Foto simboliche del mese (Gennaio 2020)

In questa edizione di FSDM: Jennifer Hudson, Janet Jackson, Billy Porter, Netflix e una domanda importante: anche i ragazzi possono essere principesse? La risposta ti scioccherà.

Jennifer Hudson è stata recentemente ritratta in un servizio fotografico della rivista As If e il tutto riguardava il controllo mentale monarch. Più precisamente: la programmazione Beta Kitten. Come affermato più volte su questo sito, la programmazione Monarch è rappresentata nella cultura popolare con farfalle monarca. E` possibile identificare le beta kitten dai vestiti con stampe feline. Questo servizio fotografico combina entrambi gli elementi + altre immagini simboliche.

Qui, accanto alla Hudson, c’è un vero “gattino”. All’interno della bocca del “gattino” c’è un diamante. Sebbene questi dettagli possano sembrare casuali per la maggior parte, i diamanti rivestono un significato specifico nel sistema Monarch: sono usati per identificare le “modelle presidenziale” – schiave Beta di alto livello. Per rendere le cose ancora più ovvie, Hudson indossa stampe feline, davanti a uno sfondo felino.

Qui, è letteralmente avvolta da una maglia che richiama la farfalla monarch, a rappresentazione del suo essere una schiava monarca. Sopra quella maglietta c’è un cappotto con stampa felina, che rappresenta lo strato aggiuntivo della programmazione Beta Kitten.

Ancora una volta, Jennifer indossa una stampa felina. Tiene anche un sacco di soldi. Bene, è una borsa finta, solo per fare scena. Questo riassume praticamente la vita di uno schiavo MK.

Janet Jackson ha recentemente pubblicato su Instagram un servizio fotografico che è palesemente incentrato sulla programmazione Monarch. Qui, la sua testa è circondata da farfalle monarca. È un ottimo modo per rappresentare il fatto che la programmazione Monarch prende il sopravvento sulla mente di un individuo. La didascalia di quella foto: una farfalla monarca, ovviamente

Qui vediamo due Janet Jackson. Rappresenta l’obiettivo finale della programmazione Monarch: la creazione di alter 

C’è molto significato in questa immagine in quanto si riferisce ad alcuni aspetti occulti della programmazione Monarch. Le due Janet che si specchiano si riferiscono all’importantissimo concetto di dualità e al detto ermetico “Come sopra, così sotto”. Prese separatamente, queste tre foto potrebbero essere interpretate in diversi modi. Ma insieme, le foto diventano una enciclopedia dell’MKULTRA.

Parlando di farfalle monarca, questo è Billy Porter ai Critics Choice Awards. Come al solito, indossa un abito sontuoso (agenda sfocatura di genere). È anche ricoperto di farfalle, tra cui una massiccia farfalla monarca sul petto. Mentre queste farfalle potrebbero non necessariamente significare che la persona è un vero schiavo MK, significa che sono pienamente asserviti all’agenda dell’élite occulta. Hai bisogno di più prove? Continua a leggere.

Questo è Billy Porter nella rivista Allure. Una rosa nera nasconde uno dei suoi occhi, creando effettivamente un segno di un occhio che tutto vede, una prova di conformità all’élite. Vuoi più prove? Continua a leggere.

Un’altra foto dallo stesso set fotografico, ancora un occhio nascosto, sono tutte le prove che ti servono.

Parlando del segno di un occhio che tutto vede, è stato, come al solito, sovra rappresentato su tutti i mass media nell’ultimo mese. Per assicurarsi che il mondo sia completamente esposto a questo simbolismo, il segno è spesso ben visibile proprio sulla copertina delle riviste. Questo è la modella Kōki sulla copertina di Harper’s Bazaar China.

Il numero di gennaio 2020 della rivista Picton presentava un evidentissimo segno di un occhio che tutto vede. 

Anche il numero di gennaio 2020 della rivista Picton Men presentava un evidentissimo occhio che tutto vede

Anche il numero di gennaio 2020 della rivista Picton Black presentava un evidentissimo segno di un occhio che tutto vede. Penso che stiano cercando di dirci qualcosa.

John Rahm nasconde un occhio con una mazza da golf sulla copertina di Golf Digest. In cima, dice: “Jon Rahm: Eyes the Next Level”. Sì, è quello che devi fare per raggiungere il “prossimo livello” di fama

Rihanna sulla copertina della rivista i-D. Il suo viso dice: “Sono così stanca di fare questo segno dell’occhio che tutto vede”.

Willem Dafoe sulla copertina di El Pais Icon. Anche i veterani del settore devono fare questa merda di segno.

Ecco l’ennesima serie Netflix che viene promossa con un grande occhio che tutto vede. Nel caso in cui non lo sapessi, Netflix è sempre al passo con l’agenda promossa dagli illuminati.

Questo è un annuncio per una nuova serie intitolata Interrogation. Come puoi vedere, c’è un segno di un occhio che tutto vede.

Qui hanno fatto la foto dall’altra parte. Che intelligente. Non so esattamente di cosa parla lo show (probabilmente un interrogatorio), ma il segno di un occhio indica che molto probabilmente nel telefilm verra` spinta l’agenda elitaria

Un progetto fotografico chiamato “Anche i ragazzi possono essere principesse” è diventato virale online. E per “virale”, intendo dire che è stato spinto dai mass media perché era in linea con l’agenda gender blurring dell’élite.

Negli ultimi anni, ho mostrato numerosi esempi di media che “celebrano” bambini che indossano abiti da femmina. È quasi come se amassero soffocare la mascolinita` al suo sbocciare. A proposito, i maschi non possono essere principesse. Possono solo essere principi. Perché sono maschi. Per definizione, solo le femmine possono essere principesse.

Un’altra agenda ripugnante che viene spinta è quella di avere bambini (soprattutto bambini giovanissimi) in giro con dei drag queen. La serie Netflix AJ and the Queen parla di Ru Paul che viaggia con un ragazzo orfano di 10 anni in camper, passando da un club all’altro. Perché continuano a voler coinvolgere i bambini nella cultura drag altamente sessualizzata?

Fonte

 

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 22 gennaio 2020, in Uncategorized con tag , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: