150 intellettuali firmano una lettera contro la “cultura della cancellazione”

Numerosi personaggi pubblici tra cui Noam Chomsky e Salman Rushdie dichiarano la loro opposizione alla “cultura della cancellazione”

150 tra i migliori intellettuali, autori e attivisti del pianeta hanno firmato una lettera aperta denunciando la sinistra, la cultura della cancellazione, la censura e la marcia totalitaria della “conformità ideologica”.

I firmatari includono l’icona liberale Noam Chomsky e l’autore di “Satanic Verses” Salman Rushdie.

La lettera, che è stata pubblicata dalla rivista Harpers, è stata firmata anche dalla J.K. Rowling, Fareed Zakaria, Garry Kasparov e, sorprendentemente, dall’attivista femminista Gloria Steinem.

“L’inclusione democratica che vogliamo può essere raggiunta solo se parliamo contro il clima intollerante che si è manifestato da tutte le parti”, afferma la lettera, sottolineando come “il libero scambio di informazioni e idee, la linfa vitale di una società liberale, sta diventando sempre piu` arido come risultato di “un’intolleranza delle visioni opposte, un trend nel svergognare e ostracizzare, una tendenza a risolvere questioni politiche complesse con un’accecante certezza morale “.

“Gli editori vengono licenziati perche` pubblicano articoli controversi; i libri vengono ritirati per presunta inautenticità; ai giornalisti è vietato scrivere su determinati argomenti; i professori vengono indagati per aver citato opere letterarie in classe; un ricercatore viene licenziato per aver fatto circolare uno studio accademico peer-reviewed; e i capi delle organizzazioni vengono espulsi per quelli che a volte sono solo errori goffi ”, afferma la lettera.

Questo sta creando un clima di avversione al rischio che impedisce a chiunque di dissentire dal consenso monolitico della retorica della giustizia sociale, creando un “clima soffocante che alla fine danneggerà le cause più vitali del nostro tempo”, secondo la lettera.

La lettera sottolinea il fatto che ci sono ancora alcuni “liberali” autentici che sono disposti a sostenere la liberta` di paura e a correre rischi.

Tuttavia, alcuni si stanno chiedendo, dove questi intellettuali si sono nascosti negli ultimi tre anni, ovvero da quando la censura di massa, in particolare da parte dei giganti dei social media monopolistici, è notevolmente aumentata.

L’idea che una lettera aperta aiutera` a fermare il virus scatenato della cultura dell’annullamento è oggetto di dibattito. Perché questi intellettuali non organizzano un’importante conferenza o una massiccia marcia di protesta per mostrare i loro principi?

L’ironia ovviamente è che se questa lettera otterra` una certa trazione, i suoi firmatari diventeranno immediatamente i nuovi obiettivi dell’estrema sinistra.

Fonte

Neovitruvian

La censura dei media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

€2,00

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 8 luglio 2020, in Uncategorized con tag , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: