Arrestato il co-fondatore di un vergognoso canale di Youtube per molestie

Il co-fondatore del popolare canale YouTube SevenAwesomeGirls è stato arrestato dopo essere stato accusato di aver molestato una ragazza “di età inferiore ai 16 anni”.

L’anno scorso ho pubblicato un articolo con un titolo che diceva tutto: C’e` qualcosa di terribilmente sbagliato in molti “video per bambini” su YouTube. Accompagnato da dozzine di screenshot nauseanti, l’articolo ha spiegato come innumerevoli canali di YouTube hanno indotto i bambini a guardare contenuti oscuri, inquietanti, traumatizzanti e sessuali. Ancora peggio, in alcuni di questi canali sembrava che i bambini subissero effettivamente un abuso cosa che li rendeva molto turbati. Ancora peggio, alcuni di questi canali sembravano fatti su misura per i pedofili.

L’ultima frase dell’articolo era:

E non sorprenderti se alcuni di questi canali video sono collegati a veri e propri sistemi di pedofilia.

Sfortunatamente, questa frase si è rivelata vera. Disgustosamente vera. Infatti, è stato recentemente scoperto che Ian Rylett, 55 anni co-fondatore della massiccia rete di canali di YouTube SevenAwesomeKids, è stato arrestato ad agosto per “molestie sessuali” su una ragazza che realizza video per i suoi canali.

Secondo un mandato di arresto ottenuto da BuzzFeed News, gli investigatori sono stati convocati alla camera d’albergo di Orange County, nella contea di Rylett, la mattina del 16 agosto, dopo che Rylett aveva abusato verbalmente della ragazza, chiedendo di spogliars nudai di fronte a lui contro la sua volontà. “Secondo il rapporto, la ragazza, che ha meno di 16 anni, sostiene che Rylett le ha toccato i seni e l’ha accarezzata mentre la faceva spogliare, tentando infine di rimuovere con forza la sua biancheria intima. Il rapporto dell’arresto afferma inoltre che Rylett “ha minacciato di usare il contratto per multarla se non avesse rispettato la sua richiesta”. Rylett si è dichiarato non colpevole. Ha consegnato il suo passaporto e sarà processato entro la fine di quest’anno. L’avvocato di Rylett non ha risposto alle richieste di commento.
The Creator Of One Of YouTube’s Top Tween Channels Was Arrested For Molesting A Minor. YouTube Is Keeping The Channel Up.

Il mandato di cattura contro Ian Rylett.

Altre ragazze coinvolte in alcuni canali YouTube hanno descritto il comportamento inquietante di Rylett:

Due ex ragazze di SevenAwesomeKids hanno dichiarato a BuzzFeed News che Rylett le ha spesso spinte a indossare costumi da bagno più piccoli. Una ha detto che Rylett ha chiesto di mandargli delle foto per ogni nuovo costume da bagno che aveva intenzione di indossare nei suoi video. Rylett, le diceva che era per avere l”approvazione dello sponsor” e ha richiesto numerose foto frontali, posteriori e laterali. Due ex artiste hanno ricordato che Rylett spesso metteva le ragazze a disagio con battute sui “malfunzionamenti del guardaroba” quando accompagnava le ragazze in viaggi di gruppo per girare video. Una ex ragazza di SevenAwesomeKids ha notato “una pressione costante per farmi sembrare più giovane”.

“In viaggio eravamo solite scherzare sul fatto che fosse pervertito, ma non avremmo mai pensato che avrebbe agito”, ha detto un altro.

Una ex performer ha dichiarato di aver iniziato a sentirsi “spinta a recitare per un pubblico più oscuro”.

“Poi alcune di noi hanno iniziato a provare la sensazione di essere state preparate per un pubblico piu` oscuro. C’erano cose che non andavano assolutamente bene – come i temi, i body e gli angoli della telecamera – cominciavano a sembrare strane. Ho iniziato ad avere questa sensazione specialmente quando pensi che alcune di queste ragazze abbiano 9 anni. ”
– Ibid.

Attualmente, il network SevenAwesomeKids è ancora online su YouTube.

UN NETWORK FATTO PER PEDOFILI

SevenAwesomeKids richiede solo pochi secondi per rendersi conto che qualcosa è terribilmente sbagliato. La descrizione del canale indica che si tratta della “più grande collaborazione di ragazze ( con meno di 18 anni) su YouTube”. Vanta quasi 7 milioni di iscritti e oltre 7 miliardi di visualizzazioni.

Come suggerisce il nome del canale, SevenSuperGirls consiste in sette ragazze che hanno ciascuna un sottocanale su cui postare video. Nella maggior parte di questi video, le ragazze si comportano in modo eccessivamente infantile o provocante, mentre indossano abiti evocativi. Un numero ridicolo di questi video presenta le ragazze – di età compresa tra 8 e 16 anni – che indossano bikini e body.
Ecco alcuni screenshot di alcuni dei video più visti.

Questa ragazza e legata con lo scotch al letto

Un sacco di video mostrano ragazze in bikini o costumi da sirena.

C’e` qualcosa di sbagliato in questa foto

La ragazza chiede agli spettatori quale costume dovrebbe indossare nel prossimo video

Un’altra ragazza legata al muro con dello scotch

Al fine che il provino vada a buon fine, devono essere seguite rigorose linee guida. Il video Guide to Auditions del Sak (la societa` madre) descrive in dettaglio questi requisiti: le ragazze non possono nascondere i loro volti; Devono includere inquadrature di testa e spalle, inquadrature a mezzo busto e full body; Devono “includere qualche azione” (cioè ballare o nuotare).

Una ragazza nel video dice anche:

“Cerca di apparire al meglio delle tue possibilita`. “

Considerando che questo network era gestito da un uomo di 55 anni, avrebbe dovuto far sollevare bandiere rosse dappertutto, specialmente nella mente dei genitori delle ragazze. Il fatto che Rylett sia stato arrestato è un passo nella giusta direzione. Tuttavia, la maggior parte dei canali SevenAwesomeKids sono ancora online (anche se sembra che abbiano “ripulito” alcuni dei video sospetti sopra menzionati).

Inoltre, ci sono tonnellate di altri canali simili su YouTube da tutto il mondo, in particolare da Asia e dall’Europa dell’Est. Potrebbe esserci sfruttamento minorile? Non ne sarei sorpreso.

Fonte

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 13 ottobre 2018, in Uncategorized con tag , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: