21 diplomatici americani afflitti da misteriosi “attacchi acustici” a Cuba

Negli ultimi mesi, 21 diplomatici americani sono stati vittime di “attacchi acustici” che hanno causato una bizzarra serie di problemi di salute come perdita dell’udito e lesioni cerebrali. Altri sintomi includono problemi di concentrazione e di memoria, incapacità di ricordare parole specifiche, suoni distorti, nausea, problemi con equilibrio e sanguinamenti dal naso.

Gli attacchi si sono verificati in diverse località a Cuba, come case private e all’ultimo piano dell’Hotel Capri ristrutturato recentemente. I funzionari affermano di essere sconvolti dalla precisione laser degli “attacchi acustici”, i quali vanno a colpire specifiche stanze o addirittura parti di stanza.

Una volta, un diplomatico americano che si trovava in un hotel all’Avana ha dichiarato di essere stato svegliato da un rumore “stridente”.

Quando si alzo` dal letto e si mosse di qualche metro, il rumore era completamente svanito. Quando tornò a letto, il suono agonizzante lo colpì di nuovo.

Presto soffri` di problemi di udito e problemi di linguaggio: sintomi simili e molto diversi da quelli sperimentati da molti altri americani a Cuba.
– ABC News, US diplomats in Cuba hit with mysterious ‘acoustic’ attacks, causing hearing loss and brain injury

I funzionari del Dipartimento di Stato ritengono che i dipendenti dell’ambasciata statunitense ad Havana siano l’obiettivo di un “dispositivo sonoro segreto” che provoca vari sintomi e persino lesioni cerebrali.

In parecchi episodi raccontati da funzionari Usa, le vittime sapevano che stava accadendo in tempo reale e c’erano forti indicazioni di un attacco sonico.

Alcuni avvertivano vibrazioni e udivano suoni – voci e cinguettii ad alto volume simili a grilli o cicale. Altri sentivano rumori assordanti. Alcune vittime si sono svegliate cercando di stoppare la sveglia, solo per scoprire che il suono si fermava solo allontanandosi dal letto.

Gli attacchi sembravano avvenire di notte. Diverse vittime concordano sul fatto che ogni attacco aveva la durata di un minuto.

Altri non sentirono niente. Tuttavia i sintomi comparvero ugualmente.

Mentre alcune vittime si sono riprese dagli attacchi, altri hanno subito perdite uditive permanenti e persino lesioni cerebrali traumatiche (concussioni).

Vari esperti hanno riflettuto sulla questione e molti credono che questi sintomi non possano essere causati dalla sola acustica. Alcuni affermano che si tratti di fasci localizzati di suono, ma le leggi dell’acustica suggeriscono che un tale dispositivo sarebbe troppo grande da nascondere. Altri sostengono che nessuna “arma sonora” potrebbe spiegare la matrice dei sintomi.

“Danneggiare il cervello, non è possibile”, ha detto Joseph Pompei, ex ricercatore del MIT e esperto di psicoacustica. “Qualcuno avrebbe dovuto immergere loro la testa in una piscina dotata di potenti trasduttori ad ultrasuoni”.
AP, Cuba mystery grows: New details on what befell US diplomats

Mentre una nebbia di mistero circonda l’identità dell’arma utilizzata per eseguire questi “attacchi acustici”, c’e` un altro mistero irrisolto:

CHI C’E` DIETRO TUTTO CIO`?

Anche se abbiamo molte teorie sui colpevoli degli attacchi, non è ancora emersa una risposta chiara. Il governo cubano ha totalmente negato ogni coinvolgimento in questa operazione segreta. Ecco la dichiarazione ufficiale del governo cubano:

“Il governo di Cuba non ha mai permesso che il territorio cubano venisse utilizzato per azioni contro accreditati diplomatici e le loro famiglie, senza eccezione”.

Il segretario di Stato americano Rex Tillerson e` stato inviato a Cuba per trovare i colpevoli.

“Riteniamo le autorità cubane [responsabili] per la sicurezza e l’incolumita` di tutto il nostro personale”, ha detto il mese scorso. “Riteniamo dunque che sia loro compito scoprire chi sta eseguendo questi attacchi”.

La portavoce del Dipartimento di Stato Heather Nauert ha dichiarato giovedì:

“L’inchiesta su questo caso è ancora in corso. È un’indagine aggressiva. Continueremo a portarla avanti finche` non capiremo chi vi sia dietro “.

Alcuni ritengono che un paese terzo potrebbe essere il vero mandante degli attacchi – ossia la Russia – per testare armi sonore superiori o per aggredire i funzionari statunitensi.

Questi eventi ricordano gli infami attacchi sonori di Mosca degli anni 70 in cui il KGB utilizzo` le micoonde contro l’ambasciata statunitense. Come per l’attuale caso di Cuba, il governo amerciano non volle rivelare la vera causa e lo scopo di questi attacchi invisibili.

Secondo questo articolo del 1988 sull’attacco di Mosca, una teoria suggeriva che “il piano dei sovietici era quello di indurre effetti psicologici, comportamentali o fisiologici tra il personale americano”.

Fonte

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 5 ottobre 2017, in Uncategorized con tag , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: