La polizia ha distrutto i registri sulla posizione del Principe Andrea durante la “notte delle molestie”

Secondo un ex membro della guardia reale che ha lavorato sui dettagli della sicurezza del principe Andrea, la polizia metropolitana di Londra ha distrutto prove che avrebbero potuto rivelare dove il principe Andrea fosse nella notte in cui e stato accusato di aver fatto sesso con un`adolescente vittima dei traffici minorili di Jeffrey Epstein e Ghislaine Maxwell.

La notte in questione è il 10 marzo 2011. Virginia Giuffre, all’epoca conosciuta con il nome di Virginia Roberts, afferma di essere stata portata a Londra da Epstein e dalla Maxwell e le sarebbe stato imposto di fare sesso con il principe Andrea.

Giuffre che all’epoca aveva 17 anni ricorda di essere stata portata al nightclub “Tramp” a Londra, così come in una delle case di Maxwell in città.

Andrea è stato interrogato sulle accuse di Giuffre durante un’intervista alla BBC, e ha commesso numerosi errori e gesti che hanno messo in dubbio la sua credibilità.

Nell’intervista, Andrea ha negato con veemenza di conoscere la Giuffre e ha insistito sul fatto che non era in quella discoteca il 10 marzo.

Affermò di trovarsi in una branch di Pizza Express a Woking, per una festa, ma almeno un altro testimone si è fatto avanti per confermare l’affermazione di Giuffre. La testimone dice che ricorda distintamente di aver visto il principe in discoteca quella sera.

Dovrebbero esserci registrazioni di ciò che il principe stava facendo quella sera, il che lo avrebbe esonerato o avrebbero dimostrato che stava mentendo. I membri della famiglia reale sono regolarmente accompagnati da guardie di polizia nelle loro attività quotidiane e ci sono registrazioni di dove e quando gli ufficiali sono stati inviati, o almeno un registro di quali ufficiali hanno lavorato in quel giorno.

Se questi registri fossero stati resi disponibili, gli investigatori potevano facilmente determinare dove si trovasse il Principe Andrea nella notte in questione. Inizialmente, la polizia ha rifiutato di rilasciare queste informazioni ai media, insistendo sul fatto che rivelare informazioni così sensibili sulla famiglia reale potrebbe essere una “minaccia alla sicurezza nazionale”.

Una delle guardie a cui è stato assegnato il compito di lavorare sui dettagli della sicurezza di Andrea quella notte, ricorda di aver avuto un problema con il principe quando è tornato a Buckingham Palace.

Dice che Andrea torno a palazzo molto tardi quella notte, e che voleva ottenere i documenti per provare cio ` che successe quella notte.

Alcuni mesi fa, l’ex guardia ha chiesto di vedere i registri del suo turno mentre lavorava alla sicurezza del principe Andrea. Non ha avuto risposta per mesi, ma alla fine è stato contattato da un operatore della polizia metropolitana di Londra.

L’operatore gli disse che i documenti erano stati distrutti e ha affermato che è politica dell’agenzia conservare i documenti solo per due anni, il che è un po ‘ strano, visto che al giorno d’oggi i dati occupano poco spazio.

“Sono molto deluso. Perché mai ci sono voluti quasi cinque mesi per rispondere con una risposta così non informativa? Sono anche sorpreso nel scoprire che tutti i documenti riguardanti la famiglia reale e la loro protezione della polizia sono stati distrutti, a soli dure anni di distanza”, ha detto la guardia al Daily Mail.

Fonte

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a con una donazione

€2,00

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 4 agosto 2020, in Uncategorized con tag , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: