L’oscuro significato di “all the good girls go to hell” di Billie Eilish

Sebbene fosse stata pubblicizzata come una canzone sul riscaldamento globale, il video di “all the good girls go to hell” contiene simboli e riferimenti che alludono a un messaggio spirituale più oscuro. Ecco il significato più profondo di “all the good girls go to hell”.

Billie Eilish è attualmente la pop star più popolare e influente al mondo. Se ti stai chiedendo “Billie chi?”, Allora probabilmente non sei una ragazzina di 14 anni. Perché quasi tutte le ragazzine di 14 anni conoscono Billie Eilish. In effetti, è l’attuale idolo degli adolescenti raffigurato sulla copertina di tutte le riviste per adolescenti, postato su tutti i social media e discusso su tutti i siti di gossip. Una prova innegabile della popolarità di Eilish può essere trovata su YouTube dove il suo video, all the good girls go to hell, ha accumulato oltre 13 milioni di visualizzazioni e 140.000 commenti in meno di 24 ore. Billie Eilish sta anche guadagnando grandi elogi nel settore della musica poiché è considerata il “futuro del pop” da diverse personalità di spicco.

Mentre i fan di Billie adorano lo stile e la personalità unici della cantante, non c’è assolutamente nulla di unico nei temi e nel simbolismo che si trovano nei suoi video. Nel mio articolo L’inquietante significato di “Bury a Friend” di Billie Eilish, ho spiegato come l’intero atto di Billie Eilish si basi sui concetti di controllo mentale basato sul trauma e pseudo-satanismo – temi che possono essere trovati in innumerevoli altri video musicali pubblicati da innumerevoli altre pop star.

IL PREQUEL

In Bury a Friend, Billie viene abusata e drogata da persone invisibili (gestori del controllo mentale). Mostra quindi segni di possessione da parte di un demone mentre canta le parole:

For the debt I owe, gotta sell my soul
‘Cause I can’t say no, no, I can’t say no
Then my limbs all froze and my eyes won’t close
And I can’t say no, I can’t say no

Uno screenshot di Bury a Friend. Billie sembra “completamente andata” ed abusata da gestori invisibili.

Dopo Bury a Friend, Eilish ha rilasciato un video molto colorato e divertente, fatto su misura per soddisfare i giovani spettatori. La canzone divenne un enorme successo che rapidamente salì in cima alle classifiche e rese Billie Eilish un nome familiare.

Poi all the good girls go to hell è stato rilasciato … e non era ne` colorato né divertente. Il video riprende da dove ci aveva lasciato Bury a Friend in quanto mostra Billie “controllata e posseduta da un demone” che canta dalla prospettiva di Lucifero ai giovani.

ALL THE GOOD GIRLS GO TO HELL

Il marketing che circonda all the good girls go to hell afferma che la canzone parla del riscaldamento globale. La descrizione del video di YouTube contiene questa “nota di Billie”:

Una nota di Billie: in questo momento ci sono milioni di persone in tutto il mondo che chiedono ai nostri leader di prestare attenzione. la nostra terra si sta riscaldando a un ritmo senza precedenti, le calotte polari si stanno sciogliendo, i nostri oceani si stanno alzando, la nostra fauna selvatica viene avvelenata e le nostre foreste stanno bruciando. il 23 settembre, le Nazioni Unite ospiteranno il vertice di azione per il clima del 2019 per discutere su come affrontare questi problemi. l’orologio sta ticchettando. venerdì 20 settembre e venerdì 27 settembre puoi far sentire la tua voce. portala in strada. #climatestrike

La maggior parte delle fonti dei media ha seguito l’esempio e ha elogiato il messaggio ambientale della canzone. Tuttavia, come spesso accade nei mass media, il messaggio principale del video viene completamente ignorato. In effetti, non si può guardare il video senza notare le forti sfumature sataniche dell’intera faccenda. Mentre la canzone e il video contengono riferimenti al riscaldamento globale, all the good girls go to hell è principalmente un manifesto dell’élite occulta, in cui Billie interpreta il ruolo di Lucifero stesso.

Il video inizia con una scena di Bury a Friend cosa che indica che all the good girls go to hell è il suo sequel.

Billie viene pugnalata con diversi aghi da persone invisibili che hanno abusata di lei nel video di Bury a Friend.

In Bury a Friend, le iniezioni hanno fatto sì che Billie diventasse posseduto dai demoni (o qualcosa del genere). In all the good girls go to hell, le cose vengono portate ad un altro livello.

Dopo le iniezioni, a Billie crescono enormi ali sulla schiena.

Billie cade quindi dal cielo

Billie Eilish è un “angelo caduto” – il soprannome di Lucifero. La scena sopra sembra essere ispirata alla classica opera d’arte The Fall of Satan di Gustave Dore

La caduta di Satana di Gustav Dore raffigura Lucifero che cade sulla Terra dopo essersi ribellato a Dio.

L’introduzione del video fornisce il contesto necessario per comprendere il resto. Billie è drogata da persone invisibili e finisce sotto il controllo di Lucifero. Le prime parole della canzone confermano questo fatto.

My Lucifer is lonely

Questa frase enigmatica si riferisce all’immagine classica di un angelo e un diavolo sulla spalla di una persona.

Una rappresentazione classica di un angelo e un diavolo che bisbigliano nell’orecchio di una persona che cerca di risolvere un conflitto.

Cantando “My Lucifer is alone”, Billie indica che non c’è un angelo sulla sua spalla. Pertanto, è completamente controllata dal diavolo. Nel video, gli occhi di Billie riflettono questo stato di controllo.

A sinistra: Billie in Bury a Friend con gli occhi neri. A destra: Billie in all the good girls go to hell con gli stessi occhi neri. Gli occhi neri indicano che la sua anima è posseduta.

Il testo della canzone ci viene proposto dal punto di vista di Lucifero che canta attraverso Billie. Il primo verso denigra il concetto di paradiso, in cui le persone buone vengono premiate con la vita eterna.

Standing there, killing time
Can’t commit to anything but a crime
Peter’s on vacation, an open invitation
Animals, evidence
Pearly Gates look more like a picket fence
Once you get inside ’em
Got friends but can’t invite them

Il verso si riferisce a San Pietro che si dice sia il guardiano del cielo alle Porte Perlate. Coloro che vengono respinti vengono mandati all’inferno. Billie canta che Pietro (senza il prefisso “San” per sottolineare la mancanza di rispetto) è “in vacanza”, il che significa che la porta del paradiso non è custodita e che chiunque può andarci liberamente.

Tuttavia, nelle frasi successive, Billie paragona i Cancelli Perlati a una staccionata che è spesso associata alla noiosa vita domestica dell’America suburbana. Aggiunge che non può invitare i suoi amici in paradiso perché, a quanto pare, sono legati all’inferno. Che tipo di amici ha? Oh giusto, gente dello spettacolo.

Mentre Billie discute il paradiso, l’inferno è … sulla Terra.

Mentre Billie cammina per la strada coperta di petrolio, tutto intorno a lei prende fuoco. L’inferno è sulla terra.

Il pre-chorus sottolinea questo concetto:

Le colline bruciano in California
Il mio turno di ignorarti
Non dire che non ti avevo avvertito

Si dice che la frase “Hills burns in California” sia un riferimento agli incendi della California che sarebbero provocati dal riscaldamento globale. Billie (alias Lucifer) canta che non farà nulla al riguardo. È davvero contenta che stia succedendo. A livello biblico, il pre-coro si riferisce alla Terra che diventa un inferno. Ed è davvero contenta che stia succedendo.

Il coro indica l’impotenza di Dio di fronte a ciò che sta accadendo sulla Terra.

All the good girls go to Hell
‘Cause even God herself has enemies
And once the water starts to rise
And Heaven’s out of sight
She’ll want the Devil on her team

Nella canzone, Dio viene indentificato come donna. Lo stesso concetto è stato sfruttato anche su God is Woman di Ariana Grande. È un’inversione del tradizionale titolo di “Padre celeste” dato a Dio.

Di fronte alla minaccia dell ‘”innalzamento dell’acqua” sulla Terra (a causa del riscaldamento globale), Dio è ritratto come indifeso. “Lei” chiede persino aiuto al diavolo. Nel secondo verso, Lucifero respinge le richieste di Dio per aiutare l’umanità.

Look at you needing me
You know I’m not your friend without some greenery
Walk in wearin’ fetters
Peter should know better
Your cover up is caving in
Man is such a fool, why are we saving him?
Poisoning themselves now
Begging for our help, wow

In questo verso, Lucifero mostra il totale disprezzo per l’umanità ed è felice di vederla autodistruggersi. Sai chi altro è felice di vedere l’umanità distruggersi? L’élite occulta – quelli che controllano Billie – quelli che “cantano” attraverso di lei. Vorrebbero una riduzione massiccia della popolazione umana.

Ad un certo punto, la scia di petrolio fa prendere fuoco alle ali di Billie

Alla fine del video, le piume sulle ali sono tutte bruciate. Lucifero non può più volare ed è qui per restare. Inoltre, nota le donne che ballano all’inferno. Le brave ragazze sono all’inferno.

Dopo aver visto la Terra trasformarsi in un inferno, la canzone termina con queste parole inquietanti:

My Lucifer is lonely
There’s nothing left to save now
My god is gonna owe me
There’s nothing left to save now

Per riassumere, Billie Eilish è drogata da coloro che la controllano. Si trasforma nel suo alterego demoniaco dagli occhi neri e si fa crescere le ali di Lucifero. Discende sulla Terra e, mentre il fuoco si diffonde intorno a lei, denigra l’umanità e ride dell’impotenza di Dio.

CONCLUDENDO

All the good girls go to hell è un messaggio dell’élite occulta alle masse: ci piace vederti diventare corrotto e morire. Lo stesso sentimento di odio contro l’umanità può essere trovato nelle canzoni di altre star come Poppy e Madonna (entrambe amano il simbolismo pseudo-satanico).

In all the good girls go to hell, il messaggero è una pop star controllata mentalmente e posseduta dal diavolo che viene utilizzata per spingere le agende dell’élite, tra cui: la normalizzazione del satanismo, la profanazione del cristianesimo e l’uso del panico del riscaldamento globale per causare paura e odio contro l’umanità.

Controllata da Lucifero (la figura biblica preferita dell’élite occulta), Billie canta alle sue legioni di giovani fan che è bello essere malvagi perché “all the good girls go to hell”.

In breve, “le brave ragazze” vanno all’inferno non tanto per la distruzione del pianeta … quanto per la distruzione della loro anima.

Fonte

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 10 settembre 2019, in Uncategorized con tag , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: