La rivista Rolling Stones vuole che la parola “pro-vita” venga cancellata perche` “razzista”

Jamil Smith, scrittore senior del Rolling Stone, ha chiesto che la parola “pro-vita” sia cancellata in modo simile ai Washington Redskins perché è “razzista” e “misogina”.

Sì per davvero.

“Questo punto non può essere enfatizzato abbastanza, o troppo spesso”, ha twittato Smith. “La parola “Pro-vita”, così spesso usata al servizio non solo della misoginia ma anche del razzismo, dovrebbe essere cancellata insieme a zia Jemima e al nome della squadra “Redskins”.”

Smith ha cancellato il suo tweet poco dopo che nei suoi commenti e` scoppiato un putiferio biblico.

Questa non è la prima volta che c’e` questa richiesta di cancellare parole ritenute offensive.

Come abbiamo sottolineato in precedenza, le Nazioni Unite hanno affermato a maggio che le persone non dovrebbero usare termini politicamente scorretti come “fidanzato”, “fidanzata”, “marito” e “moglie” per “aiutare a creare un mondo più equo”.

Il gioco da tavolo Scrabble ha anche recentemente annunciato che stava vietando 236 parole “bigotte” per i suoi tornei internazionali.

All’inizio di quest’anno, un gruppo di linguisti tedeschi che ogni anno decide di “vietare” una nuova parola ha annunciato la “non formulazione” del termine “isteria climatica” perché mina la propaganda sul riscaldamento globale causato dall’uomo.

“Se Smith fosse un po ‘ più intelligente, l’ironia della sua richiesta potrebbe fargli esplodere la testa”, scrive Dave Blount. “L’aborto uccide una percentuale molto più alta di bambini neri rispetto a quelli bianchi. Perché opporsi sarebbe razzista? “

“La risposta: perché tutto ciò che alla sinistra radicale non piace è razzista. La parola “razzista” non ha altro significato che servire da “mezzo” per imporre la conformità. È efficace solo perché le persone hanno paura di essere cancellate o venir marchiate a fuoco come streghe….intendo razzisti.”

Nel tentativo di cancellare l’utilizzo di determinate parole, la sinistra sta letteralmente tentando di ricreare il dizionario Newspeak di 1984, che si è ridotto di anno in anno per eliminare la lingua e limitare il pensiero libero e la libertà di parola, rendendo più difficile per le plebe vocalizzare la loro opposizione al partito.

Fonte

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

€2,00

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 17 luglio 2020, in Uncategorized con tag , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

  1. come mai non posso condividere i vostri articoli sui social? vi hanno bloccati!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: