Sbattezzo:Un diritto

In Italia il fenomeno dello sbattezzo riguarda principalmente la Chiesa cattolica. Tale istituzione infatti, per tradizione secolare, invita i propri fedeli a battezzare i figli poco dopo la nascita, e questa pratica viene talvolta seguita anche da alcuni genitori non religiosi, per varie ragioni (altissima percentuale di bambini battezzati, convenzioni sociali, timore che il bambino venga discriminato rispetto ai compagni di scuola, pressione da parte di parenti cattolici, dovute anche alla credenza che il bambino che muoia non battezzato possa andare nel limbo.)

Una parte di queste persone, battezzate in età infantile, non si riconoscono nella scelta fatta dai propri genitori al posto loro, e alcuni desiderano esternare e formalizzare tale orientamento. Questo ha portato a diverse iniziative. Degna di menzione è l’Associazione per lo Sbattezzo, che proponeva per la prima volta un modulo di sbattezzo, pur privo di valore legale, attribuendo tuttavia alla Dichiarazione di sbattezzo visibilità sociale e politica. In Romagna si “celebra” un’apposita cerimonia atea (chiamata appunto “cerimonia dello sbattezzo”) che si svolge soprattutto nei circoli anarchicorepubblicani, numerosi nella zona, in cui si svolge una specie di battesimo alla rovescia.

Nel 1995 l’Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti ha intrapreso un’iniziativa volta al riconoscimento legale della volontà di non essere più considerati cattolici, iniziativa che nel 1999 ha avuto parziale successo nell’utilizzare la normativa sulla privacy per tale scopo.

L’Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti stima (al 2009) in più di 15.000 l’attuale numero di persone che si sono sbattezzate.

Scarica il modulo per lo sbattezzo:

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 1 gennaio 2010 su Religione. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: