Taylor Swift la Regina degli American Music Awards

Gli American Music Awards del 2018 sono stati fondamentalmente una celebrazione di 3 ore di Taylor Swift. Ecco uno sguardo ai premi e alla performance simbolica della Swift.

La maggior parte dei miei articoli sui vari show in cui si premiano le star dell’industria dell’intrattenimento sottolinea un fatto importante: sono spesso atti rituali che coinvolgono un numero limitato di personaggi. Dai uno sguardo ai miei articoli precedenti e vedrai rapidamente un chiaro schema.

Gli AMA del 2018 ovviamente si adattano a questo modello inconfondibile. L’intero spettacolo è stato orchestrato per trasmettere un messaggio chiaro: “Viva Taylor Swift”. E, in un’epoca in cui tutto deve essere politicizzato a un livello estremo, Taylor Swift ha inscenato il suo “coming out” politico nel momento più strategico possibile.

IL COMING OUT

I mass media possono creare dal nulla e nel giro di poche ore un intenso fervore mediatico: era il momento giusto per far intervenire Taylor Swift . La notizia risale all’8 ottobre, quando la star ha annunciato su Instagram che avrebbe votato per i democratici alle elezioni di medio termine. Citando i diritti LGBQ e il razzismo sistemico, Swift scrisse a 112 milioni di seguaci che, sebbene fosse a favore di una maggiore presenza femminile al governo, non poteva dare il suo sostegno a Marsha Blackburn, la candidata repubblicana al Senato nello stato del Tennesse.

Il post Instagram altamente politicizzato di Taylor Swift.

Questo annuncio ha posto fine agli anni di “inaccettabile” silenzio politico di Taylor Swift. Infatti, dopo l’elezione di Donald Trump nel 2016, la Swift rimase in silenzio sulle questioni politiche, un silenzio che era assordante per le orecchie di alcuni giornalisti. Ad esempio, questo articolo del The Guardian del 2017 equipara Taylor Swift che non attacca Trump ad un suo “messaggero” , associandola anche all’alt right.

L’articolo dichiara:

Nell’anno in cui è stato eletto Donald Trump, il mondo dello spettacolo è stato ampiamente unito nel suo disprezzo per la sua presidenza. Ma dal coro manca una voce degna di nota: quella di Taylor Swift, la pop star più grande del mondo. Il suo silenzio è sorprendente, evidenziando i paralleli tra la cantante e il presidente: il loro uso abile dei social media per promuovere una base di supporto irriducibile; il loro solipsismo; ; il loro sostegno per la “alt right”.
– The Guardian, The Guardian view on Taylor Swift: an envoy for Trump’s values?

L’articolo termina con questa frase.

La Swift non sembra semplicemente un prodotto dell’epoca di Trump, ma un tramite musicale per i valori del presidente.
– Ibid.

Altre fonti mediatiche non riuscirono a sopportare il silenzio di Taylor Swift che era percepito come un atto di tradimento. Perché non poteva essere più simile a Katy Perry che sosteneva apertamente Hillary Clinton durante la campagna presidenziale?

Un titolo di testa di Refinery29 del 2017 che condanna il silenzio politico di Taylor Swift.

Considerando questa storia, l’endorsment di Taylor Swift al Partito Democratico ha generato fervore immediato tra i media. Fonti di notizie hanno riportato un picco notevole nella registrazione degli elettori dopo il post di Instagram.
E sì, finalmente quelli al The Guardian erano soddisfatti.

Un recente titolo del The Guardian che celebra il fatto che Taylor Swift “finalmente” abbia fatto un intervento politico. FINALMENTE. Tutto ciò di cui abbiamo bisogno è Ja Rule che rivela chi andra` a votare e saremo apposto.

Come al solito, questi “commentatori” ignorano completamente un fatto molto importante: il marchio Taylor Swift è di proprietà del settore discografico. Tutto ciò che dice e fa è controllato dai suoi operatori del settore. Taylor Swift non ha mai realmente supportato Trump in passato, semplicemente non ha preso una posizione politica, forse perché i suoi fan dal Tennesse sono altamente conservatori. Era una mossa calcolata.

Ma ora i calcoli sono cambiati. L’endorsment politico di Taylor Swift è avvenuto in un momento strategico e ha stimolato uno slancio mediatico che ha portato agli AMA del 2018.

E gli AMA riguardavano completamente Taylor Swift. Era tutto sceneggiato per incoronarla regina della notte.

REGINA DEGLI AMA

La cerimonia è iniziata con un video che ha elencato i molti successi di Taylor Swift nel mondo della musica.

Gli AMA hanno iniziato ricordandoci che la Swift e` stata protagonista del  “tour americano piu` remunerativo” e che ha vinto il premio per il “piu` importante artista dell’anno”.

L’annunciatore dice poi che Taylor era in lizza per “quattro grandi premi” e che avrebbe potuto battere il record di vittorie per una artista femminile. Ce la fara`?  La suspense mi sta uccidendo!

Poi, è arrivato il momento della performance di Taylor Swift. Si e` trattato di un classico stufato tossico di simbolismo occulto d’elite mescolato al fatto che la cantante fosse una strega, manipolatrice e odiosa.

La canzone è evocatamente chiamata I Did Something Bad, dal suo album 2017 Reputation. Il singolo principale di quell’album è stato Look at What You Made Me Do e il suo video era pieno di simbolismo degli Illuminati. Anche I Did Something Bad è un puro prodotto dell’élite occulta. Il ritornello della canzone riassume il messaggio dell’élite ai giovani:

They say I did something bad
Then why’s it feel so good?
They say I did something bad
But why’s it feel so good?
Most fun I ever had
And I’d do it over and over and over again if I could
It just felt so good, good
It just felt so good

Il male è bene.

La performance inizia con Taylor in piedi in quello che sembra un tempio occulto futuristico, completo di un altare illuminato da luci rosse e pilastri. Un gruppo di uomini si sta sdraiando ai suoi piedi, completamente alla sua mercé.

Quando Taylor canta la frase “I play ’em like a violin”, gli uomini si alzano come pupazzi e ricadono giù a terra.

Al valore nominale, la canzone parla di Taylor Swift che distrugge gli uomini “che dicono stronzate”. Alcuni credono che riguardi Kanye West e altri tipi. Tuttavia, è difficile ignorare il significato spirituale di fondo di questo intera rappresentazione. In effetti, lo spettacolo è una celebrazione della religione preferita dell’élite: il satanismo.

Quando Taylor canta la frase “He had it coming”, fa il segno delle corna con le mani. Tutto di questa esibizione e` stato strettamente coreografato e questo e` chiaramente intenzionale.

Quindi, a differenza di altre pop star femminili, la Swift si compara con una strega che viene bruciata sul rogo.

They’re burning all the witches even if you aren’t one
They got their pitchforks and proof, their receipts and reasons
They’re burning all the witches even if you aren’t one
So light me up (light me up), light me up (light me up)

Mentre Taylor ripeteva “Light Me Up” (come se fosse un mantra), i suoi ballerini imitavano i movimenti di un serpente … come se stessero evocando un serpente gigante di qualche tipo.

Un cobra gigante emerge dal piedistallo simile ad un altare e domina minacciosamente la folla.

Apparentemente, quel cobra si chiama Karyn e ha fatto apparizioni regolari durante il tour della Taylor. Sembra avere una particolare passione per i serpenti. Nel suo video Look What You Made Me Do, era circondata da serpenti. Alcuni dicono che è un riferimento a Kim Kardashian visto che la ha definita un serpente in una telefonata trapelata (o qualcosa del genere). Tuttavia, considerando il contesto occulto e spirituale di questa performance, il simbolo del serpente assume un significato profondo.

La canzone si chiama I did something bad. In Genesi, Eva morse la proverbiale mela che le fu data da Satana, che prese la forma di un serpente. Ha fatto qualcosa di male perche` questo era severamente proibito da Dio, che ha bandito Adamo ed Eva dal giardino dell’Eden. I misteri occulti insegnano che questo serpente, associato a Lucifero il portatore di luce, è in realtà un salvatore dell’umanità.

Alla fine della performance, Taylor gioca di nuovo con gli uomini come se fossero burattini.

La Taylor solleva un ragazzo con una corda invisibile come se fosse un burattino. Gli manda poi un bacio e il ragazzo cade a terra. L’élite ama ritrarre le persone come burattini impotenti che possono essere uccisi a volontà.

A questo punto, siamo a circa 3 minuti dagli AMA e lo spettacolo si è già trasformato in un completo incubo satanico con tanto di fulmine, un serpente gigante, uomini che giacciono senza vita a terra e Taylor che canta “I did something bad” . Ha ricevuto una standing ovation.

Più tardi, la Taylor andra` a vincere tutti e quattro i premi, distruggendo il record di cui stavano parlando all’inizio dell’esibizione. Sì, è stata una serata perfetta per Taylor … come se fosse tutto pianificato in anticipo.

La Taylor ha continuato a vincere splendide piramidi degli Illuminati per tutta la serata.

Ma, aspetta, c’era anche qualcun altro presente a queste premiazioni? Sì, c’era questo ragazzo.

Bad Bunny indossava un “terzo occhio” protesico. Come si è visto negli articoli precedenti, l’élite occulta ama usare questo simbolo per identificare ironicamente le sue pedine.

Poppy era presente alle premiazioni e indossava una maschera che rappresenta il silenzio degli schiavi MK. Per ulteriori informazioni su di lei, leggi il mio articolo “That Poppy: La Youtuber sotto controllo mentale degli Illuminati. Sta bussando alle porte dei media mainstream.

CONCLUDENDO

Il mio primo articolo sulle premiazioni è stato Video Music Award 2009: Il mega rituale occulto nel quale vediamo Kanye West interrompere una giovane e sobria Taylor Swift, durante il suo discorso di accettazione. L’intera cerimonia era un dramma rituale altamente simbolico inteso ad “avviare” Taylor nell’industria d’élite.

Nove anni dopo, Taylor è incoronata regina degli AMA con una performance altamente simbolica. Mentre Kanye non era lì per interrompere i suoi numerosi discorsi, rimane ancora il suo arcinemico.

Infatti, nel corso della stessa settimana, Taylor Swift, la ragazza di campagna del Tennessee (in cui il 61% della popolazione ha votato per Trump), ha esortato le persone a votare per i democratici. Nel frattempo, Kanye West, il rapper di Chicago (una delle più grandi roccaforti democratiche negli Stati Uniti), se ne va in giro con un cappello MAGA incontrando Trump recentemente.

Il dramma rituale continua.

Fonte

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 13 ottobre 2018, in Uncategorized con tag , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: