La dipendenza dei media dal “Covid Fear Porn” e i costanti danni al tessuto sociale

Nell’ultimo anno e mezzo, media isterici che parlano di questioni relative al Covid-19 hanno ridotto alcune persone a uno stato spaventoso di conformità incondizionata, tra cui un gran numero di giornalisti altrimenti critici.

Con titoli in grassetto e caratteri grandi come “Questo incubo finirà mai?” e “Il numero di contagi sale alle stelle…” e “PANICO: La paura cresce in tutto il paese” e “L’orrore del coronavirus: i filmati sui social media mostrano che i residenti di Wuhan infetti “si comportano come zombi””, non c’è da meravigliarsi se molte persone sono in uno stato di panico .

In tempi in cui molti soffrono mentalmente e fisicamente sotto inutili e prolungati lockdown, l’incessante Fear Porn sta causando un’ansia eccessiva, che a sua volta influenzerà la salute e il benessere mentale di alcuni, se non di molti.

Nei documenti governativi del Gruppo consultivo scientifico per le emergenze (SAGE) del Regno Unito, datati marzo 2020, è stato fornito un consiglio che diceva:

“Il livello percepito di minaccia personale deve essere aumentato tra coloro che sono compiacenti, utilizzando messaggi emotivi incisivi… Questo potrebbe essere fatto da volontari addestrati per il supporto della comunità, da campagne mediatiche mirate, dai social media”.

Direi che le campagne mediatiche del Regno Unito non erano tanto “mirate”, ma hanno sicuramente fatto il lavoro, e altre nazioni occidentali hanno ricevuto direttive simili. Il governo del Regno Unito è diventato anche il più grande inserzionista della nazione nel 2020, pensa alle potenziali ramificazioni che cio’ potrebbe avere sui giornali a corto di soldi e sulla loro presunta “indipendenza”.

Essendo io stesso profondamente concentrato sull’esporre la propaganda di guerra e le menzogne ​​di altri media in Siria, Palestina, Venezuela e altrove nel corso degli anni, la mia posizione predefinita è diventata di profondo cinismo nei confronti dei mass media. Sì, puoi trovare pepite di verità, o anche ottimi giornalisti nelle pubblicazioni tradizionali, che sfidando onestamente la narrativa ufficiale.

Ma si tratta di poca gente, generalmente trovi propaganda copia-incolla proveniente in gran parte dalle viscere degli Stati Uniti e del Regno Unito.

Uno studio della Swiss Propaganda Research (SPR) ha osservato che “la maggior parte della copertura delle notizie internazionali nei media occidentali è fornita da sole tre agenzie di stampa globali con sede a New York, Londra e Parigi”.

Queste agenzie sono AP, Reuters e AFP. SPR nota:

Il ruolo chiave svolto da queste agenzie fa sì che i media occidentali riportino spesso gli stessi argomenti, anche utilizzando la stessa formulazione. Inoltre, i governi, i servizi militari e di intelligence utilizzano queste agenzie di stampa globali come moltiplicatori per diffondere i loro messaggi in tutto il mondo.

Alla luce di tutto ciò, sono arrivato a credere che per quanto riguarda i resoconti dei media sul Covid-19, il mio cinismo sia del tutto giustificato.

Le news sul Covid-19 sono state sempre assurde, con storie di persone che cadono morte per strada, obitori costruiti in piste da pattinaggio per far fronte alle montagne di corpi, filmati di un ospedale sovraffollato di New York (che in realta’ era un ospedale italiano), animali risultati positivi per SARS-CoV-2 e, più recentemente, segnalazioni di persone che muoiono dopo il vaccino, ma ci viene detto “potrebbe andare peggio!”

Questa campagna di paura ha indotto il pubblico a sovrastimare massicciamente la letalità del Covid-19, che, come notano voci non allarmistiche, ha un tasso di sopravvivenza di oltre il 99 percento.

Quando mesi dopo l’epidemia è diventato evidente che SARS-CoV-2 era molto meno letale di quanto inizialmente previsto, i media sono passati dal parlare di “morti per Covid” a “casi positivi”.

Sebbene relativamente presto una capra e una papaia siano risultate positive al Covid-19, invece di esaminare l’accuratezza del test PCR come mezzo per “rilevare il Covid-19”, i media hanno continuato a promuovere l’aumento dei “casi” di Covid-19.

Di pari passo, i test per covid sono aumentati drasticamente utilizzando il test PCR (recentemente revocato dal CDC). Ciò ha inevitabilmente aumentato il numero di “casi”, che i mass media hanno a loro volta promosso senza sosta, questo a sua volta ha fornito munizioni a coloro che vogliono lockdown e vaccini.

Ormai centinaia di medici, infermieri, virologi, immunologi e altri professionisti che vale davvero la pena ascoltare, i cui dati e la cui esperienza contrastano il clamore pompato dai media sono scomparsi molto rapidamente dai social media, o sono stati altrimenti ritenuti ciarlatani. Ciò fa si che il pubblico in generale ottenga le proprie informazioni principalmente tramite i media pubblicizzati.

Accanto a questo, ci sono stati implacabili attacchi ad hominem ai giornalisti che pongono domande legittime e verità scomode sulle narrazioni ufficiali sul Covid-19.

Per offrire prospettive che contraddicono le narrazioni standard su Covid-19, i giornalisti sono stati ritenuti teorici della cospirazione, negazionisti della pandemia, di destra, egoisti…

Quando si tratta di questioni relative al Covid-19, è improvvisamente inaccettabile mettere in discussione “The Science”, mettere in discussione le autorità o mettere in discussione gli stessi media che ci hanno venduto falsita’ come le armi di distruzione di massa in Iraq e gli attacchi chimici in Siria.

I media sono i motori dell’isteria Covid, ed è il bombardamento quotidiano di Fear Porn che confonde la gente media e consente di dare spazio a poteri tirannici.

Che tu sia d’accordo o meno con le domande e le critiche delle voci dissenzienti, abbiamo il diritto di chiederle e farle. Lo facciamo, sapendo che rimanere in silenzio di fronte alle brutali misure anti-Covid è un percorso garantito verso la tirannia.

Fonte

covid-covers

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 31 agosto 2021, in Uncategorized con tag , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: