L’episodio dei Simpsons che ha “profetizzato” il Coronavirus

In un episodio del 2010 dei Simpsons, un “conclave segreto degli imperi mediatici americani” rilascia un virus mortale per “rimettere gli americani al loro posto: in stanze buie, incollati ai loro televisori, in definitiva terrorizzati”. Ecco come questa clip ha anticipato l’era del COVID-19.

Nel corso degli anni, ci sono state così tante clip de “I Simpson lo hanno predetto” che è diventato un meme. Mentre alcune di queste previsioni erano piuttosto inquietanti (ovvero Donald Trump che diventava presidente), molte potevano essere liquidate come pura coincidenza. Perché, dopo tutto, i Simpsons e` uno show con 202 ore di programmazione andato in onda in tre decenni. Quindi, in un punto o nell’altro, alcune delle cose che accadono nello spettacolo sono destinate a riflettersi nella vita reale.

Tuttavia, da quando e` iniziata l’epidemia di coronavirus, alcune di queste clip hanno colto l’attenzione degli osservatori. Ad esempio, in un episodio del 1993, le persone chiedono una cura per l ‘”influenza di Osaka”, che proviene dall’Asia. Vengono quindi attaccati dalle api assassine.

Nel 2020, le persone chiedono una cura per il “virus di Wuhan” e sono terrorizzate dai calabroni assassini.

Mentre questa clip è in qualche modo strabiliante, ce n’è un’altra che è molto più rilevante oggi. E stranamente, sta ottenendo poca o nessuna attenzione da parte dei media. Sono quasi propenso a credere che i media ignorino di proposito questa clip perché ridicolizza a fondo la loro intera narrativa.

All’inizio dell’episodio del 2010 intitolato The Fool Mounty, un “conclave segreto degli imperi mediatici americani” cerca di creare una “falsa crisi” al fine di “rimettere gli americani al loro posto: in stanze buie, incollate ai loro televisori e troppo terrorizzati per saltare le pubblicità ”. Quella crisi fasulla è un virus mortale.

Ecco la clip.

C’è molto da decomprimere in questa clip di 3 minuti poiché quasi ogni scena sembra un eco di quello che sta accadendo nel 2020.

TANTE COINCIDENZE

L’episodio inizia con un elicottero che fa scendere un rappresentante della Fox News per un incontro segreto che si svolge in un luogo simbolico.

La clip dei Simpsons su una “influenza felina” era incredibilmente profetica.

L’incontro si svolge all’interno della corona della Statua della Libertà.

Il fatto che la cabala dei media segreti stia tramando contro l’umanità all’interno della corona della Statua della Libertà è simbolico. E questo episodio riguarda una crisi pianificata sfruttando un virus.

All’interno della corona, i rappresentanti di tutti i principali media si riuniscono nella segretezza piu` totale.

L’uomo che gestisce l’incontro dice:

“Questo e` il conclave segreto degli imperi mediatici americani. Siamo qui per escogitare la prossima crisi fasulla che riportera` gli americani al loro posto: in stanze buie, incollate ai loro televisori, troppo terrorizzate per saltare la pubblicità “.

“Obiettivo: creare una crisi fasulla”. Un modo perfetto per riassumere le notizie principali di oggi.

L’uomo continua:

“Penso che dovremmo procedere puntando sulla salute pubblica”.

Una donna aggiunge:

“Una nuova malattia. Nessuno è immune. È come l’estate dello squalo tranne che, invece di uno squalo, è un’epidemia. E invece dell’estate, è per sempre! “

Nel 2020, è difficile ascoltare queste righe e non pensare a COVID-19. È una nuova malattia. Nessuno è immune. È anche “per sempre” poiché le fonti dei media stanno già avvertendo il pubblico che il virus è qui per rimanere. Ecco alcuni titoli recenti:

Questo titolo del New York Times prepara mentalmente le persone a un’estate di coronavirus. Titoli simili vengono pubblicati in tutto il mondo

Mentre i numeri di COVID-19 scendono nella maggior parte del mondo, i media stanno già suscitando paura per una seconda ondata.

Tornando ai Simpsons, un altro rappresentante dei media afferma:

“Abbiamo degli standard, questa non può essere una malattia inventata. L’unica cosa morale da fare è rilasciare un virus mortale ”.

Quindi inventano un nome per la malattia, “Cat Flu”

Le news fanno il loro dovere: terrorizzare la popolazione.

Il giornalista Kent Brockman afferma:

“La cat flu sta arrivando gente! Il Center for Disease Disinformation prevede, con un certo grado di probabilità, che l’influenza del gatto domestico potrebbe, ipoteticamente, diffondersi nel seguente modello di epidemia: “

Una mappa spaventosa della malattia che si diffonde negli stati uniti

Brockman dice “Center for Disease Disinformation” – un colpo al CDC che è stato accusato in passato di sovrastimare gravi malattie come l’H1N1. Quindi, Brockman parla di proiezioni “ipotetiche” con “un certo grado di probabilità”. Questa è una battuta sul fatto che i media passino direttamente allo scenario più terrificante e catastrofico – anche se la probabilità è bassa – per suscitare paura e panico.

Naturalmente, come rappresentanti delle masse, i Simpson si conformano immediatamente ai mass media.

L’influenza felina ha delle assonanze con COVID-19. Dall’inizio dell’epidemia, un flusso costante di titoli associa il virus ai gatti. Ecco alcuni esempi recenti da varie fonti di notizie.

CTV news

North Shore News

Canoe News

PostMedia News

Vanity Fair

Quindi, Kent Brockman accelera la paura, elencando “ridicoli” sintomi. Dicendo:

“Gli abitanti di Springfield sono invitati a rimanere sintonizzati per ulteriori informazioni se manifestano uno dei seguenti sintomi: sete lieve, fame occasionale, stanchezza durante la notte”.

Secondo la maggior parte delle fonti, i sintomi di COVID-19 sono febbre, tosse secca, stanchezza e mal di gola. In altre parole, non ci vuole davvero molto per lanciare qualcuno in modalità panico COVID.

Mentre Homer impazzisce per il virus, Marge gli dice che c’e` un vaccino. Vanno fuori e lo fanno.

Una lunga coda per il vaccino contro l’influenza felina. Probabilmente assisteremo a scene simili in tutto il mondo nel prossimo futuro.

CONCLUDENDO

Questa clip del 2010 è stata probabilmente ispirata dalla crisi dell’H1N1 che è stata trovata gravemente sovrastimata da organizzazioni come l’OMS e il CDC. Si è comunque conclusa con una campagna di vaccinazione di massa.

Dieci anni dopo, questa clip è più rilevante che mai. Si tratta di fonti mediatiche che pianificano insieme per suscitare paura, i giornalisti che si trasformano in commentatori del giorno del giudizio e il pubblico che si scatena in una frenesia.

Una cosa è certa, il lockdown per il COVID-19 ha portato a termine con successo una cosa:

“Riportare gli americani al loro posto: nelle stanze buie, incollati ai loro televisori, troppo terrorizzati per saltare la pubblicità”.

Fonte

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 27 maggio 2020, in Uncategorized con tag , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: