Supermercato inglese forzato a scusarsi per aver chiesto ai suoi clienti di non rubare prodotti mestruali

Il taccheggio è diventato una cosa da progressisti.

Un supermercato del Regno Unito è stato costretto a scusarsi per aver chiesto alle persone di non rubare prodotti mestruali femminili, perché il taccheggio sembra essere diventato il nuovo passatempo woke.

Sì davvero.

Tutto è iniziato con un tweet che ha ricevuto quasi 15.000 Mi piace.

“Abbiamo bisogno di fare una vera conversazione su cosa significa per la societa` la parola “sicurezza””, ha commentato Oonagh Ryder insieme a un’immagine di prodotti sanitari su uno scaffale dietro un cartello che dice “Aiutaci a costruire comunità più sicure – segnala episodi di taccheggio a un membro dello staff. ”

 

Molti di coloro che hanno risposto al tweet hanno affermato il loro diritto umano di rubare assorbenti e tamponi.

“I prodotti sanitari dovrebbero essere gratuiti per chiunque abbia le mestruazioni”, ha detto uno.

“Le donne, gli uomini trans o chiunque abbia le mestruazioni non dovrebbe preoccuparsi di essere denunciato per aver rubato un prodotto necessario che ritengo debba essere gratuito”, ha aggiunto un altro.

E se pensi che l’assurdità sia finita qua, ripensaci. Dopo che BuzzFeed ha colto al balzo la storia, il supermercato in questione, Tesco, si è effettivamente scusato per il cartello.

Tesco “ha rimosso i segni posti sopra i tamponi e altri prodotti per la salute mestruale che chiedevano alle persone di denunciare il taccheggio di questi articoli nel suo negozio a Kensington, Londra” dopo che i cartelli hanno causato “tumulto di massa online”.

La società ha dichiarato di essere “molto dispiaciuta per qualsiasi offesa causata” e ha affermato che il cartello è stato posto li` “per errore”.

“Una volta, i diritti erano significativi”, commenta il blog Moonbattery. “Le persone hanno lottato sui diritti fondamentali come la libertà di parola e l’autodifesa. Ma poi i liberali hanno pervertito la parola “diritto”, così come hanno pervertito la parola “liberale”. Ora ci viene detto che abbiamo un “diritto” sugli altri che li costringe a fornirci ciò che vogliamo gratuitamente. ”

Apparentemente, ora è OK rubare cose dai negozi di alimentari perché alcuni imbecilli “woke” su Twitter sono stati offesi da qualcosa.

Buona fortuna, Tesco.

Fonte

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 7 febbraio 2020, in Uncategorized con tag , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: