BLM a sostegno della tirannia marxista cubana

I marxisti di BLM stanno dalla parte dei marxisti cubani. Naturalmente.

L’organizzazione Black Lives Matter ha rilasciato una dichiarazione in cui si schiera chiaramente dalla parte della brutale oppressione del governo marxista in tutto il paese, provocando una reazione diffusa ma che sorprende poco dato che la stessa BLM è stata fondata da accaniti marxisti.

Piuttosto che condannare il regime cubano, la dichiarazione del BLM incolpa il governo degli Stati Uniti sotto il presidente Trump per il “trattamento disumano” del popolo cubano:

La dichiarazione afferma che “Dal 1962, gli Stati Uniti hanno imposto dolore e sofferenza al popolo di Cuba tagliando cibo, medicine e forniture, con un costo stimato per la piccola nazione insulare di 130 miliardi di dollari”.

È esattamente la stessa affermazione che sta facendo il regime marxista cubano.

La dichiarazione continua: “Il popolo di Cuba viene punito dal governo degli Stati Uniti perché il paese ha mantenuto il suo impegno nella sovranità e nell’autodeterminazione. I leader degli Stati Uniti hanno cercato di schiacciare questa Rivoluzione per decenni”.

“Invece di amicizia, rispetto e buona volontà internazionali, il governo degli Stati Uniti ha solo istigato la sofferenza per le 11 milioni di persone del paese, di cui 4 milioni sono neri e marroni”, afferma anche la dichiarazione.

Il fatto che i manifestanti pro-libertà a Cuba sventolino bandiere degli Stati Uniti è stato completamente ignorato dall’organizzazione BLM.

La dichiarazione di BLM è stata ampiamente criticata:

Fonte

gettyimages-1328600684-768x432-1

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 16 luglio 2021, in Uncategorized con tag , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: