La campagna di isteria per il Covid-19 e` il nuovo volto del “dividi et imperat” caro alle elite

“È stato spesso osservato che il terrore può governare assolutamente solo sulle persone che sono isolate l’una contro l’altra, quindi una delle preoccupazioni principali del governo tirannico è quella di provocare questo isolamento. L’isolamento può essere l’inizio del terrore; certamente è il suo terreno più fertile; è sempre il suo risultato. Questo isolamento è, per così dire, pretotalitario; il suo segno distintivo è l’impotenza in quanto il potere viene sempre dalle persone che agiscono insieme, che agiscono in concerto; le persone isolate sono impotenti per definizione. “

  • Hannah Arendt, Le origini del totalitarismo

La civiltà occidentale, guidata dal governo e dai media degli Stati Uniti, ha intrapreso una campagna di terrorismo psicologico di massa progettata per coprire l’economia che sta crollando, ha intensificato radicalmente gli sforzi per giungere ad uno stato di polizia, traumatizzando profondamente le persone in sottomissione alla totale conformità sociale e aggravando radicalmente l’atomizzazione antisociale e antiumana delle persone.

Il pretesto per questo abominio è un’epidemia che oggettivamente è paragonabile all’influenza stagionale ed è causata dallo stesso tipo di Coronavirus che abbiamo sopportato così a lungo senza furia totalitaria e follia di massa.

Le prove globali stanno convergendo sui fatti: questa influenza è in qualche modo più contagiosa della norma ed è particolarmente pericolosa per coloro che sono anziani e già in cattive condizioni di salute a causa di malattie preesistenti. Non è particolarmente pericolosa per il resto della popolazione.

L’intero concetto di “lockdown” è esattamente il contrario di cui abbiamo bisogno, e il modo piu sbagliato in cui una società sana risponderebbe a questa circostanza.

È il vulnerabile che dovrebbe essere protetto mentre la natura fa il suo corso tra la popolazione generale, che dovrebbe condurre i suoi affari come al solito. La rigidità dominazionista-tecnocratica non può impedire a un’epidemia di colpire la popolazione nonostante le visioni folli di quella religione, soprattutto visto che le società occidentali hanno iniziato ad applicare le loro misure comunque troppo tardi.

Quindi è meglio lasciare che l’immunità di gregge si sviluppi il più rapidamente possibile, a quel punto il virus non trovando piu ospiti (mutando, probabilmente, nel corso del tempo in una forma piu debole) fara` il suo decorso. Questo è l’unico modo per offrire un ambiente più sicuro per tutti, compresi i più vulnerabili.

Il fatto che la maggior parte delle società abbia rifiutato la strada sana e scientifica a favore di una segregazione e una sterilizzazione coatta violente è la prova che i governi non sono interessati alla salute pubblica (come se non lo sapessimo già grazie alle folli politiche ambientali e alla distruzione del sistema sanitario), ma vogliono a tutti i costi utilizzare questa crisi che hanno generato artificialmente al fine di intensificare radicalmente il potere del loro stato di polizia verso obiettivi totalitari.

L’intero concetto di autoisolamento e “distanziamento” antisociale è radicalmente antiumano. Ci siamo evoluti nel corso di milioni di anni per essere creature sociali che vivono in gruppi affiatati. Sebbene le società moderne lavorino ideologicamente e socioeconomicamente per atomizzare le persone, tuttavia quasi tutti noi cerchiamo ancora una stretta compagnia umana nella nostra vita.

(Sospetto che la maggior parte degli agenti di polizia di Stato di Internet non siano solo fascisti nel cuore, ma sono persone solitarie affette da misantropia a cui non potrebbe fregare di meno della vicinanza umana.)

Questa campagna terroristica cerca di distruggere qualsiasi contatto umano rimasto. La Arendt scrisse profondamente su questo obiettivo dei governi totalitari, anche se nemmeno lei immaginava un culto guidato dallo stato in cui la letterale repulsione fisica era il dogma.

Finora la gente si è sottomessa completamente a una campagna terroristica dedicata all’eradicazione totale di qualsiasi comunità rimasta nel mondo, e in particolare di qualunque comunità stesse iniziando a essere ricostruita.

Alcuni sognano che questa campagna terroristica in qualche modo porti a una magica trasformazione collettiva. Non spiegano come ciò dovrebbe accadere quando tutti sono così terrorizzati da cercare disperatamente di staccarsi fisicamente dalle loro stesse ombre, e tanto meno incontrarsi fisicamente con altre persone. Ma qualsiasi tipo di azione politica o sociale, qualsiasi tipo di movimento, richiede uno stretto contatto da persona a persona.

La campagna del terrore è un virus che fa sì che coloro che vengono infettati abdichino del tutto l’attivismo e tutte le prospettive per il futuro, fintanto che rimangono inebetiti dalla febbre di questo terrore propagandistico.

Molto più profondamente ed evocando la disperazione, la campagna del terrore è un virus che causa a coloro che infetta timore e avversione ad ogni contatto umano, ogni compagnia, ogni vicinanza, tutte le cose che ci hanno reso umani in primo luogo. I precedenti regimi totalitari hanno cercato questa mancanza di contatto e fiducia attraverso reti di informatori.

Queste reti fanno anche parte della campagna terroristica odierna, incoraggiate dall’alto e nate spontaneamente dal basso a causa del sentimento di terrore e dell’esercizio delle precedenti intenzioni meschine da parte di individui meschini.

Ma il potenziale totalitario di oggi è molto peggio di quello che si pensa. Ora i regimi che aspirano al dominio totale hanno terrorizzato e fatto il lavaggio del cervello alla stragrande maggioranza delle persone. Non si teme più che qualcuno sia un informatore, ma si teme l’esistenza stessa di un altro essere umano.

Qualsiasi tipo di relazione umana, dall’amicizia personale al romanticismo agli incontri sociali ai movimenti sociali e culturali, diventa impossibile in tali circostanze. Questo minaccia di essere la fine del concetto stesso di condivisione umana, che viene sostituito da un formicaio di atomi schiavi senza alcuna consapevolezza oltre la paura e la preoccupazione istintuale per cibo e riparo, che è consentita o negata allo stesso modo in cui gli scienziati fanno con i topi da laboratorio.

E più le persone temono e detestano l’esistenza fisica letterale di tutte le altre persone, più la situazione diventa favorevole agli omicidi, a tassi elevati di violenza domestica e al linciaggio di persone che non si uniformano al pensiero unico.

Questo è l’obiettivo finale del sistema. È la fine logica in cui ogni tendenza di oggi porta. Tutto ciò è dovuto a un’epidemia che oggettivamente è una stagione influenzale leggermente più ruvida della media.

Perché la gente vuole arrendersi e gettare via tutta la realtà e la prospettiva futura di un’umanità, felice, libertà, che condivide il benessere? Viviamo davvero in un peiodo governato da un regime totalitario che adora la morte?

Fonte

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

€2,00

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 29 luglio 2020, in Uncategorized con tag , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

  1. Secondo me viviamo nel regno di satana i cui servi capitalmassonici e mafiosi continuano ad applicare il programma studiato tra la fine del XIX secolo ed i primi 30 anni del XX.

  1. Pingback: La campagna di isteria per il Covid-19 e` il nuovo volto del “dividi et imperat” caro alle elite – Pastor Aeternus proteggi l'Italia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: