Sono malati: Porno per BAMBINI? Giornalista e figlia di un ex deputato conservatore twitta e poi ELIMINA una proposta (im)modesta

Dopo aver proposto la creazione di “soft-porn” per adolescenti, la giornalista britannica Flora Gill ha cancellato i suoi tweet e ha chiesto che venissero dimenticati. Come ha scoperto la figlia dell’ex deputata Tory Amber Rudd, Twitter non perdona facilmente.

“Ascoltami!”, Gill ha twittato giovedì, proponendo che “Qualcuno dovrebbe creare porno per bambini”. Gli adolescenti stanno già guardando la pornografia, ha sostenuto, ma tutto ciò che vedono e’ hardcore, “video aggressivi che danno una visione terribile del sesso”, quindi “hanno bisogno di porno di base!”

A suo avviso, si potrebbe realizzare un “sito softcore in cui tutti chiedono il consenso e nessuno viene soffocato in video” e così via.

Il tweet di Gill e’ diventato virale portando la donna a cancellare rapidamente sia il post originale che il chiarimento che si riferiva agli adolescenti quando diceva “bambini”.

“Una delle cose più vili che ho letto qui”, ha commentato in risposta il giornalista di Breitbart UK Chris Tomlinson. “Assolutamente malvagio”.

Gill è anche entrata nella famigerata “Lista” di persone a cui dovrebbero essere portati via i telefoni, gestita con umorismo dal giornalista statunitense Siraj Hashmi.

Di fronte al contraccolpo, Gill ha affermato di aver cancellato i tweet in modo da non essere “trasportata in un altro pozzo nero di Twitter”, aggiungendo che la sua proposta non era “ovviamente una soluzione reale” a un “problema reale”.

Ciò non avrebbe aiutato a far dimenticare il suo tweet “stupido” sulla pornografia per bambini, ha risposto un altro scrittore.

Molte delle reazioni hanno sollevato il nepotismo, poiché Gill è la figlia di Amber Rudd, un membro del parlamento conservatore di lunga data, meglio ricordato come ministro degli Interni nel gabinetto di Theresa May.

Rudd si è dimessa da deputata dopo una debacle tra i parlamentari Tory sull’opportunità di propendere per una Brexit “senza accordo”.

La biografia di Gill su Twitter elenca i suoi pronomi (quando vedete i pronomi sui profili vuol dire che l’opinione del soggetto non va presa in considerazione n.d.r.) e il fatto che ha scritto per giornali come GQ, The Sunday Times Magazine, Evening Standard e un podcast su Radio Times, tra le altre cose.

Un link appuntato porta a un articolo del Times sul nudismo di maggio, mentre un tweet di giugno mostra una foto di suo fratello con una torta a tema fallico.

Fonte

6102eb6b20302739c634d59a

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 30 luglio 2021, in Uncategorized con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: