L’Oms mise a tacere i dottori che proponevano i controlli alle frontiere per rallentare la diffusione del Coronavirus

Si sarebbero potute salvare piu` vite se i controlli ai confini fossero stati imposti prima.

È stato rivelato che l’Organizzazione mondiale della sanità ha bloccato i medici che sollecitavano l’imposizione di controlli alle frontiere per fermare la diffusione del coronavirus.

Mentre l’organizzazione chiedeva ai paesi di imporre controlli alle frontiere pari a zero, stava anche facendo una campagna contro la profilazione dei viaggiatori internazionali al fine di prevenire la “stigmatizzazione” del popolo cinese.

Gia` a gennaio l’OMS ha detto ai paesi di non imporre divieti di viaggio, quando l’organizzazione ha rilasciato una dichiarazione in cui si schierava contro “qualsiasi restrizione di viaggio o di commercio”, mentre chiedeva ai paesi di non “discriminare” nella loro gestione della epidemia di coronavirus.

All’inizio di febbraio, il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità Tedros Adhanom Ghebreyesus lo ha ribadito in una dichiarazione in cui affermava che le restrizioni ai viaggi “possono avere l’effetto di aumentare la paura e lo stigma”.

Fino alla fine di febbraio, l’OMS ha continuato a “sconsigliare l’applicazione di restrizioni di viaggio o commerciali ai paesi in cui si sono verificati focolai di COVID-19”, nonostante la rapida diffusione della malattia.

È stato ora rivelato che gli esperti medici che stavano sollecitando i paesi a imporre controlli alle frontiere sono stati messi a tacere.

“[L’OMS] ha deciso di non seguire le [raccomandazioni sul divieto di viaggio] e non dichiarare un’emergenza sanitaria globale, ma c’erano alcune voci di dissenso”, ha riferito Sky News Australia.

“I registri ufficiali della riunione affermano che vi era una divergenza di opinioni, senza pero` entrare in dettaglio su chi stava cercando di mettere a tacere i medici. Ma c’erano dei dottori lì che volevano vietare i viaggi e l’Organizzazione mondiale della sanità ha bloccato tutto. ”

Lo sforzo di mettere a tacere i professionisti del settore medico è stato compiuto il 30 gennaio durante una riunione dei burocrati dell’OMS e degli esperti sanitari a Ginevra, Svizzera.

Uno studio del Mount Sinai ha scoperto che il record di casi e morti da coronavirus a New York  erano “prevalentemente” dovuti ai viaggi dall’Europa, il che significa che molte più vite avrebbero potuto essere salvate se i confini fossero stati chiusi in precedenza.

Ma invece, l’OMS ha insistito sul fatto che mantenere il principio globalista del traffico internazionale di persone era più importante che fermare una pandemia globale.

Fonte

 

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 17 aprile 2020, in Uncategorized con tag , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: