La “maledizione” della famiglia Houston continua – l’ex fidanzato di Bobby Kristina Brown muore a 30 anni

Dopo le misteriose morti di Whitney Houston e di sua figlia Bobbi Kristina Brown, la strana “maledizione” continua: Nick Gordon, l’ex fidanzato di Bobbi Kristina, è morto improvvisamente all’età di 30 anni. Che succede in quella famiglia?

Il 1 ° gennaio, Nick Gordon, l’ex fidanzato di Bobbi Kristina Brown (la figlia di Whitney Houston) è morto improvvisamente all’età di 30 anni. Secondo il Daily Mail, Gordon ha subito una “serie di infarti” dopo aver consumato droghe.

‘E` ancora presto ma sembra che stesse prendendo droghe con gli amici ed è svenuto. Lo portarono in ospedale e lo lasciarono lì “, ha detto uno del personale medico.

‘Qualsiasi cosa tu pensi di Nick e del suo stile di vita, è terribilmente triste che i suoi presunti amici lo abbiano scaricato davanti all’ospedale e se ne siano andati.’
Secondo, l’audio del dispaccio via radio, Gordon perdeva del “liquido nero” dalla bocca.

Nick Gordon aveva una sorta di fluido nero che gli usciva dalla bocca quando qualcuno chiamo` il 911 … e non stava respirando. TMZ ha ottenuto il dispaccio sollevando domande sulla causa della morte. Come abbiamo riferito, Nick è stato portato di corsa all’ospedale dove è morto. Un uomo che afferma di essere il fratello di Nick ha detto che Nick è morto per overdose, e il “liquido nero” avrebbe un senso se crediamo a questa conclusione.

L’esaminatore effettuerà un’autopsia – possibilmente giovedì – e i risultati tossicologici dovrebbero essere disponibili entro circa 3 settimane.

Gordon aveva 30 anni. Non diversamente da Whitney Houston e sua figlia Bobbi Kristina Brown, la morte di Gordon è stata rapidamente attribuita all’abuso di sostanze.

LA MALEDIZIONE DI WHITNEY HOUSTON?

Whitney Houston con sua figlia Bobbi Kristina Brown e Nick Gordon. Tutti e tre sono ora morti.

Per comprendere appieno la stranezza che circonda questa storia, bisogna tornare al 2012. Il 12 febbraio, Whitney Houston è stata trovata morta, a faccia in giù in una vasca da bagno. L’autopsia ha trovato come causa di morte un cocktail di droghe e l’annegamento.
Al momento della sua morte, Whitney non era nelle buone grazie del settore. Nelle rare interviste che ha tenuto nei suoi ultimi anni, ha affermato che c’erano “occhi malvagi” in tutta la sua casa e che stava “combattendo contro Satana”.

Houston è stata trovata morta al quarto piano del Beverly Hilton Hotel. Una festa pre-Grammy Awards si stava svolgendo nello stesso posto, pochi piani più in basso.

Nei mesi seguenti, è stato scoperto che l’enigmatico “addetto ai lavori dell’industria” Raffles Van Exel ha rimosso le prove dalla stanza di Whitney prima che le autorità arrivassero. Questo “insider” era anche attorno a Michael Jackson al momento della sua morte altrettanto misteriosa.

Alcune settimane dopo, la zia di Bobby Brown, Leolah dichiarò: “Credo che la morte di Whitney non sia stata accidentale”. Ha anche aggiunto che Bobby Kristina “non era al sicuro”. Tre anni prima della sua morte.

“Si`, sono preoccupata per mia nipote Bobbi Kristina”, Leolah ha detto ad Access Hollywood della sua nipote di 18 anni, che lei chiama “Krissy”. “Krissy non è al sicuro in questo momento. Voglio dire a Krissy che è molto, molto, molto importante che non si fidi di nessuno in questo momento, tranne che di suo padre, sua nonna Cissy e di me.

Leolah afferma che suo fratello Bobby non se la sta passando bene, ma che non è da biasimare per la morte di Whitney.

“Bobby non ha niente a che fare con la morte di Whitney”, ha detto ad Access.

In attesa dei risultati tossicologici per determinare cosa ha ucciso la cantante, Leolah ha detto ad Access di aver contattato il dipartimento di polizia di Beverly Hills per assicurarsi che svolgessero un’indagine approfondita.

“Credo che la morte di Whitney non sia stata casuale.”, ha affermato.

Secondo Leolah, che cosa ha ucciso il cantante?

“Il mio avvocato mi ha consigliato di non parlarne affatto”, ha detto ad Access. “Ma è molto importante sapere che non è semplicemente morta in quel modo. No. E fosse l’ultima cosa che faccio, scoprirò cosa è veramente successo a mia sorella “.

– Access Hollywood, Bobby Brown’s Sister Leolah: Bobbi Kristina ‘Is Not Safe Right Now’

Tre anni dopo, la figlia di Whitney, Bobbi Kristina Brown, fu trovata a faccia in giù in una vasca da bagno, esattamente come sua madre. Dopo aver trascorso sei mesi in un coma “indotto”, è morta a luglio 2015, a 22 anni. La causa della morte era identica a quella di sua madre: un cocktail di droghe e annegamento.

Un altro fatto strano: due settimane prima della morte di Bobbi Kristina, Steven Stepho, un compagno di stanza di Nick Gordon stava facendo apparizioni regolari nei mass media e stava rivelando alcuni fatti oscuri sulla coppia. Morì di overdose all’età di 22 anni.

Uno screenshot di un’intervista rilasciata da Steve Stepho al sito di gossip Radar Online.

In questa intervista, Stepho ha accusato Nick Gordon di approfittare di Bobbi Kristina Brown e dei suoi soldi.

NICK GORDON

Nick Gordon fu accolto da Whitney Houston a 12 anni. La chiamava “mamma” e chiamava Bobbi Kristina “lil sis”. Pertanto, non era solo un “fidanzato”, faceva parte della famiglia. Con il passare degli anni, il rapporto tra lui e Bobbi Kristina divenne romantico.

Nick Gordon e Bobbi Kristina Brown al “We Will Always Love You: A GRAMMY Salute to Whitney Houston” nell’ottobre 2012.

Dopo la morte prematura di Bobbi Kristina, Gordon è stato accusato della morte per averle dato una “miscela tossica” di droghe. Sebbene non abbia mai affrontato accuse penali, Gordon è stato ritenuto responsabile della sua morte.

“Gordon ha sostenuto di essere innocente e ha insistito sul fatto di aver fatto tutto il possibile per rianimare la cantante di 22 anni dopo averla trovata incosciente nella loro casa di Alpharetta, in Georgia. Tuttavia, è stato ritenuto legalmente responsabile della morte di Bobbi Kristina di default e gli è stato ordinato di pagare $ 36 milioni in danni .
– – Op. Cit., Daily Mail

CONCLUDENDO

Sebbene sia quasi impossibile districare tutti i misteri che circondano la morte di Whitney Houston, di Bobbi Kristina Brown e ora quella di Nick Gordon, ci sono alcuni elementi che non possono essere ignorati. Innanzitutto, il fatto che Whitney e sua figlia siano state trovate in una vasca da bagno, nella stessa posizione esatta, è troppo simbolico per essere una coincidenza. Si tratta di un messaggio. Inoltre: quasi tutti quelli che sapevano un po ‘ troppo di questo caso sono morti.

Whitney Houston affermò che forze oscure stavano combattendo contro di lei. Queste forze oscure sembrano essere attive ancora oggi.

Fonte

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 5 gennaio 2020, in Uncategorized con tag , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: