I leader della comune di CHOP dicono ai manifestanti di tornarsene a casa e di votare il “rivoluzionario” Biden

Suggerendo che la violenza ha distratto dal messaggio del movimento, i leader di CHOP a Seattle hanno detto ai manifestanti di andare a casa a votare per “un cambiamento rivoluzionario” eleggendo Joe Biden.

I manifestanti di Black Lives Matter di estrema sinistra occupano una zona di 6 isolati del centro di Seattle da settimane, ma, come previsto, il tutto è disceso nell’anarchia violenta, con due persone che sono state uccise nello spazio di 48 ore nel fine settimana.

Sembra che la polizia tornerà a riprendersi il distretto orientale che è stato saccheggiato dai rivoltosi, all’inizio della prossima settimana, spingendo i leader del CHOP a sollecitare la dispersione.

“Il progetto CHOP è ora concluso”, ha detto un messaggio pubblicato sull’account Twitter CHOP ufficiale. “Mentre prevediamo che una manciata molto piccola di partecipanti potrebbe tentare di rimanere a CHOP, non si verificherà alcuna ulteriore organizzazione per supportare questa presenza e il numero in loco sarà troppo piccolo per essere più di un fastidio per i pedoni piuttosto che un blocco della zona “.

Andre Taylor, il cui fratello è stato ucciso dalla polizia di Seattle nel 2016, ha suggerito che la violenza nell’area ha diluito il messaggio che gli organizzatori stavano cercando di far passare.

“Se non ci fosse stata violenza, avrebbero potuto rimanere lì per tutto il tempo in cui volevano, ma la violenza crea una narrazione diversa in cui le persone al comando devono prendere determinate posizioni”, ha detto Taylor a KING-TV.

Il messaggio si è concluso esortando i manifestanti a votare per un “cambiamento rivoluzionario” eleggendo Joe Biden, una strana direttiva dato che Biden è un veterano dell’establishment politico.

Nonostante il sindaco di Seattle Jenny Durkan abbia dichiarato che l’occupazione è una “summero of love”, il crimine violento è salito alle stelle del 300% e gli abitanti hanno riferito di aver sentito spari e urla di donne che venivano probabilmente violentate regolarmente.

Dopo numerose lamentele da parte della gente del posto che ha affermato di vivere nel timore della propria sicurezza, Durkan è stata costretta a fare retromarcia e ordinare ai poliziotti di riprendere il controllo.

CHOP, che è sempre sembrato una strana chimera del festival del Burning Man e lo Spahn Ranch di Charlie Manson, è finito.

In sintesi, l’esperimento utopico ha dimostrato ancora una volta che il comunismo, a qualunque livello venga tentato, scende sempre nella violenza.

Fonte

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

€2,00

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 25 giugno 2020, in Uncategorized con tag , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: