YouTube combattera` i video “complottisti” con Wikipedia

YouTube mostrerà link a Wikipedia e ad altri siti “basati sui fatti” insieme a video sulle “teorie della cospirazione”.

Dopo aver demonetizzato migliaia di canali (molti dei quali erano “truther” e “complottisti”), YouTube sta ora prendendo ulteriori provvedimenti per combattere video indesiderati. La CEO di YouTube, Susan Wojcicki, ha annunciato questa settimana che la piattaforma video inizierà presto a mostrare link a siti “basati sui fatti” accanto ai video complottisti. Denominati “Information Cues”, questi frammenti di informazioni si collegheranno ad articoli “rispettabili” per combattere “bufale” e “fake news” (bisogna usare molte virgolette per evidenziare il vocabolario mediatico).

Ecco come funzionerà: se cerchi e fai clic su un video complottista, per esempio, sulle scie chimiche, YouTube disporra` ora di un collegamento ad una pagina di Wikipedia che smonta la bufala accanto al video. Un video che mette in discussione il fatto che gli umani siano atterrati sulla luna potrebbe essere accompagnato dalla pagina ufficiale di Wikipedia sull’atterraggio dell’Apollo nel 1969. Wojcicki dice che la funzione includerà solo teorie cospirative che hanno “un dibattito significativo” sulla piattaforma.

“Il nostro obiettivo è quello di iniziare con una lista di cospirazioni su Internet dove c’è molta discussione attiva su YouTube”, ha detto la Wojcicki a SXSW.
– Wired, YouTube Will Link Directly to Wikipedia to Fight Conspiracy Theories

L’annuncio arriva poco dopo che YouTube è stato accusato per aver permesso l’upload di video “complottisti” relativi alla sparatoria in Florida. Sulla scia dell’evento, il miglior video di tendenza su YouTube riguardava i crisis actors (in particolare David Hogg) apparsi in video. Il video è stato rapidamente rimosso dalla piattaforma.

Usare Wikipedia, un sito quasi completamente testuale, basato sul contributo volontario degli utenti che può essere modificato da chiunque, è una scelta piuttosto sconcertante. Mentre agli studenti universitari è vietato utilizzare il sito come fonte di informazioni a causa di problemi di affidabilità, Wikipedia verrà utilizzato come un sito di “controllo dei fatti” da parte di YouTube. Forse perché la maggior parte degli articoli di Wikipedia negano completamente la maggior parte delle cospirazioni? Anche se non ufficialmente annunciato, ci aspettiamo che anche Snopes diventi un’altra risorsa per il “fact-checking” … Nonostante il fatto che il sito abbia un chiaro programma pro-elite.

Mentre la nuova misura di YouTube consente ancora la visualizzazione dei video complottisti, siti relativamente piu` elitari come Wired stanno già spingendo per la messa al bando delle teorie cospirative sulla piattaforma.

YouTube deve ancora ancora trovare e mettere in atto regole chiare per il caricamento di contenuti complottisti che dovessero violare le Norme della community. Nulla nelle regole impedisce esplicitamente ai creatori di pubblicare video che parlando di Teorie della Cospirazione o informazioni fuorvianti, tuttavia ultimamente YouTube ha messo a tacere diversi account che diffondono bufale.
– Ibid.

Inutile dire che i giganti dei media si sono ritrovati negli ultimi mesi in una situazione difficile ed estremamente pericolosa, in cui il confine tra “verità” e “cospirazione”, “fatti” e “notizie false” può essere arbitrariamente determinato da agenti esterni. Mentre i giornalisti erano campioni della libertà di parola e di informazione, ora sono hacker senza spina dorsale che incoraggiano l’arrivo di una polizia del pensiero orwelliana.

Fonte

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 17 marzo 2018, in Uncategorized con tag , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: