Rudy Giuliani consegna le foto di ragazzine minorenni trovate nel computer di Hunter Biden alla polizia di Delware

La vicenda del laptop di Biden ha preso una svolta molto oscura.

Mentre crack, clientelismo, corruzione sono stati sufficiente per innescare la più grande repressione dei media nella storia, e nessuna smentita di sorta da parte di Biden, Rudy Giuliani, se cio che dice e ` vero, ha sferrato un colpo micidiale ai Biden (non solo per loro ma anche per le forze dell’ordine che avrebbero avuto questa informazione da prima dell’impeachment di Trump ma non hanno fatto nulla al riguardo).

In un’intervista questa sera con Newsmax TV, l’ex sindaco di New York e attuale avvocato del presidente Donald Trump, Rudy Giuliani annuncia di aver consegnato il disco rigido del laptop di Hunter Biden alla polizia di stato del Delaware a causa di foto di ragazze minorenni e messaggi di testo inappropriati.

Guarda l’intervista completa di seguito (la parte importante inizia intorno a 5:20):

Inoltre, John Solomon di JustTheNews riporta che l’ex commissario del dipartimento di polizia di New York Bernard Kerik si è unito a lui quando ha consegnato fotografie e messaggi di testo al dipartimento di polizia della contea di New Castle.

“Ho detto loro altri dettagli su quella che sembra essere una relazione sessuale inappropriata”, ha detto in un’intervista. “Mi hanno detto che sarebbe stato indagato”.

Funzionari delle forze dell’ordine in Delaware hanno detto a Just the News che le preoccupazioni di Giuliani sono state inoltrate al Dipartimento di giustizia dello stato.

“L’FBI ha questo materiale da molto tempo”, ha detto Giuliani.

“Nessuna indicazione che abbiano fatto qualcosa al riguardo, quindi sono andato dalla polizia locale e ho detto: ‘Cosa avete intenzione di fare al riguardo?'”

Forse la dichiarazione più schiacciante di Giuliani, riguardo alle elezioni, è stata quella in cui l’ex sindaco ha sostenuto che:

“Ti dirò che le prove che ho fornito loro affermano che è stato riferito a Joe Biden. Cosa ha fatto al riguardo?”

Prima che questo sia completamente respinto come ulteriore disinformazione russa o menzogne ​​“ Giuliani ”, ricordiamo ai lettori che in precedenza avevamo riferito che i presunti contenuti del laptop di Hunter Biden includevano una curiosa prova: una fotografia di una citazione dell’FBI che porta la firma del top dell’agenzia investigatore di pornografia infantile, l’agente speciale Joshua Wilson.

L’identità dell’agente dell’FBI Wilson è stata confermata sia dal Western Journal che da Business Insider, quest’ultimo ha confrontato la sua firma con una denuncia penale del 2012 e ha concluso che “corrisponde chiaramente alla firma sulla citazione pubblicata dal New York Post”.

Come osserva BI:

Non è chiaro se l’FBI impieghi più di un agente di nome Joshua Wilson. Ma le prove disponibili sembrano mostrare che ** il Joshua Wilson che ha firmato la citazione per il portatile di Hunter Biden, e il Joshua Wilson che indaga sulla pornografia infantile per l’FBI, sono la stessa persona **. Ciò solleva la possibilità, non esplorata dal Post, che l’FBI abbia emesso il mandato di comparizione per motivi estranei al ruolo di Hunter Biden in Ucraina e Burisma.

Allora perché il miglior avvocato della pornografia infantile dell’FBI è coinvolto nel caso del laptop Hunter Biden? Chanel Rion di OANN dice di aver visto il contenuto del disco rigido, che include “Droghe, foto di minorenni, accordi di potere”, che fanno “sembrare normale la dipendenza da selfie di Anthony Weiner”.

Tutto ciò ora ha un senso, date le presunte scoperte di Giuliani, e solleva una domanda sbalorditiva: se c’è / era incriminante la pornografia infantile sul computer di Hunter, cosa ha fatto l’FBI al riguardo?

Fonte

2020-10-20_17-53-08

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2.00 €

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 21 ottobre 2020, in Uncategorized con tag , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: