Lo spot pubblicitario della Gillette: Quando si mischiano marketing e ingegneria sociale

La campagna pubblicitaria di Gillette sulla “mascolinità tossica” segna una nuova era di marketing in cui la pubblicità è mescolata con un’ingegneria sociale aggressiva. Ecco uno sguardo alla profonda assurdità di questa campagna pubblicitaria.

Gillette, una società che ha fatto miliardi di dollari vendendo lamette costose agli uomini per decenni, ha lanciato una campagna pubblicitaria indirizzata alla “mascolinità tossica”. Attraverso stereotipi e generalizzazioni, accusa il 50% della popolazione umana di terribili infrazioni e chiede una drastica modifica del suo comportamento. L’obiettivo dichiarato: formare gli uomini di domani. Benvenuti in un’era in cui il marketing si mescola alla propaganda orwelliana.

Sul sito web ufficiale di Gillette, la campagna è descritta usando un vocabolario proveniente direttamente dai think-tank di ingegneria sociale.

Trent’anni fa, abbiamo lanciato il nostro slogan The Best A Man Can Get.
Da allora, e` sempre stata una dichiarazione ambiziosa, che riflette gli standard che molti uomini si sforzano di raggiungere.

Tuttavia guardando le notizie ordierne è facile capire che gli uomini non siano al loro meglio. Molti si trovano di fronte ad un bivio, intrappolati tra il passato e una nuova era di mascolinità. Mentre è chiaro che sono necessari cambiamenti, dove e come poter iniziare il cambiamento non e` cosi` ovvio a molti. E quando i cambiamenti necessari sembrano così monumentali, può sembrare scoraggiante iniziare. Quindi, facciamolo insieme.

È tempo che riconosciamo che i marchi, come il nostro, hanno un ruolo nell’influenzare la cultura. E come azienda che incoraggia gli uomini a essere i migliori, abbiamo la responsabilità di assicurare che stiamo promuovendo versioni positive, realizzabili, inclusive e salutari di ciò che significa essere un uomo. Con questo in mente, abbiamo passato gli ultimi mesi a dare uno sguardo duro alla nostra comunicazione passata e futura e a riflettere sui tipi di uomini e comportamenti che vogliamo celebrare. Stiamo invitando tutti gli uomini ad affrontare questo viaggio con noi: adoperarci ad essere migliori aiutandoci a vicenda.

Da oggi ci impegniamo a sfidare attivamente gli stereotipi e le aspettative su ciò che significa essere un uomo ovunque vedi Gillette. Nelle pubblicità che pubblichiamo, nelle immagini che pubblichiamo sui social media, nelle parole che sceglieremo e molto altro ancora.

“Una nuova era della mascolinità”? “Tipi di uomini e comportamenti che vogliamo celebrare”? Questa è pura ingegneria sociale.

Prima di andare oltre, diamo un’occhiata a questa pubblciita`.

IL PEGGIO A CUI GLI UOMINI POSSONO ASPIRARE

Invece di vendere un prodotto, la pubblicita` vende un’idea: gli uomini sono cattivi e devono cambiare. Per farlo, utilizza tecniche classiche di marketing e cinematografia per diffamare un intero genere evidenziando la sua presunta tossicità.

La pubblicita` inizia con uomini di tutte le età che si guardano allo specchio con uno sguardo colpevole sul viso.

Ehi, persona a caso che a tuo malgrado sei nato maschio, sei cattivo e disgustoso. Devi cambiare. Fermati e ascolta ciò che Gillette si aspetta da te.

Mentre si guardano allo specchio, le parole “bullismo”, “molestie sessuali” e “mascolinità tossica” possono essere ascoltate in sottofondo. In modo abbastanza appropriato, le parole provengono  dai mass media.

Con tono di disapprovazione, il narratore dice: “È questo il meglio che un uomo può ottenere?”. Ragazzi, avete deluso Gillette. Gillette non è per nulla contento di voi. Non state vivendo secondo lo slogan che per decenni e` stato usato per vendere lamette da barba troppo costose.

Un ragazzo piange per degli sms mentre altri ragazzi corrono per il soggiorno, distruggendo tutto. Accidenti a voi, ragazzi!

Il bullismo online è davvero un problema di “mascolinità”? Le ragazze non inviano messaggi di testo offensivi? La risposta e` sì, lo fanno. Perché, non si tratta di un problema di maschi e femmine ma di idioti o bulli che si trovano in ambo i sessi. Tuttavia la pubblicità e` basata sulla distorsione e la manipolazione dei fatti. Mantiene una distanza imbarazzante con la realtà.

In tutta la pubblicita`, i giovani sono raffigurati come animali selvaggi e fuori controllo che causano il caos ovunque vadano. Il messaggio: dobbiamo addestrare i ragazzi a seguire la nostra agenda sin dalla nascita. In caso contrario, diventeranno distruttivi.

Attenzione mondo! Stanno arrivando i ragazzini della scuola che sono pieni di “tossicita` maschile”.

No, questa non è una scena di un film dell’orrore. È una pubblicita` per lamette troppo costose.

L’annuncio procede quindi a spiegare come gli uomini dovrebbero modificare il proprio comportamento per diventare “migliori”.

In TV, una sitcom fittizia raffigura un uomo che palpa una cameriera

Due uomini ridono in maniera esagerata guardando la scena

Quale programma televisivo mostra un uomo che palpa una cameriera e chi riderebbe guardando tali scene? La risposta: nessuno e nessuno. È uno scenario falso. Il messaggio di questa scena: i mass media devono essere strettamente controllati per impedire la rappresentazione di qualsiasi comportamento ritenuto “tossico” (lo sono già). Inoltre, non si dovrebbe ridere o essere intrattenuti da cose che ora sono ritenute tossiche.

In altre scene, la pubblicità presenta dei cretini che fanno i cretini… incolpando il 50% della popolazione umana.

L’uomo dice: “Quello che penso stia cercando di dire …”.

Ancora una volta, questo non è il comportamento tipico degli “uomini”, questo è un tipico comportamento da coglione. E, purtroppo, sia uomini che donne possono esserlo. Questo è il motivo per cui le persone sagge dicono che gli individui dovrebbero essere giudicati dal loro carattere, non dalla loro razza, genere e così via.

Detto questo, è così che Gillette interpreta gli uomini:

Mentre due giovani ragazzi combattono su un prato, una fila infinita di uomini in piedi davanti a una griglia, con uno sguardo stupido sui loro volti, ripetono il mantra “i ragazzi saranno ragazzi”.

Questa scena urla “gli uomini sono tutti uguali”. È la definizione di generalizzazione. La maggior parte dei padri conosce la differenza tra i bambini che giocano e combattono. E la maggior parte di loro agisce e disciplina i propri figli di conseguenza. Tuttavia, questa scena raggruppa tutti i “maschi” e li dipinge tutti come padri inetti.

Altre scene richiedono che gli uomini interferiscano con gli altri uomini per proteggere le donne.

Quando passa una donna attraente, un maschio tossico vuole parlarle. Poi, un ragazzo esce dal nulla, lo ferma e dice “Not cool, not cool”.

Qual è il messaggio di questa scena? Gli uomini dovrebbero fisicamente impedire agli altri uomini di parlare alle donne? È questo il tipo di società in cui vogliamo vivere?

Il narratore dice:

“E non ci sarà ritorno. Perché crediamo nel meglio degli uomini. Per dire la cosa giusta. Per agire nel modo giusto. Alcuni lo sono già. In modi grandi e piccoli. Ma alcuni non lo sono abbastanza. Perché i ragazzi che guardano oggi saranno gli uomini di domani. “

La pubblicita` in realtà dice che “alcuni” uomini sono OK, ma la maggior parte di loro sono tossici. Wow.

Naturalmente, nel finale c’e` una celebrazione di #metoo. Grazie, al team di marketing di Gillette.

Un’altra creazione del team di marketing di Gillette.

A giudicare dai commenti su YouTube, la maggior parte delle persone odia la pubblicità.

Perche` quindi questo marchio di rasoi ha insultato il suo nucleo demografico? Non dovrebbe essere un suicidio a livello di marketing? È un modo per ottenere copertura mediatica attraverso polemiche divisive? Sì, ma c’è di più.

INGEGNERIA SOCIALE

Anche se la pubblicità è basata su una premessa ridicola, è piuttosto terrificante. Segnala l’avvento di una nuova ondata di marketing che non riguarda la vendita di prodotti ma la modifica del comportamento in base a un programma specifico e chiaramente definito.

In breve, è ingegneria sociale.

L’ingegneria sociale è l’uso di una pianificazione centralizzata nel tentativo di gestire il cambiamento sociale e regolare lo sviluppo futuro e il comportamento di una società.
– Definizione

Come afferma la definizione, l’ingegneria sociale nasce dalla “pianificazione centralizzata”. In questo caso, l’élite mondiale. C’è una ragione per cui la stessa agenda trasuda da ogni parte. E Gillette, che è di proprietà della mega-corporation Procter & Gamble, è direttamente connessa con l’élite.

In effetti, P & G è una società di beni di consumo che possiede decine di marchi che possiamo trovare nelle case di tutto il mondo come Tide, Crest, Pampers, Bounty, Vicks, Oral-B e molti altri (ha anche partecipato ad attivita` criminali, lavoro minorile, e lavoro forzato). La sua leadership e` composta da organizzazioni d’élite come il gruppo Bilderberg, dove vengono decise le principali politiche mondiali.

In breve, i messaggi contenuti nell’annuncio non provengono dalla buona coscienza della gente di Gillette. È un manifesto testuale del programma elitario che viene spinto attraverso varie piattaforme.

Ad esempio, la serie Netflix Le terrificanti avventure di Sabrina presenta lo stesso messaggio principale: la mascolinità è cattiva e deve essere punita. Attraverso varie scene, la serie descrive gli uomini come un’orda di bruti violenti che non possono agire in modo ragionevole.

Qual è lo scopo di questa propaganda? Qual è l’end game? I maschi maschili rappresentano una minaccia per l’élite? Sì, ma c’è di più.

Viviamo attualmente in un’era unica nella storia umana. Il concetto stesso di “genere” (che è il vero nucleo del nostro corredo genetico) viene completamente ridefinito e sostituito con costrutti artificiali per scopi specifici di ingegneria sociale. L’obiettivo: allontanare gli umani il più possibile dal loro stato naturale. Il risultato: una popolazione confusa, depressa, malsana e completamente sbilanciata che è estremamente suggestionabile dalle campagne mediatiche come questa.

Fonte

 

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 17 gennaio 2019, in Uncategorized con tag , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: