Decifrata la lettera di una suora “posseduta” vissuta nel 1600 grazie ad un code breaker del deep web

Una lettera enigmatica scritta da una suora che affermava di essere posseduta da Satana è stata decifrata dagli scienziati utilizzando un potente software trovato nel deep web. Il contenuto della lettera e` davvero “diabolico”.

Il misterioso messaggio fu scritto nel 1676 da sorella Maria Crocifissa della Concezione, una suora che visse nel convento di Palma di Montechiaro in Sicilia. Nata Isabella Tomasi, Suor Maria entrò nel convento a soli 15 anni.

All’età di 31 anni la suora ebbe una esperienza bizzarra.

L’11 agosto 1676 fu trovata sul pavimento della sua cella, con il viso coperto di inchiostro, mentre teneva in mano una nota scritta in un incomprensibile mix di simboli e lettere. Suor Maria, a quanto pare, disse che la lettera era stata scritta dal diavolo nel tentativo di farla allontanare da Dio.
– Live Science, Satan’s Enigma: ‘Possessed’ Nun’s 17th-Century Letter Deciphered

Cosa c’e` scritto in questa lettera enigmatica? Mentre e` possibile visitare il convento fin dal 17 ° secolo, nessuno e` mai riuscito ad interpretare il codice. Fino ad ora.

Gli scienziati del museo della scienza Ludum in Sicilia, con l’aiuto di un programma per la decriptazione utilizzato dall’intelligence, sono riusciti a trovare la chiave di volta per interpretare il misterioso codice.

Daniele Abate, il direttore del centro, ha descritto il processo.

“Abbiamo utilizzato un software scaricato dal deepweb che viene utilizzato dall’intelligence turca per decrittare i messaggi dell’Isis. Abbiamo impostato come lingue il greco, il latino, l’arabico e l’alfabeto runico per trovare la soluzione a questo enigma “.

La lettera descrive Dio, Gesù e lo Spirito Santo come «pesi morti», aggiungendo che «Dio pensa di poter liberare i mortali». Dice anche che Dio è stato inventato dall’uomo e che “questo sistema non funziona”. Un’altra frase dice: ‘Forse ora, Stige è certo’. Nella mitologia greca, Styx è una divinità e un fiume che forma il confine tra la Terra e l’Inferno.

Mentre il messaggio è veramente diabolico, Abate ritiene che la lettera sia il prodotto di una schizofrenia o di un disturbo bipolare.

“L’immagine del diavolo è spesso presente in questi disturbi. Abbiamo appreso dai record storici che ogni sera urlava e combatteva contro il diavolo “, ha detto Abate.
– Ibid.

Tuttavia, il racconto storico della Chiesa differisce notevolmente. Secondo un resoconto scritto dalla Badessa Maria Serafica, la lettera è stata considerata dalla Chiesa come risultato della lotta di suor Maria contro “innumerevoli spiriti maligni”. Serafica notò anche che, nonostante fosse stata costretta dal diavolo, Suor Maria si rifiutò di firmare la lettera.

Secondo il resoconto di Serafica, il diavolo avrebbe costretto sorella Maria (che in seguito fu benedetta) a firmare la lettera. Si oppose eroicamente all’ordine scrivendo “Ohimé”, che è l’unica parola comprensibile nella lettera.
– Ibid.

A volte, risolvere un mistero non fa altro che crearne di nuovi.

Fonte

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 7 ottobre 2017, in Uncategorized con tag , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: