Come il film “Demolition Man” ha perfettamente previsto (e ridicolizzato) la società odierna

Il film Demolition Man è ambientato nel 2032, in una società oppressiva gestita da un folle medico salito al potere dopo un’epidemia e disordini sociali. Guardare questo film oggi è un’esperienza inquietante poiché le “barzellette” del passato sono la realtà di oggi. Ecco uno sguardo alle incredibili previsioni fatte da questo film realizzato ben 30 anni fa.

Quando voglio rilassarmi e distogliere la mente dalle cose, mi piace guardare i film del 20° secolo, in particolare degli anni ’90. Essendo cresciuto in questo decennio magico, immergermi nella nostalgia degli anni ’90 è come un balsamo per la mia anima. Voglio dire, tutto negli anni ’90 era migliore. Le cose divertenti erano divertenti. Le cose belle erano belle. E, secondo me, la società era semplicemente più sana e felice.

Quindi, quando di recente mi sono imbattuto nel film Demolition Man del 1993, non ho potuto resistere. C’è qualcosa di più anni ’90 di Wesley Snipes che combatte Sylvester Stallone mentre indossa una tuta in jeans?

Ma guardare questo film nel 2022 ha finito per essere un’esperienza bizzarra e sconvolgente.

In primo luogo, il film si svolge nel 2032, che è solo tra dieci anni. In altre parole, al momento siamo molto più vicini al “futuro” del film che all’anno in cui è stato effettivamente realizzato. In secondo luogo, il “futuro” rappresentato nel film individua, con un’accuratezza quasi profetica, tutto ciò che è sbagliato nella società in questo momento. E la sta ridicolizzando – come se ridesse di noi dal passato.

In Demolition Man, un medico folle sovrintende a una “utopia” strettamente controllata, in cui ogni aspetto della vita è monitorato e fortemente regolato. Il personaggio di Sylvester Stallone, che è stato congelato criogenicamente dal 1997, irrompe in quel futuro e ne odia ogni singola parte. Rendermi conto che il film parla di un tizio nel 2032 che vuole tornare agli anni ’90. È tutto piuttosto sconvolgente.

Al momento dell’uscita del film, il politically correct stava fiorendo nei media, la tecnologia stava balzando nell’era dell’informazione, l’AIDS era un’epidemia preoccupante e Los Angeles era il luogo di disordini sociali. Attraverso la commedia e la satira, Demolition Man ha rappresentato un futuro in cui una figura tirannica sfrutta questi elementi in misura assurda per inaugurare un “nuovo mondo”. E lo stiamo vivendo ora. E, in un certo senso, il nostro “futuro” è peggiore di quello che vediamo nel film.

Demolition Man è l’unico film diretto da Marco Brambilla, artista noto soprattutto per le sue elaborate installazioni artistiche. Come spiegato nel mio articolo sul video Power di Kanye West (diretto da Brambilla), le sue opere sono piene di simbolismo. Questa è una delle sue ultime installazioni artistiche.

Una porzione della “Porta del paradiso” di Marco Brambilla (2021). Il simbolismo permea l’opera.

L’opera d’arte sopra è descritta come una “decostruzione di Hollywood”. Circa trent’anni fa, Brambilla stava effettivamente dirigendo un film di Hollywood. E, dopo essere stato liquidato come un film d’azione mediocre, Demolition Man è diventato un visionario ammonimento contro le tendenze distopiche dell’élite.

Ecco uno sguardo a Demolition Man e le sue incredibili previsioni.

FILM PROFETICO
In Demolition Man, un criminale violento di nome Simon Phoenix (interpretato da Wesley Snipes) viene condannato a 70 anni di congelamento criogenico. Nel 2032, viene scongelato per l’udienza sulla libertà vigilata, ma finisce per prendere a calci in culo a tutti e fugge dalla struttura.

Phoenix si ritrova in un futuro “utopico”, non violento, in cui le armi sono bandite (si trovano solo nei musei). A un certo punto riassume la situazione:

“L’anno è il 2032. E mi dispiace dire che il mondo è diventato una versione zerbina di Brady Bunch, gestita da un gruppo di femminucce”.

Tutti in futuro indossano tonache/vestaglie. Oltre a un cenno al globalismo, il film aveva previsto la moda della “sfocatura del genere”.

“Moda” nel 2022.

In un mondo pieno di “femminucce”, nessuno può impedire a Phoenix di distruggere tutto. Così le forze di polizia decidono di scongelare John Spartan (interpretato da Sylvester Stallone), un poliziotto della vecchia scuola che è stato congelato criogenicamente nel 1997 a causa delle accuse di omicidio colposo.

Quando Spartan viene integrato nelle forze di polizia, è immediatamente in contrasto con i modi oppressivi di questa nuova società.

Ci sono macchine ovunque che ascoltano ciò che dice la gente. Quando qualcuno dice qualcosa di brutto, la macchina emette un ronzio e dice: “Sei multato di un credito per violazione della legge sulla moralità verbale”. In questa scena, Spartan continua a insultare la macchina in modo da poter usare le multe per pulirsi il sedere.

Quale modo migliore per rappresentare il clima anti-libertà di parola di oggi, dove qualsiasi violazione del “codice morale” dettato dall’élite si traduce in punizioni immediate, censure e cancellazioni?

Spartan scopre anche un altro fatto importante: tutti nella società hanno un microchip sottopelle. Compreso se stesso.

Il chip è necessario per realizzare qualsiasi cosa a San Angeles, incluso entrare nella propria casa. Poiché il denaro è superato, tutte le operazioni vengono eseguite utilizzando il chip.

Guardando questo film nel 2022, è impossibile non tracciare parallelismi con gli odierni passaporti vaccinali che, in molti luoghi, sono richiesti per partecipare alla società. Peggio ancora, ci sono sforzi per trasformare questi passaporti in chip.

Un titolo recente su un’azienda svedese che sta sviluppando un microchip con passaporto vaccinale integrato.

Quando Spartan viene a sapere del chip, dice “questa merda fascista mi fa vomitare”. Sì, negli anni ’90, le persone potevano riconoscere le stronzate fasciste quando le vedevano. Quando Spartan scopre questo “nuovo mondo”, impara anche come è nato tutto. Ed è stranamente simile a quello che è successo nella vita reale.

ORDINE DAL CAOS
Nel 2032, la città di San Angeles (nata dalla fusione di Santa Barbara, Los Angeles e San Diego) è sotto il controllo del dottor Cocteau, una figura tirannica che usa la scienza e la tecnologia per creare una società “perfetta”. Nella città del dottor Cocteau, tutto ciò che ti fa male è illegale: alcol, caffeina, sport di contatto, carne, linguaggio volgare, cioccolato, benzina, giocattoli non educativi. Anche l’aborto è illegale, ma lo è anche la gravidanza… a meno che tu non abbia una licenza.

Inoltre, è vietato il contatto fisico tra esseri umani.

Uno scherzo ricorrente nel film è la “stretta di mano” senza contatto.

Detto questo, ecco un titolo di giornale recente…

Non sto dicendo che il dottor Fauci sia il dottor Cocteau di Demolition Man, ma diciamo che le somiglianze sono sbalorditive.

A sinistra: il dottor Cocteau. A destra: il dottor Fauci.

In questa società contactless, il modo migliore per organizzare le riunioni è attraverso… chiamate Zoom.

Una delle tante accurate previsioni tecnologiche fatte in Demolition Man.

A un certo punto, John Spartan scopre il vero significato di una societa` 100% contactless.

La collega di Spartan Lenina Huxley (dal nome di Aldous Huxley, autore di Brave New World) gli chiede di fare sesso. Quando è d’accordo, lei gli porge un dispositivo “vir-sex”.

Quando si guarda questa scena nel 2022, si pensa automaticamente: quelli sono dispositivi VR. Tuttavia, nessuna di queste cose esisteva davvero nel 1993. A quel tempo, l’apice della tecnologia era il Super Nintendo.

Spartan odia totalmente questo dispositivo e vuole farlo con Huxley alla vecchia maniera. Huxley rifiuta gli spiega come una serie di epidemie e “varianti” portarono al divieto di “trasferirsi liquidi corporei”.

“Il dilagante scambio di fluidi corporei è stato uno dei motivi principali della caduta della società. Dopo l’AIDS, c’è stata la NRS. Dopo NRS, c’era UBT. Una delle prime cose che ha fatto il dottor Coteau è stata quella di mettere fuori legge tutti i trasferimenti di fluidi corporei, convincendo la popolazione che fossero comportamenti socialmente accettabili. Nemmeno quello tra bocche è concesso. (…)

Detto questo, ecco un titolo di giornale, scritto dal “piu` importante” dottore canadese.

Non e` satira

Huxley spiega anche come è regolamentata la procreazione nel 2032.

Procreazione? Andiamo in un laboratorio. I fluidi vengono purificati, controllati e trasferiti solo da personale medico. È l’unico modo legale”.

Detto questo, ecco un titolo molto recente.

Si sta effettivamente discutendo di uteri sintetici in questo momento.

Demolition Man fa anche satira sulla cultura popolare che viene distrutta dalla correttezza politica. In effetti, le persone nel 2032 sono così sensibili e infantilizzate che l’unica musica che ascoltano sono i “mini-tunes” – brevi jingle commerciali senza alcun contenuto. In una scena, i colleghi di Spartan cantano il jingle di Armor Hot Dogs in macchina:

Fat kids, skinny kids, kids of climb on rocks. Though kids, sissy kids, even kids with chicken pox love hot dogs”.

Dopo aver visto questa scena, sono giunto a una realizzazione strabiliante: se il jingle di Armor Hot Dog fosse trasmesso oggi alla radio, alcune persone ne sarebbero effettivamente offese. Ne chiederebbero la censura.

Mentre Spartan odia ogni aspetto di questa nuova società, scopre che alcune persone si stanno ribellando contro di essa.

LA RESISTENZA

Sotto San Angeles vive un gruppo di ribelli emarginati che si oppongono al governo del dottor Cocteau.

I ribelli senza chip nel film sono dei completi emarginati dalla società. Ricordano le persone non vaccinate di oggi che sono bandite dai luoghi pubblici perché non hanno il Green Pass. Ricordano anche coloro che oggi sono diffamati perché vogliono le libertà che esistevano nel 20° secolo.

Ad un certo punto, il capo dei ribelli dice a Spartan:

«Vedi, secondo il piano di Cocteau, io sono il nemico. Perché mi piace pensare. Mi piace leggere. Amo la libertà di parola e la libertà di scelta”.

Potrebbe essere più rilevante oggi? Naturalmente, Cocteau odia queste persone. Li chiama:

“Emarginati e disertori che scelgono di vivere sotto di noi in fogne e tunnel abbandonati. Sono una costante irritazione per la nostra armonia”.

Alla fine scopriamo che Cocteau ha programmato Simon Phoenix per uccidere i ribelli e fermare la loro rivoluzione. In altre parole, il dottor Cocteau ha usato Phoenix come uno schiavo del controllo mentale per prendersi cura del suo lavoro sporco. L’élite lo fa sempre.

Quando il dottor Cocteau espone l’intera portata del suo piano, Simon Phoenix si disgusta e dice:

“Senti, non puoi togliere alle persone il diritto di essere *stronzi.”

Quindi, anche il “cattivo ragazzo” del film apprezza la libertà

Quindi, Jesse Ventura spara al dottor Cocteau e libera il mondo dalla sua immonda presenza.

Alla fine, John Spartan distrugge Simon Phoenix e la sua banda di teppisti. Quindi, in un nuovo mondo, libero dal dominio del dottor Cocteau, le persone chiedono a Spartan cosa dovrebbero fare dopo. Come al solito, Sylvester Stallone trasmette al mondo preziose parole di saggezza. Dice ai cittadini a cui è stato fatto il lavaggio del cervello di “sporcarsi un po`”. Quindi, dice ai ribelli di “darsi una bella pulita”. Poi afferma:

“Da qualche parte nel mezzo, non lo so, lo capirete.”

E ha ragione. L’estrema oppressione porta a una resistenza estrema. Questo sta accadendo ora. Dico di fermare tutto, tornare a come eravamo negli anni ’90 e ricominciare da capo.

Il film si conclude con un grande, grasso scambio di fluidi. La sanità mentale è tornata.

CONCLUSIONE
Il film Demolition Man è probabilmente il film di fantascienza più predittivo che abbia mai visto. E non ho nemmeno menzionato il modo in cui il film prevedeva auto elettriche a guida autonoma che assomigliano esattamente alle Tesla; Come prevedeva che Arnold Schwarzenegger diventasse un politico; Come prevedeva le persone che conversavano continuamente con macchine di tipo Alexa/Siri; Come prevedeva l’uso della biometria e dell’intelligenza artificiale; Come prevedeva la scomparsa dei piccoli ristoranti per essere sostituiti da catene monopolistiche, e molto altro. Tutto ciò era pura fantascienza nel 1993. Ma non era una cosa impossibile, se la società avesse preso una direzione molto specifica. E lo ha fatto.

Il futuro rappresentato in Demolition Man era inteso come satira. In pratica era un avvertimento che diceva: “Ecco come potrebbero finire le cose se non stiamo attenti”. Oggi, a dieci anni dal “futuro” del film, possiamo tranquillamente affermare che la satira è diventata realtà. Le battute del film sono diventate la nostra fastidiosa realtà.

La pandemia di COVID ha permesso a “medici” non eletti di governare ogni aspetto della nostra vita e dettare politiche oppressive. Codici QR e microchip si stanno insinuando nella nostra vita quotidiana. Le opinioni e gli atteggiamenti che non si adattano all’ortodossia attuale vengono immediatamente censurati e puniti. La virilità e la femminilità generali sono disapprovate e ritenute indesiderabili.

Mentre siamo condizionati a pensare che tutto questo sia normale, NON LO È. Demolition Man è come una voce lontana dal passato che ci dice:

Questa merda fascista mi fa vomitare!

Fonte

lead-demolitionman

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 9 febbraio 2022, in Uncategorized con tag , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: