Scienza Proibita: Dio contro Darwin (L’evoluzione teista)

Elenchiamo di nuovo le tre uniche opzioni disponibili per la mente logica.

1: EA: Evoluzione Atea
2: ET: Evoluzione Teista
3: DI: Design intelligente

Se a questo punto, il lettore crede nel Big Bang casuale e cieco – nel brodo primordiale- con aminoacidi autocomponenti, proteine ​​autocomponenti, volumi autocomposti e auto-amminanti del codice del DNA scritti all’interno delle pareti microscopiche – che auto replica le cellule – c’e` ben poco da fare.

Per il resto della classe, rimangono ancora due opzioni. Diamo un’occhiata a cosa c’è dietro la “Porta # 2”, ovvero l’evoluzione teista.

Come l’ateo, l’evoluzionista teista, per la maggior parte, crede nel Big Bang-Big Blend -Brodo primordiale; con aminoacidi autocomponenti, proteine ​​autocomponenti, volumi autocomposti e auto-modificanti del codice del DNA scritti all’interno delle pareti microscopiche di cellule singole autocomponenti e auto-replicanti. L’unica differenza è che L’ET afferma che il processo non fu cieco. Dio ha guidato intelligentemente il Big Bang, il Big Blend e il brodo primordiale. Con questa posizione, L’ET è in grado di “riconciliare scienza e religione”. Il più noto sostenitore dell’evoluzione teista è Francis Collins, ex capo del Progetto Genoma Umano e attuale direttore dell’Istituto nazionale della sanità.
Come ipotesi logica, una volta eliminata la possibilità dell’EA, l’idea che un Essere di Intelligenza e potere creativo supremo utilizzasse l’Evoluzione Teistica come suo meccanismo di creazione è un’asserzione plausibile. Dopo tutto, Lui è il “Grande Capo”. Il suo universo; Le sue regole

Il problema con l’ET è che quando cerchiamo prove dell’evoluzione darwiniana guidata intelligentemente come “ricetta segreta” di Dio, ci imbattiamo nelle stesse “difficoltà” di cui Ciarlatano Darwin ci ha assicurato “non dovremo preoccuparci” .

Le stesse “inferenze”, le stesse “analogie”, gli stessi “imperfetti registri geologiche”, la stessa mancanza di osservazione, e la stessa fiducia nella scienza teoretica che hanno reso il darwinismo una fantasia futile.

Per capire meglio le motivazioni subconsce dell’ET, una recensione della favola di Esopo di ‘L’uccello e la Bestia’ ci e` molto utile:

“Stava per scoppiare un grande conflitto tra gli uccelli e le bestie. Quando i due eserciti furono raccolti insieme, il Pipistrello esitò a unirsi.
Gli uccelli che passavano sul suo trespolo dissero: “Vieni con noi”; ma disse: “Io sono una bestia”. Più tardi alcune bestie che stavano passando sotto di lui alzarono gli occhi e dissero: “Vieni con noi”; ma lui disse: “Io sono un uccello”.
All’ultimo momento fu fatta la pace, e nessuna battaglia ebbe luogo, così il Pipistrello giunse agli Uccelli e desiderò unirsi ai festeggiamenti, ma tutti si rivoltarono contro di lui e dovette volare via. Poi andò dalle bestie, ma presto dovette battere in ritirata, altrimenti lo avrebbero fatto a pezzi. “Ah,” disse il Pipistrello, “Capisco ora”

Lezione: Colui che non è né una cosa né l’altra non ha amici.
Un “moderato” sta alla politica, come l’ET sta alla scienza. Trovano la “via di mezzo” dalla quale possono cercare rifugio dai due “estremi”. L’ET non vuole essere snobbato e chiamato “ignorante” dalla folla scientifica. Né desidera essere evitato e chiamato “senza Dio” dai credenti. La sua mente subconscia cerca di alleviare il disagio di associarsi con un “estremo”. Cade così nella fallacia di  pensare che “La verità è sempre da qualche parte nel mezzo”

Per il pubblico dell’EA, l’ET può dire: “Accetto l’evoluzione darwiniana al 100%. Per favore, per favore non confondermi con quegli ignoranti della Bibbia. ”

Per la folla del DI, l’ET può dire: “Credo in Dio al 100%. Per favore, non confondermi con quegli arroganti atei senza Dio. ”

Alla fine, la ET non ha né amici ideologici né logici. L’ET di Collins non lo ha isolato dal ridicolo che gli atei gli hanno diretto contro alla sua nomination 2009 per dirigere il NIH. Ma potrebbe aver salvato il suo nome dal dimenticatoio.

Con tutto il dovuto rispetto al brillante Dr. Collins, l’evoluzione teista si basa sull’insicurezza psicologica e sul bisogno di accettazione; non sulla scienza. E nessun uomo, indipendentemente dall’educazione, dall’intelligenza e dall’addestramento, può essere immune al 100% ai capricci della psicologia umana.

Cosa ci aspetta dietro la porta 3?

 

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 23 settembre 2018, in Uncategorized con tag , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: