Un intellettuale francese costretto a farsi 2 mesi di prigione per aver detto che l’immigrazione di massa e` una invasione

E` stato costretto a pagare 1800 euro a delle organizzazioni antirazziste per il suo crimine di opinione.

L’intellettuale francese Renaud Camus è stato condannato a due mesi di reclusione per aver dichiarato che l’immigrazione di massa in Europa rappresenta una “invasione”.

Camus eviterà la prigione solo pagando 1800 euro a due organizzazioni “antirazziste”, SOS Racisme e LICRA (Lega internazionale contro il razzismo e l’antisemitismo).

Lo scrittore, autore di Le Grand Remplacement (La grande sostituzione), è stato accusato di “incitamento pubblico all’odio o alla violenza sulla base di origine, etnia, nazionalità, razza o religione”.

La condanna deriva da un discorso del novembre 2017 a Colombey-les-deux Eglises al Consiglio nazionale della resistenza europea in cui Camus ha dichiarato: “L’immigrazione è diventata un’invasione”.

“La colonizzazione irreversibile è la colonizzazione demografica, che sostituisce la popolazione”, ha detto l’autore, aggiungendo: “La sostituzione etnica, la grande sostituzione, è l’evento più importante nella storia della nostra nazione da quando esiste;”.

Camus ha anche chiesto un “consenso nazionale per la resistenza” per opporsi all’islamizzazione nella “lotta per la salvezza della nostra civiltà comune, celtica, slava, germanica, greco-latina, giudeo-cristiana”.

La parte del discorso di Camus che ha attirato in modo particolare l’attenzione dei giudici è stata quando ha parlato della sostituzione del popolo europeo.

Camus ha detto che l’immigrazione di massa “è la sostituzione, la tendenza a sostituire tutto con il suo emulatore, normalizzato, standardizzato, intercambiabile: l’originale con la sua copia, l’autentico con la sua imitazione, il vero con il falso, le madri con madri surrogate, la cultura con tempo libero e divertimento. ”

La Francia subisce attacchi terroristici islamici su base talmente regolare che non è quasi più nemmeno una notizia importante. Molti di questi terroristi sono radicalizzati dalle moschee che sfuggono a qualsiasi controllo della polizia, ma Camus deve essere punito per il suo crimine di opinione.

E il gioco è fatto. La libertà di parola è ora un crimine in Francia.

Fonte

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 22 gennaio 2020, in Uncategorized con tag , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 6 commenti.

  1. Marie Rose Maciejasz

    E questa è democrazie ??? ma per favore…

  2. In realtà il regime fascista sta vincendo la prima battaglia fra mean stream e il popolo europeo.Dalla Francia ,come la storia insegna, mi auguro inizi una nuova speranza di libertà e di riscatto degli sfruttati dal regime economico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: