuovo libro dello scienziato.

La gravità delle accuse, di cui ho scritto a lungo nell’ultimo anno, farebbe diventare l’insabbiamento della pandemia globale di Covid-19 una delle bugie più sbalorditive mai perpetrate sull’umanità moderna.

L’informatore, l’epidemiologo Andrew Huff, ha definito la fuga dal laboratorio “il più grande fallimento dell’intelligence statunitense dall’11 settembre”. Ha dettagliato le sue accuse nel suo libro “The Truth About Wuhan”.

Huff è l’ex vicepresidente di EcoHealth Alliance, che ha studiato i coronavirus presso l’Istituto di virologia di Wuhan. Ha lavorato per l’azienda dal 2014 al 2016 e, secondo il Post:

… ha affermato che l’organizzazione no-profit ha aiutato per molti anni il laboratorio di Wuhan a mettere insieme i “migliori metodi esistenti per ingegnerizzare i coronavirus di pipistrello per attaccare altre specie”.

Nel frattempo, EcoHealth Alliance ha ricevuto milioni per continuare il proprio lavoro fino a quest’anno: EcoHealth di Peter Daszak ha appena ricevuto un’altra sovvenzione NIH per studiare i coronavirus dei pipistrelli

“I laboratori stranieri non disponevano delle misure di controllo adeguate per garantire un’adeguata biosicurezza, bioprotezione e gestione del rischio, il che ha portato alla fuga dal laboratorio presso l’Istituto di virologia di Wuhan”, ha scritto nel suo libro.

Huff ha scritto: “La Cina sapeva fin dal primo giorno che si trattava di un agente geneticamente modificato. Il governo degli Stati Uniti è responsabile del trasferimento di pericolose biotecnologie ai cinesi.

“Ero terrorizzato da quello che ho visto. Stavamo consegnando loro bio tecnologie pericolose.

Fonte

025ddfd9-9b37-4408-a412-82f07b87b799_649x402

Neovitruvian

La censura dei social media è sempre più pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

5,00 €