Twitter prenderà in considerazione la censura delle “narrative emergenti” sulla guerra in Ucraina

Che cosa potrebbe andare storto?

Twitter ha annunciato che sta monitorando le “narrative emergenti” sulla guerra in Ucraina che saranno censurate se rappresentano una violazione delle politiche dell’azienda.

L’annuncio è stato fatto in risposta a Twitter che ha cancellato i tweet e sospeso gli account che avevano pubblicato video di divisioni di carri armati ed elicotteri russi diretti in Ucraina.

Dopo che gli utenti si sono lamentati, Twitter ha riconosciuto di aver preso di mira gli account per “errore” e che sono stati successivamente ripristinati.

Tuttavia, è probabile che una dichiarazione di un portavoce di Twitter susciti allarme tra i sostenitori della libertà di parola.

“Abbiamo intrapreso un’azione di contrasto su una serie di account per errore”, affermava la dichiarazione, aggiungendo: “Abbiamo monitorato in modo proattivo le narrative emergenti che violano le nostre politiche”.

L’uso del termine “narrative emergenti” suggerisce che Twitter inizierà a censurare alcune prospettive sul conflitto nel contesto della loro politica sulla “disinformazione”.

È quasi certamente probabile che queste “narrative” problematiche siano quelle che mettono in discussione le narrazioni diffuse dalla Casa Bianca di Biden e da fonti della NATO.

Regole simili sono state applicate allo scetticismo espresso nei confronti dei vaccini COVID e alla teoria della fuoriuscita dal laboratorio, che un tempo era considerata “disinformazione dannosa”, ma ora è ampiamente accettata come la spiegazione più probabile della pandemia.

Il potenziale per sfruttare l’attacco russo all’Ucraina per spingere verso un’ulteriore censura e l’inserimento nella lista nera della libertà di parola in Occidente è un chiaro pericolo.

Per settimane, la sinistra ha cercato di diffamare Tucker Carlson come colpevole di “tradimento”, accusando l’amministrazione Biden di sfruttare le tensioni tra Russia e Ucraina per distrarre dalla terribile gestione delle questioni interne da parte del presidente.

La parola “traditore” è andata anche di moda su Twitter ieri in risposta a Nigel Farage che suggerisce che la NATO dovrebbe condividere alcune colpe per le azioni di Putin.

In una storia correlata, il governo ucraino ufficiale di Twitter ha anche fatto pressioni su Twitter per censurare l’account Twitter ufficiale del governo russo.

Certamente questo fermerà sicuramente la macchina da guerra di Putin…..

In effetti, i carri armati T-90 stanno già tornando a Mosca mentre parliamo.

Fonte

250222twitter1-768x403-1

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 25 febbraio 2022, in Uncategorized con tag , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: