Tony Podesta ingaggiato da Huawei per “migliorare le relazioni con l’amministrazione Biden”

Il gigante cinese delle telecomunicazioni Huawei sta assumendo il lobbista democratico Tony Podesta per cercare di instaurare “rapporti cordiali con l’amministrazione Biden”, secondo Politico che cita due persone che hanno familiarità con la questione.

Podesta lavorerà per far avanzare una serie di obiettivi dell’azienda a Washington, secondo una delle persone. Ha rifiutato di commentare. Anche un portavoce di Huawei ha rifiutato di commentare.

Huawei affronta una serie di sfide a Washington. Nel febbraio 2020, il Dipartimento di Giustizia ha accusato la società di aver violato il Racketeer Influenced and Corrupt Organizations Act, o RICO, uno strumento chiave del DOJ per perseguire il crimine organizzato. Il DOJ ha affermato che Huawei ha aiutato il governo autoritario iraniano a sviluppare le sue capacità di sorveglianza interna e ha cercato di fare affari segretamente in Corea del Nord. Il Dipartimento di Giustizia ha anche accusato il direttore finanziario della società, Meng Wanzhou. È stata arrestata in Canada, dove sta combattendo l’estradizione negli Stati Uniti. Huawei e Meng si dichiarano innocenti. Huawei ha affermato che le accuse sono uno sforzo per “danneggiare irrevocabilmente” la sua reputazione e il suo business, come riportato dalla CNBC.

A Podesta, il lobbista di K-street, collezionista d’arte, indossatore di scarpe rosse e la cui azienda si è autodistrutta dopo essere diventata un obiettivo dell’indagine Mueller, secondo quanto riferito è stata offerta l’immunità testimoniando contro l’ex partner Paul Manafort.

Manafort e Podesta hanno entrambi guadagnato milioni insieme come agenti non registrati su un progetto pro-Russia in Ucraina. Mentre Podesta ha avuto la straordinaria lungimiranza di registrarsi retroattivamente come agente straniero nell’aprile 2017, Manafort non l’ha fatto ed è stato successivamente dichiarato colpevole di frode fiscale, mancata divulgazione di conti bancari esteri e frode bancaria.

Una settimana dopo che Mueller ha annunciato che stava prendendo di mira Manafort e una societa’ senza nome chiamata “Società B” in ottobre, Podesta si è dimesso dalla sua posizione di presidente del Podesta Group, che ha co-fondato con suo fratello Tony nel 1988.

Come abbiamo notato nel 2018, Manafort e Podesta hanno lavorato con il Centro europeo pro-Russia per un’Ucraina moderna (ECMU), un think tank con sede a Bruxelles legato all’ex presidente ucraino Viktor Yanukovich che stava spingendo per l’ingresso dell’Ucraina nell’Unione europea. Manafort ha supervisionato il progetto ECMU, sul quale il Podesta Group ha guadagnato circa 1,2 milioni di dollari, l’azienda di Manafort ha anche guadagnato 17 milioni di dollari tra il 2012 e il 2014 in consulenze per il centrista Yanukovychs. Yanukovich è fuggito dall’Ucraina in Russia dopo essere stato spodestato in un colpo di stato del 2014.

Il Gruppo Podesta ha ricevuto più di 1,2 milioni di dollari dal Centro europeo per un’Ucraina moderna per il suo lavoro dal 2012 al 2014, secondo le nuove informazioni. Il lavoro dei Podesta Group includeva incontri con i funzionari del Dipartimento di Stato Tom Nides e Jake Sullivan e lo staff di John McCain (R-Ariz.) e Dick Durbin (D-Ill.), oltre a contattare il personale del Congresso, giornalisti e ricercatori di think tank . -Politico

Quando Mueller iniziò ad avvicinarsi a Paul Manafort, i clienti del Podesta Group si spaventarono.

Prima dell’alba di lunedì 23 ottobre 2017, NBC News ha riferito che il signor Mueller si stava preparando a incriminare il signor Manafort e ad implicare il signor Podesta riguardo al lavoro in Ucraina. I telefoni hanno iniziato a squillare: i clienti volevano sapere cosa stava succedendo. La banca delle imprese voleva discutere il suo conto.

La notte seguente, il signor Podesta ha organizzato una festa di compleanno, servendo a centinaia di ospiti pizza appena sfornata dal forno a legna nel suo cortile a Kalorama. -WSJ

I problemi di Podesta iniziarono molto prima che l’indagine di Mueller sfiorasse la sua orbita. Durante l’estate del 2016, la banca SunTrust ha interrotto i legami con il Gruppo Podesta per il suo lavoro per una filiale statunitense di una banca russa autorizzata – presumibilmente di proprietà del Cremlino russo – che ha pagato al gruppo Podesta $ 170.000 in un periodo di 6 mesi fino a settembre 2016 per fare pressione contro le sanzioni economiche emesse dall’amministrazione Obama per l’annessione della Crimea nel 2014.

L’amministratore delegato di Podesta Groups ha inviato un’e-mail esasperata a un collega. Tony pensa che questo tipo di clienti non abbiano ripercussioni sull’azienda, ha detto, tuttavia questo fatto dovrebbe davvero fornire la prova che dobbiamo prendere sul serio i clienti che attiriamo.

Dopo la sconfitta della signora Clinton a novembre, il Podesta Group ha tagliato bonus e commissioni. –WSJ

Avanti veloce fino a ottobre 2017 – appena un giorno dopo che i pubblici ministeri statunitensi hanno annunciato le accuse di Manafort e Gates, “un funzionario della nuova banca dell’azienda, Chain Bridge Bank, ha chiesto 655.000 dollari in contanti o garanzie entro 24 ore – o avrebbe tagliato la linea di credito.”

Il signor Trump, che di tanto in tanto puntava un riflettore sgradito sull’azienda, quel giorno ha twittato: La più grande storia di ieri, quella che ha messo in difficoltà i democratici, è che Podesta e’ fuggito dalla sua stessa azienda. -WSJ

Infine, nell’aprile di questo 2018, il Podesta Group ha chiuso i battenti in quello che il Wall Street Journal ha descritto come un “crollo disastroso”:

Un crollo disastroso provocato da attacchi inaspettati e aggravato dall’arroganza. Problemi finanziari, minacce legali e l’elezione del presidente Donald Trump hanno portato via tutto ai clienti, all’azienda e, infine, la posizione di Mr. Podesta come uno dei giocatori più influenti di Washington. –WSJ

Ultimo, ma non per importanza; nell’ottobre 2017 un ex dirigente “di lunga data” del Gruppo Podesta con “conoscenza personale diretta” dell’operazione ha divulgato a Tucker Carlson diversi altri aspetti della vita all’interno della macchina lobbistica di Tony Podesta, dopo aver affermato di essere stato intervistato dal consigliere speciale Robert Mueller. Forse sentiva che la sua testimonianza sarebbe finita inascoltata, dato che descriveva in dettaglio il potenziale riciclaggio di denaro attraverso la collezione d’arte di Tony, i collegamenti della Fondazione Clinton a Uranium One e afferma che i russi stavano cercando di stabilire un’incursione alla Casa Bianca di Obama attraverso i Podestà.

Secondo il rapporto Politico, “Podesta dovrebbe aumentare il ventaglio dei clienti. Conosce il presidente Joe Biden da decenni ed è amico di molti dei suoi consiglieri. Podesta vive anche vicino all’ex presidente Barack Obama nella sfarzosa DC. nel quartiere di Kalorama. Suo fratello John era consigliere di Obama e capo dello staff del presidente Bill Clinton”.

Vediamo se la vecchia magia del Podestà può aiutare Huawei a farsi strada nelle grazie dell’amministrazione Biden.

Fonte

tony-podesta

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 25 luglio 2021, in Uncategorized con tag , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: