Totale Follia: Twitter sospende permanentemente James O’Keefe (Project Veritas) dopo l’expose’ sulla CNN

Twitter ha bandito il fondatore di Project Veritas James O’Keefe per presunta violazione delle sue politiche su “manipolazione della piattaforma e spam”, mettendo a tacere il suo account nel bel mezzo di una serie di scoop sotto copertura sulle tattiche propagandiste della CNN.
Il gigante dei social media ha detto giovedì a O’Keefe che il suo account è stato sospeso in modo permanente e non verrà ripristinato, citando un’accusa secondo cui ha utilizzato account falsi o multipli per manipolare le conversazioni sulla piattaforma. Twitter ha sostenuto in una dichiarazione a The Hill e ad altri media che “non è possibile amplificare o interrompere artificialmente le conversazioni attraverso l’uso di più account”.

La chiusura è avvenuta dopo che O’Keefe ha pubblicato tre giorni consecutivi di scoop in cui il direttore tecnico della CNN Charlie Chester è mostrato in video, mentre parla con un giornalista sotto copertura. Chester, che secondo quanto riferito pensava di parlare con una persona trovata su Tinder, ha detto al giornalista degli sforzi propagandistici della CNN per estromettere il presidente Donald Trump, della propaganda terroristica sul covid per aumentare gli ascolti e dei suoi sforzi per sostenere Black Lives Matter.

La sospensione di O’Keefe da Twitter sarà probabilmente una buona notizia per la CNN, che non ha risposto all’ultimo giro di storie di Project Veritas sulla rete, e ha fatto pressioni affinché le agenzie di stampa concorrenti vengano censurate per aver segnalato “disinformazione”.

O’Keefe ha rilasciato una dichiarazione giovedì, giurando di citare in giudizio Twitter per diffamazione e ha negato di aver gestito account falsi. “Questo è falso, questo è diffamatorio e pagheranno”, ha detto. “La Sezione 230 potrebbe averli protetti prima, ma non li proteggerà da me. Il reclamo verrà presentato lunedì. ” Ha invitato i sostenitori a seguirlo su Telegram.

Twitter ha sospeso permanentemente l’account di Project Veritas sulla sua piattaforma e ha bloccato temporaneamente l’account di O’Keefe a febbraio, affermando che il canale video sotto copertura ha violato ripetutamente la sua politica sulle informazioni private. O’Keefe ha detto all’epoca che il video in questione mostrava i giornalisti di Project Veritas che si confrontavano con il vicepresidente per l’integrità di Facebook Guy Rosen fuori dalla sua casa.

Fonte

jack-veritas-

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 16 aprile 2021, in Uncategorized con tag , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: