Pedogate: Introduzione alla pedofilia – Il disordine mentale e il crimine di abuso sessuale di minore (Parte 1)

Poche altre parole evocano giudizi ed emozioni così forti come la parola pedofilia. La parola ha origine dal greco “paidos” che significa “bambino” e “philia” che significa “amare”. [1] Poiché esistono così tanti pregiudizi comuni su cosa sia la pedofilia, [2] e poiché è l’argomento centrale di questo libro, il primo capitolo deve definire cosa sia effettivamente la pedofilia e cercare di far luce sulle sue più frequenti percezioni errate. La confusione abbonda sul fatto che la pedofilia costituisca un disturbo mentale, una condizione psicologica o una malattia o un orientamento sessuale, e come la pedofilia come disturbo debba essere distinta dall’atto quasi universalmente considerato di molestie su minori come un crimine legale praticamente in ogni nazione della terra. [ 3]

Considerato un disturbo psichiatrico dall’American Psychiatric Association (APA) dal 1952 con la prima edizione del suo Manuale diagnostico e statistico (DSM) sui disturbi mentali, la pedofilia è stata inclusa in tutte e quattro le revisioni da allora. Secondo l’ultima, la 5a edizione (DSM-5), ciò che era elencato nei precedenti DSM come pedofilia è ora denominato Disturbo pedofilo, che rientra nella classe designata di parafilia dei disturbi sessuali atipici, è la diagnosi assegnata agli adulti che hanno desiderio sessuale per bambini in età prepuberale ( considerato 13 anni o più giovane). Secondo il DSM, i tre criteri che devono essere soddisfatti per poter diagnosticare un individuo con Disturbo Pedofilo sono: [4]

Un individuo che ha fantasie, desideri o comportamenti con uno o più bambini in età prepuberale.

L’individuo ha messo in atto questi desideri sessuali o sta vivendo un notevole disagio o difficoltà a causa di questi desideri.

L’individuo ha almeno 16 anni di età e almeno cinque anni in più del bambino o dei bambini.

Usando le parole “ha messo in atto” nel secondo criterio di cui sopra, [5] questa definizione generica è altamente ambigua poiché non riesce a distinguere tra coloro che agiscono sui loro desideri e impulsi sessuali attraverso comportamenti criminali ovvero abusando di bambini e coloro che sono attratti dai bambini ma non esprimono i loro desideri. Esprimere i desideri masturbandosi e fantasticando sessualmente sui bambini non è un crimine, né fraternizzare e associarsi con altri pedofili che la pensano allo stesso modo (a meno che entrambi non siano criminali condannati). Un’altra ambiguità nella definizione di disturbo pedofilo non riesce a distinguere un pedofilo che fantastica mentre guarda la pornografia infantile, che di per sé è un crimine, e un pedofilo che viola fisicamente un bambino sessualmente. Entrambi sono pedofili che commettono due reati separati, ma ovviamente la molestia su minori è un atto criminale molto più grave che comporterebbe una condanna più severa.

Tuttavia, la visualizzazione o il coinvolgimento nella produzione o distribuzione di foto e video che raffigurano graficamente bambini brutalmente molestati nell’industria della pornografia infantile che ha un fatturato di 20-50 miliardi di dollari è sicuramente un reato. [6] E ovviamente per l’incredibile quantità di denaro che si guadagna, ci devono essere molti che scaricano pornografia infantile che commettono crimini per alimentare la loro dipendenza pedofila malata. Il contatto sessuale inappropriato con un bambino costituisce ovviamente un abuso criminale sui minori. Anche un pedofilo che stalkera i bambini in attesa dell’opportunità di agire sessualmente prima dell’atto è anch’esso considerato un crimine. Inutile dire che l’acquisto e la vendita di bambini ed esseri umani così come il traffico attraverso i confini statali e internazionali [7] sono crimini spregevoli e sono quelli che le reti del governo degli Illuminati operano e controllano in gran parte. [8]

Quindi la chiave differenziale più esigente e l’ultima sfida della società per garantire la protezione dei bambini è separare il pedofilo che agisce criminalmente come un predatore di bambini dagli altri che mantengono i loro desideri di attrazione verso i loro pensieri interiori e non sono espressi né attraverso la pornografia infantile né direttamente. Poiché questi ultimi pedofili non sono né criminali né predatori, non rappresentano una minaccia per la società. Ovviamente attraverso i mezzi più giudiziosamente legali ed equi, il predatore pedofilo che perpetra crimini contro i bambini deve essere identificato, separato e rimosso dalla società per garantire la sicurezza dei bambini. Pedofili sessualmente violenti (SVP) che sono recidivi che chiaramente non possono controllare le loro compulsioni ad agire contro i bambini in età prepuberale, soddisfano pienamente i criteri di criminali mentalmente disordinati che necessitano di cure mentre rappresentano un chiaro pericolo per i bambini. [9]

Ma quando una classe dominante è stata libera per secoli di stuprare e uccidere bambini a volontà con totale impunità, [10] mentre i predatori sessuali di bambini provenienti principalmente da sottoclassi sono gli unici pedofili esaminati, demonizzati e ostracizzati per tutta la vita, ci troviamo di fronte ad una sorta di grave ingiustizia. In gran parte per placare il crescente allarme pubblico e l’ira per i rampanti abusi sessuali su minori a livello globale, [11] l’attuale politica ipocrita a due livelli di concedere carta bianca ai peggiori delinquenti distruggendo sistematicamente migliaia di vite di bambini ogni anno [12] mentre una forza di vigilanti tra il pubblico in preda al panico sta distruggendo coloro che non possono permettersi la rappresentanza legale di un dream team di avvocati come il miliardario Jeffrey Epstein sono inaccettabili. [13] Un decennio fa gli avvocati di Epstein si sono scontrati e hanno piegato l’allora debole e immorale procuratore degli Stati Uniti, quindi hanno premiato l’attuale segretario del lavoro statunitense Alexander Acosta in modo che concedesse al miliardario la liberta`, [14] dopo aver violentato dozzine di ragazze minorenni mentre lavorava per il Mossad in modo da incriminare dozzine di politici di alto profilo come i Clinton in un piano di ricatto per mantenere il controllo sionista su Washington. [15] Neanche questa è la risposta. Eppure, fino ad ora, questo è lo status quo al vertice della catena alimentare dei pedofili.

Una mezza dozzina di anni fa, secondo quanto riferito, 100.000 dei 500.000 autori di reati sessuali registrati negli Stati Uniti non erano sotto controllo, vale a dire che uno stupratore condannato su cinque è rimasto in libertà “[16], libero di colpire di nuovo danneggiando altre vittime innocenti. E apparentemente esistono situazioni simili o peggiori nel Regno Unito, [17] in Australia [18] e in tutto il mondo dove non esiste nemmeno un elenco registrato di pedofili. [19] Nonostante l’introduzione dei registri negli Stati Uniti due decenni fa, permane ancora la controversia sul fatto che le banche dati statali sui reati sessuali rese pubbliche annullino effettivamente lo scopo per cui sono previste. I critici affermano che sono la forza trainante principale che causa la scomparsa dei delinquenti, mentre i sostenitori degli abusi sostengono che aumentano la sicurezza pubblica dei bambini. Diversi studi suggeriscono che registrare l’abusatore è efficace nel ridurre la recidivita`, ma renderli pubblici potrebbe aumentare la criminalità. [20]

Esistono diversi tipi di pedofili in base all’oggetto della loro attrazione: [21] quelli che prediligono solo i bambini, quelli attratti solo dalle bambine o quelli che sono attratti sia dai bambini che dalle bambine. Un mito comune sostiene che un pedofilo che abusa di bambini sia un omosessuale. [22] Molti autori di reato abusano di bambini di entrambi i sessi e alcuni sono attratti anche da donne adulte. Il pedofilo di tipo esclusivo designato è attratto solo dai bambini piccoli, mentre i pedofili non esclusivi sono attratti sia dai bambini che dagli adulti. Un certo numero di pedofili conduce una vita “normale”, nascondendo il loro profondo e oscuro segreto anche ai loro coniugi e alle loro famiglie. Altri pedofili fanno incesto solo con i membri della famiglia, il più delle volte i propri figli o figliastri. Anche i genitori incestuosi non sono sempre pedofili. Possono cercare gratificazione sessuale con un bambino nelle immediate vicinanze per mancanza di un partner sessuale adulto. [23]

L’hebephilia [24] è ancora un altro tipo di parafilia che il gruppo di lavoro del DSM-5 ha provato a spingere come estensione dell’attrazione per la pedofilia, ma riservata ai bambini in pubertà di età compresa tra 13 e 14 anni, sebbene alcune pubblicazioni mantengano una fascia di età più ampia di 11-14 anni. [ 25] In ogni caso, è stata fermamente contrastata da una forte resistenza all’interno dei campi psichiatrici e psicologici che non sono disposti a dichiarare un disturbo mentale l’aver fatto sesso con dei bambini in età puberale che culturalmente e biologicamente si stanno sviluppando sessualmente più velocemente in questi giorni essendo già arrivati ​​all’età della gravidanza. The Psychiatric Times ha criticato il comitato del DSM anche solo per aver considerato la proposta, citando il fascino sessuale delle pubblicità di Calvin Klein le quali utilizzano modelli in eta` pubertà e un promemoria che l’età storica del consenso sessuale in tutto il mondo (anche negli Stati Uniti) fino a tempi recenti era 14 anni come ragioni per non classificarlo come un disturbo mentale. [26] L’autore dell’articolo, il dottor Allen Frances, ammette apertamente che gli adulti [uomini] desiderosi di ragazze adolescenti di 13 e 14 anni sono perfettamente normali, sebbene sia ancora un crimine farlo realmente.

Se l’ebefilia fosse elencata nel DSM-5 come un disturbo mentale, la psichiatria forense che fornisce testimonianze di tribunali esperti in processi per molestie su minori sarebbe stata direttamente influenzata, potenzialmente mettendo in carcere gli ebefili per tutta la vita negli istituti psichiatrici. Gli adulti che hanno rapporti sessuali consensuali con un diciassettenne commettono un reato di stupro legale nella maggior parte degli Stati Uniti. Alla fine, a causa di tale rigida opposizione e accesa polemica, il gruppo di lavoro del DSM ha scelto di rinunciare di creare il cosiddetto “disturbo ebefiliaco”. Tuttavia in un altro articolo il dottor Frances allude a qualche subdolo testo in piccolo nel DSM-5 relativo a una definizione di pedofilia che include l’eccitazione da “bambini in età prepuberale o in età puberale”. [27] Questa scappatoia fa si che i pedofili violenti (SVP) [vale a dire, stupratori di adolescenti in tenera età condannati] siano confinati in un’istituzione mentale per il resto della loro vita. Il dottor Frances obietta sia per motivi etici che costituzionali che secondo lui in quasi tutti i casi l’autore dello stupro di un adolescente in età pubescente non soffre di un disturbo sessuale mentale e quindi non e` giusto dargli una condanna a vita in un manicomio, credendo che sarebbe un abuso di potere.

Anche il comitato dell’American Psychiatric Association che ha pubblicato il DSM-5 nel 2013 è stato oggetto di pesanti critiche quando inizialmente ha descritto il disturbo pedofilo come “un orientamento sessuale” [28] o “preferenza sessuale”, immediatamente interpretato da molti conservatori come un tentativo trasparente della sinistra liberale di legalizzare e normalizzare l’atto pedofilo[29] che sarà affrontata nel prossimo capitolo. Nonostante la scarsa scelta di parole dell’APA, in nessun modo il disturbo pedofilo è semplicemente una scelta di vita o una preferenza volitiva. Comprensibilmente, i critici hanno accusato l’APA di aver intenzionalmente cercato di normalizzare, depenalizzare e in altro modo minimizzare la criminalità atroce perpetrata da stupratori pedofili. L’APA è stato costretto a cambiare rapidamente la sua formulazione del DSM online, ma era troppo tardi per la versione stampata, che sostitui la parola “preferenza” con la parola “interesse”, accompagnata da una dichiarazione pubblica che ritraeva la sua discutibile scelta di dizione come “un errore”, [ 30] e ribadendo la natura grave delle molestie su minori e degli abusi sessuali su minori come reato criminale commesso da pedofili.

Un errore comune è credere che la pedofilia sia la stessa cosa della molestia infantile. [31] La pedofilia è la condizione deviante dell’essere attratti dai bambini piccoli, non l’atto criminale in sé e per sé. Ma qui è forse il fatto meno compreso di tutti – non tutti i pedofili sono stupratori di bambini. Alcuni non esprimono mai i loro desideri attraverso il contatto fisico con i minori. Un importante ricercatore in materia di pedofilia, il dottor James Cantor, ritiene che la grande maggioranza dei pedofili non offenda mai i bambini. [32] Un altro ricercatore, il dottor Hubert Van Gijseghem, afferma che molti esperti sostengono che solo il 20% degli autori di abusi sessuali sono pedofili. [33] Se questi esperti hanno ragione, molti pedofili rispettosi della legge vengono perseguitati ingiustamente da milioni di persone nella società a causa dell’ignoranza. È sempre più facile possedere una forte empatia per le vittime minorenni di quanto non lo sia per gli adulti che sono diversi, fraintesi e ingiustamente usati come capro espiatorio.

Come accennato sia dai risultati della ricerca che dalla citazione sopra, la pedofilia è una condizione inalterabile, una predisposizione biologica con cui si nasce. Quindi, il consenso tra i ricercatori è che la pedofilia è davvero un orientamento sessuale dalla nascita, simile all’omosessualità, che fino a pochi decenni fa era considerata un disturbo mentale.

Il disturbo pedofilico si manifesta nei maschi durante la pubertà. [35] Sebbene, secondo il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti, il 96% dei pedofili denunciati alle forze dell’ordine nel 1999 fosse di sesso maschile, [36] altri studi hanno rilevato che ben il 20% degli autori del reato erano in realtà donne. [37] Anche le molestie sessuali su minori perpetrate da donne adulte tendono ad essere meno segnalate poiché la società concede al legame nutritivo dell’amore materno un parametro molto più ampio quando si tratta di contatto fisico con i bambini, rafforzato dalla comune percezione errata che praticamente tutti gli stupratori di bambini debbano essere uomini.

Un altro fattore che rende i ragazzi vittime di donne adulte è illustrato nella classica relazione insegnante-ragazzino – il mito comune che un maschio di 13 o 14 anni non è affatto una vittima, ma proprio l’opposto – un fortunato beneficiario che sperimenta il suo “rito di passaggio” con una donna matura. [38] Questo tema è stato spesso sfruttato dalla “Sig. Robinson affair” in film come “The Graduate” e ” The Summer of ’42 “, nonché sottolineato dal famigerato caso dell’ex insegnante ventenne Mary Kay Letourneau, e della scandalosa relazione e matrimonio con il suo ex studente di 12 anni diventato marito di lunga data e padre dei suoi due figli più piccoli. [39]

D’altra parte, i maschi sopravvissuti ad abusi sessuali precoci hanno più difficoltà ad affrontare il trauma sessuale. [40] Il condizionamento “maschilista” che spinge i maschi a sentire sempre il bisogno di avere il controllo come i “più forti” dei due sessi, non permettendo mai a se stessi di essere vulnerabili o di piangere per paura di essere percepiti come deboli, questo lavaggio del cervello sociale agisce come un pesante fardello di genere che rende il lavoro di guarigione molto più di una sfida, aggravata dal fatto che i maschi sono molto meno inclini a cercare aiuto anche attraverso gruppi di supporto o terapia, [41] e tanto meno confidare abusi passati. I ragazzi e gli uomini più anziani vittime di abusi sono molto più inclini ad esprimere la loro rabbia interna e la loro vergogna attraverso la violenza verso se stessi attraverso il suicidio, o diventare tossicodipendenti o nell’essere violenti contro gli altri, finendo in prigione, potenzialmente commettendo persino stupri e omicidi. La paura di essere giudicati gay o un molestatore di bambini impedisce ai maschi di ammettere di aver mai subito abusi sessuali.

Con una carriera nel campo della salute mentale che dura da oltre un quarto di secolo, posso garantire che chi ha le cicatrici emotive di un abuso sessuale minorile di solito lottano costantemente con una bassa autostima cronica, vergogna, disgusto di sé, impulsi suicidi e grave mancanza di fiducia problemi trasferiti nell’età adulta che si manifestano attraverso le principali barriere nella formazione di sane relazioni d’amore intime e nella creazione di problemi legati al lavoro. [42] Gli effetti longitudinali del trauma infantile irrisolto diventano una condanna a vita e un fardello senza fine che le vittime portano nelle loro tombe vent’anni prima dei loro coetanei non vittime di abusi. [43] Anche 17 anni dopo una singola violenza sessuale, una vittima adulta su sei è stata trovata a soffrire ancora di sintomi di PTSD di flashback, incubi e ansia. [44] Un bambino estremamente giovane e fragile vittima di un trauma sessuale in una fase così precoce, formativa e critica, raramente può riprendersi completamente.

Una rapida occhiata all’aumento dei tassi di suicidio in tutte le generazioni, ma soprattutto tra i bambini, il più alto in 30 anni, [45] insieme a contesti istituzionali traumatologici come ospedali, rifugi per donne, tribunali e prigioni, ci costringe a riflettere, contemplando il devastante impatto che gli abusi sessuali sui minori hanno in tutto il mondo. Nel frattempo, poiché questo stesso mondo ha fallito così miseramente nel proteggere i nostri figli, ad ogni stupratore di bambini è stato permesso di continuare a distruggere centinaia di vite innocenti – in media 260 – prima di essere scoperto. [46] Dato il fatto che i nostri figli sono il nostro futuro, dobbiamo assolutamente impedire a questo ciclo eclatante e autoreplicante di distruggere esponenzialmente il destino dell’umanità che ora è in bilico. Il nostro fingere che questa epidemia globale che minaccia il futuro dell’umanità non esiste davvero semplicemente tenendo la testa sotto la sabbia perché lo stupro di minori è troppo emotivamente travolgente e scioccante anche solo a pensarci non è una scusa. Il nostro silenzio ci rende solo parte del problema. Lo scopo di questo libro è quello di informare, educare e infine responsabilizzarci per intraprendere un’azione costruttiva e decisiva insieme in modo da poter porre fine collettivamente a questi orribili crimini contro i bambini.

I paragrafi seguenti affrontano alcuni dei fatti statistici più importanti sulla pedofilia. I risultati alquanto sorprendenti sono che quasi un criminale pedofilo su quattro (23%) ha meno di 18 anni. [47] Con il tipico delinquente maschio che già molesta i bambini all’età di 15 anni, tre su quattro stupratori pedofili condannati hanno meno di 35 anni. Altamente correlato con il crollo del nucleo familiare americano, [48] iniziato dalla metà degli anni ’80 c’e` stato un picco drammatico nel numero di casi che coinvolgono bambini che violentano bambini.

Le vittime più piccole sono molto raramente molestate da estranei (sotto i 6 anni solo il 3% e tra i 6 e gli 11 solo il 5%) poiché l’89% di tutti i casi di violenza sessuale su minori coinvolge rapporti di conoscenza come assistenti o familiari. [49] Un altro errore importante da capire è che anche se un piccolo numero di vittime di abusi sui minori diventano autori di pedofilia, una percentuale schiacciante di pedofili sia maschi che femmine ha subito abusi sessuali da bambini. [50] In una nota correlata, in un’indagine del 1991 sui detenuti delle prigioni di stato in America, i condannati per aver stuprato bambini erano significativamente più inclini a essere vittime da minori essi stessi. [51]

Lo stesso sondaggio sui prigionieri di stato del 1991 ha mostrato che i bianchi costituivano il 70% della popolazione delle prigioni di stato americane condannate per molestie su minori, mentre solo il 40% di coloro che erano stati condannati per crimini violenti contro gli adulti erano bianchi. Sempre dallo stesso studio, 2 su 3 di tutti gli stupratori condannati hanno riferito di aver incluso anche i bambini come vittime. L’indagine del 1991 ha anche rilevato che circa il 10% degli autori di reati violenti contro vittime minorenni ha ricevuto una condanna a morte, la condanna di quest’ultimi era inferiore alla media delle condanne ricevute dagli stupratori di adulti [52]. Quindi violentare un bambino comporta meno punizioni rispetto allo stupro di un adulto. Ancora una volta, la conferma che in America si dà meno valore alla vita di un bambino rispetto a quella degli adulti. C’è da meravigliarsi se siamo in mezzo a un’epidemia globale di traffico di bambini vittime di pedofili?

L’FBI sostiene che solo l’1-10% di tutti gli incidenti che coinvolgono molestie su minori vengono denunciati alle forze dell’ordine. [53] Sebbene non sia possibile determinare una percentuale esatta, sulla base di studi di sondaggi anonimi, si ritiene che circa il 3-5% della popolazione generale sia pedofila. [54] Confrontate questa cifra con la percentuale di presidenti degli Stati Uniti e membri del Congresso che sono pedofili e quel numero sale da un terzo a metà come stimato da diversi recenti addetti ai lavori del governo, anche se molti derivano dall’essere intrappolati da un sistema di ricatto pedofilo ingannevole gestito dalla CIA / Mossad che opera anche in tutto il mondo ormai da numerosi decenni. [55]

Parlando della politica fraudolenta di Washington, di fronte al controverso scandalo Pizzagate scoppiato[56] e molti altri scandali documentati confermati che coinvolgono la pedofilia e importanti leader di governo negli ultimi decenni, [57] e` necessaria una introduzione solida e accurata a questo argomento così profondamente importante che fornisca una comprensione chiara e di base di ciò che la pedofilia e le sue ramificazioni mondiali generano.

Dopo la vittoria storica dell’omosessualità che si è spostata da disturbo mentale di lunga data all’accettazione sociale odierna come mera “preferenza sessuale” [58] e l’imbarazzante momento “oops” dell’APA nel 2013 che ha tentato allo stesso modo di includere la pedofilia negli “orientamenti sessuali”, l’elite sta ora visibilmente facendo gli straordinari per destigmatizzare e normalizzare la pedofilia. Con questo in mente, un breve sguardo alla metamorfosi dell’omosessualità è rilevante. Dal DSM-2 del 1973, l’omosessualità è stata ufficialmente rimossa [59] come disturbo mentale psichiatrico, [60] essendo diventata gradualmente una variante normale all’interno della gamma normativa della sessualità umana, ritenuta anch’essa predeterminata biologicamente dalla nascita. La sua ampia accettazione oggi, specialmente tra le generazioni più giovani, significa che i membri LGBT possono essere onestamente chi sono, non più costretti a vivere nella vergogna fingendo di essere qualcosa che non son o per paura di persecuzioni. Sebbene alcune religioni e individui persistano nel mantenere le convinzioni settarie o personali e il giudizio morale che il coinvolgimento in atti omosessuali costituisce un peccato patologico anormale, a partire dal 26 giugno 2015, la Corte Suprema degli Stati Uniti ha concesso gli stessi diritti matrimoniali legali alle coppie omosessuali precedentemente riservati solo per il matrimonio eterosessuale tradizionale. [61]

In qualità di clinico di lunga data e terapista familiare, sono d’accordo sul fatto che l’omosessualità non dovrebbe essere vista come devianza sessuale o come disturbo patologico semplicemente perché la maggioranza degli esseri umani è eterosessuale e che il sesso tra due adulti consenzienti – etero o gay, non ha nessun pericolo. A mio parere, alle coppie gay o a qualsiasi combinazione LGBT dovrebbero essere garantiti gli stessi diritti legali di base e privilegi sociali degli uomini e delle donne sposati, di nuovo affermati due anni fa dalla Corte Suprema.

Ma al di là di quel livello di uguaglianza sociale e giustizia legale, sostengo anche che le persone hanno diritto alla propria opinione personale e alla libertà di espressione indipendentemente dal loro particolare essere pro o contro all’omosessualità, nonostante il fatto che in questi giorni, abbiamo visto il nostro primo emendamento usurpoato e distrutto da militanti politicamente corretti [62] silenziosamente dispiegati e sostenuti dall’agenda del deep state del Nuovo Ordine Mondiale attaccando aggressivamente la nostra sovranità nazionale, [63] i diritti costituzionali, la nostra sovranità individuale, i diritti religiosi, la nostra famiglia come istituzione sovrana insieme ai nostri diritti genitoriali. Tutti, indipendentemente dalla posizione, socialmente accettata per consenso o meno, hanno il diritto di pensare e di esprimere la propria opinione. Purtroppo, già all’inizio del ventunesimo secolo, le libertà americane hanno iniziato a sparire ad una ad una. [64]

Chiaramente l’agenda palese dell’élite dominante, usando la sua formula per dividere e conquistare [65] sta creando alacremente dissenso, disunione, conflitto e tumulto su questo pianeta al fine di stabilire condizioni abbastanza disastrose per facilitare un governo mondiale [66] e una religione mondiale [67] che promette di “salvarci tutti” per asservire e controllare completamente le masse globali sotto un tirannico sistema centralizzato di totalitarismo feudale. In quanto tale, il progetto dell’élite è anche quello di garantire che l’omosessualità, l’intera agenda PC LGBT e la pedofilia siano incessantemente infuse in un movimento di “giustizia sociale” nella mente delle masse. Dopo il “successo” negli ultimi decenni della massiccia sperimentazione di ingegneria sociale dell’élite sull’umanità, [68] che ha maledettamente educato e manipolato generazioni di maschi e femmine con un ruolo di genere massicciamente offuscato, [69] stiamo ora assistendo a una simile propaganda mediatica che intende normalizzare la pedofilia semplicemente come un’altra scelta di vita “benigna”, ingannevolmente sulla scia del movimento LGBT. [70] Il Capitolo 2 approfondirà molto più a fondo questo argomento così importante.

Nel frattempo, mentre i media mainstream continuano a mentire e negare l’esistenza di un’epidemia di pedofilia globale e le sue vaste reti di traffico sessuale di minori che operano in tutto il mondo, [71] si dilettano a chiamare Pizzagate fake news [72], il pubblico comincia a svegliarsi, capendo che molte delle figure più potenti nel governo [73] su entrambe le sponde dell’Atlantico, [74] in tribunali, società, banche, forze armate, forze dell’ordine, comunità di intelligence, mezzi di comunicazione e industria dell’intrattenimento [75 ] sono pedofili con una propensione al satanismo [76] o sono pesantemente compromessi e controllati attraverso l’ampio sistema di ricatto dell’élite demoniaca. [77] Lo scopo di questo libro è di smascherare completamente la rete oscura e perversa di questa élite di pedofili .[78]

Secondo una ricerca compilata oltre due decenni fa, è stato stimato che il 20% delle ragazze e il 10% dei ragazzi erano stati vittime di violenza sessuale da minori. [79] Una scoperta più recente afferma che ora una ragazza su tre e un ragazzo su cinque sono molestati sessualmente. [80] Numerosi rapporti stanno arrivando da tutto il mondo, in luoghi come l’Africa, [81] l’India [82] e l’Europa, [83] tutti confermando che gli abusi sessuali sui minori sono in aumento, [84] compresa la pornografia infantile online, [85]. Dobbiamo prendere una posizione decisiva ora per eliminare questo flagello crescente, in primo luogo educandoci sulla portata e sulla pervasività del problema, e in secondo luogo diventando attivisti impegnati in un cambiamento positivo che include l’adozione di misure per proteggere i bambini da ulteriori sfruttamenti e abusi , aiutando le vittime di tutte le età a guarire, sradicando questa rete maligna di stupratori di bambini che operano dietro un millennio di impunità e potere precedentemente impenetrabile. [86] Attraverso le Commissioni per la verità e la riconciliazione, possiamo svelare la verità per inaugurare una rivoluzione pacifica che metterà fine per sempre al sistema di pedo-ricatto che ha controllato i nostri politici nell’ultimo secolo.

Come medico di salute mentale, ho lavorato a stretto contatto con centinaia di minori che sono per lo più vittime di incesti . Attingendo ai miei anni gratificanti di esperienza nell’aiutare a guarire le ferite emotive del loro trauma, possiedo una passione e un impegno infinito nell’aiutare le personi piudeboli vittime di questi traumi indicibili. Ho cercato di difendere i figli dei miei clienti in tribunale ma il sistema e ` troppo corrotto. [87] Questo sistema a volte consapevolmente e volontariamente mette in pericolo i giovani costringendoli a subire ulteriori maltrattamenti e orrori che li perseguitano per il resto della loro vita.

Allo stesso modo di un cadetto e diplomato in accademia, non ho mai approvato il fallito programma di addestramento alla leadership di West Point che si limita a produrre i più avidi seguaci dell’ordine ed esecutori robotici, [88] come terapista della salute mentale non ho mai approvato la santità del Manuale diagnostico dei disturbi mentali come “la cosiddetta bibbia di ogni diagnostico”. [89] Non è né un resoconto accurato né corretto della classificazione della malattia mentale, ma semplicemente un costrutto sociale e politico artificiale elevato a uno status immeritato, a cui si e` dato troppo credito a beneficio esclusivo dell’establishment medico e psichiatrico e della corruzione gerarchica istituzionalizzata. [90] . Armati del loro lavaggio del cervello educativo, troppi psichiatri, psicologi e terapisti sono addestrati a psicopatologizzare sistematicamente e giudicare male coloro che sono percepiti in qualsiasi modo “diversi”, “devianti”, “anormali”, “patologici”, “pazzi”, “negativi” “o” cattivi “, come un sottogruppo di cosiddetti umani malati di mente per condurre incautamente sperimentazioni non scientifiche e disumane come fossero cavie umane, [91] con teorie non provate e pratiche dogmatiche inefficaci, prescrivendo dannosi e persino letali farmaci che mettono a dura prova le emozioni e soffocano i sintomi e infine la vita stessa dei loro pazienti, senza mai arrivare alle cause sottostanti e sepolte della malattia. L’America ipermedicata ha più cittadini che muoiono per overdose da oppioidi che per automobili e pistole. [92] Quindi Big Pharma ha diffuso la sua portata globale oltremare nell’Europa orientale, testando nuovi farmaci su una popolazione completamente nuova di cavie umane per risparmiare sui costi e tagliare ancora più angoli sulla sicurezza. [93]

Inoltre, 10 medici che valutano lo stesso paziente che presenta gli stessi problemi / sintomi invariabilmente presenteranno 10 diagnosi diverse basate su nozioni preconcette e pregiudizi familiari di ciascuno, poiché l’affidabilità tra i soggetti è zero. [94] Cosa ti dice questo? La psicologia e la psichiatria non sono come le scienze naturali o anche la scienza medica dove in laboratorio e sotto il microscopio certe leggi e formule scientifiche sono precisamente coerenti, facilmente replicabili, provate e confermate. Ma quando si tratta della complessità della mente umana, basata su pochi minuti o anche poche ore di osservazione comportamentale, la valutazione clinica e la diagnosi sono quanto di meno scientifico e soggettivo si possano ottenere. [95] Di conseguenza, i medici diagnosticano erroneamente i pazienti per la maggior parte del tempo e poiché l’intero trattamento si basa su una diagnosi inaccurata, i pazienti vengono maltrattati con farmaci sbagliati che fanno danni (poiché gli psichiatri sono generalmente di proprietà di Big Pharma come spacciatori glorificati).

In cima a questo sistema che sbaglia la maggior parte delle volte operando esclusivamente da una “bibbia” chiamata DSM [96] che con ogni revisione aggiunge decine di disturbi mentali “appena scoperti” in modo che più cavie umane possano essere drogate per profitto, [97] ogni singola diagnosi psichiatrica si basa esclusivamente su un colloquio di valutazione stereotipata e su un comportamento osservabile limitato (con la maggior parte degli strizzacervelli nella mia esperienza che tipicamente spendono dai cinque ai dieci minuti per paziente). Il comportamento umano esterno deriva da tutta una serie di dinamiche interne basate su un’interazione di pensieri e sentimenti tratti da fattori multistrato che includono input ed elaborazione sensoriale, condizionamento della prima infanzia, traumi passati della personalità, individualità, esperienza acquisita, genetica, determinanti situazionali e biochimica che insieme in un dato momento possono agire come vari agenti causali. Ma relegare tutto a una rapida correzione biochimica è un’operazione incostante che non riesce assolutamente a cogliere le complessità della mente e dello spirito umano.

Peggio ancora, la stigmatizzazione pervasiva, [98] particolarmente incline nelle società occidentali, ad essere etichettati erroneamente [99] come malati di mente è di così vasta portata, eticamente e moralmente ingiustificata ed emotivamente paralizzante, che rende qualunque piccolo merito inutile se rapportato al fallimento generale. Il fatto che questo “conveniente” sistema di classificazione diagnostica sia stato insidiosamente cooptato, sfruttato finanziariamente, completamente corrotto e diabolicamente controllato dall’industria farmaceutica cancerosa [100] nota come Big Pharma rappresenta un terribile abominio contro l’umanità. È un tradimento totale dell’assioma del medico greco e autore originale del giuramento Ippocrate “primo, non fare del male”. [101] Infine, per quanto riguarda coloro che sono affetti da disturbo di pedofilia, attualmente non esiste né un farmaco efficace né una cura efficace, [102 ] rimedio o trattamento che elimina le compulsioni tipicamente schiaccianti che spingono così tanti pedofili a recidivare ripetutamente.

A parte la barbarie della lobotomia (eseguita raramente se non mai ora) [103] e la castrazione chirurgica che si è conclusa nel 1975, e persino la castrazione chimica, [104] nessuno di questi trattamenti altera il cablaggio della mente che controlla ciò da cui un pedofilo è maggiormente attratto, quindi resta il fatto che non è stato ancora scoperto alcun trattamento che riduca in misura significativa gli alti tassi di recidività di questa condizione. [105] Secondo il Dipartimento penitenziario della California, oltre la metà di tutti i pedofili condannati nel sistema penale californiano finisce per stuprare più bambini entro un anno dal rilascio della prigione e entro i primi due anni il 77,9% è tornato dietro le sbarre. [106] Una statistica afferma addirittura che oltre il 90% dei pedofili condannati verrà nuovamente arrestato per lo stesso reato dopo il rilascio. [107] Molti ricercatori come il Dr. Kantor e il suo collega Dr. Michael Seto concordano, citando un tasso di recidivita molto più basso di appena il 10-15% per i condannati per la prima volta. [108] Il sito Web di Harvard Medical Publications ha riportato che una recensione specifica un intervallo molto più ampio del 10-50%, a causa della varianza della ricerca nel modo in cui viene definita la recidività, sottolineando che alcuni studi utilizzano qualsiasi reato precedente seguito da una condanna per molestie come recidivita` mentre altri più appropriatamente scelgono nella loro banca dati solo ripetuti reati di abuso sessuale su minori. [109]

Senza un trattamento effettivo di successo che controlli efficacemente le tentazioni di un pedofilo, dico che è meglio sbagliare sul lato della precauzione e della prevenzione per salvare più bambini da una vita di sofferenza e disperazione. Ricordiamo la scoperta che il pedofilo condannato medio continua a violentare i bambini 260 volte fino a quando non viene scoperto. [110]

Il fatto che così tanti pedofili continuino a ripetere i loro crimini inesorabilmente fino a quando non vengono arrestati e incarcerati significa che come società prima o poi dobbiamo fare urgentemente un lavoro molto migliore identificando, arrestando, condannando e rimuovendo i criminali pedofili da ogni accesso ai bambini. Dai leader del governo degli Illuminati ai giudici alla polizia ai servizi di protezione dei bambini agli insegnanti, ai preti e ai pastori, agli allenatori, agli assistenti fino agli adulti incestuosi, sono sempre le volpi pedofile che vengono messe a controllare i pollai dei giovani indifesi. Questo è il modo in cui l’operazione pedofila globale ha potuto prosperare nel corso dei secoli. Ma le masse stanno finalmente iniziando a svegliarsi adesso. E non tollereremo più che questo sistema malvagio divori e distrugga milioni di innocenti.

Per quei pedofili le cui condizioni sono meno gravi e sono sempre riusciti a controllare i loro impulsi sessuali e non hanno mai toccato in modo inappropriato un bambino, devono essere elogiati per mantenere un perfetto autocontrollo contro la loro stessa natura. Devono odiare la loro difficile situazione di vita e spesso odiano se stessi perché sono così insultati dalla cultura in cui vivono. In quanto cittadini innocenti rispettosi della legge, il loro destino è quello di sopportare una vita all’ombra della vergogna e della segretezza con un amore mai realizzato. [111 ]

I ricercatori devono determinare come questi pedofili che non hanno mai fatto del male ai bambini affrontano efficacemente la loro afflizione e iniziare ad utilizzare i loro punti di forza e le capacità di coping per trattare altri pedofili per discernere se una vera riabilitazione è possibile. Ovviamente quei pedofili con sintomi più gravi senza dubbio non saranno in grado di utilizzare le stesse capacità di coping e gli stessi interventi che si sono dimostrati efficaci per quelli con casi meno gravi.

Prima di chiudere questo capitolo introduttivo, è opportuno menzionare brevemente un paio di punti più importanti. La pletora di fatti concreti presentati erano tutti basati su pedofili che decenni fa erano stati catturati, condannati e hanno scontato pene detentive per i loro crimini contro i bambini. Negli anni successivi da allora, l’abuso sessuale sui minori è salito alle stelle a livello globale. Inoltre, i trasgressori menzionati in quegli studi furono tutti estratti dalla popolazione carceraria di allora. I detenuti statunitensi – sia allora che adesso – risiedono in una nazione che contiene solo il 5% della popolazione mondiale ma che detiene il 25% della popolazione carceraria del pianeta [112] con un numero eccessivo (59%) di persone di colore marrone e nero, [113 ] prevalentemente da classi e background socioeconomici inferiori. Al contrario, la maggior parte e la forza del focus di questo libro si concentra quasi esclusivamente sulla pedofilia tra la popolazione d’élite dell’1% che possiede e controlla virtualmente l’intero pianeta, incluso il governo della cabala criminale internazionale responsabile della gestione della rete globale del traffico, che violenta e uccide centinaia di persone, migliaia di bambini schiavi sessuali ogni anno.

Questa presentazione ha lo scopo di far luce sul mondo oscuro nascosto e sinistro dell’élite. I più potenti stupratori di bambini del pianeta raccontano una storia completamente diversa che merita la nostra attenzione nei rimanenti capitoli che svelano il diabolico uso improprio dei bambini per migliorare la loro vitalità fisica e rafforzare il loro potere satanico che governa la terra e l’umanità.

[1] Online Etymology Dictionary, http://www.etymonline.com/index.php?allowed_in_frame=0&search=pedophilia.

[2] “Four Misconceptions about Pedophiles,” CBC, Firsthand, March 10, 2016, http://www.cbc.ca/firsthand/features/four-misconceptions-about-pedophiles.

[3] “Child protection from violence, exploitation and abuse: sexual violence against children,” UNICEF, https://www.unicef.org/protection/57929_58006.html.

[4] David Porter, “Pedophilic Disorder DSM-5 302.2 (F65.4),” Theravivehttps://www.theravive.com/therapedia/pedophilic-disorder-dsm–5-302.2-(f65.4).

[5] Fred S. Berlin, “Pedophilia and DSM-5: The Importance of Clearly Defining the Nature of a Pedophilic Disorder,” The Journal of the American Academy of Psychiatry and the Law, 42(2014): 404-07.

[6] Marie Baleo, “The Digital Pedophiles among Us,” Alternet, December 16, 2015, http://www.alternet.org/media/digital-pedophiles-among-us.

[7] William Craddock, “Feds Make Record Gains on Human Trafficking as Global Networks Broken up,” Zero Hedge, February 16, 2017, http://www.zerohedge.com/news/2017-02-16/feds-make-record-gains-human-trafficking-global-networks-broken.

[8] Joachim Hagopian, “Ruling Elite’s Pedophile Bloodlust for Children: From Antiquity to Today,” The Millennium Report, April 28, 2017, http://themillenniumreport.com/2017/04/ruling-elites-pedophile-bloodlust-for-children-from-antiquity-to-today/.

[9] Megan Testa and Sara G. West, “Civil Commitment in the United States,” Psychiatry 10(October 2010): 30-40, https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3392176/.

[10] Joachim Hagopian, http://themillenniumreport.com/2017/04/ruling-elites-pedophile-bloodlust-for-children-from-antiquity-to-today/.

[11] Ludovica Iacchino, “Child Sexual Abuse: Top 5 Countries with the Highest Rates,” IB Times, February 13, 2014, (https://uk.news.yahoo.com/child-sexual-abuse-top-5-countries-highest-rates-161245483.html).

[12] David McGowan, Programmed to Kill: The Politics of Serial Murder (Bloomington, Indiana: iUniverse, Inc, 2004), 39-40, https://archive.org/stream/DavidMcGowanProgrammedToKill_201603/David-McGowan-Programmed-to-Kill_djvu.txt.

[13] Martin Gould, “Pedophile Jeffrey Epstein is Accused of Luring an Underage Girl into his Elaborate Sex Trafficking Enterprise under the Guise of using his Wealth and Connections to Get her into a Prestige NYC College,” Daily Mail, January 27, 2917, http://www.dailymail.co.uk/news/article-4164082/Pedophile-Jeffrey-Epstein-accused-new-sex-traffick-case.html.

[14] Brandy Zadrozny, “Trump Nominee: Lax Deal for Billionaire Pedo Jeffrey Epstein Was ‘A Good Thing,’” The Daily Beast, March 22, 2017, http://www.thedailybeast.com/trump-nominee-lax-deal-for-billionaire-pedo-jeffrey-epstein-was-a-good-thing.

[15] Sam Greenhill, The Prince and the Paedophile: How Andrew Enjoyed Sensual Massages at Sex Offender Friend’s Florida Mansion… and Duke Invited Him into the Heart of the Royal Family,” Daily Mail, January 2, 2015, http://www.dailymail.co.uk/news/article-2894970/The-Prince-paedophile-Andrew-enjoyed-sensual-massages-sex-offender-friend-s-Florida-mansion-Duke-invited-heart-Royal-Family.html#ixzz4lIUw9HkT.

[16] Peter Lord, “Palumbo Says there are 500,000 Registered Sex Offenders in U.S. and 100,000 are Unaccounted for,” Politifact, March 3, 2011, http://www.politifact.com/rhode-island/statements/2011/mar/03/peter-palumbo/palumbo-says-there-are-500000-registered-sex-offen/.

[17] Alexandra Topping, “Hundreds of Convicted Sex Offenders are Missing, New Figures,” The Guardian, March 10, 2015, https://www.theguardian.com/society/2015/mar/10/hundreds-of-convicted-sex-offenders-are-missing-new-figures-show.

[18] Miles Kemp, “Paedophiles are Dropping off Child Sex Offender Register, Prompting Sonya Ryan to Raise Alarm,” The Advertiser, March 21, 2017, http://www.adelaidenow.com.au/…/paedophiles-are-dropping-off-child-sex-%20offender-register-prompting…/b7660a8db7b18e94955dd278cd0369ef.

[19] Elisabeth Pasqualiini, “Sex Offender Laws Expanding Internationally,” Avvo.com, November 21, 2012, https://www.avvo.com/legal-guides/ugc/sex-offender-laws-expanding-internationally.

[20] Charles Montaldo, “Does Sex Offender Registration Deter Crime,” ThoughtCo.com, May 19, 2015, https://www.thoughtco.com/does-sex-offender-registration-deter-crime-973192.

[21] David Porter, “Pedophilic Disorder DSM-5 302.2 (F65.4),” Theravivehttps://www.theravive.com/therapedia/pedophilic-disorder-dsm–5-302.2-(f65.4).

[22] Karl Tipple, “The Secret Epidemic,” menstuff.orghttp://www.menstuff.org/issues/byissue/abusedboys.html.

[23] Patricia Love, “The Emotional Incest Syndrome,” Semantic Scholarhttps://pdfs.semanticscholar.org/ac7d/a3a1406cb161c1b.

[24] Jesse Bering, “Pedophiles, Hebephiles and Ephebophiles, Oh My: Erotic Age Orientation,” Scientific American, July 1, 2009, https://blogs.scientificamerican.com/bering-in-mind/pedophiles-hebephiles-and-ephebophiles-oh-my-erotic-age-orientation/.

[25] “What is Hebephilia?” Psychology Today, https://www.psychologytoday.com/basics/hebephilia.

[26] Allen Frances, “Hebephilia is a Crime, Not a Mental Disorder,” Psychiatric Times, December 15, 2011, http://www.psychiatrictimes.com/articles/hebephilia-crime-not-mental-disorder.

[27] Allen Frances, “DSM 5 Rejects ‘Hebephilia’ Except for the Fine Print,” Psychology Today, May 3, 2012, https://www.psychologytoday.com/blog/dsm5-in-distress/201205/dsm-5-rejects-hebephilia-except-the-fine-print.

[28] Gilian Gertz, “Pedophilia and the American Psychiatric Association: Mental Illness vs. Aberration,” Decoded Science, November 17, 2013, https://www.decodedscience.org/pedophilia-american-psychiatric-association/39531.

[29] Selwyn Duke, “Shocking Times: Movement for Pedophile ‘Rights’ Marches on,” The New American, September 28, 2015, https://www.thenewamerican.com/culture/item/21664-shocking-times-movement-for-pedophile-rights-marches-on.

[30] Cheryl Wetzstein, “APA to Correct Manual: Pedophilia is Not a ‘Sexual Orientation,’” Washington Times, July 31, 2013, http://www.washingtontimes.com/news/2013/oct/31/apa-correct-manual-clarification-pedophilia-not-se/.

[31] “Four Misconceptions about Pedophilia,” based on documentary “I, Pedophile,” CBC Firsthand, Toronto, Ontario, Canada, March 10, 2016, http://www.cbc.ca/firsthand/m/features/four-misconceptions-about-pedophiles.

[32] “Four Misconceptions about Pedophilia,” http://www.cbc.ca/firsthand/m/features/four-misconceptions-about-pedophiles.

[33] Tim Rymel, “What do we Know about Pedophiles?” The Good Men Project, August 23, 2015, https://goodmenproject.com/ethics-values/what-do-we-know-about-pedophiles-twr/.

[34] Virtuous Pedophiles, http://www.virped.org/.

[35] Ender Wiggin, “Pedophilia as a Sexual Orientation,” Pedophiles about Pedophilia, August 2, 2016, https://medium.com/pedophiles-about-pedophilia/pedophilia-as-a-sexual-orientation-d414e0780f6d.

[36] “Child Molester Statistics,” Yello Dynohttp://www.yellodyno.com/html/child_molester_stats.html.

[37] Tom Geoghegan, “Are there Women Paedophiles?” BBC News Magazine, April 29, 2009, http://news.bbc.co.uk/2/hi/uk_news/magazine/8022861.stm.

[38] Carolyn Susman, “Female Pedophilia is Rare, Difficult to Fathom,” Chicago Tribune, January 14, 2004, http://articles.chicagotribune.com/2004-01-14/features/0401130368_1_offender-teenage-boys-pedophilia/2.

[39] Hilary Weaver, “Mary Kay Letourneau and Former Student End Their 12-Year Marriage,” Vanity Fair, May 30, 2017, http://www.vanityfair.com/style/2017/05/mary-kay-letourneau-and-vili-fualaau-separate.

[40] Karl Tipple, http://www.menstuff.org/issues/byissue/abusedboys.html.

[41] Jamie Doward, “Men much less likely to Seek Mental Health Help than Women,” The Guardian, November 5, 2016, https://www.theguardian.com/society/2016/nov/05/men-less-likely-to-get-help–mental-health.

[42] Richard Boyd, “The Impact of Child Sexual Abuse,” EnergeticsInstitute.com, 2010, http://energeticsinstitute.com.au/impact-of-child-sexual-abuse/.

[43] Carina Storrs, “Is Life Expectancy Reduced by a Traumatic Childhood?” Scientific American, October 7, 2009, https://www.scientificamerican.com/article/childhood-adverse-event-life-expectancy-abuse-mortality/.

[44] Cameron Boyd, “The Impacts of Sexual Assault on Women,” Australian Institute of Family Studies, April 2011, https://aifs.gov.au/publications/impacts-sexual-assault-women.

[45] Sabrina Tavernise, “U.S. Suicide Rate Surges to a 30-Year High,” The New York Times, April 22, 2016, https://www.nytimes.com/2016/04/22/health/us-suicide-rate-surges-to-a-30-year-high.html.

[46] “Child Molester Statistics,” http://www.yellodyno.com/html/child_molester_stats.html.

[47] “Child Molester Statistics,” http://www.yellodyno.com/html/child_molester_stats.html.

[48] Gretchen Livingston, “Fewer than Half of U.S. Kids Today Live in a ‘Traditional‘ Family,” Pew Research Center, December 22, 2014, http://www.pewresearch.org/fact-tank/2014/12/22/less-than-half-of-u-s-kids-today-live-in-a-traditional-family/.

[49] “Child Molester Statistics,” http://www.yellodyno.com/html/child_molester_stats.html.

[50] Karl Tipple, http://www.menstuff.org/issues/byissue/abusedboys.html.

[51] “Child Molester Statistics,” http://www.yellodyno.com/html/child_molester_stats.html.

[52] “Child Molester Statistics,” http://www.yellodyno.com/html/child_molester_stats.html.

[53] “Child Molester Statistics,” http://www.yellodyno.com/html/child_molester_stats.html.

[54] Judith V. Becker and Jill Stinson, “Pedophilic Disorder,” Springer.comwww.springer.com/cda/content/document/cda_downloaddoc.

[55] “Exclusive VL Interview with DHS Insider,” victuruslibertas.com, February 16, 2017, http://victuruslibertas.com/2017/02/exclusive_interview_with_dhs_insider/.

[56] Joachim Hagopian, Pizzagate: Podesta Pedo Perps and Clinton’s International Child Sex Trafficking Ring Exposed,” sott.net, December 2, 2016, https://www.sott.net/article/335512-Pizzagate-Podesta-pedo-perps-and-Clintons-international-child-sex-trafficking-ring-exposed.

[57] James Corbett, “Political Pedophilia: An Open Source Investigation,” James Corbett Report, April 16, 2015, https://www.corbettreport.com/political-pedophilia-an-open-source-investigation/.

[58] “Sexual Orientation and Homosexuality,” American Psychological Association, http://www.apa.org/topics/lgbt/orientation.aspx.

[59] Neel Burton, “When Homosexuality Stopped being a Mental Disorder,” Psychology Today, September 18, 2015, https://www.psychologytoday.com/blog/hide-and-seek/201509/when-homosexuality-stopped-being-mental-disorder.

[60] Gregory M. Herek, “Facts about Homosexuality and Mental Health,” UC Davis Psychology, http://psychology.ucdavis.edu/rainbow/html/facts_mental_health.html.

[61] Jeremy Diamond and Arina de Vogue, “Supreme Court Rules in Favor of Same sex Marriage Nationwide,” CNN, June 27, 2015, http://edition.cnn.com/2015/06/26/politics/supreme-court-same-sex-marriage-ruling/.

[62] James White, “Political Correctness: The Art of Killing Free Speech,” North West Liberty News, January 1, 2016, http://northwestlibertynews.com/political-correctness-using-the-herd-to-silence-free-speech/.

[63] Mike Harris and Preston James, “The Khazarian Mafia’s Globalist Agenda to Destroy Every Nation’s Sovereignty,” Veterans Today, November 2, 2015, http://www.veteranstoday.com/2015/11/02/the-khazarian-mafias-globalist-nwo-agenda-to-destroy-every-nations-sovereignty/.

[64] Richard Eskow, “So Long, Liberty: 10 Ways Americans have Lost their Rights,” Alternet, October 27, 2014, http://www.alternet.org/civil-liberties/so-long-liberty-10-ways-americans-have-lost-their-rights.

[65] Joachim Hagopian, “Divide and Conquer: The Globalist Pathway to New World Order.” Global Research, October 23, 2015, http://www.globalresearch.ca/divide-and-conquer-the-globalist-pathway-to-new-world-order-tyranny-from-a-geopolitics-perspective/5483935.

[66] “The Globalist Agenda,” globalistagenda.orghttp://www.globalistagenda.org/.

[67] Michael Snyder, “The Reason the Elite Hate Trump so Much: He is Opposed to the One World Agenda of the Globalists,” Zero Hedge, February 10, 2017, http://www.zerohedge.com/news/2017-02-10/reason-elite-hate-trump-so-much-he-opposed-one-world-agenda-globalists.

[68] Kirk Cameron and Paul Cameron, “Homosexuality Exploding among the Youth,” World Net Daily, March 17, 2017, http://www.wnd.com/2017/03/homosexuality-exploding-among-youth/.

[69] Joachim Hagopian, “The Elite’s Social Engineering Endgame: A Battle between the Sexes where Humanity Loses,” sott.net, May 30, 2016, https://www.sott.net/article/319288-The-elites-social-engineering-endgame-A-battle-between-the-sexes-where-humanity-loses.

[70] David Bass, “After the Gay Agenda, the Pedophile Agenda,” newgenevaopc.org, February 2, 2014, http://newgenevaopc.org/?page_id=413.

[71] Joachim Hagopian, “Pizzagate Turned PedoGate Leads to Momentum Surge in Busting Global Child Sex Trafficking Rings,” sott.net, February 27, 2017, https://www.sott.net/article/343780-Pizzagate-turned-PedoGate-Leads-to-Momentum-Surge-in-Busting-Global-Child-Sex-Trafficking-Rings.

[72] Mike Wendling, “The Saga of ‘Pizzagate’: The Fake Story that Shows how Conspiracy Theories are Spread,” BBC Trending, December 2, 2016, http://www.bbc.com/news/blogs-trending-38156985.

[73] Alex Newman, “Dr. Phil Interview Exposes Global Elite Pedophiles,” New American, March 30, 2017, https://www.thenewamerican.com/usnews/crime/item/25713-dr-phil-interview-exposes-global-elite-pedophiles.

[74] “Six Case Studies that Point to a Massive Pedophilia Ring at the Highest Levels of Power,” The Last American Vagabond, November 11, 2016, http://www.thelastamericanvagabond.com/outside-the-box/six-case-studies-massive-child-pedophilia-ring-highest-power-levels/.

[75] Sonya van Gelder, “Suppressed Pedophilia Allegations Reveal Culture of Satanic Ritual Abuse,” Wake Up World, February 28, 2015, https://wakeup-world.com/2015/02/28/suppressed-pedophilia-allegations-reveal-culture-of-satanic-ritual-abuse-hampstead/.

[76] Henry Makow, “The Satanic Cult that Rules the World,” henrymakow.com, May 6, 2017, https://www.henrymakow.com/the_satanic_cult_that_rules_th.html.

[77] Joachim Hagopian, “PedoGate Update: The Global Elite’s Pedophile Empire is Crumbling – but will it ever Crash?” sott.net, March 21, 2017, https://www.sott.net/article/345836-PedoGate-Update-The-Global-Elites-Pedophile-Empire-is-Crumbling-But-Will-it-Ever-Crash.

[78] Joachim Hagopian, “As Treasonous Bush-Clinton-Obama Pedo Cabal Dynasty Gets Exposed, Desperate Elite Steps up War against Humanity,” sott.net, March 31, 2017, https://www.sott.net/article/346940-As-Treasonous-Bush-Clinton-Obama-Pedo-Cabal-Dynasty-Gets-Exposed-Desperate-Elite-Steps-Up-War-against-Humanity.

[79] Judith V. Becker and Jill Stinson, “Pedophilic Disorder,” Springer.comwww.springer.com/cda/content/document/cda_downloaddoc.

[80] “Sexual Abuse of Boys,” menstuff.orghttp://www.menstuff.org/issues/byissue/abusedboys.html.

[81] Dickson, “Surging Rate of Child Sexual Abuse,” Leadership, June 28, 2017, http://leadership.ng/2017/06/28/surging-rate-child-sexual-abuse/.

[82] Nita Bhalla, “Child Sex Crimes Remain Taboo as Cases Surge in Conservative India,” Reuters, May 16, 2017, http://www.reuters.com/article/us-india-children-sexcrimes-idUSKCN18C26Z.

[83] Alan Travis, “Reported Child Sexual Abuse has Risen 60% in last Four Years, Figures Show, The Guardian, April 9, 2015, https://www.theguardian.com/society/2015/apr/09/reported-child-sexual-abuse-has-risen-60-in-last-four-years-figures-show.

[84] Kimberly Key, “Why is Child Abuse on the rise?” Psychology Today, November 10, 2016, https://www.psychologytoday.com/blog/counseling-keys/201611/why-is-child-abuse-the-rise.

[85] Dave Lee, “Online Child Abuse Reports Surge, Says US Watchdog,” BBC News, July 18, 2014, http://www.bbc.com/news/technology-28359143.

[86] Joachim Hagopian, http://themillenniumreport.com/2017/04/ruling-elites-pedophile-bloodlust-for-children-from-antiquity-to-today/.

[87] Joachim Hagopian, “The Failures of America’s Foster Care System,” Global Research, July 19, 2014, http://www.globalresearch.ca/the-failures-of-americas-foster-care-system/5392130.

[88] Joachim Hagopian, Don’t Let the Bastards Getcha Down, redredsea.nethttp://www.redredsea.net/westpointhagopian/index.html.

[89] Lucy Johnstone, “Time to Abolish Psychiatric Diagnosis?” Mad in America, January 1, 2013, https://www.madinamerica.com/2013/01/time-to-abolish-psychiatric-diagnosis/.

[90] Bruce E. Levine, “Too Corrupt, Too Insane, and Too Ridiculous to Be Reformed? Even Establishment Psychiatrists Now Distancing Themselves from Their Own Profession,” bruceelevine.net, April 16, 2014, http://brucelevine.net/too-corrupt-too-insane-and-too-ridiculous-to-be-reformed-even-establishment-psychiatrists-now-distancing-themselves-from-their-own-profession/.

[91] Joachim Hagopian, “The Evils of Big Pharma Exposed,” Global Research, January 18, 2015, http://www.globalresearch.ca/the-evils-of-big-pharma-exposed/5425382.

[92] Julia Lurie, “Drugs Kill more People than Cars or Guns,” Mother Jones, September 19, 2016, http://www.motherjones.com/politics/2016/09/opioid-charts-explainer/.

[93] Ben Hirschler, “Special Report: Big Pharma’s global Guinea Pigs,” Reuters, May 6, 2011, http://www.reuters.com/article/us-pharmaceuticals-trials-idUSTRE7450SV20110506.

[94] Ahmed Aboraya, Cheryl France, Colin John, Ahmed El-Missiry, and Eric Rankin, “The Reliability of Psychiatric Diagnosis Revisited,” Psychiatry 3 (January 2006): 41-50, https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2990547/.

[95] Michael W. Kraus, The Psychology of the ‘Psychology Isn’t a Science’ Argument,” Psychology Today, August 14, 2013, https://www.psychologytoday.com/blog/under-the-influence/201308/the-psychology-the-psychology-isnt-science-argument.

[96] Hope Reese, “The Real Problems with Psychiatry,” The Atlantic, May 2, 2013, https://www.theatlantic.com/health/archive/2013/05/the-real-problems-with-psychiatry/275371/.

[97] Jan Eastgate, “Inventing Disorders: For Drug Profits,” Citizens Commission on Human Rightshttp://www.cchr.org/cchr-reports/inventing-disorders/introduction.html.

[98] Patrick W. Corrigan and Amy C. Watson, “Understanding the Impact of Stigma on People with Mental Illness,” World Psychiatry 1 (February 2002) 16-20, https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1489832/.

[99] Sami Timimi, “No More Psychiatric Labels: Why Formal Psychiatric Diagnostic Systems should be Abolished,” International Journal of clinical and health Psychology, 14 (September 2014), http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S169726001400009X.

[100] Rijul Kshirsagar and Priscilla Vu, “The Pharmaceutical Industry’s Role in U.S. Medical Education,” In-Training, April 3, 2016, http://in-training.org/drugged-greed-pharmaceutical-industrys-role-us-medical-education-10639.

[101] Robert H. Shmerling, “First, Do No Harm,” Harvard Health Publications, October 13, 2015, http://www.health.harvard.edu/blog/first-do-no-harm-201510138421.

[102] “Pessimism about Pedophilia,” Harvard Health Publications, July 2010, http://www.health.harvard.edu/newsletter_article/pessimism-about-pedophilia.

[103] Tanya Lewis, “Lobotomy: Definition, Procedure and History,” Live Science, August 28, 2014, https://www.livescience.com/42199-lobotomy-definition.html.

[104] David Porter, https://www.theravive.com/therapedia/pedophilic-disorder-dsm–5-302.2-(f65.4).

[105] “Pessimism about Pedophilia,” Harvard Health Publications, July 2010, http://www.health.harvard.edu/newsletter_article/pessimism-about-pedophilia.

[106] “Child Molester Statistics,” http://www.yellodyno.com/html/child_molester_stats.html.

[107] “Child Molester Statistics,” http://www.yellodyno.com/html/child_molester_stats.html.

[108] Laura Kane, “Is Pedophilia a Sexual Orientation?” The Toronto Star, December 22, 2013, https://www.thestar.com/news/insight/2013/12/22/is_pedophilia_a_sexual_orientation.html.

[109] “Pessimism about Pedophilia,” http://www.health.harvard.edu/newsletter_article/pessimism-about-pedophilia.

[110] “Child Molester Statistics,” http://www.yellodyno.com/html/child_molester_stats.html.

[111] Ender Wiggin, https://medium.com/pedophiles-about-pedophilia/pedophilia-as-a-sexual-orientation-d414e0780f6d.

[112] Adam Liptak, ”Inmate Count in U.S. Dwarfs other Nations,” The New York Times, April 23, 2008, http://www.nytimes.com/2008/04/23/us/23prison.html.

[113] Janice Williams, “White Men vs. Black Men Prison Statistics 2016: Why are More African American Males Incarcerated?” IB Times, October 15, 2016, http://www.ibtimes.com/white-men-vs-black-men-prison-statistics-2016-why-are-more-african-american-males-2426793.

Fonte

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante aiutami a sopravvivere con una donazione

€2,00

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 7 agosto 2020, in Uncategorized con tag , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

  1. Non comprendo dove voglia arrivare a parare l’autore di questo testo. Comunica informazioni e sottintesi ambigui e pericolosi.

    Il fatto di masturbarsi fantasticando sui bambini o associarsi non è di per sé un crimine da un punto di vista giuridico ma io mi domando: per quanto tempo una persona che sente un determinato impulso (in particolare quello sessuale che, quando deviato, è molto forte), è in grado di fermare tale impulso? Mi aspetto, invece, che la soddisfazione di tale impulso invece ci sia, magari per vie traverse, non facendo nulla di ILLEGALE ma ad esempio frequentando parchi pubblici, facendo foto apparentemente inoffensive ai bambini, offrendosi come babysitter per i figli di amici, diventando insegnante…cioè frequentando comunque i bambini e in queste occasioni dare loro attenzioni che non dovrebbero esserci. E poi, che razza di vita è? Perché devo accettare che esista qualcuno che si faccia un male del genere, “odiando sé stesso”? Non dovremmo invece capire questo dolore e aiutare chi potrebbe avere una vita migliore, vivendo anche la sua sessualità in una maniera sana e adulta (con un altro adulto)?

    Il pedofilo che guarda pornografia infantile poi non si è DIRETTAMENTE macchiato del delitto ma indirettamente sì, attraverso la sua richiesta, attraverso il pagamento di tali video/foto. Non è meno responsabile di chi agisce direttamente, indipendentemente da come viene punito questo atto dalla legislazione vigente.

    “ il loro destino è quello di sopportare una vita all’ombra della vergogna e della segretezza con un amore mai realizzato.” NO. Il loro non è un amore mai realizzato, non sono Giulietta e Romeo. Sono d’accordo che spesso si giudica senza comprendere la sofferenza di chi, pedofilo, è stato spesso vittima egli stesso di atti di pedofilia da piccolo. Ma piuttosto che idealizzare un amore non corrisposto e “irraggiungibile” bisognerebbe entrare nel dolore del paziente e aiutarlo ad elaborarlo, dato che la pedofilia NON E’ una condizione con cui si nasce. Magari lo è in questa società malata, ma un essere umano in equilibrio non è un pedofilo. Oltretutto non esistono destini che ci vengono appiccicati addosso perché Dio è cattivo, ma sfide che dobbiamo comprendere e vincere per vivere meglio.

    Non sono d’accordo con lo stile di questo articolo, forse per difficoltà di comprensione legate a una lingua diversa? Aspetto i prossimi paragrafi per farmi un’idea più completa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: