“La Devotee” dei Panic! At The Disco celebra palesemente il satanismo ad Hollywood

Il video di LA Devotee parla di un ragazzo che viene torturato e sottoposto a lavaggio del cervello dal cantante della band mentre siamo intrattenuti da una miriade di simboli satanici. In breve: riassume tutto ciò di cui parla Hollywood.

Quando i commenti principali di un video di YouTube dicono …

“Onestamente mi aspettavo che LA Devote avesse un video luminoso e solare, non satanico”
“Diventa sempre più difficile convincere i miei genitori che la musica che ascolto non è satanica”

… sai che le cose stanno diventando evidenti. Mentre la canzone “LA Devotee” è la tua tipica melodia radio-friendly con un ritornello orecchiabile, il video è un’esperienza cupa e preoccupante. In effetti, il cantante Brendon Urie viene visto mentre prova piacere nel torturare un bambino durante una sessione di lavaggio del cervello satanico. Predare i bambini, provare piacere nel farli soffrire, fare il lavaggio del cervello, rituali di magia nera: tutte le cose preferite dell’élite occulta sono stipate in questo breve video musicale.

La parola “devoto” significa “un forte credente in una particolare religione o dio”. Il video dei Panic! At The Disco espone chiaramente la vera religione di Hollywood … e sembrano felici di farne parte.

Diamo un’occhiata al video.

PREDARE I BAMBINI
Il video inizia con una ragazza che si rende conto di essere seguita. Viene poi rapita da qualcuno vestito di rosso.

Predare i bambini: lo sport preferito dell’élite occulta

Mentre la telecamera si sposta, vediamo un cerchio nel grano a forma di qualcosa che assomiglia a un simbolo alchemico. Il punto esclamativo è preso dal nome della band, a indicare che sono loro quelli dietro a tutto questo

Vediamo quindi un giovane ragazzo legato a una sedia in una stanza buia e inquietante.

Sì, è Noah Schnapp, il ragazzo che viene rapito in Stranger Things.

Usare Will di Stranger Things è una scelta piuttosto appropriata. Come ho affermato nel mio articolo su”Stranger Things”, la serie rivela alcuni aspetti sinistri del sistema MKULTRA. Will, interpretato da Noah Schnapp, viene rapito dal Demogorgon, un mostro che rappresenta il lato satanico e mostruoso dell’élite occulta.

In LA Devotee, Schnapp viene rapita di nuovo (povero ragazzo) e costretta a guardare Brendon Urie cantare. Sebbene questa sia già una forma crudele di tortura, le cose peggiorano. In effetti, la canzone fa parte di un più ampio processo di controllo mentale basato sul trauma. Come affermato nel mio articolo sulle origini e sulle tecniche del controllo mentale, quest’ultimo è un empio mix di abusi, torture e rituali satanici al fine di causare traumi. Il ragazzo nel video è sottoposto a tutto questo.

Una videocamera riprende il ragazzo torturato. Ciò riflette il modo in cui i circoli d’élite si divertono a guardare snuff-film.

Questa figura inquietante conduce rituali oscuri indossando una maschera con corna in stile Baphomet.

Quando la canzone inizia, il bambino inizia a cantare in modo automatico, come se fosse programmato per cantare al momento giusto.

Il ragazzo programmato per cantare: un modo appropriato per rappresentare i giovani che subiscono il lavaggio del cervello dai mass media.

Brendon viene proiettato su uno schermo di fronte al ragazzo mentre canta con uno sguardo folle sul viso. Sembra davvero che si diverta a torturare il ragazzo. Un’immagine che appare per una frazione di secondo spiega cosa lo motiva a farlo.

Per una frazione di secondo, un simbolo che assomiglia al sigillo della Chiesa di Satana viene mostrato sul volto di Brendon.

Il simbolo presenta la testa di Baphomet all’interno di un pentagramma invertito (simbolo della magia nera) con un altro pentagramma sulla fronte.

A quanto pare Brendon Urie ama essere il diavolo. Il video The Emperor’s New Clothes parla di lui che si trasforma lentamente nel diavolo.

Brendon nel video The Emperor’s New Clothes.

Mentre sta accadendo questa roba inquietante, i testi spiegano che ciò a cui stiamo assistendo è la vera religione di LA, la casa del mondo dello spettacolo.

The black magic of Mulholland Drive
Swimming pools under desert skies
Drinking white wine in the blushing light
Just another LA Devotee
Sunsets on the evil eye
Invisible to the Hollywood shrine
Always on the hunt for a little more time
Just another LA Devotee

La prima riga del ritornello menziona direttamente la “magia nera” di Mulholland Drive, l’iconica strada che attraversa Hollywood. Anche l’enigmatico film di David Lynch Mulholland Dr. si riferisce in modo criptico al lato oscuro di Hollywood. La frase “Sunsets on the evil eye” è un altro riferimento diretto all’élite occulta che governa Hollywood (che è anche attraversata da Sunset Blvd). Nel complesso, i testi implicano che coloro che prendono parte all’industria di Hollywood fanno parte di un culto malato … sono devoti di LA.

Al ragazzo viene quindi dato qualcosa da bere.

La ragazza che è stata rapita all’inizio del video riappare e offre qualcosa da bere al ragazzo. Gli schiavi MK sono spesso utilizzati nella programmazione di altri schiavi.

La bevanda data al ragazzo molto probabilmente rappresenta le droghe psichedeliche che vengono utilizzate nella programmazione MK reale per facilitare il trauma. Immagini inquietanti appaiono sullo schermo, del tipo che verrebbe usato per traumatizzare schiavi drogati.

Una grande testa di capra viene visualizzata rapidamente sullo schermo.

Le maschere di animali sono usate nei rituali satanici e nella programmazione MK.

Questa immagine appare e scompare così velocemente che è appena distinguibile. Queste immagini semi-subliminali provocano una sensazione inquietante negli spettatori.

Sangue che gocciola su un teschio: un modo simbolico di rappresentare l’amore dell’élite per i sacrifici di sangue.

Si procede quindi con la traumatizzazione del ragazzo

Un gruppo di “streghe” attaccano fili alla testa del ragazzo.

Man mano che la canzone diventa più intensa, si vede il ragazzo subire un elettroshock. Chi vuole vedere un bambino che soffre in un video musicale?

La tortura dell’elettroshock è una tecnica ben nota utilizzata nell’MK Ultra per causare traumi e dissociazione. Combinato con le droghe, i rituali e il lavaggio del cervello, il video non lascia dubbi su ciò a cui si riferisce.

Dopo aver avuto convulsioni violente per lunghi secondi, il ragazzo perde conoscenza. Questo a quanto pare rende Brendon molto felice.

Brendon sorride sadicamente come se dicesse “Sto per divertirmi”.

L’ultima immagine del video mostra Brendon che cammina verso il ragazzo in modo minaccioso.

Cosa intendi fare esattamente, Brendon? Picchiare il ragazzo? Stuprarlo? Che diamine? Sì, questo video termina seriamente con il cantante che sta per abusare di un ragazzo indifeso che è stato appena torturato. Non ci sono altre prospettive, non c’è “secondo significato” o “significato più profondo”. È solo Male.

CONCLUDENDO
Panic! At the Disco non è un gruppo di nicchia oscuro e hardcore. È una band mainstream, che vince tutti i tipi di premi e produce musica pop, radio-friendly, rivolta principalmente ai giovani. LA Devotee raffigura il cantante principale che organizza un’operazione in cui un ragazzo viene rapito, legato a una sedia, drogato, sottoposto a lavaggio del cervello, sottoposto a rituali occulti ed elettroshock. E alla fine del video, il suo calvario non è nemmeno finito. Brendon ha appena iniziato (seriamente, lo violenterà? Che diamine?).

Il video per LA Devotee raffigura Brendon come un gestore del controllo mentale e celebra come l’élite occulta partecipa a questo orrore nella totale impunità. Su una scala più ampia, il video rappresenta come, attraverso i mass media, i giovani di tutto il mondo subiscono il lavaggio del cervello facendogli credere che tutto questo sia fantastico e meraviglioso, che li porta ad adorare le loro star preferite. L’obiettivo finale: creare solo un altro devoto di LA.

Fonte

leaddevotee-1

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 17 febbraio 2021, in Uncategorized con tag , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: