Statistico: I lockdown non funzionano perché costringono le persone a riunirsi in un numero di posti limitato.

“I lockdown sono semplicemente assembramenti forzati.”

L’autore e statistico William M. Briggs, sostiene che i lockdown non funzionano perché costringono le persone a radunarsi in un numero di posti limitati rispetto al normale, come i supermercati, diffondendo quindi il virus più velocemente rispetto ad una situazione nella quale le persone fossero libere di muoversi.

Scrivendo per LockdownSkeptics.org, Briggs afferma: “Un lockdown diffonderà questo virus più velocemente rispetto ad una situazione nella quale alle persone fosse concesso liberta` di movimento”.

L’autore osserva che un lcokdown non è la stessa cosa di una quarantena. In condizioni di lockdown, le persone hanno solo una selezione limitata di luoghi in cui possono riunirsi, il che significa che quei luoghi sono più affollati e quindi rendono un virus più trasmissibile.

“I lockdown sono semplicemente assembramenti forzati”, scrive Briggs. “Le persone in lockdown possono avventurarsi fuori dalle loro abitazioni per svolgere attività “ essenziali ”, come spendere soldi nei negozi gestiti da oligarchi. Questi negozi sono punti di raccolta, dove si concentra il numero di persone”.

“È chiaro che il virus si diffonderà molto più velocemente quando le persone saranno costrette a trascorrere più tempo in casa l’una con l’altra. Una volta che una persona lo riceve, lo diffonderà immediatamente a quelli a casa sua. Se le persone fossero in libertà, e quindi più separate, il virus si diffonderebbe comunque a tutti, ma più lentamente (la velocità qui è relativa) ”, scrive.

L’affermazione di Briggs è supportata anche dal modo in cui le persone trascorrono il loro tempo libero in condizioni di isolamento. Con la maggior parte dei negozi, cinema e altri luoghi di intrattenimento chiusi, le persone nelle grandi città si riversano in massa in parchi o spiagge dove la “distanza sociale” è praticamente impossibile perché ci sono tante persone in giro.

A Londra, i tassi di infezione da COVID-19 erano più alti dopo il blocco di novembre rispetto a prima che iniziasse.

Fonte

040121queue1-768x403-1

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 5 gennaio 2021, in Uncategorized con tag , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: