L’intera testimonianza di Ghislaine Maxwell: la “signora” di Epstein cerca di evadere piu` volte le domande sul traffico sessuale

Un documento contenente la testimonianza della “signora” di Jeffrey Epstein, Ghislaine Maxwell, è stato reso pubblico. La trascrizione contiene dettagli spaventosi della vita sessuale della Maxwell e i pubblici ministeri affermano che ci sono prove di falsa testimonianza.

La deposizione è stata rilasciata lunedì dall’anziano giudice distrettuale degli Stati Uniti Loretta Preska ed è stata resa pubblica giovedì mattina. Le interviste con la socialite di 58 anni sono state condotte nel 2016 come parte di un caso per diffamazione contro la Maxwell da parte dell’accusatore di Epstein Virginia Roberts Giuffre, che ha anche accusato la Maxwell di abusare di lei.

Durante le interviste, la Maxwell ha detto ai pubblici ministeri di aver invitato Giuffre a casa di Epstein per lavorare come massaggiatrice, mentre Giuffre era minorenne. Maxwell ha anche detto che non aveva “idea” se un’altra ragazza, senza nome avesse 13 anni quando l’ha incontrata.

La Giuffre e un certo numero di altre ragazze hanno accusato la Maxwell di reclutarle per massaggiare Epstein, un accordo che sarebbe progredito in atti sessuali. Alla domanda se queste massaggiatrici minorenni avrebbero “compiuto atti sessuali per Jeffrey Epstein”, Maxwell ha detto al pubblico ministero “Non so cosa intenda per atti sessuali” e in seguito ha definito le accuse della Giuffre “bugie”.

La Maxwell si è rifiutata di dire se avesse partecipato a una qualsiasi delle sessioni di massaggi di Epstein e ha taciuto mentre i pubblici ministeri la tormentavano sugli interessi sessuali del defunto pedofilo. “Non posso dirvi qual è la storia di Jeffrey”, ha detto quando le è stato chiesto se “Jeffrey Epstein avesse una preferenza sessuale per i minori”.

Per tutta la mastodontica intervista di 450 pagine, la Maxwell è rimasta prudente ed evasiva. Alla domanda se fosse mai stata a conoscenza di ragazze minorenni che visitavano la casa di Epstein a Palm Beach, ha detto che “la casa è in realtà piuttosto grande”, quindi non sarebbe stata a conoscenza di ogni singolo visitatore che veniva a trovare Jeffrey.

La Maxwell non ha negato di aver portato la Giuffre a Londra quando la stessa aveva 17 anni. Durante questo viaggio, Giuffre sostiene di aver fatto sesso con il principe Andrea a casa della Maxwell. Il nome di Andrea è stato cancellato dalla trascrizione, ma dettagli non redatti – come le date di viaggio rendono facile vedere dove è menzionato Andrea.

Maxwell ha detto che “non ricorda” la Giuffre e Andrea fare sesso durante quel viaggio, ma ha confermato che il Duca di York ha visitato Epstein sull’isola privata del pedofilo almeno una volta.

Ci vorra un po` di tempo per estrarre tutte le informazioni incriminanti, ma la Maxwell in certi punti sembra disperata nel cercare di coprire le sue tracce. Alla domanda se avesse volato sull’aereo di Epstein con la Giuffre, che era minorenne, la Maxwell ha risposto di non avere modo di conoscere l’età della ragazza. Quando gli sono stati presentati i registri di volo, che mostravano “JE, GM e Virginia”, Maxwell ha risposto “Come fate a sapere che GM sono io?”

L’accusa di falsa testimonianza contro la Maxwell deriva dalla sua insistenza sul fatto che lei non sapeva nulla del “piano di Epstein per reclutare ragazze minorenni per massaggi sessuali”, nonostante i pubblici ministeri affermassero nell’interrogatorio che il suo nome era su appuntamenti per massaggi che aveva fissato con una ragazzina di 15 anni.

Prima del suo rilascio, la Maxwell ha combattuto per mantenere sigillata la deposizione. I suoi avvocati sostenevano che rivelasse dettagli intimi sulla sua vita personale e che potesse interferire con il suo prossimo processo per reati di traffico sessuale.

La figlia del magnate dei media e presunta spia israeliana Robert Maxwell deve affrontare sei accuse relative sia al traffico sessuale che allo spergiuro, ed è stata arrestata a luglio nel New Hampshire. Rimane detenuta in una prigione di Brooklyn, essendo stata negata la libertà su cauzione come “rischio estremo di fuga”, con i vari passaporti di cui e` in possesso. Il suo processo dovrebbe iniziare a luglio e la Maxwell rischia fino a 35 anni di carcere se condannata.

Jeffrey Epstein è morto in una prigione di Manhattan lo scorso agosto.

Fonte

5f9195b985f54059df20afdb

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2.00 €


 


 
 

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 23 ottobre 2020, in Uncategorized con tag , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: