Pepsi Max, latte, e una chutney di mango positivi al coronavirus

I fact checkers affermano che sia dovuto all’acidità.

Un uomo che dice di aver testato numerosi articoli per la casa afferma che la Pepsi Max, il latte e una chutney di mango sono risultati positivi.

L’individuo ha contattato LockdownSceptics.org per spiegare come ha testato sette diversi elementi utilizzando test di flusso laterale.

Tre hanno dato un risultato negativo, uno non ha dato risultati , mentre gli altri tre hanno prodotto un risultato positivo.

“Considero un tasso di falsi positivi del 43%, o del 50% se rimuovi il risultato nullo”, ha affermato il lettore.

Del the’ e la saliva dell’uomo sono risultati negativa, la salsa Lee & Perrins non ha dato risultati, ma la Pepsi Max, il latte e la chutney di mango sono risultati positivi alla SARS-CoV-2.

“Forse il vero scoop è che il COVID-19 viene diffuso attraverso la cola, il latte di mucca e condimenti al curry”, ha scherzato.

Questa non è affatto la prima volta che degli alimenti sono apparentemente risultati positivi al coronavirus.

Nel maggio dello scorso anno, il presidente della Tanzania John Magufuli ha dichiarato che una capra e un frutto di papaia sono risultati positivi per COVID-19 dopo che i campioni sono stati inviati ai tecnici di laboratorio.

Magufuli ha successivamente affermato che i falsi positivi hanno dimostrato che “alcune persone sono state testate positive quando in realtà non erano state infettate dal coronavirus”, ha riferito Reuters.

I fact checkers affermano che i falsi positivi sono dovuti all’acidita’ dei cibi, anche se questo non spiega perché il latte o una capra risulterebbero positivi.

L’affidabilità dei test a flusso laterale (PCR) è stata oggetto di accesi dibattiti, con il governo britannico che afferma che sono accurati al 99,9%.

Tuttavia, come ha osservato il British Medical Journal, “I primi risultati dei test degli studenti presso l’Università di Birmingham e le università in Scozia hanno mostrato che i test avevano una sensibilità di appena il 3% e che il 58% dei risultati dei test positivi era falso”.

Ecco l’esperimento sul kiwi del grande Mazzucco:

Fonte

210421pepsi1-768x403-1

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 21 aprile 2021, in Uncategorized con tag , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: