Le organizzazioni che promuovono la pedofilia/pederastia

Un logo della NAMBLA. La M maiuscola e la b minuscola rappresentano un uomo e un bambino

Fonte:Wikipedia

NEL MONDO

IPCE (precedentemente International Pedophile and Child Emancipation, ha cambiato nome nel 1998 per dissociarsi dal nome originale). Fondata nei primi anni ’90; nel 2005 contava 79 membri in 20 paesi. [1] [2] [3] L’organizzazione è attiva e ha siti Web disponibili in inglese, [4] francese, [5] tedesco, [6] e spagnolo. [7]

AUSTRALIA

Australian Man/Boy Love Association (AMBLA). [8]
Australian Paedophile Support Group (APSG). Fondato nel 1980 o nel 1983; venne succeduto dal Boy Lovers and Zucchini Eaters (BLAZE), che è stato smantellato dalla polizia [9].

BELGIO

Dokumentatiedienst Pedofilie. [10]
Centre de recherche et d’information sur l’enfance et la sexualité (fr), 1982-1986. Fondato da Philippe Charpentier. Il gruppo ha pubblicato la rivista L’Espoir. [11]
Fach Und Selbsthilfegruppe Paedophilie. Fondato nei primi anni 1970 [10].
Stiekum. [10]
Studiegroep Pedofilie. [10] Defunto.

CANADA

Coalition Pédophile Québécois. [8]
Fondation Nouvelle. Defunta. [1]

DANIMARCA

Danish Pedophile Association (DPA), 1985-2004. Una delle associazioni pedofile più importanti in Europa. [10] [12]

FRANCIA

Groupe de Recherche pour une Enfance Différente (GRED), 1979-1987. Il gruppo ha pubblicato il bollettino Le Petit Gredin (The Little Rogue). [10]

GERMANIA

AG-Pado. Fondata nel 1991 dall’associazione Arbeitsgruppe des Bundesverbandes Homosexualität. [8] [13]
Aktion Freis Leben (AFL). [8]
Arbeitskreis Päderastie-Pädophilie (APF). Attivo nei primi anni ’80. [10]
Arbeitsgemeinschaft Humane Sexualität (de) (AHS).
Arbeitsgemeinschaft “Schwule, Päderasten und Transsexuelle” (“Gruppo di lavoro” gay, pederasti e transessuali “). Una fazione del partito verde tedesco di sinistra coinvolta nell’attivismo pro-pedofilo. [14] [15] [16] [17] Vedi de: Pädophilie-Debatte (Bündnis 90 / Die Grünen) (“Dibattito pedofilia (Alleanza ’90 / I Verdi”).
Deutsche Studien- und Arbeitsgemeinschaft Pädophilie (DSAP). 1979-1983. [8]
Fach und Selbsthilfegruppe Paedophilie. [8]
Indianerkommune. Attivo dagli anni ’70 alla metà degli anni ’80. [10] Auto-definitosi come comune di liberazione dei bambini, con una identita` fortemente pedofila, attiva tra gli anni ’70 e la fine degli anni ’80; secondo alcuni autori ci sono diversi gruppi locali indipendenti attivi oggi in Germania. [18]
Kanalratten. Offshoot dell’Indianerkommune per pedofili di sesso femminile. [19]
Kinderfrühling. [20]
Krumme 13 (K13), 1993-2003. [21] [22]
Pädoguppe, Rat und Tat-Zentrum. [8]
Pädophile Selbsthilfe- und Emanzipationsgruppe München (SHG). [23] Fondata nel 1979. [24] A partire dal 2003, la polizia ha iniziato a perquisire i suoi membri, trovando oltre mezzo milione di articoli pedopornografici la qual cosa porto` ad arresti multipli [25].
Verein für sexuelle Gleichberechtigung. Fondato a Monaco di Baviera. 1973-1988 [26]

ITALIA

Gruppo P. Fondato nel 1989 da Francesco Vallini. [27] Vallini ha trascorso tre anni in prigione per aver gestito un’associazione criminale. Nonostante ciò, la consolidata rivista gay Babilonia continua a impiegare Vallini, e a sostenere le sue idee, anche se il Gruppo P in quanto tale potrebbe non esistere piu` Il gruppo ha pubblicato il bollettino Corriere del pedofili. [28]

OLANDA

Enclave Kring. Fondata negli anni ’50 dallo psicologo Frits Bernard. [29]
Jon. Fondata nel 1979 dalla Società olandese per la riforma sessuale. [8]
Party for Neighborly Love, Freedom and Diversity, 2006-2008. Partito politico olandese che sosteneva di abbassare l’età legale del consenso a 12 anni e legalizzare la pedopornografia [30].
Vereniging Martijn. Fondata nel 1982. L’associazione pedofili più importante in Europa. Il 27 giugno 2012, un tribunale olandese ha stabilito che il gruppo era illegale e ha ordinato di scioglierlo immediatamente, [31] ma la decisione è stata annullata da un tribunale superiore nell’aprile 2013, giustificando che il club non aveva commesso reati e aveva il diritto alla libertà di associazione [32]. Il gruppo pubblica il bollettino OK Magazine. [33]
Werkgruppe Pedophilie. [34]

NORVEGIA

Norwegian Pedophile Group. [34]
Amnesty for Child Sexuality [34].

SVIZZERA

Schweizerische Arbeitsgemeinschaft Pädophile. [10]

SVEZIA

Pedofila Arbetsgruppen. Defunto. [35]

REGNO UNITO

Pedophile Action for Liberation (PAL), 1974, fusa con il PIE nel 1975. [10]
Pedophile Information Exchange (PIE), 1974-1984. Fu affiliato al National Council for Civil Liberties (ora noto come Liberty) dal 1978 al 1983 quando si fuse con PAL. [36] PIE ha pubblicato le riviste Magpie, Understanding Pedophilia and Childhood Rights. [10] [37]

STATI UNITI

Childhood Sensuality Circle (CSC). Fondata nel 1971 a San Diego (California) da uno studente di psicoanalisi Wilhelm Reich. [10]
North American Man/Boy Love Association. 1978-presente. Nel 1997, NAMBLA era il più grande gruppo nell’organizzazione internazionale di attivisti pedofili IPCE. [6] Da allora, l’organizzazione si è ridotta a poche persone, con molti membri che si uniscono a reti pedofile online come DanPedo, BoyChat e Annabelleigh.
Pedophile Information Society. [40]
Project Truth. Una delle organizzazioni che è stata espulsa dall’ILGA nel 1994 come organizzazione pedofila. [3] Defunta
René Guyon Society. Il suo slogan: “sesso prima degli otto altrimenti e` troppo tardi [34]

Fonte

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 8 luglio 2018, in Uncategorized con tag , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

  1. servirsi dei bambini per il proprio piacere, non contenere il piacere fino a giungere a certi punti di viltà !E ci si mettono pure gli psicologi per tentare di giustificare l’inverosimile!!!Mi domando se è meglio o peggio che insegnare ai bambini a sparare..ma a che punti di meschinità sa arrivare l’uomo, così grande bello potente intelligente protettore della natura e del creato e poi poi guarda cosa sa fare con se stesso !!!In certi paesi non esiterebbero ad usare la pena di morte per costoro, invece qui in nome della libertà e della democrazia tagliamo la possibilità di essere liberi a dei fanciulli che nulla possono, bella democrazia davvero questa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: