Secondo un libro di testo universitario americano le persone che si sono opposte ai lockdown sono una tra le cause delle morti per COVID

“Si sono perse vite perché alcuni americani avevano convinzioni in contrasto con i fatti”.

Un libro di testo assegnato come lettura obbligatoria in un college comunitario della Carolina del Nord è carico di affermazioni secondo cui chiunque si opponga al lockdown e all’obbligo di indossare la mascherina è direttamente responsabile delle morti per COVID e della diffusione del virus.

Campus Reform ha ottenuto una copia del documento, in cui si afferma che le severe restrizioni imposte dal governo Biden “hanno salvato decine di migliaia di vite” e che gli americani che le disprezzano dovrebbero essere ritenuti responsabili, nonostante la ricerca scientifica abbia scoperto che i lockdown causeranno effettivamente milioni di morti extra.

Un passaggio nel libro recita: “La maggior parte degli americani ha risposto alla pandemia limitando il loro contatto sociale, coprendosi il viso quando uscivano e lavandosi accuratamente le mani dopo essere tornati a casa”, aggiungendo “tuttavia molte vite sono state perse perché alcuni americani avevano convinzioni che erano in contrasto con i fatti».

Il libro, scritto dal professore di Harvard Thomas E. Patterson, è intitolato “We the People: An Introduction to American Government” e il passaggio specifico appare in un capitolo sul “pensiero critico e sull’accorgersi della disinformazione”.

Il libro di testo è stato assegnato agli studenti del corso “Governo americano” presso il Central Piedmont Community College di Charlotte, secondo il rapporto.

Pur affermando di essere un “centrista”, Patterson è noto per infarcire opinioni di sinistra in materiale che dovrebbe essere apolitico.

Ha detto a Campus Reform che “Alcune delle mie convinzioni entrano a far parte del mio lavoro, come nel caso di ogni autore”.

Il rapporto rileva inoltre che agli studenti dello stesso college nella Carolina del Nord è stato assegnato un quiz che ha dichiarato che la CNN è una fonte di notizie più affidabile rispetto ai media conservatori.

Uno studente del college che desiderava rimanere anonimo ha detto a Campus Reform che è molto ironico che il materiale su un modulo di pensiero critico non “permetta a me o ad altri studenti di pensare in modo critico alle cose”.

Jeff Lowarance, vicepresidente delle comunicazioni presso la Central Piedmont, ha affermato che “i libri di testo riflettono la conoscenza e le opinioni degli autori, non necessariamente del college” e che “gli studenti sono sempre incoraggiati a mettere in discussione e discutere i materiali delle loro lezioni”.

Alcune delle recensioni del libro di testo su Amazon notano il pregiudizio aperto del materiale:

Come ha ripetutamente avvertito il professor Nicholas Giordano del Suffolk County College, i fatti di base sugli Stati Uniti e sulla Costituzione vengono saltati in classe a favore di una teoria globalista “antiamericana” basata sui “peccati passati” dei loro antenati.

Fonte

gettyimages-951226090-768x432-1

Neovitruvian

La censura dei social media e’ sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

3,00 €

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 9 settembre 2021, in Uncategorized con tag , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: