CutieGarden – Il gigantesco network pedofilo accessibile comodamente tramite Google (Buona notizia e’ stato cancellato!)

Nel corso delle mie ricerche sui network pedofili online una specifica url continua a comparire nelle conversazioni di gruppi deviati. Un sito che contiene oltre 230 gb di materiale scabroso in cui compaiono minori, soprattutto bambine, con l’eta` media che si aggira attorno ai 10 anni. In una occasione un utente ha condiviso un video dove un bambino veniva molestato.

Ho riportato il sito piu` volte a cybertip.org (#reporthenetwork)

Questo sito, facilmente raggiungibile tramite google e` senza ombra di dubbio uno dei piu` grandi network pedofili al mondo con nuove immagini caricate ogni giorno.

Per ovvie ragioni non posso rivelare molto del sito, ma credo sia importante rivelarne il nome e come funziona. Ma prima e` necessario capire il perche`.

Educarci su quanto e` diffusa la pedopornografia nel web “normale” puo` aiutare a proteggere i nostri bambini. Non solo, possiamo unirci e denunciare questi siti su cybertip.org. Sfortunatamente i nostri tentativi di rimuoverlo risulteranno poco proficui perche` chi ha creato il sito ha reso questa opzione quasi impossibile.

IL GIARDINO

CutieGarden - Il gigantesco network pedofilo accessibile comodamente tramite Google 9

La homepage del sito elenca una serie di regole che, quando prese nel loro insieme, rendono il tutto tecnicamente legale. Ci sono regole come “Non caricare o richiedere materiale pedopornografico” o “Non e` permesso pubblicare foto di genitali”, parte dei contenuti aderisce a tali normative addirittura ritraendo i bambini in un contesto positivo e normale.

Tuttavia le implicazioni di tutto questo dovrebbero far riflettere ogni persona sana di mente, perche`, guardando il sito, si capisce che anche foto all’apparenza “normali” sono gratificanti per i pedofili.

Dopo aver visto questo sito sono rimasto shockato e sono andato immediatamente a controllare tra le immagini del mio Facebook se ci fossero immagini di mia nipote o di mia cugina. Come mi sentirei se vedessi l’immagine di alcuni dei miei famigliari condivisa da questi pervertiti?

Ma soprattutto cosa potrei fare a riguardo?

Molti degli utenti condividono link a canali Youtube come questi:

https://www.youtube.com/channel/UCZLKidm5xIMANDGpZudqRLw

https://www.youtube.com/channel/UCcD1pbEB9HNFIVwJih_ZWAA

Altri utenti ricercano i social media ossessivamente alla ricerca di contenuti “fruibili”

CutieGarden - Il gigantesco network pedofilo accessibile comodamente tramite Google 10

E` calda ma non tiene nulla nascosto tutto e` liberamente accessibile

CutieGarden - Il gigantesco network pedofilo accessibile comodamente tramite Google 11

Come rispondiamo ad uno scandalo del genere, sapendo che la maggior parte delle immagini e` del tutto legale e innocente – anche se esse vengono utilizzate nella maniera piu` spregievole e dannosa?

Come fa questo sito ad essere “tecnicamente legale” se sappiamo che i suoi utenti sfruttano sessualmente i bambini? Come possiamo proteggere i nostri bambini se esistono tutte queste “aree grigie” della legalita`?

Le regole che abbiamo visto in precedenza servono solo a “proteggere” il sito. In pochi minuti e` possibile trovare immagini di bambini nudi che posano forzatamente per disgustosi servizi fotografici e video che mostrano pedopornografia. Tutto questo e` stato riportato a cybertip.org.

Tutto quello che hai visto finora e` solamente il contesto di cio` che ahime` segue.

CUTIES

Come avete potuto vedere negli articoli su Neovitruvian, riguardanti il pedogate/pizzagate, digitando sul motore di ricerca Yandex la parola “SRC USA”, questo era l’inquietante risultato che si otteneva:

CutieGarden - Il gigantesco network pedofilo accessibile comodamente tramite Google 12

Quasi tutte le immagini mostrano bambine seminude con tag inquietanti.

Ho utilizzato il passato perche`, fortunatamente, se si fa la stessa ricerca ora questo e` cio` che appare:

CutieGarden - Il gigantesco network pedofilo accessibile comodamente tramite Google 13

Se i miei articoli assieme a quelli di altri ricercatori nel mondo, hanno avuto questo risultato, siamo tutti incoraggiati ancor di piu` ad esporre questi pervertiti.

Tuttavia, sembra che Yandex abbia un’altra “falla” di sistema, una che potrebbe gettare luce sul nome del sito web trattato in questo articolo e darci un contesto piu` vasto su un controverso film rilasciato l’anno scorso su Netflix.

CutieGarden - Il gigantesco network pedofilo accessibile comodamente tramite Google 14

Dopo l’uscita di Cuties su Netflix ci fu una battaglia ideologica tra chi sosteneva che il film era un capolavoro perche` rappresentava una fiera critica al tradizionalismo relgioso e tra chi giustamente sosteneva che si trattava di abuso sessuale di minori.

Dopo aver visto Cuties ho tratto la conclusione che il film e` una apologia, volontaria o involontaria nei confronti dei pedofili. Per esempio in una scena le bambine entrano di nascosto in una sala giochi dove si usano i laser e vengono scoperte dalle guardie di sicurezza – vogliono andarsene e una di loro comincia a twerkare davanti al personale di sicurezza.

Da una parte il film sembra sorvolare sul fatto che le guardie siano attratte da delle minorenni che twerkano, dall’altra giudica in maniera aggressiva le lacune morali del fondamentalismo islamico. Non sono entrambi da criticare? Perche` puntare il dito contro uno, ma chiudere un occhio sull’altro?

Questo concetto viene ripreso piu` volte nel film, rendendo l’ultima parte del film, dove Amy decide indipendentemente di vestirsi dignitosamente superficiale e svalutata. Dobbiamo dimenticarci dei balletti sessualizzati durante tutto il film? I creatori di Cuties credono che non ci sia niente di male nel sessualizzare dei minori?
Il fatto che non riesca a rispondere con sicurezza a questa ultima domanda e` riconoscere il problema di fondo del film. Ed e` proprio a causa di questo problema che mi sembra giusto chiedere:

Quale e` l’intento del film Cuties? Di condonare la pedofilia, di normalizzarla?

Forse ora e` meglio fare marcia indietro e tornare al sito web menzionato sopra.

Ora, quale parola, secondo voi, i pedofili che frequentano questo sito utilizzeranno maggiormente, facendo riferimento alle loro fantasie?

CutieGarden - Il gigantesco network pedofilo accessibile comodamente tramite Google 15
CutieGarden - Il gigantesco network pedofilo accessibile comodamente tramite Google 16
CutieGarden - Il gigantesco network pedofilo accessibile comodamente tramite Google 17
CutieGarden - Il gigantesco network pedofilo accessibile comodamente tramite Google 18
CutieGarden - Il gigantesco network pedofilo accessibile comodamente tramite Google 19
CutieGarden - Il gigantesco network pedofilo accessibile comodamente tramite Google 20
CutieGarden - Il gigantesco network pedofilo accessibile comodamente tramite Google 21
CutieGarden - Il gigantesco network pedofilo accessibile comodamente tramite Google 22

E` importante notare che questo sito web era attivo ben prima che Cuties venisse pubblicato su Netflix, parliamo di circa 1 anno prima rispetto all’uscita del film.

Cuties in inglese sta ad indicare una persona carina, giovane, quindi e` naturale che un film su delle bambine avesse come titolo Cuties. Un nome che quando viene tradotto in francese si trasforma in Mignonnes, che e` anche il titolo originale del film. Nonostante questo senza ombra di dubbio, un network pedofilo utilizzava questa parola chiave gia` da un anno per identificare le ragazzine. Ma come faccio a sapere che questo termine era una “parola chiave”?

Si tratta forse di un esempio di “confirmation bias” dove una volta che ho visto il film tendo a collegare questo nome intenzionalmente al sito web in questione? Perche` mi sono focalizzato cosi` tanto sulla parola “Cuties”?

Bhe` la risposta si puo` trovare nel nome del sito:

CutieGarden - Il gigantesco network pedofilo accessibile comodamente tramite Google 23

Come sappiamo, utilizzando parole di ricerca come “bambino” o “bambina” “boyscout” “ragazzini” su Google o Yandex otteniamo risultati “normali” e non preoccupanti. Come Google e DuckDuckGo, Yadex e` progettato per nascondere immagini indecenti di bambini.

Ma cosa succede se proviamo a digitare la parola “Cuties” su Google? Fortunatamente riceviamo come risultato immagini del film e di una nota marca di arance.

Se proviamo a fare lo stesso su Yandex? Sfortunatamente questo e` quello che ci viene mostrato:

CutieGarden - Il gigantesco network pedofilo accessibile comodamente tramite Google 24

L’idea che il termine “Cuties” sia una parola chiave tra i predatori sessuali online dovrebbe essere considerata quando si va a considerare il film “Cuties” di Netflix.

Per quanto riguarda il sito CutieGarden, proviamo a lavorare all’unisono e, anche se forse i nostri sforzi saranno inutili, potremo comunque provare a proteggere i bambini che vengono sfruttati su quella piattaforma.

Per favore riporta cutiegarden.org al sito cybertip.org

Fonte

cg16

Neovitruvian

La censura dei social media e’ sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 2 luglio 2021, in Uncategorized con tag , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: