Il CDC rilascia uno studio che mostra che 3/4 dei casi affetti da variante delta sono VACCINATI, sostenendo che le maschere sono la risposta (Big Pharma vuole piu’ soldi con la terza dose)

Il CDC ha pubblicato uno studio a sostegno della sua decisione di raccomandare le mascherine al chiuso sia per gli americani vaccinati che per quelli non vaccinati. Lo studio ha esaminato un focolaio e ha scoperto che tre quarti delle persone risultate positive erano vaccinate.

Martedì il Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) ha rivisto le sue linee guida sulle mascherine, esortando tutti gli americani nelle aree ad alta trasmissione di Covid-19 a mascherarsi quando sono al chiuso, indipendentemente dallo stato della vaccinazione. Da questo sono derivati gli obblighi di indossare mascherine, nei dipartimenti governativi e in alcune giurisdizioni locali, poiché il direttore del CDC Rochelle Walensky ha insistito sul fatto che la decisione fosse presa sulla base di nuove prove scientifiche.

Il CDC ha rilasciato questa prova venerdì. In uno studio su 469 casi di Covid-19 scoppiati nella località turistica di Cape Cod, nel Massachusetts, all’inizio di questo mese, il 74% del campione erano “persone completamente vaccinate”. Quattro dei cinque pazienti ricoverati in ospedale erano completamente vaccinati e in media gli inoculati avevano completato i loro due cicli di somministrazione solo 86 giorni prima dell’infezione.

I casi studiati si sono verificati in persone vaccinate principalmente con iniezioni Pfizer e Moderna, con un numero inferiore che ha ricevuto il vaccino monodose di Johnson & Johnson. Nessun vaccino avrebbe una protezione migliore o peggiore e nessuno sembrava impedire lo sviluppo dei sintomi. Circa il 79% dei pazienti vaccinati era sintomatico, ha osservato lo studio.

I test di laboratorio hanno rivelato che il 90% di tutte le infezioni da Cape Cod ha coinvolto la variante Delta del coronavirus.

Il rapporto rafforza l’argomento secondo cui gli attuali vaccini non sono altrettanto efficaci contro la variante Delta, sebbene il CDC e l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) insistono entrambi sul fatto che la vaccinazione è efficace contro “malattie gravi e morte” dovute al virus, per citare il capo tecnico dell’OMS Maria Van Kerkhove in un briefing all’inizio di venerdì.

Tuttavia, lo studio del CDC ha osservato che sono state riscontrate cariche virali altrettanto elevate in persone vaccinate e non vaccinate. Walensky ha dichiarato venerdì che “carichi virali elevati suggeriscono un aumento del rischio di trasmissione” e ha sollevato la preoccupazione che “le persone vaccinate infette da Delta possano trasmettere il virus”. Lo studio stesso è meno allarmista, affermando che “sono necessari studi microbiologici per confermare questi risultati”.

Walensky ha affermato che lo studio di Cape Cod è stato “fondamentale” nell’informare la decisione del CDC di raccomandare il mascheramento indoor. In precedenza, l’agenzia aveva criticato i repubblicani per aver utilizzato uno studio indiano estremamente limitato sulle cariche virali e sulla potenziale trasmissione per sostenere il ricorso alle mascherine, come rivelato dai documenti trapelati giovedì al Washington Post.

Lo studio sembra negare l’argomento dei massimi funzionari sanitari secondo cui gli americani non vaccinati sono responsabili dell’aumento di quattro volte dei casi di Covid-19 negli Stati Uniti da giugno. “Questo è un problema prevalentemente tra i non vaccinati, motivo per cui siamo là fuori, praticamente supplicando le persone non vaccinate di uscire e farsi vaccinare”, ha detto domenica alla CNN il consigliere del coronavirus della Casa Bianca, il dottor Anthony Fauci, aggiungendo che gli Stati Uniti si stanno attualmente muovendo “nella direzione sbagliata” per quanto riguarda l’eliminazione del Covid-19.

Se l’obbligo di mascherina rallenterà la diffusione della variante Delta sarà confermato con il tempo. Oltre a richiedere maschere e fare pressioni sugli americani per vaccinarsi, la Casa Bianca sta esaurendo le opzioni.

L’obbligo di vaccinazione nazionale “non è in esame in questo momento”, ha detto ai giornalisti il ​​vice segretario stampa Karine Jean-Pierre. Jean-Pierre ha anche affermato che “non andremo verso un nuovo lockdown”.

Nel frattempo, un portavoce del team Covid-19 della Casa Bianca, Ben Wakana, si è scagliato contro il New York Times e il Washington Post, rimproverando i giornali per “averlo fatto male” ed essere “completamente irresponsabili” per aver citato i documenti del CDC fuori contesto. ” sulle vaccinazioni.

Fonte

61045e2d2030277ef937b622

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 31 luglio 2021, in Uncategorized con tag , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: