“La guerra è cambiata” – Il rapporto “trapelato” del CDC afferma che la delta si diffonde facilmente quanto la “varicella”

Il CDC è chiaramente preoccupato di perdere la guerra delle pubbliche relazioni per convincere gli americani che devono mascherarsi e farsi vaccinare. Meno di una settimana dopo aver dichiarato che avrebbe rilanciato l’obbligo di indossare la mascherina, il CDC ha appena tirato fuori un classico trucco mediatico: alzare il livello di terrore a “11” facendo trapelare un “rapporto interno” che supporta la narrativa ufficiale riciclando nel frattempo la fonte delle informazioni consentendo a un’organizzazione di notizie rispettabile di commercializzare la storia come “esclusiva”.

Una presentazione apparentemente condivisa ampiamente all’interno dell’agenzia nelle settimane successive alla revoca dell’originale obbligo di indossare le maschere a maggio mostra che la variante delta sembra causare malattie più gravi nei pazienti più giovani, diffondendosi con la stessa facilità della “varicella”. Inoltre, avverte che la capacità di diffondersi anche tra i vaccinati richiede regole ancora piu’ stringenti: la presentazione richiedeva il “mascheramento universale”.

La cosa più importante è che la presentazione include “dati ancora non pubblicati” provenienti da studi che dimostrano che anche i vaccinati potrebbero essere in grado di trasmettere il virus con la stessa facilità dei non vaccinati.

Secondo il Washington Post, il materiale nel rapporto era “così allarmante” che ha spinto il CDC a riconsiderare la sua posizione sulle mascherine e il presidente Biden di imporre l’obbligo di vaccinazione per i dipendenti federali (con alcune notevoli eccezioni) nonostante le sue precedenti promesse di non farlo.

La presentazione non solo include “nuova scienza”, ma suggerisce anche “una nuova strategia” per comunicare l’urgenza della situazione al pubblico, osservando che “la fiducia del pubblico nei vaccini potrebbe essere minata” quando le persone verranno a conoscenza delle nuove varianti. A un certo punto, il rapporto dichiara che “la guerra è cambiata”, descrivendo il delta come se fosse un virus totalmente nuovo.

Bene, forse Pfizer e il governo avrebbero dovuto pensarci prima di pubblicare numeri sull’efficacia delle vaccinazioni ovviamente gonfiati a + del 90%.

Nonostante quell’ovvio errore, WaPo è stato comunque in grado di trovare qualcuno che lodasse la strategia del governo sui vaccini.

Matthew Seeger, un esperto di comunicazione presso la Wayne State University di Detroit, ha affermato che la mancanza di comunicazione si è rivelata problematica. Poiché i funzionari della sanità pubblica avevano sottolineato la grande efficacia dei vaccini, rendersi conto che non sono perfetti può sembrare un tradimento.

“Abbiamo fatto un ottimo lavoro nel dire al pubblico che questi sono vaccini miracolosi”, ha detto Seeger. “Probabilmente siamo caduti un po’ nella trappola dell’eccessiva rassicurazione, che è una delle sfide di qualsiasi comunicazione in un periodo di crisi”.

I dati che mostrano che i vaccini non sono così efficaci contro le varianti non sono esattamente innovativi. Abbiamo visto rapporti simili da altre fonti, in particolare dal Ministero della Salute israeliano.

La cosa da ricordare qui è che questi dati sono già datati. Nella storia ovviamente si ammette prontamente che la presentazione è stata fatta circolare mesi fa.

L’ex capo della FDA, il dott. Scott Gottlieb, ha evidenziato i dati che suggeriscono che l’epidemia negli Stati Uniti seguirà una traiettoria simile a quella delle epidemie nel Regno Unito e in Europa. Il modello è già più evidente in stati come il Missouri, uno dei focolai originali della variante delta.

La chiave per capire questo è un tasso noto come Rt, una rappresentazione di quante persone vengono infettate da ogni nuovo caso. Quando scende al di sotto di 1, significa che il tasso di diffusione virale sta rallentando. E i dati suggeriscono che è già su quella traiettoria.

Fonte

cdc3_0

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 30 luglio 2021, in Uncategorized con tag , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: