L’Ungheria approva una legge che vieta di mostrare materiale sull’omosessualità o sul transgenderismo ai bambini

TV, film e pubblicità inclusi.

L’Assemblea nazionale ungherese ha approvato una legge che vieta di mostrare ai bambini di età inferiore ai 18 anni materiale relativo all’omosessualità o al transgenderismo nell’istruzione, in televisione, nei film o nelle pubblicità.

La legge e’ stata approvata con un enorme 157-1.

“La legge è stata inclusa in un disegno di legge più ampio che reprime la pedofilia creando un registro degli autori di reati sessuali su minori, implementando punizioni più severe per la pornografia infantile e vietando ai pedofili di svolgere lavori in cui entrerebbero a contatto con i bambini.”, riferisce RT.

Secondo una dichiarazione del partito di governo Fidesz, la legge garantisce che l’educazione sessuale nelle scuole “non deve essere finalizzata” alla “promozione dell’omosessualità” o al “cambiamento di genere”.

A programmi televisivi, film e pubblicità è inoltre vietato mostrare qualsiasi contenuto ritenuto promuovere l’omosessualità o il transgenderismo.

Dopo che le lobby di sinistra si sono opposte alla legge, i manifestanti sono scesi in piazza a Budapest per manifestare contro la legge.

Tuttavia, i loro sentimenti non sono condivisi dalla popolazione, che ha votato in modo schiacciante per Fidesz quando il partito è stato rieletto nel 2018.

L’Ungheria è uno dei pochi paesi europei che cerca attivamente di proteggere la sua eredità cristiana e orientata alla famiglia muovendosi per impedire ai bambini di essere esposti a informazioni e stili di vita dannosi.

Il primo ministro populista del paese Viktor Orbán ha coltivato il sostegno ai suoi sforzi per difendere la santità della famiglia di fronte al progressismo dilagante in altri paesi europei.

Lo scorso dicembre, l’Ungheria ha approvato un emendamento costituzionale che afferma il diritto dei bambini a identificarsi con il loro genere di nascita e definisce il matrimonio come tra un uomo e una donna.

Affermando che il declino della popolazione autoctona in Europa rappresentava una “malattia”, Orbán ha anche supervisionato un programma per offrire incentivi finanziari significativi ai cittadini nativi del paese per avere figli, erogando prestiti di 30.600 euro alle coppie sposate che hanno tre o più figli

Mentre le principali istituzioni nel Regno Unito e le ambasciate statunitensi in tutto il mondo ora sventolano la bandiera LGBT sopra i loro edifici, una statua color arcobaleno eretta a Budapest da attivisti di sinistra in onore di Black Lives Matter è stata demolita entro 24 ore.

La scorsa settimana, Orbán ha anche difeso i tifosi di calcio ungheresi che hanno fischiato i giocatori irlandesi “inginocchiandosi” per BLM, affermando che il gesto era una “provocazione” basata sul senso di colpa dei bianchi per la schiavitù e che l’Ungheria non avrebbe partecipato all’atto di segnalazione della virtù.

Fonte

150621orban1-768x403-1

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 22 giugno 2021, in Uncategorized con tag , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: