Il Time Magazine celebra la “cabala di persone potenti” che ha influenzato le elezioni americane

Una vasta rete di cospiratori ha “salvato” le elezioni del 2020 conducendo una massiccia “campagna ombra” per esercitare la loro influenza sul pubblico, rivela un nuovo articolo di Time Magazine.

Sì davvero.

Secondo l’articolo, quando Donald Trump avvertiva dei pericoli del voto per corrispondenza, si trattava di una minaccia per la democrazia – ma quando un massiccio movimento clandestino influenzava il pubblico, stava semplicemente “rafforzando” l’integrità delle elezioni.

“I [cospiratori] vogliono che la storia segreta delle elezioni del 2020 sia raccontata, anche se suona come un sogno febbrile: una cabala ben finanziata di persone potenti, che spaziano tra le varie industrie e la filantropia, le quali hanno lavorato insieme dietro le quinte per influenzare le percezioni, cambiare regole e leggi, dirigere la copertura dei media e controllare il flusso di informazioni “, scrive Molly Ball. “Non stavano truccando le elezioni; le stavano fortificando. “

“E credono che il pubblico abbia bisogno di comprendere la fragilità del sistema per garantire che la democrazia in America duri”.

Questa “rivoluzione” descritta dal rapporto della Ball è presentata come un ostacolo a un’elezione che favoriva chiaramente Trump, un presidente popolare e in carica.

“Ogni tentativo di interferire con il corretto esito delle elezioni è stato eliminato”, afferma Ian Bassin, co-fondatore di Protect Democracy, un gruppo di difesa dello stato di diritto indipendente. “Ma è estremamente importante per il Paese capire che non è accaduto accidentalmente”.

“Il sistema non ha funzionato magicamente. La democrazia non è autoesecuzione “.

Ma quali sono stati questi “tentativi” di interferire con il “corretto esito” delle elezioni?

È stato il presidente Trump quando avvertiva gli americani dei pericoli del voto per corrispondenza.

“Perché Trump e i suoi alleati stavano conducendo la propria campagna per rovinare le elezioni”, scrive Ball. “Il presidente ha passato mesi a insistere sul fatto che i voti per corrispondenza fossero un complotto democratico e che le elezioni sarebbero state “truccate””.

“… Oltre a combattere la disinformazione, c’era bisogno di spiegare un processo elettorale in rapida evoluzione. Era fondamentale per gli elettori capire che, nonostante quello che diceva Trump, i voti per corrispondenza non erano suscettibili di frode e che sarebbe stato normale se alcuni stati non avessero finito di contare i voti la notte delle elezioni “.

Fonte

donald-trump-joe-biden-election

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 9 febbraio 2021, in Uncategorized con tag , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: