Un nuovo film di Netflix celebra bambine di 11 anni che fanno twerking

Un nuovo film Netflix che uscirà il mese prossimo celebra bambine di 11 anni che fanno twerking.

“Amy, 11 anni, rimane affascinata da un gruppo che balla facendo twerking. Sperando di unirsi a loro, inizia a esplorare la sua femminilità, sfidando le tradizioni della sua famiglia “, si legge nella descrizione originale di Netflix del film, che si chiama Cuties.

Il trailer del film mostra bambini di diverse razze in un quartiere difficile che imparano a ballare in modo provocatorio in preparazione di un torneo.

“Ti adorano. Vedi quanti Mi piace abbiamo? ” dice uno dei personaggi mentre viene visualizzato un video delle ragazze che twerkano sui social media.

La trama presenta anche una giovane ragazza musulmana la cui famiglia cerca di impedirle di unirsi alle altre ragazze.

Un’altra scena mostra le ragazze di 11 anni che parlano con un gruppo di ragazzi di 14 anni che chiedono loro quanti anni hanno.

Il film è classificato MA per un pubblico maturo, nonostante abbia quasi esclusivamente protagoniste ragazze di 11 anni, un fattore che molti spettatori hanno trovato inquietante.

Dopo una reazione negativa, Netflix ha cambiato la descrizione del film da “twerking” a “gruppo di ballo dallo spirito libero”.

Dopo essere stato pubblicato su YouTube per neppure 48 ore, il trailer ha 47.000 voti negativi e solo 6,6 migliaia di voti positivi.

Gli utenti del web hanno espresso il loro disgusto, sottolineando che il tempismo è orrendo date le recenti rivelazioni sul giro di traffico sessuale minorile di Jeffrey Epstein.

“Sembra davvero strano che si inserisca una famiglia islamica che vuole che la loro figlia di 11 anni sia religiosa e si copra”, ha detto uno.

“Con lei che balla in modo provocante ed e` vestita pochissimo. Le ragazze non avrebbero potuto essere 18enni? Sembra propaganda pedofila borderline e una scusa per vedere delle bambine ballare “.

“Se Netflix voleva davvero far luce sull’ipersessualizzazione dei bambini, avrebbe dovuto fare un documentario”, ha detto un altro.

“Girato sull’isola di Jeffrey Epstein. Bill Clinton è stato tagliato da alcune scene ”, ha scherzato un altro.

Dato che i media stanno cercando di spingere l’accettazione per cose come Drag Queen Story Time e le drag queen infantili come Desmond is Amazing in nome della consapevolezza LGBT, forse non sorprende che Netflix stia ora apertamente sessualizzando i bambini sulla loro piattaforma.

Fonte

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivvere con una donazione

€2,00

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 20 agosto 2020, in Uncategorized con tag , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: