Il biolab dove veniva studiato il coronavirus chiuse misteriosamente ad ottobre

Un altro documento di intelligence trapelato è stato divulgato, andando a sostenere ulteriormente i sospetti che il coronavirus che sta attualmente devastando gli Stati Uniti e gran parte della comunità globale potrebbe essere trapelato da un biolab a Wuhan.

NBC News riferisce che un documento che è stato condiviso da diversi legislatori repubblicani indica che il virus potrebbe essere emerso anche prima di quanto la comunità globale creda. Nei giorni scorsi, il governo francese ha confermato i sospetti che il primo caso del paese potesse essere arrivato già a dicembre, mentre negli Stati Uniti, la prima sospetta morte legata al COVID-19 si è verificata il 6 febbraio, settimane prima di quanto si pensasse in precedenza.

Alcuni scienziati credono, che il primo caso sospetto in Cina potrebbe essere stato osservato già a novembre, anche se altri dubitano della teoria. Ma il rapporto ottenuto da NBC News cita i dati sull’attività dei cellulari che mostrano un arresto completo di una sezione di alta sicurezza del laboratorio per 2,5 settimane tra il 7 ottobre e il 24 ottobre.

Sebbene non offra alcuna idea di ciò che potrebbe aver causato l’arresto e potrebbero esserci altre spiegazioni, crea certamente un punto su cui si puo` riflettere.

Il rapporto – ottenuto dall’Unità di verifica delle notizie della NBC con sede a Londra – afferma che non vi è stata alcuna attivita` di telefonia mobile in una zona di massima sicurezza del Wuhan Institute of Virology dal 7 al 24 ottobre 2019 e che potrebbe esserci stato un “evento pericoloso” tra il 6 e l’11 ottobre.

Non offre alcuna prova diretta di un blocco o alcuna prova della teoria secondo cui il virus è emerso accidentalmente dal laboratorio.

Se ci fosse stato un tale arresto, che non è stato confermato, potrebbe essere visto come prova di una possibilità esaminata dalle agenzie di intelligence statunitensi e citata dai funzionari dell’amministrazione Trump, incluso il presidente, che il nuovo coronavirus è emerso accidentalmente dal laboratorio.

Ma questo è uno dei numerosi scenari presi in considerazione dalle agenzie di intelligence statunitensi. Molti scienziati sono scettici, sostenendo che la spiegazione più probabile è che il virus è stato trasmesso all’uomo attraverso gli animali in un wet market di Wuhan. L’Organizzazione mondiale della sanità ha dichiarato venerdì di ritenere che il wet market abbia avuto un ruolo nella diffusione della malattia.

Il documento afferma che se il virus si fosse davvero diffuso a novembre e dicembre, allora c’è motivo di sospettare che potrebbe essere trapelato da un laboratorio o essere stato rilasciato intenzionalmente.

Il documento non cita prove dirette a sostegno di tale affermazione. L’analisi sembra prendere in esame solo una piccola parte dei cellulari che ci si aspetterebbe di trovare in una struttura che impiega centinaia di persone. Il dott. Just Vlak, un virologo olandese che ha visitato una vicina struttura satellitare dell’Istituto di virologia di Wuhan alla fine di novembre e ha incontrato il capo della bio-sicurezza della WIV, ha riferito a NBC News che la struttura visitata aveva tra i 200 e i 300 dipendenti.

Il documento ottenuto da NBC News afferma anche che una conferenza internazionale annuale prevista per l’inizio di novembre nella stessa porzione di WIV a bassa sicurezza visitata da Vlak sembra essere stata “cancellata”. La conferenza in realtà è andata avanti come previsto. Una seconda versione del documento visualizzato da NBC News mostra che la conferenza e` avvenuta. Non sono state osservate altre differenze tra le due versioni del documento.

Per questo e altri motivi, alcuni funzionari sono scettici sull’analisi, che si basa su dati di localizzazione del cellulare disponibili in commercio. Un funzionario americano che ha visto il documento ha dichiarato che i dati “mi sembrano davvero deboli e alcune delle conclusioni non hanno senso”.

Sebbene il documento mostri dei dati “vaghi”, la NBC nota che un altro precedente indizio sembrava dimostrare il blocco del laboratorio.

In precedenza, le agenzie di intelligence statunitensi hanno ricevuto rapporti basati su dati satellitari e cellulari disponibili al pubblico che suggeriscono che ci sia stato un blocco del laboratorio, dicono due funzionari statunitensi che hanno familiarità con la questione. Ma dopo aver esaminato le immagini aeree e i propri dati, le agenzie di spionaggio non sono state in grado di confermare alcun blocco e hanno ritenuto i rapporti “inconcludenti”.

Un membro dello staff del Congresso ha detto che questi rapporti stanno ricevendo “un altro sguardo” da parte dei legislatori.

Un altro funzionario degli Stati Uniti ha affermato che le agenzie di intelligence potrebbero ri analizzare i dati sulla scia di questo nuovo rapporto. E ancora un altro funzionario dell’intelligence ha detto che potrebbero esserci più elementi sulla localizzazione prendendo in esame i dati privati sulla telefonia mobile.

Anche i comitati di intelligence del Congresso hanno ricevuto il documento, e il senatore Marco Rubio, R.-Fla., Sembra aver accennato ad esso o un rapporto simile in un tweet mercoledì.

“Sarebbe interessante se qualcuno analizzasse i dati di telemetria commerciale presso e vicino al laboratorio di Wuhan da ottobre a dicembre 2019”, ha twittato Rubio. “Se essi mostrassero un drammatico calo di attività rispetto ai 18 mesi precedenti, sarebbe una forte indicazione di un incidente in laboratorio e di quando è successo.

Alla fine della storia, NBC News includeva una sequenza temporale di tutte le prove circostanziali utilizzate per sostenere i sospetti che il virus potesse essere trapelato da un laboratorio. Includendo:

  • Uno studio del 24 gennaio pubblicato sulla rivista medica The Lancet ha scoperto che tre dei primi quattro casi – incluso il primo caso noto – non fornivano un collegamento documentato al wet market di Wuhan.
  • I pipistrelli che trasportano la famiglia dei coronavirus legati al nuovo ceppo non si trovano nel raggio di 100 miglia da Wuhan, ma sono stati studiati in entrambi i laboratori.
  • Sono emerse foto e video di ricercatori di entrambi i laboratori che raccolgono campioni da pipistrelli senza indossare dispositivi di protezione, che secondo gli esperti rappresenta un rischio di infezione umana.
  • Un esperto del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti che ha visitato il WIV nel 2018 ha scritto in un cavo riportato dal Washington Post: “Durante le interazioni con gli scienziati del laboratorio WIV, [diplomatici statunitensi] hanno notato che il nuovo laboratorio ha una grave carenza di tecnici e investigatori adeguatamente formati necessari per operare in sicurezza in questo laboratorio ad alto contenimento “.
  • Secondo Tom Cotton, R-Ark., Membro del Comitato di intelligence del Senato, l’esercito cinese ha inviato il suo principale epidemiologo al WIV a gennaio.
  • Il laboratorio di Shanghai, dove i ricercatori hanno pubblicato la prima sequenza al mondo di genoma del coronavirus, è stato chiuso il 12 gennaio, secondo The South China Morning Post.
  • Secondo le valutazioni dell’intelligence degli Stati Uniti, tra cui una pubblicata dal Dipartimento per la sicurezza nazionale e rivista da NBC News, il governo cinese ha inizialmente coperto la gravità dell’epidemia. Funzionari del governo hanno minacciato i medici che hanno avvertito i loro colleghi del virus, non erano sinceri riguardo alla trasmissione da uomo a uomo e non hanno ancora fornito campioni di virus ai ricercatori.
  • Nonostante tutto, la maggior parte degli scienziati e dei ricercatori ritiene che la trasmissione naturale da animale a uomo sia lo scenario più probabile.

Se non altro, è sicuramente un interessante spunto di riflessione.

Fonte

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 11 maggio 2020, in Uncategorized con tag , , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

  1. Ma è chiaro che il virus è stato programmato e rilasciato à posta,con tanto di pianificazione.(v.il Piano).Chi cì crede Oggi che un virus,Scappa!??non è un cane o una capra!e poi,Wuhan è il +++++++ sicuro biolab del Mondo!Adesso,se la direttiva è che il Mondo deve credere ancora nelle favolle,ok.Non per niente in tutte le foto,Bill Gates sorride sotto i baffi…….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: