Operatore sanitario dell’Alaska colpito da serie reazioni allergiche dopo aver preso il vaccino per il coronavirus

Un operatore sanitario in Alaska è stato ricoverato in ospedale martedì con una “grave reazione allergica” dopo aver ricevuto il vaccino COVID-19 di Pfizer, secondo il New York Times.

La persona, che non aveva allergie ai farmaci note, era ancora in ospedale mercoledì mattina sotto osservazione, secondo il rapporto. Non è noto se soffriva di altri tipi di allergie. Secondo quanto riferito, la reazione dell’operatore in Alaska è stata simile alle reazioni anafilattiche vissute da due operatori sanitari in Gran Bretagna dopo aver ricevuto il vaccino Pfizer-BioNTech la scorsa settimana, entrambi guariti. Da notare, che entrambi avevano una storia di gravi allergie. Una donna di 49 anni, è allergica alle uova (che secondo la Pfizer non sono nel vaccino). L’altra, una donna di 40 anni, è allergica a diversi farmaci. Entrambi trasportano abitualmente dispositivi simili a EpiPenn in caso di reazioni.

Dopo che i lavoratori in Gran Bretagna si sono ammalati, le autorità hanno inizialmente messo in guardia dal somministrare i vaccini a chiunque avesse una storia di gravi reazioni allergiche. Successivamente hanno chiarito le loro preoccupazioni, cambiando la dicitura da “reazioni allergiche gravi” per specificare che il vaccino non deve essere somministrato a chi abbia mai avuto una reazione anafilattica a un alimento, medicinale o vaccino. Quel tipo di reazione a un vaccino è “molto rara”, hanno detto. –NYT

Non sono stati segnalati effetti avversi gravi durante lo studio americano Pfizer che ha coinvolto oltre 40.000 partecipanti, a parte dolori, febbri e altri effetti collaterali “minori”.

Come osserva Bloomberg, i primi intoppi nella distribuzione del vaccino della Pfizer sono appena iniziati, tra cui un ritardo nella consegna di 3.900 dosi a due stati e l’annuncio che circa 900.000 dosi in meno sarebbero state consegnate la prossima settimana rispetto a quelle spedite questa settimana.

Quattro consegne del vaccino Pfizer-BioNTech SE sono state ritirate in California e Alabama questa settimana e rispediti all’azienda perché erano più freddi del previsto, secondo Gustave Perna, il generale dell’esercito che funge da capo delle operazioni di Operation Warp Speed.

Ciascuna delle consegne può probabilmente essere utilizzata per vaccinare 975 persone. Pfizer ha detto che la sua formula deve essere conservata a 70 gradi sotto zero Celsius. Questi vassoi sono risultati molto più freddi, secondo Perna. -Bloomberg

“Non volevamo correre rischi”, ha detto Perna durante una conferenza stampa mercoledì.

Le dosi Pfizer vengono spedite in contenitori a temperatura controllata sviluppati dagli ingegneri dell’azienda, ognuno dei quali è dotato di tracciamento GPS “per il monitoraggio continuo e in tempo reale della posizione e della temperatura”, secondo l’azienda.

Nel frattempo, circa 2 milioni di dosi del vaccino Pfizer saranno spedite la prossima settimana negli Stati Uniti, che è 900.000 in meno rispetto ai 2,9 milioni di dosi disponibili questa settimana. Il segretario per la salute e i servizi umani Alex Azar riconosce le difficolta` nella produzione, dicendo: “Come sapete, hanno finito per essere inferiori della metà di ciò che pensavano di essere in grado di produrre e di ciò che avevano annunciato di essere in grado di produrre” nel 2020.

“In questo momento stanno producendo alla loro massima capacità per fornire i 100 milioni che sono nella prima tranche del contratto con noi e stiamo fornendo supporto alla produzione”, ha aggiunto Azar.

E martedì, il governatore della Florida Ron DeSantis ha affermato che le spedizioni di centinaia di migliaia di dosi sono state bloccate a causa di “un problema di produzione con la Pfizer”.

La società ha respinto la dichiarazione, con la portavoce Amy Rose che ha affermato che la società “non ha avuto problemi di produzione con il vaccino e nessuna spedizione contenente il vaccino è sospesa o ritardata”, aggiungendo “Stiamo continuando a spedire i nostri ordini a le località specificate dal governo degli Stati Uniti “.

Fonte

vax-shot

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 17 dicembre 2020, in Uncategorized con tag , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: