Il documentario “Shadowgate” censurato su Facebook e Youtube dopo l’arresto del creatore

Il documentario Shadowgate, che è diventato virale dopo che uno dei suoi produttori è stato arrestato venerdì, è stato rimosso sia da YouTube che da Facebook.

La giornalista Millie Weaver è stata accusata di presunta “rapina, manomissione di prove, ostruzione della giustizia e violenza domestica” dopo che gli agenti di polizia apparentemente di una squadra locale della SWAT si sono presentati nella sua casa in Ohio venerdì mattina e l’hanno portata al carcere della contea di Portage a Ravenna.

L’ufficio dello sceriffo della contea di Portage ha successivamente confermato che c’era un “atto d’accusa segreto” contro la Weaver, ma si è rifiutato di fornire ulteriori dettagli.

Una donna che affermava di essere la madre di Weaver in seguito ha commentato che il 25 aprile c’era stata una disputa familiare per un cellulare da $ 50, ma che aveva quasi immediatamente ritirato tutte le accuse contro la Weaver ed ha espresso shock per il fatto che sua figlia fosse stata arrestata.

L’arresto è avvenuto alla vigilia della pubblicazione di Shadowgate da parte della Weaver, un documentario che espone il “ruolo operativo svolto dal governo ombra dietro le quinte durante il colpo di stato contro il presidente Trump”.

Dopo che il documentario ha ricevuto milioni di visualizzazioni in seguito al suo caricamento su Facebook e YouTube, entrambi i siti web hanno censurato il film, con YouTube che ha affermato che il film ha violato le sue regole contro “l’incitamento all’odio”.

Il documentario completo di Shadowgate può ancora essere visto sotto.

https://banned.video/watch?id=5f37fcc2df77c4044ee2eb03

Fonte

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

€2,00

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 17 agosto 2020, in Uncategorized con tag , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: