E` forse questo il motivo per cui le rivelazioni su Biden sono state soppresse cosi` in fretta da Facebook?

Nel momento in cui il New York Post ha riportato informazioni su alcuni dei dettagli squallidi e corrotti contenuti nel disco rigido di Hunter Biden, Twitter e Facebook, hanno fatto di tutto per sopprimere le informazioni e proteggere Joe Biden. Nel caso di Facebook, però, forse uno di quei protettori stava difendendo se stessa.

La persona attualmente responsabile del programma di integrità elettorale di Facebook è Anna Makanju. Quel nome probabilmente non significa molto per te, ma dovrebbe significare qualcosa per Joe Biden.

Prima di finire a lavorare per Facebook, Makanju era un Senior Fellow non residente presso l’Atlantic Council. Il Consiglio Atlantico è un think tank apparentemente apartitico che si occupa di affari internazionali. In realta` si tratta di un’organizzazione decisamente di parte.

Nel 2009, James L. Jones, presidente del Consiglio Atlantico, ha lasciato l’organizzazione per essere il consigliere per la sicurezza nazionale del presidente Obama. Anche Susan Rice, Richard Holbrooke, Eric Shinseki, Anne-Marie Slaughter, Chuck Hagel e Brent Scowcroft erano tutti affiliati al Consiglio Atlantico prima di finire nell’amministrazione Obama.

Il Consiglio Atlantico ha ricevuto enormi quantità di finanziamenti stranieri nel corso degli anni. Eccone uno che dovrebbe interessare tutti: Burisma Holdings ha donato $ 300.000 dollari al Consiglio Atlantico, nel corso di tre anni consecutivi, a partire dal 2016. Le informazioni seguenti potrebbero spiegare perché ha iniziato a pagare quei soldi al Consiglio.

Non solo il Consiglio Atlantico stava inviando persone nell’amministrazione Obama-Biden, ma serviva anche come consigliere esterno. E questo ci riporta ad Anna Makanju, la persona a capo del “programma di integrità elettorale” di Facebook.

Anche Makanju ha lavorato per il Consiglio Atlantico. Quanto segue è la parte rilevante della biografia professionale di Makanju dalla sua pagina del Consiglio Atlantico:

Anna Makanju è una senior fellow non residente della Transatlantic Security Initiative. È un’esperta di politiche pubbliche e legali che lavora per Facebook, dove guida gli sforzi per garantire l’integrità elettorale sulla piattaforma. In precedenza, è stata consigliere politico speciale per l’Europa e l’Eurasia dell’ex vicepresidente degli Stati Uniti Joe Biden, consigliere politico senior dell’ambasciatore Samantha Power presso la missione degli Stati Uniti presso le Nazioni Unite, direttore per la Russia presso il Consiglio di sicurezza nazionale e capo della personale per la politica europea e della NATO presso l’Ufficio del Segretario della Difesa. Ha anche insegnato alla Woodrow Wilson School dell’Università di Princeton e ha lavorato come consulente per un’azienda leader focalizzata sulle tecnologie spaziali.

Makanju gioco` un ruolo nel falso impeachment dell’Ucraina. All’inizio di dicembre 2019, quando i democratici si stavano preparando per l’impeachment, Glenn Kessler la menzionò in un articolo assicurando ai lettori del Washington Post che, contrariamente alle affermazioni dell’amministrazione Trump, non c’era nulla di corrotto nei rapporti di Biden con l’Ucraina. Biden non avrebbe fatto pressioni sull’Ucraina per licenziare il procuratore Viktor Shokin per proteggere Burisma; lo ha fatto perché Shokin non stava facendo il suo lavoro quando si trattava di indagare sulla corruzione.

Kessler scrive che, lo stesso giorno del febbraio 2016 in cui l’allora presidente ucraino Poroshenko annunciò che Shokin aveva offerto le sue dimissioni, Biden parlò sia a Poroshenko che al primo ministro Arseniy Yatsenyuk. La versione della Casa Bianca è che Biden parlo` ad entrambi riguardo al fatto di riformare il governo e di lottare contro la corruzione. Ed è qui che entra in gioco Makanju:

Anche Anna Makanju, all’epoca consigliere politico senior di Biden per l’Ucraina, ha ascoltato le chiamate e ha detto che il rilascio delle trascrizioni rafforzerebbe solo la tesi di Biden di aver agito correttamente. Ha aiutato Biden a prepararsi per le conversazioni e ha detto che hanno operato ad alto livello”.

Un riferimento a una società privata come Burisma sarebbe stata una mossa di “basso livello” per una telefonata tra Biden e il presidente di un altro paese, ha detto Makanju a The Fact Checker. Invece, ha detto, la conversazione si è concentrata sulle riforme richieste dal Fondo monetario internazionale, sui metodi per combattere la corruzione e sull’assistenza militare. Un’indagine su “Burisma non era abbastanza significativa” da menzionare, ha detto.

Permettetemi di ricordarvi, nel caso ve lo foste dimenticati, che Burisma ha iniziato a pagare un sacco di soldi al Consiglio Atlantico nel 2016, proprio quando Makanju stava consigliando Biden riguardo a Shokin.

In altre parole, ci sono davvero buone possibilità che Sundance avesse ragione quando scrisse al Conservative Treehouse:

Esatto gente, il dirigente di Facebook che attualmente blocca tutte le prove negative dell’attività corrotta di Hunter e Joe Biden in Ucraina è la stessa persona che coordinava l’attività corrotta tra i guadagni della famiglia Biden e l’Ucraina.

La rete incestuosa tra i Democratici alla Casa Bianca, il Congresso, il Deep State, i media e la Big Tech non finisce mai. Ecco perché il popolo americano voleva e vuole ancora Trump, il vero outsider, a capo del governo. Sanno che i Democratici hanno trasformato la politica americana in una gigantesca farsa.

Fonte

2020-10-18_10-23-56

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2.00 €

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 20 ottobre 2020, in Uncategorized con tag , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: