Arrestato padre canadese dopo aver identificato sua figlia con il genere “sbagliato”

Un padre canadese è stato arrestato per aver “offeso” sua figlia di 14 anni chiamandola “figlia” e riferendosi a lei con il pronome “lei”.

Robert Hoogland – il padre di una bambina biologica di 14 anni che si identifica come transgender e preferisce i pronomi maschili – è stato trovato colpevole dalla corte e imprigionato martedì dopo aver ripetutamente chiamato sua figlia “figlia”, nonostante il tribunale lo proibisse, secondo a un rapporto del Post Millennial.

Secondo quanto riferito, il procuratore generale della Columbia Britannica ha emesso un mandato di arresto per oltraggio.

Hoogland si oppone al fatto che sua figlia adolescente subisca procedure mediche legate al cambio sesso e ha ripetutamente espresso la sua opposizione nella speranza di salvare sua figlia da danni irreversibili.

Il sistema medico canadese, il sistema legale e la madre della bambina, tuttavia, sono andati avanti con la “transizione sociale e medica” della figlia di Hoogland, aggiunge il rapporto.

Nel dicembre dello scorso anno, Hoogland è stato incaricato dal giudice della Corte Suprema della Columbia Britannica Francesca Marzari di collaborare alla “transizione” del sesso di sua figlia, e gli è stato detto di non riferirsi più a lei come se fosse un femmina.

Hoogland aveva precedentemente scoperto che la scuola di sua figlia le aveva mostrato materiale educativo sull’identità sessuale e di genere noto come “SOGI 123”, che il rapporto chiamava “video di propaganda” transgender.

Al 7 ° anno, la scuola aveva cambiato il nome di sua figlia nell’annuario senza dirlo ai suoi genitori e l’ha “trasformata socialmente” con il contributo dello psicologo ideologo di genere Wallace Wong, che ha consigliato alla bambina in età adolescenziale di prendere il testosterone.

Il rapporto aggiunge che Wong ha indirizzato la figlia di Hoogland all’unità di endocrinologia dell’ospedale locale e che un piano di “trattamento” è stato messo in atto alla sua prima visita.

“Eccomi qui, seduto lì come genitore, a guardare una bambina perfettamente sana che viene distrutta, e non posso fare altro che sedermi a bordo campo – e secondo il giudice Boden all’epoca, tifare per lei”, ha detto Hoogland in un’intervista l’anno scorso. “Posso solo acconsentire o essere sbattuto in prigione.”

Fonte

trans-640x480-1

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 19 marzo 2021, in Uncategorized con tag , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: