Ted Sarandos, AD di Netflix difende il film “Cuties” dicendo che negli Usa “e` stato frainteso”

Il co-AD di Netflix Ted Sarandos sta difendendo la decisione dell’azienda di rilasciare Cuties, affermando che il controverso film che ritrae bambine che si esibiscono in balli volgari è stato “frainteso” negli Stati Uniti.

“Francamente, sono sorpreso che non ci siano state più discussioni sulle implicazioni del Primo Emendamento su questo film. È un film che direi è stato molto frainteso da alcuni spettatori, in modo univoco negli Stati Uniti “, ha detto Sarandos durante il suo discorso di apertura al MIPCOM Online + lunedì, secondo diversi rapporti.

Netflix ha acquisito Cuties (Mignonnes) a gennaio. Il film francese racconta la storia di una ragazzina di 11 anni che tenta di sfuggire alle critiche della sua famiglia senegalese-musulmana unendosi a un gruppo di bambine che twerkano.

Il film contiene scene di bambine minorenni che eseguono simulazioni di danze sessuali sul palco.

“È la storia del regista e il film è ovviamente andato molto bene al Sundance, senza questo tipo di polemiche e anche in Europa e` stato accettato senza controversie”, ha detto.

“Penso che sia un po ‘ sorprendente che nel 2020 in America, stiamo discutendo sulla censura della narrazione.”

Le sue osservazioni seguono la dura condanna di Cuties da parte dei membri del Congresso che hanno definito il film pornografia infantile. Politici tra cui il senatore Tom Cotton (R-AR), il rappresentante Tulsi Gabbard (D-HI) e il sens. Mike Lee (R-UT) e Josh Hawley (R-MO) hanno pubblicamente condannato il film.

Un gran giurì in Texas ha recentemente incriminato Netflix per Cuties, citando la promozione di materiale visivo osceno raffigurante bambine.

La campagna di marketing di Netflix per Cuties, incluso il poster e il trailer, ha messo in luce i balletti volgari delle bambine. Il poster promozionale francese originale ha adottato un approccio più discreto mostrando le ragazze che ballano e lanciano coriandoli per le strade.

Sarandos funge anche da chief content officer di Netflix ed è responsabile di tutti i film e i programmi TV che lo streamer mette a disposizione degli abbonati di tutto il mondo.

Netflix ha già difeso Cuties, dicendo che il film offre “commenti sociali” contro la sessualizzazione dei bambini.

“Cuties è un commento sociale contro la sessualizzazione dei bambini piccoli”, ha detto un portavoce di Netflix. “È un film pluripremiato e una storia potente sulla pressione che le ragazze devono affrontare sui social media e dalla società più in generale quando crescono – e incoraggiamo chiunque abbia a cuore queste importanti questioni a guardare il film”.

Fonte

netflix4-640x480-1

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2.00 €

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 13 ottobre 2020, in Uncategorized con tag , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: