Psichiatra: Julian Assange si sta preparando al suicidio in carcere

Una testimonianza inquietante di uno psichiatra sottolinea che il fondatore di Wikileaks, Julian Assange, è in uno stato così grave in prigione che dovrebbe essere considerato ad “alto rischio” di suicidio.

Il Daily Mail riporta che il professor Michael Kopelman ha testimoniato durante un’udienza di estradizione a Londra che Assange ha “iniziato a fare i preparativi per porre fine alla propria vita, compreso confessarsi ad un prete cattolico, scrivere le lettere di addio alla sua famiglia e il testamento”.

Kopelman, professore emerito di neuropsichiatria al King’s College di Londra, ha anche detto che Assange gli ha detto di aver sentito delle voci nella sua testa che dicevano “stiamo venendo a prenderti”.

“Ha riferito di allucinazioni uditive, ovvero voci all’interno o all’esterno della sua testa, allucinazioni somatiche, strane esperienze corporee, che sono progressivamente scomparse”, ha detto Kopelman.

“Ha anche una lunga storia di allucinazioni musicali, che forse è un fenomeno separato, che è peggiorato quando era in prigione”, ha aggiunto lo psichiatra.

“Le voci sono cose come,” sei polvere, sei morto, stiamo venendo a prenderti “. Sono dispregiativi e persecutori “, ha continuato, aggiungendo” sembrano essere diminuiti. Successivamente si sono ridotte anche le allucinazioni musicali e sono scomparse le allucinazioni somatiche “.

Kopelman ha anche notato che Assange ” ha riportato un’esperienza di pre-morte e si è chiesto se la CIA avrebbe trovato un modo per eliminarlo”, osservando che questo “può o non può” essere una sua paranoia.

Kopelman ha avvertito che “Il rischio di suicidio deriva da fattori clinici … ma è l’estradizione effettiva che probabilmente fara` scattare il tentativo, secondo me”.

Assange sta languendo a Belmarsh, una prigione di massima sicurezza notoriamente orribile che ospita assassini e terroristi. Per gran parte del tempo da quando è stato arrestato all’uscita dall’ambasciata ecuadoriana, Assange è stato tenuto in isolamento. È anche sotto pesanti medicazioni.

Il fondatore di Wikileaks rischia l’estradizione negli Stati Uniti, dove sarebbe accusato di 18 accuse relativi ad hacking di computer e cospirazione per ottenere e divulgare informazioni sulla difesa nazionale.

Il professor Kopelman ha anche notato durante l’udienza che Assange è stato depresso “certamente per tutto il tempo che l’ho visto”.

“Il suo appetito e` oscillante, ha avuto problemi persistenti con il sonno e il suo stato d’animo è peggiore nelle prime ore del mattino”, ha aggiunto Kopelman.

“Il signor Assange era molto riluttante a parlare delle sue idee e dei suoi piani suicidi perché temeva che sarebbe stato messo sotto costante sorveglianza o isolamento”, ha spiegato ulteriormente lo psichiatra.

Il rapporto rileva che l’accusa del governo degli Stati Uniti ha sostenuto che Assange sta “esagerando” i suoi sintomi psichiatrici e le sue idee suicide.

“Sono uno psichiatra, tu sei un avvocato. Faccio le mie diagnosi in base ai miei criteri “, si dice che abbia risposto il professore.

Fonte

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

€2,00

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 23 settembre 2020, in Uncategorized con tag , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: