Cambiamenti Climatici: Indagando sull’isteria di massa causata dall’aumento di 1 grado nelle temperature dal 1850

Discutiamo sulle basi scientifiche del cambiamento climatico e il clamore dei media sul rapporto prodotto dall’IPCC.

Le menti indagatrici si stanno immergendo nell’ultimo rapporto del Gruppo intergovernativo di esperti sui cambiamenti climatici.

Si prega di considerare il rapporto sui cambiamenti climatici 2021.

Punti salienti:
La temperatura della superficie terrestre è di 1,09 [tra 0,95 a 1,20] °C più alta nel 2011–2020 rispetto al 1850–1900, con aumenti maggiori sulla terraferma 1,59 [tra 1,34 a 1,83] °C) che sull’oceano 0,88 [tra 0,68 a 1,01] °C). ). L’aumento stimato della temperatura superficiale globale dall’AR5 è dovuto principalmente all’ulteriore riscaldamento dal 2003 al 2012 +0,19 [da 0,16 a 0,22] °C). Inoltre, i progressi metodologici e i nuovi set di dati hanno contribuito con circa 0,1°C alla stima aggiornata del riscaldamento nell’AR6

L’intervallo probabile dell’aumento totale della temperatura superficiale globale causato dall’uomo dal 1850-1900 al 2010-2019 è compreso tra 0,8°C e 1,3°C, piu’ precisamente si stima a 1,07°C.

Il livello medio globale del mare è aumentato di 0,20 [da 0,15 a 0,25] m tra il 1901 e il 2018. Il tasso medio di aumento del livello del mare è stato di 1,3 [da 0,6 a 2,1] mm all’anno tra il 1901 e il 1971, aumentando a 1,9 [da 0,8 a 2,9] mm all’anno tra il 1971 e 2006, e in ulteriore aumento fino a 3,7 [3,2-4,2] mm anno tra il 2006 e il 2018 (confidenza alta).

Nel 2011-2020, la superficie media annua del ghiaccio marino artico ha raggiunto il livello più basso almeno dal 1850 (confidenza alta). L’area del ghiaccio marino artico a fine estate era più piccola rispetto agli ultimi 1000 anni (confidenza media). La natura globale del ritiro dei ghiacciai, con quasi tutti i ghiacciai del mondo che si ritirano in modo sincrono, dagli anni ’50 non ha precedenti almeno negli ultimi 2000 anni (confidenza media).

È probabile che la proporzione globale dei principali cicloni tropicali (Categoria 3-5) sia aumentata negli ultimi quattro decenni e che la latitudine in cui i cicloni tropicali nel Pacifico settentrionale occidentale raggiungono il loro picco di intensità si sia spostata verso nord; questi cambiamenti non possono essere spiegati dalla sola variabilità interna (confidenza media). C’è poca fiducia nelle tendenze a lungo termine (da più decenni a centenarie) nella frequenza dei cicloni tropicali di tutte le categorie.

La temperatura superficiale globale continuerà ad aumentare almeno fino alla metà del secolo in tutti gli scenari di emissioni considerati. Il riscaldamento globale di 1,5°C e 2°C sarà superato nel corso del 21° secolo, a meno che nei prossimi decenni non si verifichino profonde riduzioni delle emissioni di CO2 e di altri gas serra.

È molto probabile che gli eventi di precipitazioni intense si intensificheranno e diventeranno più frequenti nella maggior parte delle regioni con un ulteriore riscaldamento globale. Su scala globale, si prevede che gli eventi di precipitazioni giornaliere estreme si intensificheranno di circa il 7% per ogni 1°C di riscaldamento globale (alta confidenza).

È praticamente certo che il livello medio globale del mare continuerà ad aumentare nel 21° secolo. Rispetto al periodo 1995-2014, il probabile aumento del livello medio globale del mare entro il 2100 è di 0,28-0,55 m nello scenario con emissioni di gas serra molto basse (SSP1-1,9), 0,32-0,62 m nello scenario con emissioni di gas serra ridotte (SSP1-2.6), 0,44 -0,76 m nello scenario delle emissioni intermedie di GHG (SSP2-4,5) e 0,63-1,01 m nello scenario delle emissioni molto elevate di GHG (SSP5-8,5), e entro il 2150 è di 0,37-0,86 m nello scenario molto basso (SSP-1,9 ), 0,46-0,99 m nello scenario basso (SSP1-2,6), 0,66-1,33 m nello scenario intermedio (SSP2-4,5) e 0,98-1,88 m nello scenario molto alto (SSP5-8,5) (confidenza media).

Cambiamenti nelle temperature superficiali globali

Punti chiave:

Le temperature sono aumentate precisamente di 1,07 ° C dal 1850 a causa di cause antropiche.

L’aumento del mare tra il 1971 e il 2006 è stato di 1,3 mm all’anno. Sono 0,0511811 pollici all’anno.

L’aumento del mare tra il 2006 e il 2018 è stato di 3,7 mm all’anno. Sono 0,145669 pollici all’anno.

In tutti gli scenari di emissioni, il riscaldamento globale di 1,5°C e 2°C sarà superato durante il 21° secolo.

Proiezioni future sulle emissioni

Tabella delle proiezioni delle emissioni future

Emissioni future

Se per qualche miracolo seguiamo la riga SSP 1-1,9 nella tabella, la migliore stima attuale è che le temperature aumenteranno comunque fino al 2100 di 1,4 gradi.

Secondo la riga SSP 2-4.5, se non ci fossero ulteriori progressi fino al 2050, le temperature aumenterebbero solo di ulteriori 1,3 gradi rispetto a SSP 1-1,9.

Se seguiamo SSP 1-2,6, c’è una differenza di soli 0,4 gradi rispetto a uno sforzo molto radicale per ridurre le emissioni a 0 entro il 2050!

I media non possono gestire la verità sul clima

Si prega di considerare l’editoriale del WSJ Media Can’t Handle the Climate Truth

Dopo 41 anni passati a promuovere una stima confusa e insoddisfacente di quanto riscaldamento potrebbe derivare da un raddoppio della CO2 atmosferica, l’arbitro mondiale della scienza del clima ha finalmente offerto il primo vero miglioramento nella storia della moderna scienza del clima.

Il panel delle Nazioni Unite ora afferma che lo scenario di emissioni disastrose che ha promosso per due decenni dovrebbe essere considerato altamente improbabile, con proiezioni più plausibili inferiori di almeno un terzo.

Il rapporto rileva inoltre, come la stampa non fa mai, che il pieno impatto di queste emissioni non si manifesterà fino a decenni, anche un secolo, dopo. L’ultimo probabile effetto peggiore di un raddoppio della CO2 potrebbe essere di 4 gradi, ma la migliore stima della “risposta climatica transitoria” di questo secolo è di circa 2,7 gradi, o 1,6 gradi in aggiunta al riscaldamento sperimentato dall’inizio dell’industria età.

Potresti non desiderare che questo accada, ma confrontalo pure con la copertura mediatica del National Climate Assessment degli Stati Uniti nel 2018, che ha mostrato come una conclusione quasi scontata un aumento della temperatura di 6,1 gradi.

L’enorme temporale di questa settimana nel nord-est è stato descritto di riflesso come una conseguenza del cambiamento climatico. Non importa se sono sempre accadute forti piogge e, in ogni caso, la politica climatica non può essere una soluzione per un sistema di drenaggio delle tempeste di New York progettato per non resistere a una tempesta di cinque anni, per non parlare di una tempesta di 100 anni.

Oppure prendi l’affermazione del governo degli Stati Uniti secondo cui luglio è stato il mese più caldo mai registrato. Non viene menzionato in nessun rapporto di notizie, il margine di errore in questa misurazione era 10 volte più grande della presunta differenza rispetto al mese più caldo di luglio 2016.

Codice rosso per l’umanità?
Le parole più citate dalla stampa non sono state trovate nel rapporto delle Nazioni Unite e nemmeno nel suo sommario esecutivo. Si tratta delle affermazioni di una coppia di funzionari delle Nazioni Unite che il rapporto annunciava un “codice rosso per l’umanità” e, ancora più privo di significato, che “nessuno è al sicuro” da un pianeta in fase di riscaldamento.

Anche se credi alla scienza, l’unica cosa che né i media né i panel amano discutere sono i costi.

Follia economica

Il 7 febbraio 2020, AOC ha lanciato il suo “New Green Deal” incredibilmente assurdo.

Aggiornare tutti gli edifici esistenti negli Stati Uniti

Energia pulita al 100%

Sostenere le aziende agricole familiari

Accesso universale al cibo sano

Infrastrutture per veicoli a zero emissioni

Rimuovere i gas serra dall’atmosfera

Eliminare la concorrenza sleale

Accesso conveniente all’elettricità

Garantire un lavoro con un salario che sostenga la famiglia, congedi familiari e medici adeguati, ferie pagate e sicurezza pensionistica a tutte le persone degli Stati Uniti

Un gruppo di esperti guidato da un ex direttore del Congressional Budget Office ha calcolato il prezzo del New Green Deal: da $ 51 a $ 93 trilioni rispetto al costo del non fare nulla

Altre soluzioni da $90 trilioni
Nel 2015, Business Insider ha notato che a Davos vorrebbero spendere $ 90 trilioni per riprogettare tutte le città in modo che non abbiano bisogno di auto

La proposta da 90 trilioni di dollari è arrivata dall’ex vicepresidente degli Stati Uniti Al Gore, dall’ex presidente del Messico Felipe Calderon e dai loro colleghi della Global Commission on the Economy and Climate.

50 anni di previsioni climatiche disastrose
Rivediamo 50 anni di previsioni climatiche disastrose e cosa è realmente accaduto

1967 Salt Lake Tribune: Previsione di una terribile carestia entro il 1975, e’ già troppo tardi

1969 NYT: “Se non siamo estremamente fortunati, tutti scompariranno in una nuvola di vapore blu tra 20 anni. La situazione peggiorerà se non cambiamo il nostro comportamento”.

1970 Boston Globe: Scienziato predice una nuova era glaciale entro il 21° secolo, ha affermato James P. Lodge, uno scienziato del National Center for Atmospheric Research.

1971 Washington Post: Sta arrivando una disastrosa era glaciale dice S.I. Rasool alla NASA.

Lettera della Brown University del 1972 al presidente Nixon: Avvertimento sul raffreddamento globale

1974 The Guardian: i satelliti spaziali mostrano che l’era glaciale sta arrivando velocemente

1974 Time Magazine: Another Ice Age “I segni sono ovunque. Dagli anni ’40 le temperature globali sono scese di 2,7 gradi F.”

1974 “La riduzione dell’ozono è un grande pericolo per la vita” Scienziato dell’Università del Michigan

1976 NYT The Cooling: Stephen Schneider, climatologo dell’Università del Wisconsin, si lamenta delle “orecchie da mercante quando cerca di avvertire la comunita’ scientifica”.

1988 Agence France Press: Le Maldive saranno completamente sott’acqua tra 30 anni.

1989 Associated Press: un funzionario delle Nazioni Unite afferma che l’innalzamento dei mari “cancellerà le nazioni” entro il 2000.

Salon del 1989: la West Side Highway di New York City sott’acqua entro il 2019 ha affermato Jim Hansen, lo scienziato che ha tenuto una conferenza al Congresso nel 1988 sull’effetto serra.

2000 The Independent: “Le nevicate appartengono al passato. I nostri figli non sapranno cos’è la neve”, afferma un ricercatore climatico senior.

2004 The Guardian: Il Pentagono dice a Bush che il cambiamento climatico ci distruggerà. “La Gran Bretagna sarà siberiana in meno di 20 anni”, ha detto il Pentagono a Bush.

2008 Associate Press: lo scienziato della NASA afferma “Siamo fregati. In 5-10 anni l’Artico sarà libero dal ghiaccio”

2008 Al Gore: Al Gore avverte di un Artico senza ghiaccio entro il 2013.

2009 The Independent: il principe Carlo dice che restano solo 96 mesi per salvare il mondo. “Il prezzo del capitalismo è troppo alto”.

2009 The Independent: Gordon Brown afferma: “Abbiamo meno di 50 giorni per salvare il nostro pianeta dalla catastrofe”.

2013 The Guardian: L’Artico sarà libero dal ghiaccio tra due anni. “Il rilascio di un impulso di 50 gigatonnellate di metano” destabilizzerà il pianeta.

2013 The Guardian: La marina degli Stati Uniti prevede che l’Artico sara’ senza ghiaccio entro il 2016. “Il dipartimento di oceanografia della US Navy utilizza modelli complessi per rendere le sue previsioni più accurate di altre.

2014 John Kerry: “Abbiamo 500 giorni per evitare il caos climatico”.

Il mondo finirà tra 12 anni
Ricorda anche la scioccante rivelazione di AOC secondo cui Il mondo finirà tra 12 anni se non agiamo sul cambiamento climatico.

AOC dice che era una “iperbole”. Guarda la clip. Sembrava sicuramente seria e ha ricevuto un enorme applauso.

Inoltre, guarda gli assurdi dettagli del suo piano che ho delineato sopra. Di sicuro e’ seria.

Confronto dei costi
Il costo del seguente scenario SSP 1-1,9 sarebbe di decine di trilioni di dollari se non superiore. Il presunto beneficio è di 0,4 gradi entro il 2100, scaglionato in circa 80 anni.

Il costo di seguire SSP 1-2.6 è irrisorio a confronto. Potremmo benissimo essere già sulla buona strada per ridurre le emissioni del 50% entro il 2050.

AOC vuole una riduzione dell’80% entro il 2030 e del 100% entro il 2035. Questo è molto più radicale di SSP 1-1,9.

È anche economicamente pazzesco. Credo che qualsiasi cosa oltre SSP 1-2.6 sia economicamente folle.

Nuovi profeti di sventura
Al Gore, AOC, il presidente Biden, John Kerry e Gretta sono i nuovi profeti di sventura.

Ogni decennio li ha.

AOC e Gretta sono i nuovi tedofori.

I media mainstream vanno sempre d’accordo con l’hype e i nuovi tedofori, non importa quale sia la storia.

Codice Rosso per gli opportunisti!
“Codice Rosso” è il tamburo dei progressisti e di coloro che si alzano in piedi per beneficiare di trilioni di dollari di spesa lanciati contro l’impossibile idea di fermare il cambiamento climatico.

I media sono dietro ogni storia da “Codice Rosso” perché attira l’attenzione. Il “Codice Rosso” sull’Iraq ha portato la maggior parte a credere che la storia senza senso delle “armi di distruzione di massa” fosse vera.

Se seguiamo questo “Codice Rosso”, i costi di tutto aumenteranno e il PIL affonderà.

Fonte

2021-09-06_8-17-34

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 7 settembre 2021, in Uncategorized con tag , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: